Una penna in ebanite: la Summit S.100

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Avatar utente
A Casirati
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1248
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
La mia penna preferita: Summit S. 175 mk 1
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

Una penna in ebanite: la Summit S.100

Messaggio da A Casirati » lunedì 19 giugno 2017, 16:02

Ed eccomi al mio secondo restauro.
SDC15631.JPG
Questa volta si tratta di uno dei modelli più conosciuti sul mercato inglese degli anni Trenta: la Summit S.100. L’esemplare che mi è capitato fra le mani non è in cattive condizioni, anche se, come potete vedere dalle immagini, richiede notevoli cure estetiche. Corpo e cappuccio sono infatti d’ebanite, mentre la sezione è in celluloide. Il pennino è un classico Summit d’oro a 14 carati, morbido e ben proporzionato.
SDC15629.JPG
Dopo il consueto servizio fotografico, atto a diventare uno dei riferimenti principali per il rimontaggio (non, però, senza un occhio critico), mi sono rivolto alla sezione. Non ne voleva proprio sapere; immersione in acqua per giorni, applicazione giudiziosa del calore: nulla di fatto.
Mi sono rivolto al nostro prezioso forum ed ecco che uno degli esperti mi ha suggerito un metodo alternativo, consigliato anche dai manuali dell’epoca ma che non mi ero azzardato a tentare: picchiettare con il manico di plastica di un coltello da cucina, con una certa decisione ma senza esagerare, sulla parte del fusto all’interno della quale si trova la parte a contatto della sezione. Sono bastati 30 secondi ed il gioco era fatto.
SDC15677.JPG
Ho così scoperto che un po’ di shellac era finito anche sulla parte zigrinata della sezione, causando l’incollaggio.
La rimozione della barra di pressione non ha causato problemi particolari, utilizzando la “tecnica del cacciavite” ed una pinzetta, né è stato difficile espellere il gruppo alimentatore – pennino.
Ho preferito non smontare il tassello del cappuccio, granitico nel mantenere la sua posizione, perché un lavaggio accurato sarà più che sufficiente a pulirlo.
SDC15686.JPG
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10880
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

Una penna in ebanite: la Summit S.100

Messaggio da piccardi » mercoledì 21 giugno 2017, 23:40

Ciao Alberto,

altra penna davvero molto interessante, e congratulazioni per il secondo restauro ben riuscito. Quanto al cappuccio, una regola d'oro del restauro è "se non è rotto non aggiustarlo"...

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
A Casirati
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1248
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
La mia penna preferita: Summit S. 175 mk 1
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

Una penna in ebanite: la Summit S.100

Messaggio da A Casirati » lunedì 30 aprile 2018, 12:05

Seconda puntata.
Il tassello di chiusura del cappuccio è stato rimosso con l'uso giudizioso del calore di un phon.
S. 100 restored - parts.JPG
Tutte le parti in ebanite sono state trattate con l'anti ossidante prodotto da Mark Hoover, con il suo lucidante e con il balsamo, realizzato allo scopo di prevenire una futura ossidazione.
S. 100 restored - closed.JPG
S. 100 restored - open.JPG
Il rimontaggio non ha presentato problemi particolari, grazie all'architettura semplice e funzionale della penna.
Si tratta di una stilografica che è stata utilizzata intensamente per molti anni, a testimonianza dell'eccellente qualità costruttiva, e che sono lieto di aver potuto recuperare restituendole un po' della sua dignità estetica.
S. 100 restored - close up.JPG
S. 100 restored - nib.JPG
S. 100 restored - feed.JPG
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

Avatar utente
zoniale
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1467
Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 13:48
La mia penna preferita: Tutte, troppe, anni '40 - '60
Il mio inchiostro preferito: avatar by Ooti
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Varese
Sesso:

Una penna in ebanite: la Summit S.100

Messaggio da zoniale » lunedì 30 aprile 2018, 22:44

Gran bel lavoro! Complimenti. :clap:
Michele

Avatar utente
A Casirati
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1248
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
La mia penna preferita: Summit S. 175 mk 1
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

Una penna in ebanite: la Summit S.100

Messaggio da A Casirati » lunedì 30 aprile 2018, 23:08

Grazie, Michele. :wave:
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2290
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

Una penna in ebanite: la Summit S.100

Messaggio da Musicus » lunedì 30 aprile 2018, 23:12

A Casirati ha scritto:
lunedì 19 giugno 2017, 16:02
...
Questa volta si tratta di uno dei modelli più conosciuti sul mercato inglese degli anni Trenta: la Summit S.100....
S. 100 restored - closed (1).JPG
Per forza che era conosciuta! È la parafrasi, o meglio la parodia (absit iniuria verbis) di una Parker Duofold streamlined (ma con la levetta...).
11112a.jpg
Parker Duofold senior
11112a.jpg (10.35 KiB) Visto 514 volte
duojr_stream_blackk_4.jpg
Parker Duofold junior
Ed ora, come dice giustamente Alberto, le è stata restituita "un pò della sua dignità estetica". :thumbup:

Giorgio

Cex71
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 442
Iscritto il: domenica 12 ottobre 2014, 19:06
La mia penna preferita: wahl eversharp doric
Il mio inchiostro preferito: Aurora black
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Fp.it 霊気: 071
Fp.it Vera: 071
Località: Thiene (VI)
Sesso:

Una penna in ebanite: la Summit S.100

Messaggio da Cex71 » martedì 1 maggio 2018, 0:09

Ottimo lavoro Alberto! E grazie anche per le indicazioni delle varie fasi e del materiale impiegato che, penso, possano tornare utili anche ad altri utenti (me per primo :lol: )
A proposito, scusa, il balsamo che citi è una sorta di cera?
:clap:
Cesare

