Consigliatemi la mia prima stilografica: estetica minimal

Consigli, esperienze, raccomandazioni dagli utenti per gli utenti concernenti negozi e rivenditori.
federica93
Converter
Converter
Messaggi: 8
Iscritto il: mercoledì 15 settembre 2021, 0:56
Gender:

Consigliatemi la mia prima stilografica: estetica minimal

Messaggio da federica93 »

Ok, ho mentito, ho avuto delle stilografiche, ma questa sarebbe la prima che compro io.
Da bambina me ne è stata regalata una (non ho idea di che fine abbia fatto) e ora sto usando una vecchia Delta di mio padre, ma la plastica si è rotta ed è triste scrivere con una stilografica rotta.

Ovviamente non conoscendo molto di stilografiche non voglio spenderci troppo, anzi, vorrei restare sulle 20 euro (euro più, euro meno).

Sono difficile con i gusti e non mi piacciono le penne troppo pacchiane, mi piacciono delle penne piuttosto base, con un'estetica minimal.
In oltre io sono una ragazza con una mano piccola, mi piacerebbe anche un diametro non esagerato.

Vi posto un paio di esempi di penne che mi ispirano
Di questa mi piace molto il design https://www.amazon.it/dp/B088BJ2ZRB/?co ... dp_it&th=1

di questa mi piace il colore e apprezzo la semplicità https://www.amazon.it/dp/B07GDS6JJW/?co ... _lig_dp_it


in realtà non riesco a capire se hanno un diametro grande o no dalla foto.
Volevo un vostro parere sulla qualità (di questi modelli, ma anche suggerimenti su altri), so che sono penne economiche e non posso pretendere troppo, ma vorrei prendere qualcosa con un buon rapporto qualità prezzo.

Ah, su che siti è meglio comprare per un buon rapporto qualità prezzo? il vecchio e caro Amazon?

Grazie in anticipo :)
Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 2582
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Campo Marzio Tabacco
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino - Sud Europa
Gender:
Contatta:

Consigliatemi la mia prima stilografica: estetica minimal

Messaggio da Monet63 »

La Jinhao 75 ha una bella linea perché è un clone di una delle penne, a mio avviso, più equilibrate esteticamente: la Parker Sonnet vecchio modello. Personalmente, lette le tue esigenze, eviterei i marchi cinesi, e soprattutto eviterei di acquistarli su Amazon, perché la piattaforma gonfia i prezzi di questi modelli in modo esagerato, in modo da poter vantare una spedizione gratuita che in effetti non c'è. Ti dico di evitare i marchi cinesi non perché siano cattive penne a prescindere (ad esempio, il modello da te indicato va molto bene), ma perché essendo una penna da 4 euro (il suo vero prezzo) il controllo qualità è del tutto assente e ogni esemplare è un terno al lotto. Inoltre, tranne alcuni esemplari, la maggior parte delle cinesi che mi sono passate per le mani hanno avuto una durata limitata,a causa di particolari che si rovinano molto facilmente o si rompono a causa della cattiva qualità dei materiali di base.
Con 20 euro si possono comprare penne ben fatte, e la Waterman da te indicata lo è senz'altro. Di quel modello posseggo diversi esemplari; alcune le ho regalate per fare proselitismo, senza che ci sia mai stato un problema che sia uno. L'impugnatura è, secondo me, di una dimensione adatta: la sezione, tonda, escludendo la parte sagomata in prossimità del pennino, ha un diametro che va da circa 9,2 a 10,4 mm. (la sezione è leggermente troncoconica).
Tuttavia i modelli in quella fascia di prezzo sono moltissimi. Io che amo particolarmente le buone scolastiche, perché fanno il loro lavoro, lo fanno bene e lo fanno a lungo senza fare i capricci, l'altro ieri ho acquistato (in negozio convenzionato) una Online Switch con pennino F per 12 euro (mi serviva che la penna avesse un pennino capacitivo per lo smartphone, perché ho qualche problema con le dita), e il funzionamento è da innamorarsene. Darei un'occhiata a determinati modelli celebri come la Kaweco Sport (ma anche la Perkeo, più economica e di dimensioni maggiori), Le Platinum e le Pilot di base, l'intramontabile Lamy Safari (con un design che si ama o si odia), la nuova Twsbi Swipe (spendendo qualcosa in più), la Faber-Castell Loom (se non ti danno fastidio le sezioni in metallo).
Ho sicuramente dimenticato un sacco di modelli ottimi, ma ogni amico che interverrà ti darà il proprio parere in base alla propria soddisfazione. Il mio consiglio è di farti un giro con calma per i siti di quei negozi che hanno convenzione con il Forum: oltre ad avere a che fare con venditori preparati e affidabili, avrai sconti, promozioni e talvolta un omaggio. Magari dà un'occhiata nella sezione apposita.
Su Amazon puoi senz'altro acquistare una buona stilografica, ma devi fare molta attenzione e beccare l'offerta, altrimenti a mio parere non vale la pena. Io una Allure la presi proprio su Amazon, pagandola 9 euro qualche tempo fa. Nel dubbio, sempre meglio un negozio affidabile e ben fornito.
:wave:
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba
Iridium
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1410
Iscritto il: giovedì 25 ottobre 2018, 5:52
La mia penna preferita: Noodler's Boston Safety
Il mio inchiostro preferito: Pilot Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Palermo
Gender:

