assistenza waterman

I problemi che incontriamo nel mondo delle Penne, oltre quelli generali. Parliamone.
Rispondi
Nepgdamn
Converter
Converter
Messaggi: 19
Iscritto il: martedì 2 marzo 2021, 9:05
Gender:

assistenza waterman

Messaggio da Nepgdamn »

Salve! per caso qualcuno ha mai avuto a che fare con l'assistenza waterman? (e che magari sa darmi qualche opinione a riguardo, costi e cose di questo genere)

ho comprato una carene vintage qualche mese fa che mi ha sempre dato qualche problema e qualche giorno fa ho trovato un libricino di garanzia a vita nella scatola... la penna aveva sia le punte non allineate, sia un taglio leggermente non centrato. il problema dell'allineamento è facilmente risolvibile, però noto che con l'impugnatura che uso, il taglio non centrato mi crea abbastanza problemi con alcune lettere.

secondo voi l'assistenza waterman può fare effettivamente qualcosa oppure tra costi di spedizione e attesa non mi conviene nemmeno fare questo passaggio? (sempre se la garanzia sia effettivamente valida su una penna vintage)
Avatar utente
Giorgio1955
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 960
Iscritto il: sabato 28 settembre 2013, 16:06
La mia penna preferita: ←Ancora --- Zerollo→
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 black
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 030
Località: Galatina (LE)
Gender:

assistenza waterman

Messaggio da Giorgio1955 »

Italy: +390291483961
Dovrebbe essere questo il numero per l'assistenza.
Prova a chiamare.
Giorgio
Nepgdamn
Converter
Converter
Messaggi: 19
Iscritto il: martedì 2 marzo 2021, 9:05
Gender:

assistenza waterman

Messaggio da Nepgdamn »

Ho appena ricevuto una risposta e mi hanno detto che il processo per farla passare in garanzia (spedizione compresa) è tutto gratuito ma per farla passare in garanzia serve anche una prova di acquisto originale oltre al libretto di garanzia (ed io ho solo il libretto :cry:) ne approfitto per chiedere se qualcuno conosce dei buoni nib meister ed eventualmente quanto potrebbe costare farla sistemare
Avatar utente
Bons
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1375
Iscritto il: sabato 10 marzo 2018, 13:10
La mia penna preferita: Solo una? Impossibile...
Il mio inchiostro preferito: Solo uno? E tutti gli altri?
Località: Monti degli abeti rossi

assistenza waterman

Messaggio da Bons »

Se ci fai vedere una foto del tuo pennino, potrebbe essere meno difficoltoso aiutarti.
Magari rimettere a posto il pennino è una ca##ata.
Angelo

Bons
Troll espiatorio

"The horror! The horror!", Kurtz
Joseph Conrad, Heart of Darkness

"e quando la tua mente prende il volo
ti accorgi che sei rimasto solo"
Rino Gaetano, Ti ti ti
Nepgdamn
Converter
Converter
Messaggi: 19
Iscritto il: martedì 2 marzo 2021, 9:05
Gender:

assistenza waterman

Messaggio da Nepgdamn »

Bons ha scritto: mercoledì 22 settembre 2021, 16:17 Se ci fai vedere una foto del tuo pennino, potrebbe essere meno difficoltoso aiutarti.
Magari rimettere a posto il pennino è una ca##ata.
http://imgur.com/a/bd9fMt9

ho fatto una piccola raccolta di foto del pennino e degli esempi in cui salta, come si può vedere dalle foto non è un vero e proprio skip, ma all'inizio di alcuni tratti più diagonali la penna fa una sottile linea... quindi credo che sia una delle due punte che sua più "pronunciata" della seconda, visto che alla fine l'allineamento è stato sistemato (mi sembra praticamente perfetto in lente se non considero il fatto che una mi sembra più piccola dell'altra), anche il flusso è più che perfetto come si può vedere dallo shading che riesce a creare

se qualcuno ha qualche idea a riguardo sono più che felice di sperimentare :) alla fine sistemare l'allineamento l'ha resa parecchio più scorrevole, proverei con la carta abrasiva a sistemare le punte, ma avrei paura di rovinare su una penna così costosa
Avatar utente
Bons
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1375
Iscritto il: sabato 10 marzo 2018, 13:10
La mia penna preferita: Solo una? Impossibile...
Il mio inchiostro preferito: Solo uno? E tutti gli altri?
Località: Monti degli abeti rossi

assistenza waterman

Messaggio da Bons »

