The Modern Pen

Foto e informazioni sui modelli degli altri produttori
Avatar utente
MaBaskirotto
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 159
Iscritto il: venerdì 20 dicembre 2019, 18:05
La mia penna preferita: Dunhill Namiki Maki-e (1939)
Il mio inchiostro preferito: Mont Blanc Bordeaux
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Udine
Sesso:
Contatta:

The Modern Pen

Messaggio da MaBaskirotto »

Due esempi rarissimi di “THE MODERN PEN” New York, a caricamento per torsione del gommino.
Brevetto 12 dicembre 1899 e 17 novembre 1903.

Mario

—- Mario Baschirotto —-
Allegati
4A3193B7-5886-4AC4-B9F4-EDCFD875A967.jpeg
FFABFC71-AB8A-4A84-BDF7-3419D504AC68.jpeg
D7133972-C664-4278-9E1B-25ACB96A35D1.jpeg
607DDF4C-F9DA-4FC2-A868-CB70A310116A.jpeg

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 11857
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

The Modern Pen

Messaggio da piccardi »

Ciao Mario,

complimenti, sono davvero delle bellissime penne, trovo particolarmente bella la seconda, grazie per avercele mostrate.

Simone
PS finora mi sono dimenticato di chiederlo, posso usare le le tue fotografie per il wiki?
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
lucre
Levetta
Levetta
Messaggi: 664
Iscritto il: lunedì 29 febbraio 2016, 15:10
La mia penna preferita: Una Wahl Doric prima serie
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: roma
Sesso:

The Modern Pen

Messaggio da lucre »

Bellissime! Posso chiedere se la consueta espressione " not connected ......" appare solo sulla scatola o anche sulle penne in visione?
Complimenti di nuovo
Luigi

Avatar utente
francoiacc
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2288
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Paragon Arco Bronze
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

The Modern Pen

Messaggio da francoiacc »

:o Mamma d’o Carmene (*) che bellezze, ma in particolare la seconda è davvero ma davvero bella :clap: :clap:

(*) Madonna del Carmine! Espressione di meraviglia, stupore: Incredibile!, Straordinario! Usata anche come espressione di paura equivalente a “mamma mia!” (non in questo caso!).
"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"
Francesco
Immagine

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2358
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

The Modern Pen

Messaggio da Musicus »

piccardi ha scritto:
venerdì 24 gennaio 2020, 10:33
Ciao Mario,

complimenti, sono davvero delle bellissime penne, trovo particolarmente bella la seconda, grazie per avercele mostrate.

Simone
PS finora mi sono dimenticato di chiederlo, posso usare le le tue fotografie per il wiki?
lucre ha scritto:
venerdì 24 gennaio 2020, 18:46
Bellissime! Posso chiedere se la consueta espressione " not connected ......" appare solo sulla scatola o anche sulle penne in visione?
Complimenti di nuovo
Luigi
Ciao a tutti :thumbup:
La prima penna, e la sua scatolina :lol: ,
1. M. in box.jpg
1. M. in box.jpg (50.62 KiB) Visto 1027 volte
sono ampiamente documentate in questo mio contributo del 2015:
viewtopic.php?t=10573
e di conseguenza ci sono una decina di foto già sul Wiki. Come mai?
Mario me l'aveva chiesta in prestito per verificare alcune caratteristiche della sua gold filled: mi disse che nell'aprirla si era fracassata e aveva dovuto icollarne i pezzi... Rimasi così entusiasta della cosa :shock: che gli regalai il tutto.

:wave:

Giorgio

Avatar utente
MaBaskirotto
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 159
Iscritto il: venerdì 20 dicembre 2019, 18:05
La mia penna preferita: Dunhill Namiki Maki-e (1939)
Il mio inchiostro preferito: Mont Blanc Bordeaux
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Udine
Sesso:
Contatta:

The Modern Pen

Messaggio da MaBaskirotto »

Musicus ha scritto:
sabato 25 gennaio 2020, 8:31
Mario me l'aveva chiesta in prestito per verificare alcune caratteristiche della sua gold filled: mi disse che nell'aprirla si era fracassata e aveva dovuto icollarne i pezzi... Rimasi così entusiasta della cosa :shock: che gli regalai il tutto.

