Cosiglio per una terza penna che sia un "ibrido" rispetto alle due che possiedo

Consigli, esperienze, raccomandazioni dagli utenti per gli utenti concernenti negozi e rivenditori.
RayDonovan
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 72
Iscritto il: venerdì 3 settembre 2021, 13:13
Gender:

Cosiglio per una terza penna che sia un "ibrido" rispetto alle due che possiedo

Messaggio da RayDonovan »

Ciao a tutti.
Ho acquistato tempo fa una Lamy Safari pennino "F" e ho ritrovato una Parker 51 MK2 penso pennino "M".
Le ho inchistrate con il Parker Quink.

Scrivendo sullo stesso tipo di carta, comune carta di block notes Pigna, la Lamy ha il tratto della dimensione che vorrei ma sento troppo "ritorno" (non so come posso spiegarlo tecnicamente, non sono un esperto e non penso che "grattare" renda l'idea... spero però abbiate capito cosa intendo), la Parker invece ha un "ritorno" minimo, quasi nullo, è più vellutata, cosa che mi piace molto di più, ma il tratto è un po' grande rispetto a quello che vorrei.

Cosa si cambia per far scorrere la Lamy come scorre la Parker lasciando il tratto fine? Pennino? Carta? Inchiostro?... Penna? :)

Grazie in anticipo.
Riccardo
Avatar utente
Automedonte
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1975
Iscritto il: martedì 25 febbraio 2020, 16:33
La mia penna preferita: Aurora 88 big
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Gender:

Cosiglio per una terza penna che sia un "ibrido" rispetto alle due che possiedo

Messaggio da Automedonte »

Il ritorno solitamente viene definito feedback e ognuno di noi ha le sue preferenze al riguardo.
Ci sono penne blasonate come l’Aurora che lo hanno abbastanza accentuato ed a molti piace “sentire” la penna che scorre sul foglio (io sono tra questi)
Altre penne scorrono in modo molto più morbido e silenzioso.
Detto questo la cos dipende anche dalla dimensione del pennino, più è sottile più si sente e quindi le tue penne hanno un comportamento in linea con questo principio.
Per sentirlo meno puoi provare ad usare carte più lisce tipo Rodhia ed inchiostro più fluido come l’Aurora nero.

In ogni caso un pennino M sarà sempre più scorrevole e silenzioso di un EF.
Ultima modifica di Automedonte il mercoledì 15 settembre 2021, 16:10, modificato 1 volta in totale.
Cesare Augusto
Avatar utente
TeoJ
Levetta
Levetta
Messaggi: 701
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2016, 14:42
La mia penna preferita: Omas
Fp.it Vera: 031
Località: Novara
Gender:
Contatta:

Cosiglio per una terza penna che sia un "ibrido" rispetto alle due che possiedo

Messaggio da TeoJ »

Un pennino fine di base è più "grattoso" di un medio, dato che è più appuntito e tende ad impuntarsi di più sulla carta, specialmente se ruvida.

Usare carta molto liscia, come Rhodia, aiuta, ma se lo senti grattare anche lì potrebbero esserci problemi al pennino.

Il più banale sono i rebbi disallineati. Uno è più sollevato dell'altro e te ne accorgi perchè gratta solo in un senso (nelle linee verso destra o verso sinistra). Questo si può sistemare facilmente con una buona lente e manipolando un po' il pennino con le dita per allineare i due rebbi.

Se invece sono già allineati ma il problema persiste potrebbe essere un0imperfezione sulla goccia di iridio, che va lisciata con un po' di micromesh (carta vetrata a grana 10.000 o 12.000). Disegni qualche "8" sulla micromesh con la penna carica, diciamo una decina per volta, e ad ogni giro vai poi a riprovare sulla carta il risultato finchè non hai il feedback che ti piace.
Occhio che questa operazione asporta fisicamente materiale dalla punta del pennino e non è reversibile, quindi va effettuata con cautela e pochissimo alla volta.
Matteo
RayDonovan
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 72
Iscritto il: venerdì 3 settembre 2021, 13:13
Gender:

Cosiglio per una terza penna che sia un "ibrido" rispetto alle due che possiedo

Messaggio da RayDonovan »

Provo a cambiare carta, vediamo se percepisco la differenza
Avatar utente
Esme
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 403
Iscritto il: lunedì 31 maggio 2021, 16:33
La mia penna preferita: Aurora 98
Il mio inchiostro preferito: Herbin Poussièr de Lune
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Varese

