che inchiostro consigliate?

Consigli, esperienze, raccomandazioni dagli utenti per gli utenti concernenti negozi e rivenditori.
Carmelo309
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 131
Iscritto il: martedì 12 febbraio 2019, 9:55
Il mio inchiostro preferito: Aurora black (per il momento)
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Palermo

che inchiostro consigliate?

Messaggio da Carmelo309 » sabato 11 maggio 2019, 19:21

Sera ragazzi, prima o poi si svuotera la boccetta d'inchiostro;e ovviamente ne dovrò acquistare un altra, di nuovo il pelikan 4001 o l'aurora black?( io sono dell'idea di acquistare l'aurora black) Voi che mi consigliate? grazie per la risposta.
la penna rimane sempre la jnhao 159.
Ultima modifica di Carmelo309 il sabato 11 maggio 2019, 19:33, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
lucawm
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 257
Iscritto il: sabato 17 marzo 2018, 19:49
La mia penna preferita: Waterman Ideal No.3
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bari
Sesso:

che inchiostro consigliate?

Messaggio da lucawm » sabato 11 maggio 2019, 19:33

Sicuramente l'Aurora Nero è migliore: è nero per davvero, molto scorrevole e favorisce il flusso su molte penne. E' il mio preferito.
Ho anche il Pelikan 4001, lo uso nella mia Pelikan M200 e nelle vintage, in questo caso la tonalità di nero mi soddisfa causa flusso abbondante e mi permette di domare un po' queste penne. Come vedi li uso per scopi differenti...
In ogni caso l'Aurora te lo consiglio, considerata anche la penna :thumbup:
Luca

Carmelo309
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 131
Iscritto il: martedì 12 febbraio 2019, 9:55
Il mio inchiostro preferito: Aurora black (per il momento)
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Palermo

che inchiostro consigliate?

Messaggio da Carmelo309 » sabato 11 maggio 2019, 19:36

lucawm ha scritto:
sabato 11 maggio 2019, 19:33
Sicuramente l'Aurora Nero è migliore: è nero per davvero, molto scorrevole e favorisce il flusso su molte penne. E' il mio preferito.
Ho anche il Pelikan 4001, lo uso nella mia Pelikan M200 e nelle vintage, in questo caso la tonalità di nero mi soddisfa causa flusso abbondante e mi permette di domare un po' queste penne. Come vedi li uso per scopi differenti...
In ogni caso l'Aurora te lo consiglio :thumbup:
Luca
ciao grazie per la risposta , a me piacciono i neri belli scuri,per questo mi interessa aurora l'unico dubbio e se magari sbava di più.

Avatar utente
HoodedNib
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1636
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

che inchiostro consigliate?

Messaggio da HoodedNib » sabato 11 maggio 2019, 19:43

Carmelo309 ha scritto:
sabato 11 maggio 2019, 19:36
lucawm ha scritto:
sabato 11 maggio 2019, 19:33
Sicuramente l'Aurora Nero è migliore: è nero per davvero, molto scorrevole e favorisce il flusso su molte penne. E' il mio preferito.
Ho anche il Pelikan 4001, lo uso nella mia Pelikan M200 e nelle vintage, in questo caso la tonalità di nero mi soddisfa causa flusso abbondante e mi permette di domare un po' queste penne. Come vedi li uso per scopi differenti...
In ogni caso l'Aurora te lo consiglio :thumbup:
Luca
ciao grazie per la risposta , a me piacciono i neri belli scuri,per questo mi interessa aurora l'unico dubbio e se magari sbava di più.
a questo punto il discorso diventa: su che penna vuoi metterlo?
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
lucawm
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 257
Iscritto il: sabato 17 marzo 2018, 19:49
La mia penna preferita: Waterman Ideal No.3
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bari
Sesso:

che inchiostro consigliate?

