Il senso della calligrafia

Stili, strumenti e iniziative per migliorare la propria scrittura.
Rispondi
Avatar utente
fufluns
Artista
Artista
Messaggi: 945
Iscritto il: domenica 16 novembre 2014, 19:23

Il senso della calligrafia

Messaggio da fufluns »

Come forse alcuni appassionati di questo forum conosceranno, soprattutto quelli che bazzicano anche tra gli interventi di altre pagine dedicate alle penne e in particolare a Montblanc, da tempo con un gruppo di vari amici di penna abbiamo mantenuto un largo scambio di opinioni sulla 149 Calligraphy, così come sulle combinazioni di inchiostri e carte più adatte al pennino speciale di questa penna. Negli ultimi tempi abbiamo condiviso varie sperimentazioni con carte di Amalfi, altre carte fatte a mano e un'interessante carta Fabriano chiamata Unica, provandole con vari inchiostri permanenti e non, sia per uso calligrafico che per la scrittura quotidiana.

Tutto questo mi ha fatto venire voglia di scrivere una riflessione sul significato della calligrafia e sul rapporto che da un anno e mezzo mi lega in modo speciale alla mia 149 Calligraphy, e di farlo avvalendomi di quanto appreso da tanti amici su queste pagine, usando la mia Calligraphy con carta e inchiostro scelti.

Il risultato è un piccolo lavoro calligrafico che ho realizzato prima su carta Unica, utilizzando la Calligraphy con l'Inchiostro Coffe Sunburst di Diamine, e poi la stessa penna con il Montblanc's Black Permanent su carta di Amalfi Amatruda.

Per il titolo, scritto in maiuscolo romano, ho usato l'inchiostro Mahatma Gandhi nella prima versione, usato per intinzione con una vecchia Omas Lucens. Ho disegnato il contorno delle lettere e poi le ho riempite di inchiostro con il pennino sottile della Omas. Comunque, a parte il fatto che il titolo mi è sembrato un po' troppo grande, mi è dispiaciuto non averlo scritto anch'esso "calligraficamente". La carta Unica si è comportata molto bene, con tutti i pennini e tutti gli inchiostri. La quasi totale mancanza di grana superficiale la rende però un po' "impersonale", per questo ho deciso di fare una seconda prova su una carta più ruvida. Per questa versione o scelto la carta Amatruda per stampanti a getto d'inchiostro, che è una vergata fatta a mano in formato A3. Nella parte inferiore destra del foglio presenta una grossa filigrana con il nome della cartiera.

Ho fatto alcune esperimenti con pennini e inchiostri diversi, usando sia pennini appuntiti sia tagliati. Alla fine mi è sembrato che il risultato migliore fosse quello del pennino stub della mia Montegrappa Extra 19230 Bamboo Black, ma non con l'inchiostro Alt Goldgrün con cui era caricata, bensì con il Golden Brown di Diamine. Ho perciò lavato la penna, l'ho caricata di bruno e ho scritto "di getto" il titolo in capitale quadrata romana.

Con un titolo in marrone, mi è sembrato che non dovesse essere di colore marrone anche il testo principale, quindi ho svuotato e lavato la Calligraphy e l'ho caricata con Black Permanent.

Ed ecco il risultato, che ho fotografato insieme alle due penne che lo hanno realizzato. Il testo ha molti, troppi aggettivi, ma mi piace per il suo design semplice. Con la calligrafia appuntita, il difficile è resistere alla tentazione di esagerare con gli svolazzi.

Traduco il testo, grosso modo, al piede della fotografia.

Montblanc 149 Calligraphy, The sense of Calligraphy with pens ©FP.jpg
Il senso della CALLIGRAFIA
La scrittura a mano raffinata é l'arte di conferire alle parole una forma visibile superiore, una sofisticata bellezza fata di proporzioni ed equilibrio senza tempo,
e legarle insieme in un tutto ordinato e armonico che riflette nella nitidezza della rottura la lucida coerenza del pensiero.

Nella fotografia seguente si possono osservare gli "esperimenti" di capitale romana realizzati con diversi pennini e inchiostri, nonché la prima versione dell'opera, con il titolo scritto con l'inchiostro arancione Gandhi.