:wave:

Giorgio
Sono estremamente dispiaciuto e sorpreso, per ora, da questo spiacevole intervento perché la penna rotta, come dimostro dalle foto allegate, fu da me *BARATTATA* - quindi MAI CHIESTA IN PRESTITO, TANTO MENO REGALATA! - con il signor Giorgio, che la giudicava irrecuperabile. Io dovetti rifare, dopo lunghe ricerche, il blocco anteriore e il posteriore, cannibalizzando due vecchie penne di ebanite. E dovetti adattare un pennino in quanto mancante.

Mario

—- Mario Baschirotto —-
Allegati
EB8A3EA9-AD31-40A0-86C6-5131138955C3.jpeg
858587D3-E397-48EB-A9FB-3C9ED506D9AA.jpeg
C4F00273-2B1D-442F-AE2C-EB2CCD81FFC8.jpeg

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2358
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

The Modern Pen

Messaggio da Musicus »

Le penne si rompono (troppo :mrgreen: ) spesso quando si aprono, e solo chi non ci ha mai provato non ne ha rotta una. ;)
La penna in questione, rotta dal sig. Mario "per motivi di studio" suoi, fu da me regalata per lo sconforto, perchè non la volevo più conservare "riparata". Sicuramente, essendo il sig. Mario persona di ottime maniere, mi diede qualcosa che riteneva idoneo a compensare la mia perdita, che però sinceramente non ricordo: quindi se di baratto si vuol parlare, si tratta di un baratto obtorto collo.
All'epoca in cui ci frequentavamo la cosa fu tranquillamente archiviata e l'amicizia proseguì.

Giorgio

Avatar utente
MaBaskirotto
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 159
Iscritto il: venerdì 20 dicembre 2019, 18:05
La mia penna preferita: Dunhill Namiki Maki-e (1939)
Il mio inchiostro preferito: Mont Blanc Bordeaux
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Udine
Sesso:
Contatta:

The Modern Pen

Messaggio da MaBaskirotto »

piccardi ha scritto:
venerdì 24 gennaio 2020, 10:33
PS finora mi sono dimenticato di chiederlo, posso usare le le tue fotografie per il wiki?
Sì, d’accordo!
lucre ha scritto:
venerdì 24 gennaio 2020, 18:46
Bellissime! Posso chiedere se la consueta espressione " not connected ......" appare solo sulla scatola o anche sulle penne in visione?
No, perché sono entrambe Modern Pen. La scritta obbligatoria era presente sul marchio Arthur A. Waterman che poi fu abbandonato per Modern Pen.

Mario

—- Mario Baschirotto —-

Avatar utente
MaBaskirotto
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 159
Iscritto il: venerdì 20 dicembre 2019, 18:05
La mia penna preferita: Dunhill Namiki Maki-e (1939)
Il mio inchiostro preferito: Mont Blanc Bordeaux
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Udine
Sesso:
Contatta:

The Modern Pen

Messaggio da MaBaskirotto »

Musicus ha scritto:
sabato 25 gennaio 2020, 10:54
Le penne si rompono (troppo :mrgreen: ) spesso quando si aprono, e solo chi non ci ha mai provato non ne ha rotta una. ;)
La penna in questione, rotta dal sig. Mario "per motivi di studio" suoi, fu da me regalata per lo sconforto, perchè non la volevo più conservare "riparata". Sicuramente, essendo il sig. Mario persona di ottime maniere, mi diede qualcosa che riteneva idoneo a compensare la mia perdita, che però sinceramente non ricordo: quindi se di baratto si vuol parlare, si tratta di un baratto obtorto collo.
All'epoca in cui ci frequentavamo la cosa fu tranquillamente archiviata e l'amicizia proseguì.

