Calamaio Pineider ...qualche informazione

L'ultimo ma non meno importante elemento coinvolto nella scrittura è la carta. Parliamone. E raccontiamo anche degli altri accessori che affianchiamo alle nostre penne.
Rispondi
cinturino
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 109
Iscritto il: sabato 24 aprile 2021, 12:56

Calamaio Pineider ...qualche informazione

Messaggio da cinturino »

Buongiorno, l'oggetto in questione permette di ricaricare la penna senza sporcare di inchiostro la sezione della penna ? ( in effetti mi interessa più questo aspetto che la portabilità; capisco che per pulire la sezione basta un pannetto ma la cosa mi infastidisce); il diametro massimo accettato di 13,5 mm si riferisce al diametro della sezione o del fusto ? Ho letto le varie rensioni ma questi aspetti non mi sono del tutto chiari. Alternative ? Quello Visconti appare più rifinito ma è anche notevolmente più costoso e poi il sistema Pinaider di serraggio della penna mi darebbe maggiore tranquillità. Il Twsbi ( quello in plastica da 18 Euro) avrebbe la stessa funzione ? La mia idea sarebbe quella di caricare il calamaio con il contagocce (eviterei così anche l'inserimento della penna/pennino nella boccetta "principale" di inchiostro eliminando in radice la possibilità di eventuali contaminazioni), caricare la penna ( se il sistema appunto consente di non sporcarne la sezione), pulire il pennino, pulire il calamaio in attesa della prossima ricarica ( magari con un altro inchiostro). Vi ringrazio e rimango in attesa dei vostri, come sempre, preziosi consigli ...
Avatar utente
rolex hunter
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2642
Iscritto il: martedì 1 dicembre 2009, 10:54
La mia penna preferita: Waterman 554 LEC
Il mio inchiostro preferito: Diamine Sherwood green
Misura preferita del pennino: Flessibile
Arte Italiana FP.IT M: 077
Fp.it ℵ: 114
Fp.it 霊気: 034
Località: domiciliato a Reggio Calabria, residente a Torino
Gender:

Calamaio Pineider ...qualche informazione

Messaggio da rolex hunter »

cinturino ha scritto: Buongiorno, l'oggetto in questione permette di ricaricare la penna senza sporcare di inchiostro la sezione della penna ?
Nasce anche per questo, ma non considerarlo come un concetto assoluto: dipende molto dalla forma della sezione, e comunque, anche nella migliore delle ipotesi, la parte frontale (dove si innesta il pennino) sarà a contatto con l'inchiostro, quindi sarà in ogni caso da pulire/tamponare/assorbire.
cinturino ha scritto: il diametro massimo accettato di 13,5 mm si riferisce al diametro della sezione o del fusto ?
Della sezione, è indicato chiaramente nel foglio illustrativo che accompagna l'oggetto
Pinaider_pen_filler.jpg
("Riempire la penna, punto 1")
cinturino ha scritto: Il Twsbi ( quello in plastica da 18 Euro) avrebbe la stessa funzione ?
Più o meno si, ma nasce specificatamente per le Vac-fill Twisbi (quindi SPECIFICI diametri e forme della sezione), quindi, data la minima differenza di prezzo, mi orienterei direttamente sul Pinaider; nel Twisbi la tenuta della zona di caricamento, a seconda del diametro della sezione, potrebbe causare perdite direttamente sulle dita.
Giorgio

la penna perfetta non esiste, quindi per essere felici bisogna avere tante penne (cit.)
&...
I don't want to belong to any club that will accept people like me as a member (cit)
Rispondi

Torna a “Carta e... altri accessori”