Jumbo Pen

Le foto della collezione di Mario Baschirotto
Rispondi
Avatar utente
MaBaskirotto
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 237
Iscritto il: venerdì 20 dicembre 2019, 18:05
La mia penna preferita: Dunhill Namiki Maki-e (1939)
Il mio inchiostro preferito: Mont Blanc Bordeaux
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Udine
Sesso:
Contatta:

Jumbo Pen

Messaggio da MaBaskirotto »

Ecco le Jumbo Pen, che io ho sempre chiamato "le Botero". Cinque le giapponesi, con pennino in acciaio, caricamento a depressione come da brevetto Onoto del 1905, negli anni ‘30 ormai scaduto. L'altra, marrone rossastro, sicuramente francese, nata senza fermaglio, molto curata nei particolari, pennino oro, caricamento a pressione delle dita sul sacchetto in gomma. Alle due estremità i coperchietti solo decorativi. Delle nere si notano le tre misure: cm 13, cm 14 e, la ogivale, cm 15; la francese marrone cm 13, quest’ultima in Bakelite.
Nell’ultima foto: il Generale Dietrich von Choltitz, Governatore di Parigi nei giorni dell'occupazione nazista e famoso per aver disobbedito, nel 1944, all'ordine di Hitler di radere al suolo la città, mentre firma il documento della capitolazione con una stilografica dalle generose dimensioni. Potrebbe trattarsi di una Jumbo, visto che anche in Francia venivano prodotte con la dicitura Jumbo France.

Mario
Allegati
99C2E6A0-BD12-40EF-ACA4-355A1BDE8020.jpeg
76BB251D-4D04-4F4B-BD3F-F8B6913511F3.jpeg
D4CC89D9-08C3-46B2-9DB9-327E6FF9BF13.jpeg
7CA90CBB-8B5C-41E9-B9BB-63C19B85DFF9.jpeg
949BB502-BDAB-4762-94D5-17C588E8C055.jpeg
1116ED29-31C9-480B-91BB-F700E5A729AD.jpeg
—- Mario Baschirotto —-
Avatar utente
Tribbo
Levetta
Levetta
Messaggi: 737
Iscritto il: lunedì 30 dicembre 2019, 15:37
La mia penna preferita: Pelikan M200 Grey Marbled
Il mio inchiostro preferito: Waterman Serenity Blu
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Roma
Sesso:

Jumbo Pen

Messaggio da Tribbo »

Molto interessante Mario!
Credo che queste penne venissero costruite per le persone con problemi di artrite alle mani vero?
Ancora complimenti !
Rispondi

Torna a “M. Baschirotto”