Giorgio
Sono molto amareggiato e provato. Il baratto fra adulti si fa in due, non unilateralmente "obtorto collo"! Soprattutto, se la cosa era "archiviata" e "sinceramente non ricordo", come aggiunto testualmente nel secondo comunicato, perché osare un'affermazione lesiva della mia persona e della mia rispettabilità, che più odiosa ed ingiuriosa non si può????!!!

Mario

—- Mario Baschirotto —-

kircher
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1100
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 5:44
Località: Firenze/Venezia/Basilea

The Modern Pen

Messaggio da kircher »

Non sono un amministratore e quindi il mio intervento è forse fuori luogo. Suggerisco però che nominiate dei padrini, vi scambiate i cartelli di sfida e risolviate civilmente la vostra questione all'alba dietro il muro del vecchio convento, piuttosto che su questo forum.

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2358
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

The Modern Pen

Messaggio da Musicus »

Evidentemente ricordiamo l'episodio in modo diverso, oltre che ovviamente da punti di vista differenti. Ma lo ripeto, la cosa si era svolta senza causare tragedie all'epoca, sono cose che succedono a Tutti quelli che mettono le mani sulle penne... E quindi era ben lungi da me qualsiasi intento lesivo dell'onorabilità di Mario, che non mi sognerei mai di mettere in discussione, e mi dispiace sinceramente di aver causato questa reazione, che proprio non avevo messo in conto quando scrivevo questa mattina, principalmente per evitare che nel Wiki della A.A. Waterman finisse per due volte la stessa penna nella stessa scatola (anche se stavolta con il pennino).

Giorgio

herdepi
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 44
Iscritto il: giovedì 17 ottobre 2013, 17:57
Fp.it 霊気: 059
Sesso:

The Modern Pen

Messaggio da herdepi »

La lettura di questo post mi ha portato a quello precedente del 2015 che mi era sfuggito ed alla lettura del Wiki.

Colleziono le A.A. Waterman da quando tante erano disponibili. Sono nel tempo riuscito a mettere insieme una discreta collezione che mi ha consentito di stabilire come sia impossibile catalogarle e classificarle, ma mi interessava il personaggio A.A. Waterman ed ho fatto ricerche storiche sul nome, le società che ha contribuito, direttamente o indirettamente a creare, i geniali brevetti ed infine sulla sua vita.
Sovente il lettore che legge di AA Waterman o delle sue penne, si rende conto che l’articolista lo descrive negativamente come fosse una persona che ha voluto trarre vantaggio dalla somiglianza del suo nome con un marchio famoso, copiandone le stilografiche. Legalità poi ripristinata da una sentenza che lo ha costretto a scrivere che il suo prodotto nulla aveva a che fare con quello di L.E. Waterman.
Non vi è nulla di più sbagliato, i fatti sono ben diversi.
Arthur A. Waterman era una persona colta ed istruita (diploma di laurea ad Harvard) ed un abilissimo organizzatore e commerciante, nonché editore. Come sovrintendente diresse la Harvard Cooperative Society dalla fondazione al 1894 per 12 anni lasciandola con un patrimonio di 500.000$ ed un giro di affari superiore a 1.250.000$ (oggi fattura decine di milioni di dollari); non poco in quegli anni (fatti raccontati nella riunione del cinquantenario dei laureati del 1885).

L.E. Waterman ha intentato 16 cause (se non ricordo male) alle società di AA Waterman, perdendone tante.
La prima causa così viene commentata su American Stationer del settembre 1897: “Una allegra denuncia è stata archiviata questa settimana; LE Waterman argomentava nel suo ricorso contro AA Waterman, che i pennini delle stilografiche imitavano quelli della L.E Waterman, avendo la stessa forma e avevano il foro come quelli della LE Waterman, ed anche la traccia che lasciavano era simile alle sue. Le penne laminate in oro erqno uguali alle sue in quanto non avevano la copertura del cappuccio, aveva occupato la sua sede a Boston, gli avevano portato via l'impiegato (era il cognasto di AA Waterman n.d.t.) avevano copiato il suo marchio, chiedeva 10.000$ di danni.”
Insieme a questa controversia, LE Waterman ne presenta altre due: contro Frazer e Geyer che producevano la stilografica Lincoln e contro un cartolaio che vendeva penne Parker simili alle sue (lo incolpava che le esponeva vicino alle sue confondendo il potenziale acquirente).
Conclude l’articolista scrivendo che “ Sembrava che una società ricca cercasse di bloccare i concorrenti piccoli al fine di imporre il suo monopolio.”

