Resa inchiostro con penne diverse

I colori preferiti, le miscele sperimentate, le misture autoprodotte. Tutto sull'inchiostro che utilizzate nella vostra fedelissima stilografica!
Rispondi
Avatar utente
MassimoP
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 72
Iscritto il: mercoledì 23 dicembre 2020, 9:51
Località: Grosseto

Resa inchiostro con penne diverse

Messaggio da MassimoP »

Stesso inchiostro, ma resa molto diversa cambiando penna su cui utilizzarlo.
Ho effettuato il confronto scrivendo consecutivamente lo stesso brano su un foglio Rhodia di qualità con due penne diverse.
Vi chiedo: quale preferite? Naturalmente mi sono già fato un'opinione e mi piacerebbe confrontarla con la vostra.
Poi vi dirò le penne usate e vi parlerò delle sensazioni di scrittura provate (non necessariamente coincidenti con i risultati ottenuti).
Vi faccio una domanda più generale: capita anche a voi di riscontrare delle leggere differenze di calligrafia in relazione alle diverse penne utilizzate?
Un saluto cordiale. :)
Scrittura.jpg
Avatar utente
codibugnolo
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 156
Iscritto il: mercoledì 8 maggio 2019, 14:15
La mia penna preferita: sailor 1911 large
Il mio inchiostro preferito: lo sto cercando
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Traves (To)
Sesso:

Resa inchiostro con penne diverse

Messaggio da codibugnolo »

MassimoP ha scritto: lunedì 21 giugno 2021, 15:56 Vi faccio una domanda più generale: capita anche a voi di riscontrare delle leggere differenze di calligrafia in relazione alle diverse penne utilizzate?
Un saluto cordiale. :)

Scrittura.jpg
Certo mi capita spesso, ed è uno dei motivi che mi fa propendere nella scelta di una penna nel corso delle rotazioni.
Nello specifico della tua pagina preferisco il testo in basso in cui, a mio avviso, l'inchiostro dimostra maggiore personalità, detesto quando un binomio penna-inchiostro produce un segno di intensità debole o "slavato"
γνῶθι σαυτόν, gnōthi sautón, conosci te stesso
giorgio
Avatar utente
Ghiandaia
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 898
Iscritto il: domenica 12 maggio 2019, 10:43
La mia penna preferita: Cambia costantemente
Il mio inchiostro preferito: Vedi sopra
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso:

Resa inchiostro con penne diverse

Messaggio da Ghiandaia »

Io ho notato che il fattore che maggiormente influenza la mia grafia è la grandezza del pennino. Più sottile: grafia brutta e stentata, più grande: grafia più decente. In secondo luogo la scorrevolezza.

Riguardo al tuo foglio trovo più piacevole da leggere la prima versione. Hai una grafia piacevole e il tratto più snello dà un risultato più armonioso e facile da leggere. Il secondo paragrafo però mi dà l'idea di una maggior soddisfazione in fase di scrittura, con quel pennino cicciotto e succoso :D
Stfngrandis
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 316
Iscritto il: domenica 6 gennaio 2019, 23:13
La mia penna preferita: Pilot falcon elabo sef
Il mio inchiostro preferito: diamine syrah, ancent copper
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Verona

Resa inchiostro con penne diverse

Messaggio da Stfngrandis »

Certo che noto differenza, con una penna nuova carico sempre il mio inchiostro di riferimento e la uso sulle 2-3 carte che conosco meglio, e vedo come scrivo… da li capisco se ce feeling o meno… generalmente mi trovo con i tratti fini e magari frenati, sia perché non troppo levigati, sia perché “taglienti”, ma ultimamente ho acquistato una 144 sul mercatino del forum e… va una meraviglia…

Della tua pagina preferisco la prima parte
mastrogigino
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 31
Iscritto il: venerdì 12 marzo 2021, 14:18
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

Resa inchiostro con penne diverse

Messaggio da mastrogigino »

