Carta da lucido, Fabriano e Clairefontaine

L'ultimo ma non meno importante elemento coinvolto nella scrittura è la carta. Parliamone. E raccontiamo anche degli altri accessori che affianchiamo alle nostre penne.
Rispondi
valhalla
Levetta
Levetta
Messaggi: 669
Iscritto il: lunedì 20 maggio 2019, 17:20
La mia penna preferita: penna Astoria (tour Eiffel)
Misura preferita del pennino: Extra Fine

Carta da lucido, Fabriano e Clairefontaine

Messaggio da valhalla »

Mi è capitato di avere sottomano dei fogli di carta da lucido, e mi è parso opportuno fare un giro di prove di tenuta inchiostro, così, nel caso in cui dovesse mai essermi utile.

Specificatamente si trattava di Fabriano Calque 70 g/m² (chissà poi perché il nome in francese?) e Clairefontaine Papier Calque Veluté da 70-75 g/m² (quest'ultima disponibile anche in grammature diverse).

Ho usato il mio standard per le prove della carta, ovvero una selezione parzialmente casuale di inchiostri (non tutti adatti alla stilografica) ed un pennino ad intinzione, e vista la natura della carta ho fatto foto sia su sfondo bianco che nero:
150320-img_9512.jpg
150349-img_9513.jpg
La sensazione sotto la mano è che la Clairefontaine grattasse leggermente di più (non in modo inatteso, visto il pennino extrafine, probabilmente con pennini più larghi non si pone il problema), soprattutto con inchiostri che tendono ad essere asciutti di loro tipo il Pelikan 4001 nero, mentre la Fabriano allarga il tratto in modo percepibile anche durante la scrittura.

Nessuna delle due carte ha manifestato spiumaggio (anche sulla Fabriano i bordi del tratto rimangono netti) né attraversamento, ovviamente è presente del ghosting, suppongo, se si può chiamare “ghosting” il fatto di vedere chiaramente la scritta dall'altro lato della carta, ma quello è per design :)
Immagine
Avatar utente
Hiver77
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 482
Iscritto il: venerdì 7 febbraio 2020, 15:41
La mia penna preferita: Waterman Strong (del nonno)
Il mio inchiostro preferito: Platinum Blue-Black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Como
Gender:

Carta da lucido, Fabriano e Clairefontaine

Messaggio da Hiver77 »

Interessante, grazie della prova :)
Chiara

"Una grande scoperta risolve un grande problema, ma nella soluzione di qualsiasi problema c'è un pizzico di scoperta."
G. Polya
Avatar utente
PenDragon
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 155
Iscritto il: giovedì 7 dicembre 2017, 14:41
La mia penna preferita: Pelikan M150
Il mio inchiostro preferito: Monteverde...
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Gender:

Carta da lucido, Fabriano e Clairefontaine

Messaggio da PenDragon »

Onestamente la prova su carta da lucido non mi era mai venuta in mente.
Grazie per l'idea e il confronto.

ma è una mia impressione o sulla Fabriano i colori rendono meglio?
luigi
valhalla
Levetta
Levetta
Messaggi: 669
Iscritto il: lunedì 20 maggio 2019, 17:20
La mia penna preferita: penna Astoria (tour Eiffel)
Misura preferita del pennino: Extra Fine

Carta da lucido, Fabriano e Clairefontaine

Messaggio da valhalla »

PenDragon ha scritto: venerdì 14 gennaio 2022, 16:37 Onestamente la prova su carta da lucido non mi era mai venuta in mente.
neanche a me, fino a che non ne ho avuto un foglio proprio proprio sotto il naso, e allora sono andata a recuperare anche l'altro tipo che avevo in casa :D
PenDragon ha scritto: venerdì 14 gennaio 2022, 16:37 ma è una mia impressione o sulla Fabriano i colori rendono meglio?
mah, dal vero non ho notato particolari differenze, se non per il fatto che essendo il tratto più largo si vedono di più.

