Che musica state ascoltando?

Per fare due chiacchiere insieme su argomenti vari
Avatar utente
balthazar
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 345
Iscritto il: giovedì 28 febbraio 2019, 19:20
Località: Foggia

Che musica state ascoltando?

Messaggio da balthazar »


Avatar utente
geko
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 342
Iscritto il: martedì 18 settembre 2018, 9:44
La mia penna preferita: Aurora 88 big M
Il mio inchiostro preferito: R&K Salix
Località: BZ

Che musica state ascoltando?

Messaggio da geko »

calli1958 ha scritto:
lunedì 6 aprile 2020, 18:17
geko ha scritto:
lunedì 6 aprile 2020, 15:10
Nick Drake
https://www.youtube.com/playlist?list=P ... 50A255531D
Lo usi come ninna-nanna per pisolare tutto il giorno ?? :D ;) :lol:
Mattinata molto stressante al lavoro, avevo bisogno di pisolare ;)
Stefano - P88#1

Godowsky1930
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 237
Iscritto il: domenica 25 settembre 2016, 17:52
La mia penna preferita: Dupont linea 1
Il mio inchiostro preferito: Rohrer
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it Vera: 005
Località: Milano
Sesso:

Che musica state ascoltando?

Messaggio da Godowsky1930 »

Molta musica per pianoforte da Clementi, Haydn e Mozart attraverso il Biedermeier (Hummel , Field , Cramer ,Kalkbrenner ) , Beethoven , Romanticismo cosiddetto fino a Scriabin e a Godowski ( studi sopra gli studi di Chopin , prevalentemente i 22 per la mano sinistra). umberto

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 13027
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Che musica state ascoltando?

Messaggio da maxpop 55 »

Stamattina mi dedico all'ascolto dei P.F. iniziamo con il più classico
Allegati
P.F. Dark side of the moon.JPG
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
fantabaffo
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 113
Iscritto il: sabato 10 agosto 2019, 22:39
La mia penna preferita: Pilot Capless "faccettata"
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Fine
Località: VR/TN

Che musica state ascoltando?

Messaggio da fantabaffo »

maxpop 55 ha scritto:
venerdì 10 aprile 2020, 10:49
Stamattina mi dedico all'ascolto dei P.F. iniziamo con il più classico
Di che edizione si tratta?

Avatar utente
francoiacc
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2291
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Paragon Arco Bronze
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Che musica state ascoltando?

Messaggio da francoiacc »

Ecco come sto passando questo pigro venerdì santo :wave:
Allegati
20200410_122430.jpg
1586514307253483708462.jpg
158651443685960648140.jpg
"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"
Francesco
Immagine

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 13027
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Che musica state ascoltando?

Messaggio da maxpop 55 »

fantabaffo ha scritto:
venerdì 10 aprile 2020, 11:10
maxpop 55 ha scritto:
venerdì 10 aprile 2020, 10:49
Stamattina mi dedico all'ascolto dei P.F. iniziamo con il più classico
Di che edizione si tratta?
1a stampa del 1973 della Emi/Toshiba giapponese.
Se ingrandisci la foto lo leggi sulla scritta circolare rossa in piccolo.
L'anno invece è in basso un po più giù della scritta Pink Floyd
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
francoiacc
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2291
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Paragon Arco Bronze
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Che musica state ascoltando?

Messaggio da francoiacc »

Cambiando genere, il mio album preferito dei Pink Floyd.
Allegati
15865158796431660766298.jpg
"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"
Francesco
Immagine

Avatar utente
fantabaffo
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 113
Iscritto il: sabato 10 agosto 2019, 22:39
La mia penna preferita: Pilot Capless "faccettata"
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Fine
Località: VR/TN

Che musica state ascoltando?

Messaggio da fantabaffo »

maxpop 55 ha scritto:
venerdì 10 aprile 2020, 12:35
1a stampa del 1973 della Emi/Toshiba giapponese.
Se ingrandisci la foto lo leggi sulla scritta circolare rossa in piccolo.
L'anno invece è in basso un po più giù della scritta Pink Floyd
Hai capito perfettamente la mia domanda: che si trattasse di una stampa giapponese l'avevo capito, il dubbio era se fosse una prima stampa: l'anno che si legge sull'etichetta è quello di pubblicazione dell'opera, legato al copyright, e rimane lo stesso anche nelle edizioni successive. Le stampe italiane (da metà anni '70 in poi) hanno spesso la data di stampa incisa nella parte conclusiva del solco, ma sulle Giapponesi non ho esperienza in merito ;)

musicamusica
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 352
Iscritto il: sabato 18 aprile 2015, 14:52
La mia penna preferita: tante
Il mio inchiostro preferito: molti
Misura preferita del pennino: Flessibile
Contatta:

Che musica state ascoltando?