Consigliatemi la mia prima stilografica: estetica minimal

Messaggio da Iridium »

Ciao Federica, ha già detto tutto Monet63, comunque guardando la prima delle foto che hai postato mi è subito venuta in mente la Platinum Plaisir. Veramente minimal, ma ha la sezione in plastica trasparente, costa poco e scrive in maniera eccellente, non perde un colpo ed è affidabile nel tempo, inoltre la producono in tanti colori.
.
Foto prese in rete
7D98691D-5EF0-4D25-A20B-BFDC392656F9.jpeg
FABAB817-60A9-4855-8DA2-306B27A9AAA5.jpeg
FABAB817-60A9-4855-8DA2-306B27A9AAA5.jpeg (12.28 KiB) Visto 501 volte
FA97DB0B-58A6-4DF0-9C27-50070EA3833D.jpeg
Edit: usa cartucce proprietarie o standard tramite adattatore
Fabio

Il silenzio è d’oro (W. Shakespeare)
Avatar utente
raimondosdc
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 289
Iscritto il: domenica 6 febbraio 2011, 18:25
La mia penna preferita: Sailor Sapporto
Il mio inchiostro preferito: R&K Verdigris
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 069
Località: Procida
Gender:

Consigliatemi la mia prima stilografica: estetica minimal

Messaggio da raimondosdc »

Dato la tipologia e il budget proverei a consigliarti KAWECO SPORT o PERKEO (ne ho prese 2 negli ultimi giorni e mi sto tornavo bene, forse meglio della sport perché leggermente più grande.

Ma anche TWSBI GO potrebbe essere un giusto compromesso; è un po' più grandicella ma è una buona penna per iniziare
Raimondo
mastrogigino
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 76
Iscritto il: venerdì 12 marzo 2021, 14:18
Misura preferita del pennino: Fine
Gender:

Consigliatemi la mia prima stilografica: estetica minimal

Messaggio da mastrogigino »

Ciao e benvenuta!
Diciamo che nella fascia prezzo dei 20€ c’è una gran varietà di modelli di tipo “scolastico” che spesso regalano soddisfazioni ben superiori al loro prezzo e alla loro aura “proletaria”.
Se ho capito bene qual’è la tua preferenza in fatto di design ti allego un po’ di foto di esempio.
Anch’io io ti sconsiglio le cinesi, soprattutto se prese su Amazon (i prezzi sono ben superiori al loro reale valore), a mio parere, data l’alta variabilità dei lotti di produzione e i materiali spesso scadenti (soprattutto per le finiture) per una cinese non si deve spendere mai più di 7 o 8 euro compresa la spedizione, andando oltre ci sono opzioni “di marca” che sul piano dell’affidabilità sono tutt’altro livello.
Andiamo con le foto, tutte le proposte stanno tra i 15 e i 25€ .