Si, il pennino mi sembra a posto. :thumbup:

Prima di passare a carte abrasive, micromesh e compagnia, ti consiglio di fare passare un bel po' di carta sotto il pennino: spesso scrivere scrivere scrivere scrivere è risolutivo.
Angelo

Bons
Troll espiatorio

"The horror! The horror!", Kurtz
Joseph Conrad, Heart of Darkness

"e quando la tua mente prende il volo
ti accorgi che sei rimasto solo"
Rino Gaetano, Ti ti ti
Nepgdamn
Converter
Converter
Messaggi: 19
Iscritto il: martedì 2 marzo 2021, 9:05
Gender:

assistenza waterman

Messaggio da Nepgdamn »

Bons ha scritto: mercoledì 22 settembre 2021, 17:31 ti consiglio di fare passare un bel po' di carta sotto il pennino: spesso scrivere scrivere scrivere scrivere è risolutivo.
quello mi sa che non mancherà minimamente, "purtroppo" sto amando il flusso della penna e nel waterman inspired blue ed herbin blue myosotis ho trovato due colori perfetti in questa penna!

solo che ho difficoltà nel tradurre i vari termini "ferramentistici" (non essendo del settore :D) dall'inglese, leggo che la micro mesh 12000 sia la migliore per ritoccare con poche probabilità di rovinare il pennino, da noi si può tradurre con la carta abrasiva 120 oppure c'è qualcosa che potrebbe funzionare meglio? (o magari mi converrebbe farla sistema professionalmente?)
Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 2631
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Campo Marzio Tabacco
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino - Sud Europa
Gender:
Contatta:

assistenza waterman

Messaggio da Monet63 »

Nepgdamn ha scritto: mercoledì 22 settembre 2021, 17:42
Bons ha scritto: mercoledì 22 settembre 2021, 17:31 ti consiglio di fare passare un bel po' di carta sotto il pennino: spesso scrivere scrivere scrivere scrivere è risolutivo.
quello mi sa che non mancherà minimamente, "purtroppo" sto amando il flusso della penna e nel waterman inspired blue ed herbin blue myosotis ho trovato due colori perfetti in questa penna!

solo che ho difficoltà nel tradurre i vari termini "ferramentistici" (non essendo del settore :D) dall'inglese, leggo che la micro mesh 12000 sia la migliore per ritoccare con poche probabilità di rovinare il pennino, da noi si può tradurre con la carta abrasiva 120 oppure c'è qualcosa che potrebbe funzionare meglio? (o magari mi converrebbe farla sistema professionalmente?)
La 120? Guarda che non devi lisciare le finestre di legno prima di verniciarle con la coppale, stiamo parlando di un pennino, e la carta ha proprio quella gradazione: 12000. E, nonostante la gradazione finissima, l'abrasione è l'ultima cosa da fare, perché irreversibile: se fai un errore, addio pennino.
Potresti, intanto, provare a cambiare inchiostro, caricandone uno dalle caratteristiche medie (il Waterman Florida blue - o come lo chiamano ora - andrà benissimo), per capire se il problema è davvero il pennino. Inoltre, come ti hanno già saggiamente detto, scrivici uhn po', diciamo almeno un paio di converter, in modo che il sistema si stabilizzi a dovere.
:wave:
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba
Nepgdamn
Converter
Converter
Messaggi: 19
Iscritto il: martedì 2 marzo 2021, 9:05
Gender:

assistenza waterman

Messaggio da Nepgdamn »