Messaggio da lucawm » sabato 11 maggio 2019, 19:58

Se lo usi sulla Jinhao 159 magari un po' stitica meglio l'Aurora, non dovrebbe spiumare anche se ha pur sempre un pennino medio ed ottieni il nero che cerchi; magari anche a patto di usare una carta migliore, come i reperibilissimi Pigna Monocromo.

Carmelo309
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 131
Iscritto il: martedì 12 febbraio 2019, 9:55
Il mio inchiostro preferito: Aurora black (per il momento)
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Palermo

che inchiostro consigliate?

Messaggio da Carmelo309 » sabato 11 maggio 2019, 21:28

lucawm ha scritto:
sabato 11 maggio 2019, 19:58
Se lo usi sulla Jinhao 159 magari un po' stitica meglio l'Aurora, non dovrebbe spiumare anche se ha pur sempre un pennino medio ed ottieni il nero che cerchi; magari anche a patto di usare una carta migliore, come i reperibilissimi Pigna Monocromo.
È che carta cosigli? (sempre carta per scuola, superiore righi, e quadri piccoli)

Avatar utente
shinken
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 892
Iscritto il: sabato 26 marzo 2016, 20:42
La mia penna preferita: Sailor GT EF
Il mio inchiostro preferito: Diamine Midnight, 朝顔
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Genova
Sesso:
Contatta:

che inchiostro consigliate?

Messaggio da shinken » sabato 11 maggio 2019, 21:41

Se vuoi lanciarti su cose follemente care c'è anche il Pilot Iroshizuku Take-sumi tra gli inchiostri molto fluidi
INK-50-TAK-2T.jpg
INK-50-TAK-2T.jpg (55.04 KiB) Visto 604 volte
Il difetto di sto inchiostro ( molto più nero di quello che sembra nel immagine) è che costa un rene...

Rimanendo in casa Pilot esiste anche il Pilot Ink nero ( poco conosciuto) Molto fluido e molto nero e molto abbordabile ( io l'ho preso a 7 euro finiti: occhio alle varie offerte alcune sono follemente care)
21847.jpg
Inchiosto molto onesto per gente che lavora disegnando e scrivendo.
Vedi questa boccetta in alcuni anime o manga dove ci sia un mangaka al lavoro.
Probabilmente nel caso è la versione da intinzione: infatti occorre prestare attenzione quando si compera ha 2 versioni:
1)INK-30 inchiostro in bottiglia per l'uso esclusivo di una penna stilografica.
2)INK-30-DR Inchiostro per scopi speciali (per disegnare beccucci, penne, pennelli, pennini da intinzione )
Carmelo309 ha scritto:
sabato 11 maggio 2019, 21:28
lucawm ha scritto:
sabato 11 maggio 2019, 19:58
Se lo usi sulla Jinhao 159 magari un po' stitica meglio l'Aurora, non dovrebbe spiumare anche se ha pur sempre un pennino medio ed ottieni il nero che cerchi; magari anche a patto di usare una carta migliore, come i reperibilissimi Pigna Monocromo.
È che carta cosigli? (sempre carta per scuola, superiore righi, e quadri piccoli)
Se ti consigliamo di comperare quaderni della clairefontaine ci odierai?
Sono stupendi ma hai quello che paghi, e qui paghi paghi
https://www.clairefontaine.com/

In realtà in base agli inchiostri che scegli puoi lanciarti su carte meno rifinite, ti conviene fare un po' di prove.
Nota un pennino medio su una carta quadrettata da 4 mm potrebbe essere problematico, se scrivi una formula con degli indici per esempio.
Il pennino vincola la dimensione minima della scrittura
Luigi, tabaccaio in Genova.
Quarantadue è la risposta!

Avatar utente
lucawm
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 257
Iscritto il: sabato 17 marzo 2018, 19:49
La mia penna preferita: Waterman Ideal No.3
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bari
Sesso:

che inchiostro consigliate?