Avatar utente
A Casirati
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1248
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
La mia penna preferita: Summit S. 175 mk 1
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

Una penna in ebanite: la Summit S.100

Messaggio da A Casirati » martedì 1 maggio 2018, 7:58

Sì, Cesare, credo lo sia. Dona una finitura più satinata che lucida, ma aiuta a preservare la penna.
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

Avatar utente
A Casirati
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1248
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
La mia penna preferita: Summit S. 175 mk 1
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

Una penna in ebanite: la Summit S.100

Messaggio da A Casirati » martedì 1 maggio 2018, 8:04

Certamente, Giorgio, questa versione della S. 100 ricorda molto la Duofold, come del resto un'infinità di altre penne d'altre marche anche italiane, ma ciò a cui mi riferivo era il fatto che il modello 100 fu uno dei più longevi di casa Summit, dai primi anni trenta fino agli anni cinquanta, sotto forme anche molto diverse, come nel caso di questa H. 100:
Allegati
SDC15530.JPG
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

Avatar utente
Syrok
Levetta
Levetta
Messaggi: 713
Iscritto il: domenica 28 giugno 2015, 23:19
La mia penna preferita: Seilor ecoule nera glitterata
Il mio inchiostro preferito: Seilor gentle ink blu/black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Alba (CN)
Sesso:

Una penna in ebanite: la Summit S.100

Messaggio da Syrok » venerdì 4 maggio 2018, 6:06

Complimenti Alberto sempre ottimi servizi fai e complimenti anche per il restauro il prima e il dopo sembrano due penne diverse, una curiosità secondo te si può riportare a uno stato precedente una plastica di una Aurora duocart che evidentemente ha avuto il fusto sbiadito penso dal sole?
Allego foto
duocart.jpg
Alcune volte vinci, tutte le altre volte impari
(poverbio giapponese)
Alessandro
Immagine

Avatar utente
A Casirati
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 1248
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
La mia penna preferita: Summit S. 175 mk 1
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

Una penna in ebanite: la Summit S.100

Messaggio da A Casirati » venerdì 4 maggio 2018, 7:00

Grazie per le parole gentili. Se si tratta di ebanite è possibile, ma se è una materia plastica di natura diversa non saprei... Purtroppo, non sono ancora un restauratore esperto :roll:
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

Avatar utente
Syrok
Levetta
Levetta
Messaggi: 713
Iscritto il: domenica 28 giugno 2015, 23:19
La mia penna preferita: Seilor ecoule nera glitterata
Il mio inchiostro preferito: Seilor gentle ink blu/black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Alba (CN)
Sesso:

Una penna in ebanite: la Summit S.100

Messaggio da Syrok » venerdì 4 maggio 2018, 7:37

Grazie Alberto penso sia proprio in materiale plastico la duocart
Alcune volte vinci, tutte le altre volte impari
(poverbio giapponese)
Alessandro
Immagine

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 11409
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Una penna in ebanite: la Summit S.100

Messaggio da maxpop 55 » venerdì 4 maggio 2018, 9:36

Syrok ha scritto:
venerdì 4 maggio 2018, 6:06
Complimenti Alberto sempre ottimi servizi fai e complimenti anche per il restauro il prima e il dopo sembrano due penne diverse, una curiosità secondo te si può riportare a uno stato precedente una plastica di una Aurora duocart che evidentemente ha avuto il fusto sbiadito penso dal sole?
Allego fotoduocart.jpg
Le Duocart hanno la sezione di diverso colore rispetto al fusto, tranne le nere.
Non toccare niente.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
Syrok
Levetta
Levetta
Messaggi: 713
Iscritto il: domenica 28 giugno 2015, 23:19
La mia penna preferita: Seilor ecoule nera glitterata
Il mio inchiostro preferito: Seilor gentle ink blu/black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Alba (CN)
Sesso:

Una penna in ebanite: la Summit S.100

Messaggio da Syrok » venerdì 4 maggio 2018, 22:22

maxpop 55 ha scritto:
venerdì 4 maggio 2018, 9:36
Syrok ha scritto:
venerdì 4 maggio 2018, 6:06
Complimenti Alberto sempre ottimi servizi fai e complimenti anche per il restauro il prima e il dopo sembrano due penne diverse, una curiosità secondo te si può riportare a uno stato precedente una plastica di una Aurora duocart che evidentemente ha avuto il fusto sbiadito penso dal sole?
Allego fotoduocart.jpg
Le Duocart hanno la sezione di diverso colore rispetto al fusto, tranne le nere.
Non toccare niente.
Grazie pensavo fosse scolorita la plastica come succede spesso e strano però come colore se è voluto io ho visto altre penne dello stesso colore fusto e gruppo scrittura possibile che siano altri modelli?
Alcune volte vinci, tutte le altre volte impari
(poverbio giapponese)
Alessandro
Immagine

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 11409
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Una penna in ebanite: la Summit S.100

Messaggio da maxpop 55 » sabato 5 maggio 2018, 0:41

Syrok ha scritto:
venerdì 4 maggio 2018, 22:22
maxpop 55 ha scritto:
venerdì 4 maggio 2018, 9:36

Le Duocart hanno la sezione di diverso colore rispetto al fusto, tranne le nere.
Non toccare niente.
Grazie pensavo fosse scolorita la plastica come succede spesso e strano però come colore se è voluto io ho visto altre penne dello stesso colore fusto e gruppo scrittura possibile che siano altri modelli?
Io le ho viste di colore diverso, quelle con cappuccio corto, mentre uguale colore per fusto e sezione quelle con cappuccio lungo.
Però non posso giurare che a cappuccio corto o lungo ne esistano in modo diverso.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Rispondi