Penco

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Penco

Messaggio da maxpop 55 » mercoledì 5 febbraio 2014, 1:11

Scavando in un vecchio cassetto ho trovato questa Penco dimenticata,probabilmente perchè distrutta.
Dopo un lungo bagno e con l'aiuto del phono per separare il serbatoio dal puntale, sono riuscito a smontarla.
Al contrario di un altra Penco in mio possesso non è con la pompetta ma a pistone.
La mia meraviglia una volta separato il puntale dal sebatoio ,per aprirlo si
deve avvitare, è stata la presenza del vero e proprio serbatoio che è la parte
filettata dove si avvita il serbatoio esterno, questi per quanto danneggiato
non influisce sulla tenuta dell'inchiostro.
Per estrarre l'alimentatore si deve spingere dall'interno, io ho usato un chiavino esagonale
lungo , ci ho picchiato sopra con un martelletto ed è venuto via abbastanza facilmente.
Il serbatoio esterno è distrutto, lo riparo con Attack gel, come essiccante rapido
il bicarbonato poi vado di cutter, carta abrasiva e liquido per lucidare.
Per il montaggio, lo stantuffo viene messo nel serbatoio esterno, si da qualche giro al fondello
per farlo avvitare alla vite senza fine, poi si infila nel serbatoio interno e si avvita.
Ora che è montata una passata di panno per l'ultima lucidata ed è fatto.
L'unica cosa che non sono riuscito a sistemare è lo spacco sotto al pennino, so che è un blocco col puntale , però se ci fosse un modo per levarlo ............... se qualcuno mi potesse dare una mano........... , ogni consiglio è ben accetto.
Allegati
ENCO 004 copia.jpg
ENCO 004 copia.jpg (372.21 KiB) Visto 1105 volte
ENCO 006 copia.jpg
ENCO 006 copia.jpg (332.39 KiB) Visto 1105 volte
ENCO 007 copia.jpg
ENCO 007 copia.jpg (268.24 KiB) Visto 1105 volte
ENCO 011 copia.jpg
ENCO 011 copia.jpg (262.46 KiB) Visto 1105 volte
ENCO 018 copia.jpg
ENCO 018 copia.jpg (244.68 KiB) Visto 1105 volte
ENCO 021 copia.jpg
ENCO 021 copia.jpg (275.46 KiB) Visto 1105 volte
ENCO 022 copia.jpg
ENCO 022 copia.jpg (233.14 KiB) Visto 1105 volte
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10156
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

Penco

Messaggio da piccardi » mercoledì 5 febbraio 2014, 10:21

Complimenti per il bellissimo lavoro, davvero un bel restauro. Le Pen-Co tra l'altro erano ottime penne veramente ben realizzate.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Penco

Messaggio da maxpop 55 » mercoledì 5 febbraio 2014, 10:24

Grazie Simone.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7202
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Penco

Messaggio da Ottorino » mercoledì 5 febbraio 2014, 10:56

Bel lavoro.
In un esemplare che ho avuto tra le mani, il fondello era talmente ben fatto e raccordto con la penna che non si vedeva assolutamente. Sembrava una penna a cartuccia !!

Pennino.
Non saprei come separarlo dalla plastica della sezione.

Poi ci vuole un orafo e bravo. Io ne ho fatto risaldare uno solo, di una Sheaffer 1250. Rotto nello stesso punto.
Il lavoro venne bene, ma l'orafo mi fece capire di non ripresentarmi.
Da quello che ho capito se sbagli qualcosa nella saldatura si perde la tempra del materiale o qualcosa del genere.
In sostanza Troppo lavoro e troppo rischio per poco guadagno.
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Resvis71
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2206
Iscritto il: venerdì 1 novembre 2013, 1:19
La mia penna preferita: Pelikan M200 Cognac
Il mio inchiostro preferito: i blu,marrone,rosso e seppia
Misura preferita del pennino: Italico
Fp.it ℵ: 071
Località: Varese

Penco

Messaggio da Resvis71 » mercoledì 5 febbraio 2014, 11:24

Ciao Max, complimenti per il restauro :thumbup:
Massimiliano

A Casirati
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1133
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 16:39
La mia penna preferita: Summit S. 175 mk1 1935
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 005
Sesso:

Penco

Messaggio da A Casirati » mercoledì 5 febbraio 2014, 12:05

Bellissimo restauro, complimenti!
Alberto Casirati
"Just my two pence, of course"

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Penco

Messaggio da maxpop 55 » mercoledì 5 febbraio 2014, 13:37

Ottorino ha scritto:Bel lavoro.
In un esemplare che ho avuto tra le mani, il fondello era talmente ben fatto e raccordto con la penna che non si vedeva assolutamente. Sembrava una penna a cartuccia !!

Pennino.
Non saprei come separarlo dalla plastica della sezione.