Messaggio da lucawm » sabato 11 maggio 2019, 21:59

Carmelo309 ha scritto:
sabato 11 maggio 2019, 21:28
È che carta cosigli? (sempre carta per scuola, superiore righi, e quadri piccoli)
L'avevo scritto prima, i quaderni della Pigna con carta Monocromo da 80g/m o da 100g/m, si trovano facilmente nelle cartolerie e nei supermercati e costano poco.
Aggiungendo a quanto detto da shinken, oltre alle carte più costose Rhodia e Clairefontaine come patinate e lisce, ci sono anche i quaderni Oxford con carta Optik Paper con cui mi trovo molto bene e costano meno degli altri due, ma i Monocromo per gli appunti di scuola/università sono più che sufficienti secondo me.
Luca

Avatar utente
HoodedNib
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1636
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

che inchiostro consigliate?

Messaggio da HoodedNib » sabato 11 maggio 2019, 22:27

Aggiungerei anche i Fabriano Ecoqua, carta molto buona per stilografiche con un costo generalmente abbordabile (piu' dei monocromo, giusto per intenderci)
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Carmelo309
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 131
Iscritto il: martedì 12 febbraio 2019, 9:55
Il mio inchiostro preferito: Aurora black (per il momento)
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Palermo

che inchiostro consigliate?

Messaggio da Carmelo309 » sabato 11 maggio 2019, 23:12

shinken ha scritto:
sabato 11 maggio 2019, 21:41
Se vuoi lanciarti su cose follemente care c'è anche il Pilot Iroshizuku Take-sumi tra gli inchiostri molto fluidi
INK-50-TAK-2T.jpg
Il difetto di sto inchiostro ( molto più nero di quello che sembra nel immagine) è che costa un rene...

Rimanendo in casa Pilot esiste anche il Pilot Ink nero ( poco conosciuto) Molto fluido e molto nero e molto abbordabile ( io l'ho preso a 7 euro finiti: occhio alle varie offerte alcune sono follemente care)
21847.jpg
Inchiosto molto onesto per gente che lavora disegnando e scrivendo.
Vedi questa boccetta in alcuni anime o manga dove ci sia un mangaka al lavoro.
Probabilmente nel caso è la versione da intinzione: infatti occorre prestare attenzione quando si compera ha 2 versioni:
1)INK-30 inchiostro in bottiglia per l'uso esclusivo di una penna stilografica.
2)INK-30-DR Inchiostro per scopi speciali (per disegnare beccucci, penne, pennelli, pennini da intinzione )
il pilot ink nero andrebbe confrontato con l aurora black

cmq va bene, come carta per studiare prendo monocromo, come inchiostro devo capire la differenza tra aurora black e pilot ink nero

Avatar utente
shinken
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 892
Iscritto il: sabato 26 marzo 2016, 20:42
La mia penna preferita: Sailor GT EF
Il mio inchiostro preferito: Diamine Midnight, 朝顔
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Genova
Sesso:
Contatta:

che inchiostro consigliate?

Messaggio da shinken » domenica 12 maggio 2019, 11:15

Permettimi un ragionamento :

Stai usando una jinhao 159 con un pennino M, che sembra dare qualche problema con gli inchiostri meno blasonati, quindi stai pensando ad inchiostri di costo medio , medio/altro
Ora sei uno studente se non ho capito male, supponiamo che tu scriva un 10 /12 facciate di un a5 ( quaderno 21 x14 cm circa per capirci) al giorno, con una jinhao 159 M dovresti avere un consumo di circa 1-2 ml di inchiostro a settimana.

In pratica usando solo la stilo devi ragionare per un consumo tra gli 70 e i 100 ml annui.