Messaggio da musicamusica »

questo il mio angolo nel quale ho portato temporaneamente alcuni pezzi che ho nello studio....
tanto Handel, Bach e Mozart, con una puntatina su una recente registrazione DG in 24/96 di Yoyo Ma che esegue Beethoven....spettacolosa.
STE_7679.JPG

Avatar utente
francoiacc
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2291
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Paragon Arco Bronze
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Che musica state ascoltando?

Messaggio da francoiacc »

musicamusica ha scritto:
venerdì 10 aprile 2020, 14:10
questo il mio angolo nel quale ho portato temporaneamente alcuni pezzi che ho nello studio....
tanto Handel, Bach e Mozart, con una puntatina su una recente registrazione DG in 24/96 di Yoyo Ma che esegue Beethoven....spettacolosa.

STE_7679.JPG
2A3 ??
"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"
Francesco
Immagine

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 13027
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Che musica state ascoltando?

Messaggio da maxpop 55 »

fantabaffo ha scritto:
venerdì 10 aprile 2020, 13:02
maxpop 55 ha scritto:
venerdì 10 aprile 2020, 12:35
1a stampa del 1973 della Emi/Toshiba giapponese.
Se ingrandisci la foto lo leggi sulla scritta circolare rossa in piccolo.
L'anno invece è in basso un po più giù della scritta Pink Floyd
Hai capito perfettamente la mia domanda: che si trattasse di una stampa giapponese l'avevo capito, il dubbio era se fosse una prima stampa: l'anno che si legge sull'etichetta è quello di pubblicazione dell'opera, legato al copyright, e rimane lo stesso anche nelle edizioni successive. Le stampe italiane (da metà anni '70 in poi) hanno spesso la data di stampa incisa nella parte conclusiva del solco, ma sulle Giapponesi non ho esperienza in merito ;)

Tutte hanno segnato sulla foderina la data della stampa oseguente se si tratta di ristampa, come puoi notare sull'angolo di una ristampa poggiata sulla copia giapponese.
La copia a cui tengo maggiormente di "The Dark Side Of The Moon" è la stampa l'OMR su vinile puro senza aggiunte di coloranti e scorie.
Il vinile è nero, trasparente in controluce, un ascolto superlativo dell'opera.
Allegati
01.jpg
02.JPG
003.jpg
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

musicamusica
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 352
Iscritto il: sabato 18 aprile 2015, 14:52
La mia penna preferita: tante
Il mio inchiostro preferito: molti
Misura preferita del pennino: Flessibile
Contatta:

Che musica state ascoltando?

Messaggio da musicamusica »

francoiacc ha scritto:
venerdì 10 aprile 2020, 14:12
2A3 ??
ciao Francesco, scusa ma non ho inteso a cosa ti riferisci e non so come risponderti ;) - ciao

Avatar utente
francoiacc
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2291
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Paragon Arco Bronze
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Che musica state ascoltando?

Messaggio da francoiacc »

musicamusica ha scritto:
venerdì 10 aprile 2020, 17:53
francoiacc ha scritto:
venerdì 10 aprile 2020, 14:12
2A3 ??
ciao Francesco, scusa ma non ho inteso a cosa ti riferisci e non so come risponderti ;) - ciao
Parlavo delle valvole sul tuo bel valvolare.
"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"
Francesco
Immagine

Avatar utente
balthazar
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 345
Iscritto il: giovedì 28 febbraio 2019, 19:20
Località: Foggia

Che musica state ascoltando?

Messaggio da balthazar »

maxpop 55 ha scritto:
venerdì 10 aprile 2020, 16:53
fantabaffo ha scritto:
venerdì 10 aprile 2020, 13:02

Hai capito perfettamente la mia domanda: che si trattasse di una stampa giapponese l'avevo capito, il dubbio era se fosse una prima stampa: l'anno che si legge sull'etichetta è quello di pubblicazione dell'opera, legato al copyright, e rimane lo stesso anche nelle edizioni successive. Le stampe italiane (da metà anni '70 in poi) hanno spesso la data di stampa incisa nella parte conclusiva del solco, ma sulle Giapponesi non ho esperienza in merito ;)

Tutte hanno segnato sulla foderina la data della stampa oseguente se si tratta di ristampa, come puoi notare sull'angolo di una ristampa poggiata sulla copia giapponese.
La copia a cui tengo maggiormente di "The Dark Side Of The Moon" è la stampa l'OMR su vinile puro senza aggiunte di coloranti e scorie.
Il vinile è nero, trasparente in controluce, un ascolto superlativo dell'opera.
Quella in mio possesso è una copia originale dell'epoca, uno dei pochi vinili che - purtroppo - mi sono rimasti :oops: Mi ricordo che all'epoca girava sul mitico stereo di Selezione

Rispondi

Torna a “Chiacchiere in libertà”