Cosiglio per una terza penna che sia un "ibrido" rispetto alle due che possiedo

Messaggio da Esme »

Il feedback sulla Lamy Safari non è una cosa normale, nel senso di standard, anche perchè il pennino F in realtà non è poi così fine.
Però i pennini Lamy sono rifiniti a mano, quindi qualche differenza c'è sempre.
Come ti è stato suggerito controlla l'allineamento dei rebbi (come spiegato sul wiki) , basta pochissimo perchè si senta un leggero ritorno, e con una lente controlla che non ci siano imperfezioni, ma anche minuscoli residui nel taglio.

I pennini Lamy vengono venduti separati e si cambiano molto facilmente, ma se ti piace il tratto dell'F il M ti sembrerebbe forse troppo abbondante.
Al limite puoi scrivere alla casa, hanno un servizio clienti molto efficace.
RayDonovan
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 72
Iscritto il: venerdì 3 settembre 2021, 13:13
Gender:

Cosiglio per una terza penna che sia un "ibrido" rispetto alle due che possiedo

Messaggio da RayDonovan »

Faccio un po' fatica a capire se il pennino è rovinato/difettoso o se semplicemente è il suo feedback normale in quanto non ho altre esperienze con stilografiche.
Una coso a cui non avevo pensato è di compararlo con un'altra penna stllografica vintage che possiedo che ha un Sailor "F" e vedere se c'è una differenza marcata di scorrimento.
Questa sera provo.
Avatar utente
Esme
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 403
Iscritto il: lunedì 31 maggio 2021, 16:33
La mia penna preferita: Aurora 98
Il mio inchiostro preferito: Herbin Poussièr de Lune
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Varese

Cosiglio per una terza penna che sia un "ibrido" rispetto alle due che possiedo

Messaggio da Esme »

Qui https://www.fountainpen.it/Analisi_ed_a ... elle_punte
ci sono le istruzioni per capire come controllare il pennino.
Non è una cosa complessa.
Un altro modo empirico ma semplice è quello di passare un polpastrello sulla punta in senso trasversale, prima in un verso poi nell'altro. Al di là che con la penna carica ti conci il dito... 😅 se senti un accenno di gradino vuol dire che i rebbi non sono ben allineati.

Confrontarlo con un pennino differente secondo me non ha molto senso, con una vintage ancora meno, perchè ogni tipo di pennino ha caratteristiche proprie. Oltretutto il fine di una vintage, per di più giapponese, è molto diverso da un fine europeo moderno.
RayDonovan
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 72
Iscritto il: venerdì 3 settembre 2021, 13:13
Gender:

Cosiglio per una terza penna che sia un "ibrido" rispetto alle due che possiedo

Messaggio da RayDonovan »

A me sembra che il pennino non presenti difetti.
Inoltre il sailor mi da sensazioni simili.

Probabilmente è un feedback normale e la differenza rispetto alla parker la sento perché quest'ultima ha un tratto più generoso. Io ho detto M ma non me ne intendo, potrebbe essere anche più di un M?

Nella foto i primi due sono sicuramente F, il Parker non saprei.. sono io ad aver ipotizzato M.
tratti.jpg
Avatar utente
Esme
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 403
Iscritto il: lunedì 31 maggio 2021, 16:33
La mia penna preferita: Aurora 98
Il mio inchiostro preferito: Herbin Poussièr de Lune
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Varese

Cosiglio per una terza penna che sia un "ibrido" rispetto alle due che possiedo

Messaggio da Esme »

Giusto per curiosità ho appena chiesto al figlio se la sua Lamy con pennino F ha qualche feedback, anche in confronto con quella con pennino A.
Risposta testuale "ma se scorre liscissimo!" 🙂

Se non noti problemi vuol dire che è proprio il pennino che è nato così. La variabilità (minima) dei pennini Lamy è una cosa che a qualcuno piace e ad altri no.
Se proprio il feedback ti dà fastidio e non cambia con un po' di utilizzo, puoi considerare di prendere un altro pennino uguale, confidando proprio nella variabilità.