Con un Aurora questo vorrebbe dire tra i 25 e i 37 euro annui
Con un Diamine saresti tra i 9 e i 12 euro annui
Con un 4001 puoi scendere fino ai 3 e i 5 euro annui ( esistono bottiglie da litro sotto i 50 euro)

Il 4001 avrebbe anche dalla sua una resistenza migliore a qualche goccia d'acqua

Ora forse sarebbe il caso che tu pensassi ad una penna meno problematica che ti permetta una scelta più vasta di inchiostri, magari con un pennino meno abbondante , per poter affrontare le formule matematiche ( esponenti ed indici scritti piccoli per intenderci)

Al tuo posto prenderei in seria considerazione l' acquisto di una Lamy F con converter ( spesa intorno ai 20- 22 euro) per non parlare del pennino sostituibile a caldo, che rende interessante questa penna.
A me non piace, ma la trovi facilmente in una grossa cartoleria e certamente il cartolaio te la farà provare.

Bene dopo un po' che usi la stilo trova un parente che voglia farti un regalo, ma a quel punto avrai un po' di esperienza e cultura nel campo per farti regalare una bella penna con un pennino 14K ( che ti sconsiglio di portare in una scuola superiore )

Chiedo venia se ho fatto quasi una predica, ma essere vecchi deve avere un qualche cavolo di privilegio
:lol:
Luigi, tabaccaio in Genova.
Quarantadue è la risposta!

Normie
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 341
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 13:23
La mia penna preferita: Nakaya Piccolo
Misura preferita del pennino: Extra Fine

che inchiostro consigliate?

Messaggio da Normie » domenica 12 maggio 2019, 14:21

shinken ha scritto:
domenica 12 maggio 2019, 11:15
Permettimi un ragionamento :

Stai usando una jinhao 159 con un pennino M, che sembra dare qualche problema con gli inchiostri meno blasonati, quindi stai pensando ad inchiostri di costo medio , medio/altro
Ora sei uno studente se non ho capito male, supponiamo che tu scriva un 10 /12 facciate di un a5 ( quaderno 21 x14 cm circa per capirci) al giorno, con una jinhao 159 M dovresti avere un consumo di circa 1-2 ml di inchiostro a settimana.

In pratica usando solo la stilo devi ragionare per un consumo tra gli 70 e i 100 ml annui.

Con un Aurora questo vorrebbe dire tra i 25 e i 37 euro annui
Con un Diamine saresti tra i 9 e i 12 euro annui
Con un 4001 puoi scendere fino ai 3 e i 5 euro annui ( esistono bottiglie da litro sotto i 50 euro)

Il 4001 avrebbe anche dalla sua una resistenza migliore a qualche goccia d'acqua

Ora forse sarebbe il caso che tu pensassi ad una penna meno problematica che ti permetta una scelta più vasta di inchiostri, magari con un pennino meno abbondante , per poter affrontare le formule matematiche ( esponenti ed indici scritti piccoli per intenderci)

Al tuo posto prenderei in seria considerazione l' acquisto di una Lamy F con converter ( spesa intorno ai 20- 22 euro) per non parlare del pennino sostituibile a caldo, che rende interessante questa penna.
A me non piace, ma la trovi facilmente in una grossa cartoleria e certamente il cartolaio te la farà provare.

Bene dopo un po' che usi la stilo trova un parente che voglia farti un regalo, ma a quel punto avrai un po' di esperienza e cultura nel campo per farti regalare una bella penna con un pennino 14K ( che ti sconsiglio di portare in una scuola superiore )

Chiedo venia se ho fatto quasi una predica, ma essere vecchi deve avere un qualche cavolo di privilegio
:lol:
+1

Avatar utente
ASTROLUX
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1541
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

che inchiostro consigliate?

Messaggio da ASTROLUX » domenica 12 maggio 2019, 14:31

Carmelo309 ha scritto:
sabato 11 maggio 2019, 23:18
cmq va bene, come carta per studiare prendo monocromo, come inchiostro devo capire la differenza tra aurora black e pilot ink nero
Diamine Onyx Black, o Waterman Intense Black.
Economici e (almeno io), mi ci sono trovato bene.

