Ferrogallico che non faccia deposito

I colori preferiti, le miscele sperimentate, le misture autoprodotte. Tutto sull'inchiostro che utilizzate nella vostra fedelissima stilografica!
Rispondi
Avatar utente
Dory
Calligrafo
Calligrafo
Messaggi: 654
Iscritto il: lunedì 12 novembre 2018, 11:53
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Fiumicello (UD)
Gender:

Ferrogallico che non faccia deposito

Messaggio da Dory »

Per la versione definitiva dei miei esperimenti di calligrafia uso con soddisfazione un inchiostro ferrogallico che asciugando diventa molto nero (fatto a mano con ricetta tradizionale) che peró fa tanto fondo in poco tempo risultando a quel punto inutilizzabile.
Ho letto in vari argomenti qui sul forum che esistono inchiostri ferrogallici adatti alle stilografiche e da quanto ho capito questo fenomeno di deposito é molto meno accentuato. Le prestazioni di questi inchiostri sono peró paragonabili, sempre nell'ottica di pennino a intinzione, a un ferrogallico tradizionale?
Ho inoltre letto che nessuno diventa veramente nero. Quale peró vira su un colore scuro che potrebbe essere adatto in un lavoro calligrafico?
Grazie.
Dovremmo avere tutti una vita vista mare.
Immagine
Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 2631
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Campo Marzio Tabacco
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino - Sud Europa
Gender:
Contatta:

Ferrogallico che non faccia deposito

Messaggio da Monet63 »

Nessuno diventa davvero nero perché nei ferrogallici odierni per stilografica la base ferrogallica è in bassa percentuale, e la base colorante preponderante.
L'unico inchiostro che conosco (ed uso) che diventa effettivamente di un nero profondissimo e brillante, è il Pelikan 4001 Nero Brillante ferrogallico, non più in commercio da moltissimo, del quale posseggo una bottiglia. Scrive con un colore blu-nero tendente al verde acqua molto scuro, diventa quasi nero in 30 secondi, del tutto nero in 12 ore. Non produce fondiglio, è utilizzabile anche su carte piuttosto porose.
Ottimo, ma non diventa nero, lo Gnocchi ferrogallico (che avevo anche recensito du questo forum), ma francamente non è al livello del Pelikan, che è proprio superiore. Entrambi, pur non facendo fondiglio, vanno - a mio avviso - caricati in penne facilmente pulibili; io evito di metterli in penne a pistone, preferendo le Lamy Safari e le scolastiche robuste e con buon flusso (esempio, Pilot Metropolitan).
Il più dotati ferrogallici attuali da me provati sono i KWZ: i blu diventano scurissimi (complice anche una base colorante di cromatismo alto).

Ti dico una cosa in privato, mando messaggio.
:wave:
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba
Avatar utente
Ghiandaia
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 934
Iscritto il: domenica 12 maggio 2019, 10:43
La mia penna preferita: Cambia costantemente
Il mio inchiostro preferito: Vedi sopra
Misura preferita del pennino: Medio
Gender:

Ferrogallico che non faccia deposito

Messaggio da Ghiandaia »

Il KWZ Blue-black IG è quello con proporzione di componente ferrogallica più alta nella loro gamma. Anche il Diamine Registrar's Ink diventa MOLTO scuro. Quanto al deposito non saprei però...
Avatar utente
edo68
Artista
Artista
Messaggi: 320
Iscritto il: sabato 23 giugno 2018, 21:21

Ferrogallico che non faccia deposito

Messaggio da edo68 »

Ciao Dory
io da un anno uso il ferrogallico Handwritmic, non ho riscontrato formazioni eccessive di depositi, e diventa bello nero.
Ho acquistato da poco il "Persefone", un ferrogallico artigianale, l'odore della fermentazione è molto forte, in compenso quando asciuga diventa molto nero e permette tratti molto sottili, non so in quanto tempo si formerà del deposito e in che quantità.
Ho letto che con i ferrogallici, man mano che il livello scende, sarebbe opportuno rinfrescare l'inchiostro con l'aggiunta di acqua distillata (operazione che non si può ovviamente ripetere spesso); ma se il livello del deposito è tanto non c'è più nulla da fare.
Poi vorrei provare gli inchiostri "Fox and Quill" dei ferrogallici con l'aggiunta di pigmenti, dovrebbero essere meno soggetti alla formazione di depositi, in particolare il French Wine, da grigio vira in un nero con riflessi bordeaux.
Per curiosità, se non sono indiscreto, quale è l'inchiostro incriminato?