Segnalo anche che l'ultimo inchiostro è l'unico tra quelli della prova che ha un po' di sheen, e mi pare che su entrambe le carte si noti abbastanza, mi son ripromessa di fare qualche prova specifica anche per quello, ma ancora non l'ho fatta.
Immagine
Avatar utente
PenDragon
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 155
Iscritto il: giovedì 7 dicembre 2017, 14:41
La mia penna preferita: Pelikan M150
Il mio inchiostro preferito: Monteverde...
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Gender:

Carta da lucido, Fabriano e Clairefontaine

Messaggio da PenDragon »

valhalla ha scritto: venerdì 14 gennaio 2022, 21:28 mah, dal vero non ho notato particolari differenze, se non per il fatto che essendo il tratto più largo si vedono di più.
Dalle foto sembra che sulla Fabriano il tratto sia più omogeneo, più marcato e meno "indeciso" in alcuni punti...probabile che "attiri" più inchiostro...
Sta di fatto che se non fate venire voglia di comprare una penna o un inchiostro, fate venire voglia di provare qualcosa...
Pace mi vedrò costretto ha "prendere in prestito" un foglio di carta da lucido da mia figlia che la usa alle elementari per copiare le cartine delle regioni italiane...
Canson da 82.5 g/mq.

OT: curiosità perché hai aggiunto gomma arabica nel Morinda?
luigi
valhalla
Levetta
Levetta
Messaggi: 669
Iscritto il: lunedì 20 maggio 2019, 17:20
La mia penna preferita: penna Astoria (tour Eiffel)
Misura preferita del pennino: Extra Fine

Carta da lucido, Fabriano e Clairefontaine

Messaggio da valhalla »

PenDragon ha scritto: sabato 15 gennaio 2022, 11:08 Dalle foto sembra che sulla Fabriano il tratto sia più omogeneo, più marcato e meno "indeciso" in alcuni punti...probabile che "attiri" più inchiostro...
Sta di fatto che se non fate venire voglia di comprare una penna o un inchiostro, fate venire voglia di provare qualcosa...
Pace mi vedrò costretto ha "prendere in prestito" un foglio di carta da lucido da mia figlia che la usa alle elementari per copiare le cartine delle regioni italiane...
Canson da 82.5 g/mq.

OT: curiosità perché hai aggiunto gomma arabica nel Morinda?
sì, dicevo che sulla Clairefontaine gratta un po' di più, e con gli inchiostri più secchi e il pennino molto fine a volte il tratto quasi salta, credo che con pennini umani succeda molto meno (proverò).

Buahahahahah, il subdolo piano ha FUNZIONATO!!!!! adesso vogliamo sapere come va la carta da lucido Canson (e dai, non ti è stata neanche fatta venir voglia di comprare cose che non avevi già in casa)

Quanto al Morinda, ce l'ho sottomano con aggiunta di gomma arabica perché tende ad allargare un po' troppo il tratto per i miei gusti, e dato che scrivo principalmente con pennino, ne tengo sulla scrivania una miniboccetta già addizionata. Ho anche una stilografica carica di Morinda liscio, ma quella è un M e la uso a mo' di pennarello :D
Immagine
sansenri
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1222
Iscritto il: mercoledì 27 gennaio 2016, 0:43
Fp.it Vera: 032
Gender:

Carta da lucido, Fabriano e Clairefontaine

Messaggio da sansenri »

leggevo altrove che alcuni usano la carta da lucido (la Canson in particolare era citata) perchè pare che su questo tipo di carta risalti in modo molto evidente lo "sheen" degli inchiostri
Avatar utente
PenDragon
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 155
Iscritto il: giovedì 7 dicembre 2017, 14:41
La mia penna preferita: Pelikan M150
Il mio inchiostro preferito: Monteverde...
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Gender:

Carta da lucido, Fabriano e Clairefontaine

Messaggio da PenDragon »

valhalla ha scritto: sabato 15 gennaio 2022, 18:30 Buahahahahah, il subdolo piano ha FUNZIONATO!!!!!
E ci ho provato, ma prima alcune precisazioni :lol:
- la carta era un po' ondulata...maltrattata dallo zaino
- ho provato vari colori indicando la penna utilizzata (pennini F per Aurora 88, Pelikan e per le due Hongdian, M per Aurora Y e Jinhao)
- i colori sono tutti Monteverde (mi sono scordato il Caribbean blue)

L'incertezza del Burgundy...dipende da un lungo inutilizzo della penna... ma quel colore mi da gli stessi problemi indipendentemente dalla penna.

La carta è molto liscia rispetto ad altre carte da lucido (almeno per quello che ricordo) e si ha molto la sensazione di scrivere sulla plastica.

Sono sempre disponibile a suggerimenti, a fornire risposte o a eseguire prove su richiesta :lol: ... se ben specificate e che rientrino nelle mie capacità
Allegati
20220117_123526.jpg
luigi
Rispondi

Torna a “Carta e... altri accessori”