PS
Rimanendo tra le cinesi, prova una Wing Sung 3003 tratto EF, per prendere appunti la trovo ideale.
shinken ha scritto:
sabato 11 maggio 2019, 21:41

Rimanendo in casa Pilot esiste anche il Pilot Ink nero ( poco conosciuto) Molto fluido e molto nero e molto abbordabile ( io l'ho preso a 7 euro finiti: occhio alle varie offerte alcune sono follemente care)
E' quello delle cartucce ?

Carmelo309
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 131
Iscritto il: martedì 12 febbraio 2019, 9:55
Il mio inchiostro preferito: Aurora black (per il momento)
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Palermo

che inchiostro consigliate?

Messaggio da Carmelo309 » domenica 12 maggio 2019, 15:34

shinken ha scritto:
domenica 12 maggio 2019, 11:15
Permettimi un ragionamento :

Stai usando una jinhao 159 con un pennino M, che sembra dare qualche problema con gli inchiostri meno blasonati, quindi stai pensando ad inchiostri di costo medio , medio/altro
Ora sei uno studente se non ho capito male, supponiamo che tu scriva un 10 /12 facciate di un a5 ( quaderno 21 x14 cm circa per capirci) al giorno, con una jinhao 159 M dovresti avere un consumo di circa 1-2 ml di inchiostro a settimana.

In pratica usando solo la stilo devi ragionare per un consumo tra gli 70 e i 100 ml annui.

Con un Aurora questo vorrebbe dire tra i 25 e i 37 euro annui
Con un Diamine saresti tra i 9 e i 12 euro annui
Con un 4001 puoi scendere fino ai 3 e i 5 euro annui ( esistono bottiglie da litro sotto i 50 euro)

Il 4001 avrebbe anche dalla sua una resistenza migliore a qualche goccia d'acqua

Ora forse sarebbe il caso che tu pensassi ad una penna meno problematica che ti permetta una scelta più vasta di inchiostri, magari con un pennino meno abbondante , per poter affrontare le formule matematiche ( esponenti ed indici scritti piccoli per intenderci)

Al tuo posto prenderei in seria considerazione l' acquisto di una Lamy F con converter ( spesa intorno ai 20- 22 euro) per non parlare del pennino sostituibile a caldo, che rende interessante questa penna.
A me non piace, ma la trovi facilmente in una grossa cartoleria e certamente il cartolaio te la farà provare.

Bene dopo un po' che usi la stilo trova un parente che voglia farti un regalo, ma a quel punto avrai un po' di esperienza e cultura nel campo per farti regalare una bella penna con un pennino 14K ( che ti sconsiglio di portare in una scuola superiore )

Chiedo venia se ho fatto quasi una predica, ma essere vecchi deve avere un qualche cavolo di privilegio
:lol:
I miei non mi permetteranno di comprare un altra stilografica, ho già speso abbastanza i soldi, mi piacerebbe cambiare penna ma i miei non vogliono, devo attenuarmi a questa Jinhao e agli inchiostri

Avatar utente
shinken
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 892
Iscritto il: sabato 26 marzo 2016, 20:42
La mia penna preferita: Sailor GT EF
Il mio inchiostro preferito: Diamine Midnight, 朝顔
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Genova
Sesso:
Contatta:

che inchiostro consigliate?

Messaggio da shinken » domenica 12 maggio 2019, 16:58

ASTROLUX ha scritto:
domenica 12 maggio 2019, 14:31
shinken ha scritto:
sabato 11 maggio 2019, 21:41

Rimanendo in casa Pilot esiste anche il Pilot Ink nero ( poco conosciuto) Molto fluido e molto nero e molto abbordabile ( io l'ho preso a 7 euro finiti: occhio alle varie offerte alcune sono follemente care)
E' quello delle cartucce ?
Esiste in boccetta ed in cartucce.
Il problema è che le cartucce vanno bene SOLO su una Pilot quindi meglio prendere la boccetta ( se non si ha una pilot)
Luigi, tabaccaio in Genova.
Quarantadue è la risposta!

Rispondi