Buona serata

Edo
Avatar utente
Dory
Calligrafo
Calligrafo
Messaggi: 654
Iscritto il: lunedì 12 novembre 2018, 11:53
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Fiumicello (UD)
Gender:

Ferrogallico che non faccia deposito

Messaggio da Dory »

edo68 ha scritto: lunedì 1 marzo 2021, 0:03
Per curiosità, se non sono indiscreto, quale è l'inchiostro incriminato?

Buona serata

Edo
E' un prodotto artigianale della mia zona, ma da quello che ho capito la ricetta non dovrebbe scostarsi troppo dall'Handwritmic.
Di ferrogallico ho usato sempre solo questo quindi non saprei il tempo di deposito normale.

Un Fox and Quill l'ho visto dal vivo (color pavone o qlc del genere, bello): il colore non si é scurito molto, l'obbiettivo penso sia che rimangano colorati. È stato usata una punta tronca quindi non so come si comporta con i tratti sottili.
Dovremmo avere tutti una vita vista mare.
Immagine
Avatar utente
edo68
Artista
Artista
Messaggi: 320
Iscritto il: sabato 23 giugno 2018, 21:21

Ferrogallico che non faccia deposito

Messaggio da edo68 »

Dory ha scritto: lunedì 1 marzo 2021, 10:36 Un Fox and Quill l'ho visto dal vivo (color pavone o qlc del genere, bello): il colore non si é scurito molto, l'obbiettivo penso sia che rimangano colorati. È stato usata una punta tronca quindi non so come si comporta con i tratti sottili.
Ho notato che i ferrogallici con i pennini a punta tronca non diventano molto scuri, sicuramente è dovuto al fatto che il pennino spalma l'inchiostro; l'handwritmic con il pennino piatto diventa grigio scuro, ma non nero.
ilfunta
Converter
Converter
Messaggi: 11
Iscritto il: martedì 24 novembre 2020, 22:19

Ferrogallico che non faccia deposito

Messaggio da ilfunta »

Io mi trovo bene con il ferrogallico di Stipula.
Avatar utente
McGarett
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 72
Iscritto il: lunedì 14 ottobre 2013, 11:08
La mia penna preferita: TWSBI Eco T Clear F
Il mio inchiostro preferito: P.W.Akkerman 10 Ijzen-Galnoten
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Piacenza

Ferrogallico che non faccia deposito

Messaggio da McGarett »

PW Akkerman #10 Ijzer Galnoten, il tratto asciutto è praticamente nero e nella penna non rimangono residui eccessivi.
Avatar utente
drepic
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 107
Iscritto il: domenica 27 dicembre 2020, 23:47
La mia penna preferita: Homo Sapiens Bronze Age
Il mio inchiostro preferito: pigmentati
Località: lì dove il mare luccica ...
Gender:

Ferrogallico che non faccia deposito

Messaggio da drepic »

1)qualche ferrogallico con poco deposito che potete consigliare anche a non esperti ? qualcosa in commercio ? ( non introvabile o fuori produzione )

2) il twsbi ferrogallicom com'è

grazie
Avatar utente
sussak
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 863
Iscritto il: martedì 26 febbraio 2019, 12:02
La mia penna preferita: Parker Duofold Orange Senior,
Il mio inchiostro preferito: Diamine, Lamy Azurite
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Gender:

Ferrogallico che non faccia deposito

Messaggio da sussak »

Ne sto usando proprio ora uno da una settimana: Herbin encre authentique.
Le raccomandazioni dicono di non usarlo su stilografiche nel modo più assoluto, ma l'ho caricato da una decina di giorni in una Sheaffer di bassissimo prezzo, circa 3 euro, certamente cinese, per non rischiare.
La stilo funziona benissimo, l'inchiostro è nero intenso, non mi ha fatto depositi, è molto fluido, sulla carta una volta asciugato fa spessore.
E' completamente indelebile, e raccomandato per la firma di atti pubblici.
Umberto

Se la democrazia declina è perché la lasciamo declinare. Benedetto Croce
Avatar utente
drepic
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 107
Iscritto il: domenica 27 dicembre 2020, 23:47
La mia penna preferita: Homo Sapiens Bronze Age
Il mio inchiostro preferito: pigmentati
Località: lì dove il mare luccica ...
Gender:

Ferrogallico che non faccia deposito

Messaggio da drepic »

grazie @sussak , potrei chiedere un aggiornamento dello stato del pennino e dell'alimentatore dopo un paio di ricariche ? ci sono troppe leggende metropolitane sui ferrogallici. meglio i fatti .
Rispondi

Torna a “Inchiostri”