Montblanc 149 Calligraphy, The sense of Calligraphy with trials ©FP.jpg
Avatar utente
rbocchuzz
Levetta
Levetta
Messaggi: 588
Iscritto il: venerdì 14 settembre 2012, 14:50
La mia penna preferita: La prossima che comprerò
Il mio inchiostro preferito: Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it ℵ: 134
Fp.it 霊気: 029
Località: Avellino
Gender:

Il senso della calligrafia

Messaggio da rbocchuzz »

Ogni volta che guardo i suoi lavori, resto semplicemente affascinato.
Nient'altro da aggiungere.
Rinaldo

In Spagna, un sigaro dato e ricevuto stabilisce rapporti di ospitalità come in Oriente la condivisione del pane e del sale.
(P. Mérimée; "Carmen")
Avatar utente
Tribbo
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 989
Iscritto il: lunedì 30 dicembre 2019, 15:37
La mia penna preferita: Montblanc 149 -
Il mio inchiostro preferito: Waterman Serenity Blu
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Roma
Gender:

Il senso della calligrafia

Messaggio da Tribbo »

Che dire Fufluns… veramente un artista!
Quello che noto poi e’ che lo stesso carattere viene spesso eseguito con un disegno diverso. Mi riferisco alle l, alle p alle g ecc, che a volte sembrano minimali, a volte si animano di fioriture o cambiano addirittura profilo o la legatura alla lettera successiva

Questo ha una regola, a seconda della posizione della lettera e della eventuale copresenza di altre fioriture vicino, o e’ lasciato al senso artistico delle’esecutore?
Avatar utente
MiraB
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 352
Iscritto il: venerdì 10 febbraio 2017, 13:17
La mia penna preferita: Visconti Van Gogh Irises
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Baystate Blue
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it Vera: 027
Gender:

Il senso della calligrafia

Messaggio da MiraB »

Un'arte particolarmente rigorosa ma anche libera e disinvolta.
Sapere aude

Caterina
Bokeh
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 362
Iscritto il: lunedì 1 febbraio 2016, 7:45
Gender:

Il senso della calligrafia

Messaggio da Bokeh »

Complimenti, davvero molto bello, sia lo scritto, sia la fotografia e sia la descrizione del lavoro.
Se posso permettermi un appunto, avrei lasciato un pó più di spazio tra le parole, ma questa è un'opinione personale in quanto non ho le conoscenze tecniche per giudicare se sia corretto o meno quanto ho affermato.
PierPan
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 78
Iscritto il: domenica 29 novembre 2020, 18:57
La mia penna preferita: Waterman Edson
Il mio inchiostro preferito: aurora nero- blue
Misura preferita del pennino: Fine

Il senso della calligrafia

Messaggio da PierPan »

Davanti a queste dimostrazioni di calligrafia rimango senza parole. Io al massimo, con molto sforzo, riesco a rendere leggibile la mia cacografia. Complimenti, bravissimo!!
Maqroll
Converter
Converter
Messaggi: 17
Iscritto il: sabato 21 novembre 2020, 14:13
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Latina

Il senso della calligrafia

Messaggio da Maqroll »

Ecco il senso della calligrafia, ogni commento è superfluo. Ovviamente ti faccio i miei complimenti per la cura e la passione che metti nei tuoi lavori.
Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 9249
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Gender:

Il senso della calligrafia

Messaggio da Irishtales »

Quando dico che certe penne sono destinate a finire in certe mani, ecco ciò che intendo!
Incantevole risultato, ancora una volta :clap:
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela
Avatar utente
fufluns
Artista
Artista
Messaggi: 945
Iscritto il: domenica 16 novembre 2014, 19:23

Il senso della calligrafia

Messaggio da fufluns »

Grazie a tutti, cari amici del forum!

Approfittando della "elasticità" del pennino Calligraphy, ho provato una versione dello steso lavoro con i tratti verticali più "ingrossati", perché il testo principale avesse maggior corpo. Poi ho completato la parte superiore con qualche fioritura moderata, giusto per chiudere i "vuoti" laterali al titolo e completare il rettangolo visuale della composizione. La carta é Fabriano Unica.

Ecco il risultato:

large.890814501_Montblanc149CalligraphyThesenseofCalligraphyIII(withpens)FP.jpg.f13113f81a3963047ebdfd52bb260ee7.jpg

Con il nuovo grandangolare della mia Hasselblad digitale ho ripreso la mia scrivania con le tre versioni del lavoro, tutte insieme appassionatamente...

large.898873290_ThesenseofCalligraphythreeversionsFP.jpg.b8e3e12c0573ea7eb225bfa005a4a6bc.jpg
Avatar utente
francoiacc
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3491
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Paragon Arco Bronze
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Stub
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Gender:

Il senso della calligrafia

Messaggio da francoiacc »

Davvero belli i tuoi lavori calligrafici, quelle penne le farai danzare sulla carta per realizzare quelle fioriture… ma che belle le tue foto e che eleganza quel set Montblanc, una vera gioia agli occhi di noi appassionati.
"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"
Francesco
Immagine
Rispondi

Torna a “Calligrafia”