Kaweco sport, piccola piccola, design iconico, cartucce standard, tanti pennini tra cui scegliere, tutta in plastica:
Kaweco sport
Kaweco sport
PILOT MR: robusta, in metallo (ottone), design lineare ma colorato, pennino preciso ma disponibile solo in gradazione media (medio fine in realtà), cartucce standard, un po’ più “di sostanza “ per via del peso
Pilot mr (metropolitan)
Pilot mr (metropolitan)
E89838D4-37B0-4599-B2F3-DB1353C6D1FA.jpeg (7.27 KiB) Visto 479 volte
Lamy Safari: Qualità tedesca, robusta, funzionale, tanti pennini tra cui scegliere (alcuni peró non rispettano la gradazione indicata), design particolare (piace o si odia), tantissimi colori, impugnatura triangolare e cartucce proprietarie, tutta in plastica . In offerta si trova anche la versione “Al-Star”, col corpo penna in alluminio allo stesso prezzo.
Lamy Safari / Al-Star
Lamy Safari / Al-Star
80EC4D9E-3C60-4447-A383-B46D0AA8A896.jpeg (24.52 KiB) Visto 479 volte
Pilot Explorer: penna in plastica con finitura simil metallo, stessi pennini della MR, ma design più lineare è più leggera. Sempre cartucce standard.

Sailor PROFIT JR: penna in plastica, design classico “a sigaro”, pennini giapponesi super fini, leggera e piccola, cartucce proprietarie.
Sailor Profit Jr
Sailor Profit Jr
Parker vector: pennino medio, design semplice, cartucce proprietarie, piuttosto robusta
Parker vector
Parker vector
A2AEAF68-6CD1-47A4-8E81-82E7744D3425.jpeg (39.34 KiB) Visto 479 volte
Sailor HighAce neo: La risposta Sailor alla Pilot Explorer.
Sailor highace neo
Sailor highace neo
FFA5EBE7-4ABF-4DAB-9955-C1E8AB5162BE.jpeg (12.47 KiB) Visto 479 volte
Diplomat magnum:
Non la conoma l’ho vista citata spesso qui nel forum, pennino medio, stessa fascia prezzo
Diplomat Magnum
Diplomat Magnum
90234517-98FD-41B4-AEF9-4AF3141A0C0D.jpeg (13.96 KiB) Visto 479 volte
Buona scelta e buon divertimento!
Avatar utente
Esme
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 332
Iscritto il: lunedì 31 maggio 2021, 16:33
La mia penna preferita: Aurora 98
Il mio inchiostro preferito: Herbin Poussièr de Lune
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Varese

Consigliatemi la mia prima stilografica: estetica minimal

Messaggio da Esme »

Sulla cinese simil Parker posso darti una recensione diretta, visto che mio figlio la usa da più di un anno.
Esteticamente è molto bella, in realtà con dei piccoli particolari che sia a me che a mio figlio piacciono di più dell'originale.
Non è grossa e nemmeno tanto pesante, piuttosto ben bilanciata (quantomeno a usarla senza cappuccio calzato in coda).
Ha un flusso regolare, ben bagnata senza essere un innaffiatoio, un tratto medio/fine (non mi ricordo se ci sono varianti di pennino), il pennino è scorrevole e non ha false partenze.
Il converter funziona decentemente, teoricamente ha un attacco standard, ma come per tutte le cinesi in realtà è leggermente più grosso e le cartucce standard si fessurano.
Ma ha un grosso problema, almeno quella di mio figlio, nella laccatura. Il cappuccio fa molto attrito con il fusto e dopo poco tempo la laccatura appena sotto al bel profilo rosso ha iniziato a consumarsi, facendo riemergere l'ottone. Non è un belvedere purtroppo.
Anche i "gioielli" del cappuccio e del fondello si sono velocemente abrasi, pur rimanendo scuri.
Di certo non la posso consigliare.

