Una cosa alla volta...primi passi in calligrafia

Stili, strumenti e iniziative per migliorare la propria scrittura.
Avatar utente
courthand
Calligrafo
Calligrafo
Messaggi: 998
Iscritto il: venerdì 28 dicembre 2012, 17:37
La mia penna preferita: cannuccio e pennino
Il mio inchiostro preferito: Higgins Eternal Black
Misura preferita del pennino: Italico
Località: Prato

Re: Una cosa alla volta...primi passi in calligrafia

Messaggio da courthand »

Grazie a tutti voi per i riscontri, é bello sapere di essere stato utile a qualcuno.
Bene qui latuit bene vixit

raf66
Converter
Converter
Messaggi: 11
Iscritto il: martedì 19 aprile 2016, 19:36
Fp.it 霊気: 060
Sesso:

Re: Una cosa alla volta...primi passi in calligrafia

Messaggio da raf66 »

mi unisco ai complimenti anche io...

Avatar utente
courthand
Calligrafo
Calligrafo
Messaggi: 998
Iscritto il: venerdì 28 dicembre 2012, 17:37
La mia penna preferita: cannuccio e pennino
Il mio inchiostro preferito: Higgins Eternal Black
Misura preferita del pennino: Italico
Località: Prato

Re: Una cosa alla volta...primi passi in calligrafia

Messaggio da courthand »

E io ringrazio anche te :wave:
Bene qui latuit bene vixit

Avatar utente
Saphur
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 142
Iscritto il: lunedì 29 gennaio 2018, 16:48
La mia penna preferita: Primapenna Pelikan
Il mio inchiostro preferito: Waterman
Località: Napoli
Sesso:

Una cosa alla volta...primi passi in calligrafia

Messaggio da Saphur »

Bene grazie per la guida anche da parte mia. Cercherò di fare il punto della situazione perche mi sono dato alla spesa ossessiva compulsiva del neofita :-)

Avatar utente
Placo
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1148
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Sailor Professional Gear
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Una cosa alla volta...primi passi in calligrafia

Messaggio da Placo »

Post davvero utile per tutti! Grazie! :clap:
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Avatar utente
Syrok
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 762
Iscritto il: domenica 28 giugno 2015, 23:19
La mia penna preferita: Seilor ecoule nera glitterata
Il mio inchiostro preferito: Seilor gentle ink blu/black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Alba (CN)
Sesso:

Una cosa alla volta...primi passi in calligrafia

Messaggio da Syrok »

Con ritardo mi unisco anche io ai ringraziamenti come ha detto già qualcuno sono suggerimenti sempre utili anche se sembrano banali e sono utili non solo nella calligrafia ma in tutte le materie direi.
Alcune volte vinci, tutte le altre volte impari
(poverbio giapponese)
Alessandro
Immagine

Avatar utente
Aurora1987
Converter
Converter
Messaggi: 15
Iscritto il: sabato 9 giugno 2018, 19:19
La mia penna preferita: Omas Extra Paragon Blu Royale
Il mio inchiostro preferito: al momento pelikan acquamarine
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano provincia
Sesso:

Una cosa alla volta...primi passi in calligrafia

Messaggio da Aurora1987 »

Buongiorno a tutti, sto iniziando a spulciare il portale della calligrafia e con esso tutti i topic principali per poter iniziare a praticare questo hobby. Sono innamorata del medio evo e quindi vorrei iniziare con il gotico...una parola ! Ho acquistato una parallel pen da 6 mm e il quaderno di calligrafia onciale e gotica...non vedo l'ora di iniziare! Ringrazio l'autore del topic che ha risposto ad alcuni miei dubbi come appunto la dimensione del pennino da cui iniziare...piano piano vi mostrerò i miei lavori!
Aurora

MauraSerena
Converter
Converter
Messaggi: 4
Iscritto il: giovedì 12 dicembre 2019, 23:44

Una cosa alla volta...primi passi in calligrafia

Messaggio da MauraSerena »

A tutti consigli perfetti già indicati da "courthand" provo a dare il mio contributo, da "ragazza di bottega" vi posso dire cosa mi ha insegnato mia nonna quando avevo 8 anni ed ho iniziato il mio "tirocinio":
- mi ha messo in mano una stilografica qualunque, un foglio molto leggero non ricordo bene (comunque tipo schizza e strappa ma non era quello) ed un campione completo della sua calligrafia e mi ha detto: ricarcalo, tante volte fintanto che riesci anche senza guardare la traccia non badare alle linee più spesse non devi calcare.
- poi con la stessa penna mi ha dato un foglio più spesso in modo che non potessi più ricalcare : copialo fin che non riesci a copiarlo perfettamente, poi ricomincia e cerca di farlo velocemente;
- alla fine mi ha messo in mano un vecchia waterman con un pennnino morbido come il burro forse una ideal o una 52 non ricordo bene ma mi sembra che aveva il pennino retrattile: ricopia ancora, nei tratti verso l'alto sottile e leggera, in quelli verso il basso imprimi una leggerissima pressione, asseconda la penna.
- ultimo consiglio (avevo 12 anni): trova un tuo stile personale, imprimi il tuo carattere alla calligrafia, se ti scelgono sarà per quello, la fuori ci sono "scrivani" stranieri che scrivono come fotocopiatrici non puoi gareggiare su quello, ma siccome sono tirati su in serie come le fotocopiatrici tu vedi di distinguerti.

Rispondi

Torna a “Calligrafia”