Poi ci vuole un orafo e bravo. Io ne ho fatto risaldare uno solo, di una Sheaffer 1250. Rotto nello stesso punto.
Il lavoro venne bene, ma l'orafo mi fece capire di non ripresentarmi.
Da quello che ho capito se sbagli qualcosa nella saldatura si perde la tempra del materiale o qualcosa del genere.
In sostanza Troppo lavoro e troppo rischio per poco guadagno.
Ciao Ottorino, ho un caro amico che lavora l'oro se riesco a separe il pennino dalla plastica non c'è problema per la sua riparazione.
Le Pen-co sono penne veramente ben studiate e ben realizzate.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Penco

Messaggio da maxpop 55 » mercoledì 5 febbraio 2014, 13:42

Grazie Resvis71
Grazie A Casirati
Mi diverto molto a riparare penne e pubblico le immagini con due righe per dare anche ad altri che hanno le stesse penne da riparare qualche indicazione che spero siano utili.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Resvis71
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2206
Iscritto il: venerdì 1 novembre 2013, 1:19
La mia penna preferita: Pelikan M200 Cognac
Il mio inchiostro preferito: i blu,marrone,rosso e seppia
Misura preferita del pennino: Italico
Fp.it ℵ: 071
Località: Varese

Penco

Messaggio da Resvis71 » giovedì 6 febbraio 2014, 0:43

Grazie a te Max e a tutti coloro che condividono le loro esperienze.
Sto imparando tanto e sono molto felice per questa cosa :)
Massimiliano

Avatar utente
roberto v
Collezionista D.O.C.
Collezionista D.O.C.
Messaggi: 693
Iscritto il: mercoledì 16 settembre 2009, 10:46
La mia penna preferita: UNA SOLA? SIETE MATTI?
Il mio inchiostro preferito: Montblanc blu/nero
Misura preferita del pennino: Obliquo
Località: Massa

Penco

Messaggio da roberto v » giovedì 6 febbraio 2014, 9:01

E' probabile che il pennino sia "incollato" alla parte di plastica, vuoi con mastice tipo pece, vuoi dall'inchiostro seccato negli anni.

Ma applicando un po' di calore al pennino e procedendo per gradi, dovresti riuscire a sbloccarlo. In questi casi userei la fiamma di una candela, in modo che il calore è circoscritto alla zona che interessa e comunque modulabile.

Al limite, puoi isolare la parte plastica con un manicotto (magari ricavato da un pezzetto di tubo per innaffiare il giardino, per intenderci) in modo che il calore vada solo sull'oro, causando quella millimetrica dilatazione che ti serve per vincere la resistenza.
Roberto
_____________________________________________________________________________
L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione. (O. WIlde)

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Penco

Messaggio da maxpop 55 » giovedì 6 febbraio 2014, 9:07

Grazie Roberto, ci proverò e vi farò sapere. :thumbup:
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
PeppePipes
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 1053
Iscritto il: sabato 12 ottobre 2013, 21:29
La mia penna preferita: Conklin Endura sapphire Sr
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku Ku-Jaku
Misura preferita del pennino: Obliquo
Sesso:

Penco

Messaggio da PeppePipes » giovedì 6 febbraio 2014, 10:00

Mi è capitato più volte di smontare delle Penco, ma è passato troppo tempo e non ricordo se e come il pennino si separi dal manicotto. Visto che la penna è scopiazzata in modo persino imbarazzante dalle Sheaffer, potrebbe forse essere avvitato come nelle predette, ma immagino che sia un'eventualità che avrai già perso in considerazione.
Mi sentirei però di consigliarti molta prudenza: mi pare ricordare e di intuire dalle foto che il pennino stia al suo posto solo grazie all'ancoraggio al puntale, ovvero non mi pare che sia stretto a sandwich tra puntale e diffusore.
Se non mi sbaglio ed effettivamente è come dico, fai molta attenzione a non compromettere questo fissaggio, perché potresti poi avere grossi problemi a ripristinarlo in modo adeguato. Il fatto che nonostante la rottura se ne stia fermo al suo posto la dice lunga.... Non vorrei infatti che il pennino sia stato inglobato nella resina in sede di costruzione: un po' come nelle PFM, Imperial ecc. dove non è separabile dal puntale.
Capisco che quella crepa sia fastidiosa da vedere, ma in fin dei conti è ben difficile che possa avere effetto sulla funzionalità della penna.
La curiosità è madre dell'interesse. Una vita senza interessi è una vita in stato comatoso.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9633
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Penco

Messaggio da maxpop 55 » giovedì 6 febbraio 2014, 10:18

Non preoccuparti Peppe, ci provo ma senza esagerare, se non è cosa mi fermo. ;)
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7202
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso:

Penco

Messaggio da Ottorino » giovedì 6 febbraio 2014, 15:57

La fiamma della candela mi pare che vada sui 500?? 800?? gradi nella parte gialla in cima.
Non mi ricordo bene.
Occhio alla plastica. Il manicotto di plastica è meno rischioso.
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
roberto v
Collezionista D.O.C.
Collezionista D.O.C.
Messaggi: 693
Iscritto il: mercoledì 16 settembre 2009, 10:46
La mia penna preferita: UNA SOLA? SIETE MATTI?
Il mio inchiostro preferito: Montblanc blu/nero
Misura preferita del pennino: Obliquo
Località: Massa

Penco

Messaggio da roberto v » giovedì 6 febbraio 2014, 16:32

Si ma mica ce lo deve cuocere sopra, il pennino!!!

Ovviamente, a 10 cm. di distanza dalla fiamma!
Roberto
_____________________________________________________________________________
L'esperienza è il tipo di insegnante più difficile. Prima ti fa l'esame, poi ti spiega la lezione. (O. WIlde)

Rispondi