MassimoP ha scritto: lunedì 21 giugno 2021, 15:56 Stesso inchiostro, ma resa molto diversa cambiando penna su cui utilizzarlo.
Ho effettuato il confronto scrivendo consecutivamente lo stesso brano su un foglio Rhodia di qualità con due penne diverse.
Vi chiedo: quale preferite? Naturalmente mi sono già fato un'opinione e mi piacerebbe confrontarla con la vostra.
Poi vi dirò le penne usate e vi parlerò delle sensazioni di scrittura provate (non necessariamente coincidenti con i risultati ottenuti).
Vi faccio una domanda più generale: capita anche a voi di riscontrare delle leggere differenze di calligrafia in relazione alle diverse penne utilizzate?
Un saluto cordiale. :)
A me (personalissimo gusto estetico, quindi) piace di più la versione “1.0” :D , ovvero quella con il tratto più sottile. La versione più “spessa “ in combinazione con la scrittura abbastanza minuta (ma pulita e piacevole) e la quadrettatura rende il tutto complessivamente un po’ “pesante” e da la sensazione di un po’ troppo “compresso”. Magari con la seconda penna scrivendo più grande si avrebbe la stessa sensazione di ariositá della versione soprastante.
Ovviamente de gustibus.. :)
Avatar utente
MassimoP
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 72
Iscritto il: mercoledì 23 dicembre 2020, 9:51
Località: Grosseto

Resa inchiostro con penne diverse

Messaggio da MassimoP »

Grazie degli interessanti spunti.
Il testo in alto è stato scritto con l’Aurora 888 pennino F, quello in basso con la Montblanc 149 pennino F. L’inchiostro per entrambe è il Pilot Iroshizuku shin-kai.
È vero, il piacere di scrittura è maggiore con la Montblanc: per rendere omogenee le scritture ho cercato di mantenere simile la dimensione dei caratteri: sono convinto anch’io che allargandola con la Montblanc si migliorerebbe l’effetto.
Devo dire che preferisco la maggiore saturazione della scrittura della tedesca, l’Aurora rende meglio con l’Herbin Bleu de Minuit.🙂
sansenri
Levetta
Levetta
Messaggi: 693
Iscritto il: mercoledì 27 gennaio 2016, 0:43
Fp.it Vera: 032
Sesso:

Resa inchiostro con penne diverse

Messaggio da sansenri »

esperienza molto comune, e se hai molte penne può anche confondere.
Non c'è dubbio che la prima parte risulti più pulita, ma io stesso mi immagino più soddisfatto a scrivere con la saturazione della seconda, immaginando la maggiore morbidezza del tratto, rilevabile dalla scrittura. Alla fine, quando lo scopo non è solo scrivere, ma ricavarne delle sensazioni, quello che conta è quello che ti soddisfa maggiormente :)
Avatar utente
Polemarco
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1133
Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2017, 13:37
Sesso:

Resa inchiostro con penne diverse

Messaggio da Polemarco »

Domanda: con la MB c’e’ un maggiore afflusso o o un F più generoso della 888 ?
Insomma: alimentatore o pennino ?
Avatar utente
MassimoP
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 72
Iscritto il: mercoledì 23 dicembre 2020, 9:51
Località: Grosseto

Resa inchiostro con penne diverse

Messaggio da MassimoP »

sansenri ha scritto: lunedì 21 giugno 2021, 19:52 esperienza molto comune, e se hai molte penne può anche confondere.
Non c'è dubbio che la prima parte risulti più pulita, ma io stesso mi immagino più soddisfatto a scrivere con la saturazione della seconda, immaginando la maggiore morbidezza del tratto, rilevabile dalla scrittura. Alla fine, quando lo scopo non è solo scrivere, ma ricavarne delle sensazioni, quello che conta è quello che ti soddisfa maggiormente :)
Sono d’accordo.🙂
Avatar utente
MassimoP
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 72
Iscritto il: mercoledì 23 dicembre 2020, 9:51
Località: Grosseto

Resa inchiostro con penne diverse

Messaggio da MassimoP »

Polemarco ha scritto: lunedì 21 giugno 2021, 20:16 Domanda: con la MB c’e’ un maggiore afflusso o o un F più generoso della 888 ?
Insomma: alimentatore o pennino ?
Concorrono entrambe le circostanze. La MB ha un flusso davvero importante e un pennino F che F proprio non sembra. Nonostante (o forse proprio per) questo, è molto piacevole da usare. Bisogna però scegliere gli inchiostri con cura, evitando sia i più fluidi, che diventano ingestibili, sia i meno fluidi, che ne mortificano la scorrevolezza.
Avatar utente
Polemarco
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1133
Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2017, 13:37
Sesso:

Resa inchiostro con penne diverse

Messaggio da Polemarco »

Grazie mille 🙏
Rispondi

Torna a “Inchiostri”