Monet63 ha scritto: mercoledì 22 settembre 2021, 18:09 La 120? Guarda che non devi lisciare le finestre di legno prima di verniciarle con la coppale, stiamo parlando di un pennino, e la carta ha proprio quella gradazione: 12000. E, nonostante la gradazione finissima, l'abrasione è l'ultima cosa da fare, perché irreversibile: se fai un errore, addio pennino.
Potresti, intanto, provare a cambiare inchiostro, caricandone uno dalle caratteristiche medie (il Waterman Florida blue - o come lo chiamano ora - andrà benissimo), per capire se il problema è davvero il pennino. Inoltre, come ti hanno già saggiamente detto, scrivici uhn po', diciamo almeno un paio di converter, in modo che il sistema si stabilizzi a dovere.
:wave:
ecco qui che la mia mancata conoscenza nell'ambito si fa notare :D avendola comprata due mesi fa credo di averla utilizzata ben più di un paio di converter, in particolare questo inchiostro waterman (il South Sea/inspired blue) ed il viola hanno avuto tanti converter di utilizzo nella penna :lol: per questo dopo un pó di mesi stavo iniziando a pensare a come muovermi per migliorare un pó la situazione!
PierPan
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 122
Iscritto il: domenica 29 novembre 2020, 18:57
La mia penna preferita: Waterman Edson
Il mio inchiostro preferito: aurora nero- blue
Misura preferita del pennino: Fine

assistenza waterman

Messaggio da PierPan »

Io prima di passare a carte abrasive proverei con un buon lavaggio del gruppo di scrittura, procedendo, dopo un periodo in "ammollo" a spazzolare alimentatore e pennino con uno spazzolino da denti morbidissimo. Potrebbe essere dovuto a piccoli residui di lavorazione. Spesso ho risolto così.
D'altra parte perchè toccare un pennino che sembra sanissimo?
Nepgdamn
Converter
Converter
Messaggi: 19
Iscritto il: martedì 2 marzo 2021, 9:05
Gender:

assistenza waterman

Messaggio da Nepgdamn »

PierPan ha scritto: mercoledì 22 settembre 2021, 18:41 Io prima di passare a carte abrasive proverei con un buon lavaggio del gruppo di scrittura, procedendo, dopo un periodo in "ammollo" a spazzolare alimentatore e pennino con uno spazzolino da denti morbidissimo. Potrebbe essere dovuto a piccoli residui di lavorazione. Spesso ho risolto così.
D'altra parte perchè toccare un pennino che sembra sanissimo?
è la prima volta che leggo dello spazzolino, proverò a fare anche questo sperando di non rovinare nulla (e credo di dover prenderne uno nuovo, non vorrei rischiare di rovinare la penna usando uno spazzolino vecchio!)

in ogni caso la penna viene abbondantemente pulita con il solito acqua e sapone per piatti, ma ahimè nemmeno questo ha risolto il problema

la cosa strana è che anche a me il pennino sembra praticamente perfetto, ma guardandola alla lente noto che ogni tanto viene ricoperto da dei filamenti di carta, anche se alla scrittura non gratta minimamente
Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 2631
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Campo Marzio Tabacco
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino - Sud Europa
Gender:
Contatta:

assistenza waterman

Messaggio da Monet63 »

Nepgdamn ha scritto: mercoledì 22 settembre 2021, 18:17 ecco qui che la mia mancata conoscenza nell'ambito si fa notare :D avendola comprata due mesi fa credo di averla utilizzata ben più di un paio di converter, in particolare questo inchiostro waterman (il South Sea/inspired blue) ed il viola hanno avuto tanti converter di utilizzo nella penna :lol: per questo dopo un pó di mesi stavo iniziando a pensare a come muovermi per migliorare un pó la situazione!
Ho capito. Il viola Waterman tra l'altro è eccellente, ottimo flusso. Co,e ti hanno già detto, prova un buon lavaggio, ma a questo punto potrebbe essere un baby bottom.
:wave:
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba
Rispondi

Torna a “Problematiche di settore”