Parker 45: gocce di inchiostro dall'alimentatore.

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Rispondi
Avatar utente
Hiver77
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 274
Iscritto il: venerdì 7 febbraio 2020, 15:41
La mia penna preferita: Waterman Strong (del nonno)
Il mio inchiostro preferito: Da scoprire
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Como
Sesso:

Parker 45: gocce di inchiostro dall'alimentatore.

Messaggio da Hiver77 »

Ciao a tutti
il mio ultimo acquisto
IMG_20200508_155737358.jpg
Credo sia una Parker 45 come detto da Simone nell'altro tread e non una 21 come scritto sulla descrizione del negozio; non ci sono riferimenti diretti sulla penna, ma dalle immagini prese da wiki e dal web combacia con la versione 45 classica (tra l'altro ha l'alimentazione a cartuccia) e poi mi fido del parere degli esperti ;)
Questa mattina ho trovato una sorpresa: perde gocce di inchiostro dall'alimentatore :problem:
Ieri, quando è arrivata l'ho provata subito con una cartuccia Online e funzionava "a singhiozzo", scrivendo solo poche righe per volta.
Ho smontato l'alimentazione sfilando il gruppo scrittura (è uscito facilmente) e con lo spazzolino ho pulito tutto (ho rinvenuto alcuni piccolissimi frammenti di plastica nera della lavorazione).
Ho rimontato pennino e alimentazione e tutto sembrava perfetto.
Tuttavia questa mattina ho trovato un bel gocciolone di inchiostro alla base del pennino (penna riposta per la notte in posizione orizzontale in un astuccio).
Cosa potrebbe essere?
L'ho forse rimontata male?
Essendo la prima volta, ci può stare, anche se mi sembra una penna a prova di imbranataggine (perfino della sottoscritta).
Chiara

"Una grande scoperta risolve un grande problema, ma nella soluzione di qualsiasi problema c'è un pizzico di scoperta."
G. Polya

Avatar utente
Linos
Levetta
Levetta
Messaggi: 541
Iscritto il: sabato 12 agosto 2017, 9:48
La mia penna preferita: Aurora 88 (Nizzoli)
Sesso:

Parker 45: gocce di inchiostro dall'alimentatore.

Messaggio da Linos »

Proverei un'altra cartuccia, potrebbe antrare aria nella giunzione, oppure mettere un poco di grasso di vasellina sul filetto tra portapennino e sezione :wave:
    Allegati
    DSC09788.JPG

    Avatar utente
    Hiver77
    Pulsante di Fondo
    Pulsante di Fondo
    Messaggi: 274
    Iscritto il: venerdì 7 febbraio 2020, 15:41
    La mia penna preferita: Waterman Strong (del nonno)
    Il mio inchiostro preferito: Da scoprire
    Misura preferita del pennino: Fine
    Località: Como
    Sesso:

    Parker 45: gocce di inchiostro dall'alimentatore.

    Messaggio da Hiver77 »

    Linos ha scritto:
    sabato 9 maggio 2020, 12:31
    Proverei un'altra cartuccia, potrebbe antrare aria nella giunzione, oppure mettere un poco di grasso di vasellina sul filetto tra portapennino e sezione :wave:
    Grazie per il consiglio, intanto ho nel cassetto una cartuccia originale Parker, quindi potrei provare con quella e vediamo se risolvo.
    Il grasso di vaselina credo ce l'abbia da qualche parte il marito, sepolto nelle sue incasinatissime forniture da "ferramenta-falegnameria-elettrotecnica-non so cos'altro", ovviamente serve il proprietarlo per scovare il materiale nei meandri del solaio adibito a ripostiglio :lol:
    Chiara

    "Una grande scoperta risolve un grande problema, ma nella soluzione di qualsiasi problema c'è un pizzico di scoperta."
    G. Polya

    Avatar utente
    Hiver77
    Pulsante di Fondo
    Pulsante di Fondo
    Messaggi: 274
    Iscritto il: venerdì 7 febbraio 2020, 15:41
    La mia penna preferita: Waterman Strong (del nonno)
    Il mio inchiostro preferito: Da scoprire
    Misura preferita del pennino: Fine
    Località: Como
    Sesso:

    Parker 45: gocce di inchiostro dall'alimentatore.

    Messaggio da Hiver77 »

    Aggiornamento.
    Con la cartuccia proprietaria Parker nera il problema si è risolto.
    Forse è anche l'inchiostro: l'Online rosso deve essere molto fluido perché allarga il tratto di mezza misura buona (con il nero Parker il pennino si conferma un F).
    Dovrò decidere se tenerla come penna nera con cartuccia e inchiostro proprietario o tentare con un rosso Parker o altro, ma meno fluido.
    Grazie per la consulenza :)
    Chiara

    "Una grande scoperta risolve un grande problema, ma nella soluzione di qualsiasi problema c'è un pizzico di scoperta."
    G. Polya

    Avatar utente
    Linos
    Levetta
    Levetta
    Messaggi: 541
    Iscritto il: sabato 12 agosto 2017, 9:48
    La mia penna preferita: Aurora 88 (Nizzoli)
    Sesso:

    Parker 45: gocce di inchiostro dall'alimentatore.

    Messaggio da Linos »

    Bene, probabilmente il problema è solo dovuto alla fluidità. :thumbup:

    Avatar utente
    nello56
    Tecnico
    Tecnico
    Messaggi: 1240
    Iscritto il: venerdì 11 novembre 2011, 19:37
    La mia penna preferita: quella rimessa insieme da me
    Il mio inchiostro preferito: Diamine Violet o 4001 Nero
    Misura preferita del pennino: Italico
    Arte Italiana FP.IT M: 056
    Fp.it ℵ: 056
    Fp.it Vera: 056
    Località: Torino
    Sesso:

    Parker 45: gocce di inchiostro dall'alimentatore.

    Messaggio da nello56 »

    Hiver77 ha scritto:
    sabato 9 maggio 2020, 10:22

    Credo sia una Parker 45 come detto da Simone nell'altro tread e non una 21 come scritto sulla descrizione del negozio; non ci sono riferimenti diretti sulla penna, ma dalle immagini prese da wiki e dal web combacia con la versione 45 classica (tra l'altro ha l'alimentazione a cartuccia) e poi mi fido del parere degli esperti ;)

    Quando hai bisogno di identificare una Parker puoi vedere qui:

    https://parkerpens.net/apis.html

    Oltre all'identificazione potrai trovare molte notizie e foto dei vari modelli :thumbup:
    Nello

    Avatar utente
    Hiver77
    Pulsante di Fondo
    Pulsante di Fondo
    Messaggi: 274
    Iscritto il: venerdì 7 febbraio 2020, 15:41
    La mia penna preferita: Waterman Strong (del nonno)
    Il mio inchiostro preferito: Da scoprire
    Misura preferita del pennino: Fine
    Località: Como
    Sesso:

    Parker 45: gocce di inchiostro dall'alimentatore.

    Messaggio da Hiver77 »

    nello56 ha scritto:
    mercoledì 13 maggio 2020, 12:36
    Quando hai bisogno di identificare una Parker puoi vedere qui:

    https://parkerpens.net/apis.html

    Oltre all'identificazione potrai trovare molte notizie e foto dei vari modelli :thumbup:
    Nello
    Grazie, vado subito a vedere e salvo il link :thumbup:
    Chiara

    "Una grande scoperta risolve un grande problema, ma nella soluzione di qualsiasi problema c'è un pizzico di scoperta."
    G. Polya

    Rispondi

    Torna a “Tecnica e riparazioni”