Con una linea simile e un prezzo abbordabilissimo c'è la Parker Jotter.
Se ti piace l'idea di una penna scura con pennino nero, c'è la Lamy Safari Umbra, altra penna che ha mio figlio e che adora. Indistruttibile e infaticabile, molto ben bilanciata, con l'intelligentissimo sistema di inserimento cartuccia. L'attacco non è standard, ma le cartucce in rete le trovi facilmente, così come il converter, e hanno un inchiostro ottimo e una buona durata.
Avatar utente
Pettirosso
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1551
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 21:54
La mia penna preferita: Aurora, per tradizione
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Traves (TO)
Gender:

Consigliatemi la mia prima stilografica: estetica minimal

Messaggio da Pettirosso »

A questo punto, direi che di idee per il tuo primo acquisto ne hai anche troppe.
Non si è però ancora parlato, se non indirettamente, di una cosa essenziale: la misura del tratto del pennino (EF, F o M, direi al momento di escludere le altre).
Qui la risposta te la devi dare da sola, a seconda del tuo tipo di scrittura (minuta o più grande), e dell'utilizzo che fai della penna (ad esempio, se la usi scrivendo formule matematiche devi prendere un tratto fine, altrimenti apici e pedici rischiano di diventare incomprensibili).
Poiché la classificazione del tratto è largamente indicativa (nel senso che vi sono notevoli variazioni fra una Casa e l'altra), ti consiglierei PRIMA di scegliere il modello che vuoi acquistare, e POI si passa alla scelta del pennino su quel modello.
Quanto al luogo dell'acquisto, concordo perfettamente con quanto già scritto: Amazon può convenire solo in caso di offerte (se vai nella sezione "Occasioni ed offerte dal web" solitamente le trovi indicate); altrimenti, negozio fisico, se ne ha la possibilità (costa qualcosetta in più, ma hai il vantaggio di potere prendere in mano la penna e di essere consigliata); altrimenti i negozi convenzionati con il forum (trovi l'elenco), oppure Ebay, o anche Aliexpress per le cinesi (di cui già ti hanno scritto vantaggi e svantaggi).
Ciao, a presto! :wave:
Giuseppe.
Nepgdamn
Converter
Converter
Messaggi: 17
Iscritto il: martedì 2 marzo 2021, 9:05
Gender:

Consigliatemi la mia prima stilografica: estetica minimal

Messaggio da Nepgdamn »

federica93 ha scritto: mercoledì 15 settembre 2021, 1:29
di questa mi piace il colore e apprezzo la semplicità https://www.amazon.it/dp/B07GDS6JJW/?co ... _lig_dp_it


in realtà non riesco a capire se hanno un diametro grande o no dalla foto.
Stavo proprio per consigliarti quella waterman :D è stata la mia prima penna e la trovo perfetta per quello che chiedi, è sottile (anche leggermente troppo per i miei gusti, ma io ho le mani grosse) e dall'estetica semplice... il pennino lo trovo un fine abbastanza duro quindi aspettati un tratto veramente tanto sottile

l'unico lato negativo che mi sento di dare è in riferimento al grip... non so minimamente di che tipo di plastica/resina sia fatto, ma accumula parecchio sudore dalle mani e ogni tanto sono costretto a ripulire il grip con un fazzoletto mentre scrivo

a livello di prezzo, io l'ho pagata sui 17, ma come al solito su Amazon i prezzi cambiano quotidianamente!
Michele87
Converter
Converter
Messaggi: 18
Iscritto il: mercoledì 4 novembre 2020, 12:59

Consigliatemi la mia prima stilografica: estetica minimal

Messaggio da Michele87 »

Sul budget che ti sei prefissata io ti consiglio la Picasso Morandi, io ne sto usando una da qualche mese e devo dire che sono veramente soddisfatto. Anche il diametro è minimo quindi soddisfa anche questo tuo requisito ed è veramente minimal.
Scrive bene, è scorrevole, dopo qualche settimana di inutilizzo è partita a primo colpo e costa meno di 20 euro, la trovi in vari colori.

