Pilot Custom 823?

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
Rispondi
Pietr823
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 43
Iscritto il: martedì 31 dicembre 2019, 0:23
La mia penna preferita: Visconti Homo Sapiens Bronze
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku Murasaki Shikibu
Misura preferita del pennino: Flessibile

Pilot Custom 823?

Messaggio da Pietr823 » giovedì 23 gennaio 2020, 22:48

Ciao a tutti, ultimamente stavo considerando seriamente una Pilot Custom 823, con pennino M oppure F. Avevo qualche dubbio riguardo alla scorrevolezza del pennino e la larghezza del tratto. Per tutto il resto la trovo perfetta e molto bella.
Qualcuno mi saprebbe dire se il tratto è parecchio scorrevole, se gratta, oppure una via di mezzo magari paragonandola a qualche penna un po’ più economica, come una TWSBI Eco? Aggiungo che a me piacciono I pennini molto scorrevoli, che non diano affatto fastidio su carte anche più ruvide.
Inoltre, il suo tratto M è davvero come un F occidentale oppure è più largo?
Grazie a chiunque sappia rispondere!

Avatar utente
francoiacc
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1812
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Paragon Arco Bronze
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Pilot Custom 823?

Messaggio da francoiacc » giovedì 23 gennaio 2020, 23:12

La mia 823 ha un pennino fine, per me è scorrevole con il giusto feedback che ti fa sentire il pennino scorrere sulla carta. Per darti un parametro di riferimento, ha un feedback presente ma meno pronunciato di un Aurora. Per il resto posso garantirti che scrive in maniera impeccabile, direi senza compromessi, non perde mai un colpo. :wave:
"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"
Francesco
Immagine

Pietr823
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 43
Iscritto il: martedì 31 dicembre 2019, 0:23
La mia penna preferita: Visconti Homo Sapiens Bronze
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku Murasaki Shikibu
Misura preferita del pennino: Flessibile

Pilot Custom 823?

Messaggio da Pietr823 » giovedì 23 gennaio 2020, 23:31

Grazie! Un'ottima risposta, anche se non ho alcuna esperienza con penne Aurora, quindi il paragone non riesco a coglierlo appieno :lol:

Avatar utente
HoodedNib
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1787
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Pilot Custom 823?

Messaggio da HoodedNib » venerdì 24 gennaio 2020, 9:41

In generale i Giapponesi hanno piu' feedback di un Pelikan non scolastico, la differenza la senti maggiormente con i pennini in oro che Pelikan tende a "lucidare" di piu' ma hanno un po' piu' di feedback anche dei Pelikan in acciaio. Ora feedback significa sentire il pennino sulla carta e questo aumenta col diminuire del tratto in ogni caso ma sopratttutto con i Giapponesi visto che i pennini in questione tendono ad essere piu' fini e di loro avere piu' feedback. A qualcuno i pennini EF Giapponesi danno fastidio per questo ma ho notato che e' piu' una cosa personale, a me non ne danno anche se obbiettivamete "scivolano meno" di pennini Pelikan, Faber Castell o di italiane in generale.
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 11331
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

Pilot Custom 823?

Messaggio da piccardi » venerdì 24 gennaio 2020, 10:23

HoodedNib ha scritto:
venerdì 24 gennaio 2020, 9:41
A qualcuno i pennini EF Giapponesi danno fastidio per questo ma ho notato che e' piu' una cosa personale, a me non ne danno anche se obbiettivamete "scivolano meno" di pennini Pelikan, Faber Castell o di italiane in generale.
Gli EF giapponesi sono davvero EF (ed i fini son fini), essendo in genere molto sottili è abbastanza naturale che con carte non extralisce si sentano di più le asperità, ma in confronto a qualunque F o EF europeo (che sia tale) sono infinitamente più scorrevoli.

Da appassionato dei tratti fini, di fini europei scorrevoli non ne conosco (diciamo che di veri fini ce ne sono ben pochi, devi cercare gli EF, e spesso sono più larghi di un F giapponese). E se son scorrevoli non son fini per nulla (anche se marcati F o EF), se son fini davvero per la scorrevolezza sono molto peggio di qualunque Pilot, Sailor o Platinum.

I due pennini peggiori che ho avuto sono l'EF Lamy e l'EF Pelikan, quest'ultimo faceva particolarmente pena, tanto che ho dovuto farmelo sostituire con un F (comunque non un granché per finezza e scorrevolezza) per evitare l'impressione di scrivere sempre sulla carta vetrata.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Rispondi