Non voglio annoiarvi troppo ed infine aggiungo alcune doverose precisazioni:
• Si chiamava ARTHUR ALLEN (non Allan) Waterman (cfr. THE WATERMAN FAMILY Volume I-III°: Descendants of Robert Waterman, of Marshfield, Massachusetts, through seven generations ,di DONALD LINES JACOBUS, 1939). Questi libri (circa 2400 pagine), li si trovano digitalizzati anche su internet in diverse biblioteche on-line. Volendo si può trovare su “My Heritage”, sito di genealogia, a pagamento tutta la ascendenza, discendenza di A.A. Waterman.
A.A. Waterman, era cugino di L.E. Waterman.
• AA Waterman faceva realizzare stilografiche molto avanzate, lo testimoniano i numerosi brevetti; inizialmente sposta la giunzione tra corpo e sezione della stilografica in avanti (accorciando la sezione) al fine di impedire che le dita umide, poggiando sulla stessa si sporcassero, poi brevetta e realizza la stilografica con la giunzione a metà della stessa risolvendo questo problema. Poi acquista i brevetti (detenuti da Stone, dipendente di Frazer & Geyer) per un sistema di riempimento a torsione del sacchetto di gomma mettendo in vendita la prima stilografica a riempimento automatico. Per non dimenticare le stilografiche con cappuccio a cono introdotte ben prima di L.E. Waterman.
• Le società participate o create da AA Waterman sono state negli anni: A.A. Waterman Pen Co., Lincoln Pen Co., Modern Pen Co., AA Waterman & Co., AA Waterman Maker Boston, Sterling Fountain Pen Co.,Masonic Temple Pen.Co.

Con un poco di pazienza nelle biblioteche degli Stati Uniti si trova tutto, hanno digitalizzato anche gli interrogatori dei processi e si possono oggi leggere le dichiarazioni rilasciate da L.E. Waterman e dagli altri partecipanti alle udienze.
Allegati
01 DSC_0100 1 web.jpg
02 DSC_0098 1 web.jpg
03 DSC_0102 1 web.jpg
04 DSC_0107 1 web.jpg
05 DSC_0115 1 web.jpg

Avatar utente
MaBaskirotto
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 159
Iscritto il: venerdì 20 dicembre 2019, 18:05
La mia penna preferita: Dunhill Namiki Maki-e (1939)
Il mio inchiostro preferito: Mont Blanc Bordeaux
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Udine
Sesso:
Contatta:

The Modern Pen

Messaggio da MaBaskirotto »

herdepi ha scritto:
martedì 28 gennaio 2020, 15:41
La lettura di questo post mi ha portato a quello precedente del 2015 che mi era sfuggito ed alla lettura del Wiki. […]
Complimenti per l’interessante ricerca e la sua collezione!

Mario

—- Mario Baschirotto —-

herdepi
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 44
Iscritto il: giovedì 17 ottobre 2013, 17:57
Fp.it 霊気: 059
Sesso:

The Modern Pen

Messaggio da herdepi »

Scusate, mi sono dimenticato di firmare l'intervento.

Paolo E. Demuro

Avatar utente
lucre
Levetta
Levetta
Messaggi: 664
Iscritto il: lunedì 29 febbraio 2016, 15:10
La mia penna preferita: Una Wahl Doric prima serie
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: roma
Sesso:

The Modern Pen

Messaggio da lucre »

herdepi ha scritto:
martedì 28 gennaio 2020, 16:27
Scusate, mi sono dimenticato di firmare l'intervento.

Paolo E. Demuro
Scusarsi ? complimenti per la ricerca e la meravigliosa collezione
Luigi

Rispondi

Torna a “Altri produttori Esteri”