Io dalla foto faccio fatica a capire il fattore di scala, ma dal confronto con il Sailor mi pare un F che è venuto come un EF (e c'è chi si bacerebbe i gomiti...).
Per la Parker non saprei perché non la conosco direttamente, sicuramente è un tratto bello pieno.
RayDonovan
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 72
Iscritto il: venerdì 3 settembre 2021, 13:13
Gender:

Cosiglio per una terza penna che sia un "ibrido" rispetto alle due che possiedo

Messaggio da RayDonovan »

Siete gentilissimi e credo di dovervi qualche spiegazione in più.
Ho acquistato la Safari e ne sono stato subito contento, non mi sono reso subito conto di cosa fosse quel feedback di cui si parla spesso nel forum, per me scorreva bene e tanto bastava.
Con l'avvento della Parker ho visto subito il tratto diverso e una sensazione di scrittura differente ma non ho capito bene cosa fosse.
La differenza vera è saltata fuori leggendo da qualche parte che la stilografica si maneggia diversamente dalla sfera, ho provato a lasciare la penna morbida e appoggiata sulle dita e farla "andare da sola", facendo venir meno quella tensione muscolare nella mano e quella pressione che esercitavo.
Solo a questo punto mi sono reso conto che la Safari trova ancora una resistenza sulla carta mentre la Parker sembra essere sollevata rispetto alla carta, proprio come se il liquido si frapponesse fra pennino e carta facendo perdere dei "riferimenti", rendendo la scrittura molto fluida ma più difficile da controllare, meno precisa ma più voluttuosa.
Non crocifiggetemi per i termini.. sono appena entrato in questo mondo, spero solo che ora sia un po' più chiaro quelle che sono le sensazioni che mi rimandano le due penne.
Io ho una calligrafia piccola, mi piacerebbe replicare la sensazione di scrittura che mi da ora la Parker ma avere nel contempo un tratto più sottile di quello in foto.
sansenri
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 924
Iscritto il: mercoledì 27 gennaio 2016, 0:43
Fp.it Vera: 032
Gender:

Cosiglio per una terza penna che sia un "ibrido" rispetto alle due che possiedo

Messaggio da sansenri »

il consiglio per la terza penna si è perso, o era un modo di dire?

comunque se l'ibrido cercato è "pennino fine ma scorrevole" credo che dovresti orientarti a fare qualche prova su Sailor (di solito pennini fini ma "levigati")

o a prezzi più abbordabili anche Pilot.
Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 9552
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Gender:

Cosiglio per una terza penna che sia un "ibrido" rispetto alle due che possiedo

Messaggio da Ottorino »

Se la Parker è "stra-lisciata"
da una mano delicata,
il confronto non è pari
per la povera Safari.
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?
Avatar utente
maylota
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1090
Iscritto il: venerdì 28 febbraio 2020, 12:01
La mia penna preferita: Quelle che scrivono bene
Il mio inchiostro preferito: Waterman Florida Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: 45°28′01″N 09°11′24″E
Gender:

Cosiglio per una terza penna che sia un "ibrido" rispetto alle due che possiedo

Messaggio da maylota »

Ottorino ha scritto: mercoledì 15 settembre 2021, 20:10 Se la Parker è "stra-lisciata"
da una mano delicata,
il confronto non è pari
per la povera Safari.
Concordo con l'erede di Cecco Angiolieri.

Fra un centinaio di converter di inchiostro, la Safari se le mangia tutte le penne in commercio quanto a morbidezza e burrosità...
Cave ab homine unius libri
Avatar utente
Esme
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 403
Iscritto il: lunedì 31 maggio 2021, 16:33
La mia penna preferita: Aurora 98
Il mio inchiostro preferito: Herbin Poussièr de Lune
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Varese

Cosiglio per una terza penna che sia un "ibrido" rispetto alle due che possiedo

Messaggio da Esme »

Ottorino ha scritto: mercoledì 15 settembre 2021, 20:10 Se la Parker è "stra-lisciata"
da una mano delicata,
il confronto non è pari
per la povera Safari.
😮
:clap:
sansenri
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 924
Iscritto il: mercoledì 27 gennaio 2016, 0:43
Fp.it Vera: 032
Gender:

Cosiglio per una terza penna che sia un "ibrido" rispetto alle due che possiedo

Messaggio da sansenri »

Ottorino ha scritto: mercoledì 15 settembre 2021, 20:10 Se la Parker è "stra-lisciata"
da una mano delicata,
il confronto non è pari
per la povera Safari.
una Sailor ha poi provato
per vagliare un tratto fine
la Safari ha abbandonato
in risposta per le rime

:D
Rispondi

Torna a “Consigli ed esperienze per gli acquisti”