Io sono molto soddisfatto di questo acquisto.
f41952ea1b1ea41a44f016312a4e25f5.jpeg
Avatar utente
Gargaros
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 997
Iscritto il: giovedì 6 dicembre 2018, 3:54
Il mio inchiostro preferito: Al gusto fragola!
Misura preferita del pennino: Fine

Consigliatemi la mia prima stilografica: estetica minimal

Messaggio da Gargaros »

Pilot MR, sono piccole, gestibili da manine come le tue, sono di ottima qualità e le trovi anche a 20 euri. Non sono pacchiane, e fra i colori disponibili ce ne sono anche di "seri". Sono penne che scrivono praticamente sempre, quindi promosse anche lato affidabilità.

Compra su uno dei siti convenzionati del forum (Stilo & Stile, Goldpen, ecc.) dove puoi usare codici sconti con cui ammortizzerai la spedizione.


EDIT
MR te l'hanno già consigliata, vedo. Però non mi risulta sia in ottone, bensì in alluminio :think:


EDIT 2
Quella Jinhao a quel prezzo è un furto, lassala perde' :lol:
Avatar utente
Esme
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 332
Iscritto il: lunedì 31 maggio 2021, 16:33
La mia penna preferita: Aurora 98
Il mio inchiostro preferito: Herbin Poussièr de Lune
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Varese

Consigliatemi la mia prima stilografica: estetica minimal

Messaggio da Esme »

La Pilot Mr metropolitan ha cappuccio e fusto stratificati.
La parte più interna è plastica dura resistente.
La parte più esterna in metallo non ferromagnetico.
Dubito che sia alluminio, a giudicare dal peso complessivo, forse giusto il cappuccio.
La fascia decorata è decisamente in ottone cromato e laccato.
Guardando all'interno del fusto la parte del fondello ha colorazione dorata. Potrebbe anche essere una passivazione dell'alluminio, ma più facilmente è ottone.
La sezione invece è in plastica.

È una penna di giuste dimensioni, non leggerissima ma molto ben bilanciata.
L'unica pecca che le trovo è lo scalino tra fusto e sezione.
federica93
Converter
Converter
Messaggi: 8
Iscritto il: mercoledì 15 settembre 2021, 0:56
Gender:

Consigliatemi la mia prima stilografica: estetica minimal

Messaggio da federica93 »

Grazie a tutti per i consigli, ora ho un ampio ventaglio di scelte e ce ne sono varie che mi piacciono, sarà complicato comprarne solo una :lol:
kircher
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1276
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 5:44
Località: Firenze/Venezia/Basilea

Consigliatemi la mia prima stilografica: estetica minimal

Messaggio da kircher »

Parker 25 usata?
Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 9511
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Gender:

Consigliatemi la mia prima stilografica: estetica minimal

Messaggio da Ottorino »

Perchè la Parker 45 che t'ha fatto di male ?
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?
kircher
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1276
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 5:44
Località: Firenze/Venezia/Basilea

Consigliatemi la mia prima stilografica: estetica minimal

Messaggio da kircher »

Ottorino ha scritto: mercoledì 15 settembre 2021, 22:50 Perchè la Parker 45 che t'ha fatto di male ?
La 25 mi sembra più minimalista. E la versione in acciaio spazzolato si trova per meno di 10€
Rispondi

Torna a “Consigli ed esperienze per gli acquisti”