Pennini F e EF Lamy

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
Avatar utente
stanzarichi
Levetta
Levetta
Messaggi: 584
Iscritto il: lunedì 27 aprile 2015, 10:04
La mia penna preferita: Montblanc 149 F
Località: Modena
Sesso:

Pennini F e EF Lamy

Messaggio da stanzarichi » mercoledì 3 luglio 2019, 7:31

Giotto ha scritto:
mercoledì 3 luglio 2019, 0:06
Quando leggo disavventure con i pennini Lamy mi preoccupo; ogni volta torna il dubbio: mi è andata bene finora, oppure ho la sensibilità della carta vetrata? :(
Stessa cosa io :lol:
Riccardo

hobbit
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 306
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2016, 23:16

Pennini F e EF Lamy

Messaggio da hobbit » mercoledì 3 luglio 2019, 8:31

Monet63 ha scritto:
mercoledì 3 luglio 2019, 1:22
E' sempre andata bene anche a me, devo ancora trovare un pennino Lamy meno che ottimo, e ne posseggo una trentina, di varie misure (molti F ed EF, cromati o bruniti).
Credo che non si possa parlare decentemente di tratto del pennino senza considerare la mano (c'è chi ce l'ha pesante, e chi - come me - ha una vera e propria piuma), l'inchiostro utilizzato e la carta (che influisce moltissimo).
:wave:
Che dire? Boh? Saranno partite sbagliate che sfuggono al controllo di qualità e che si ritrova l'unico negozio che conosco nella mia città. Ipotesi plausibile, perché penso che un negoziante ci metta molti mesi a smaltire una partita.
Che i pennini provati l'ultima volta fossero fallati, è palese e non è stata una questione di tratto personale, tant'è che sia io che il negoziante abbiamo provato e visto scrivere il pennino EF più largo dell'M.
Personalmente penso di avere una pressione media. Quand'ero più giovane, probabilmente calcavo di più, ma anni di fineliner Stabilo Point 88 e poi di stilografica mi hanno educato a non calcare troppo!

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3155
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Pennini F e EF Lamy

Messaggio da Phormula » mercoledì 3 luglio 2019, 15:11

Può essere, così come potrebbe trattarsi di un errore di marchiatura, magari in occasione di un cambio di lotto.
C'è anche da dire che valutare un pennino con una prova per intinzione è sempre difficoltoso, perchè se si carica troppo inchiostro, il tratto tende ad essere più largo ed il flusso più abbondante di quello che sarà alimentando la penna in maniera normale.
Io sino ad ora non ho avuto problemi con i pennini Lamy, tranne il fatto che quelli in acciaio brunito mediamente tendono ad essere più magri nel flusso rispetto a quelli in acciaio normale.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 1181
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino - Sud Europa
Sesso:
Contatta:

Pennini F e EF Lamy

Messaggio da Monet63 » mercoledì 3 luglio 2019, 15:21

Phormula ha scritto:
mercoledì 3 luglio 2019, 15:11
C'è anche da dire che valutare un pennino con una prova per intinzione è sempre difficoltoso, perchè se si carica troppo inchiostro, il tratto tende ad essere più largo ed il flusso più abbondante di quello che sarà alimentando la penna in maniera normale.
Esatto. Ho sempre un paio di Safari/Studio cariche; se devo provare un pennino lo cambio in corsa, ma non per intinzione, proprio per i motivi da te indicati.
Phormula ha scritto:
mercoledì 3 luglio 2019, 15:11
Io sino ad ora non ho avuto problemi con i pennini Lamy, tranne il fatto che quelli in acciaio brunito mediamente tendono ad essere più magri nel flusso rispetto a quelli in acciaio normale.
Risulta anche a me. Tra l'altro i pennini bruniti mi danno l'impressione di avere un tratto appena più fine di quelli standard, logica conseguenza del flusso più misurato, e infatti ne ho acquistati un paio di EF proprio per questa peculiarità.
:wave:
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

hobbit
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 306
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2016, 23:16

Pennini F e EF Lamy

Messaggio da hobbit » mercoledì 3 luglio 2019, 16:07

Interessante valuterò un acquisto su internet per un EF brunito prima o poi!

Avatar utente
ricart
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 337
Iscritto il: venerdì 18 agosto 2017, 14:05
La mia penna preferita: Pelikan 120
Il mio inchiostro preferito: Ora: Waterman blu-nero
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 054
Località: Porpetto (UD)
Sesso:

Pennini F e EF Lamy

Messaggio da ricart » mercoledì 3 luglio 2019, 17:38

Salve a tutti, utilizzo le Safari nel lavoro perchè, essendo economiche, mi danno la possibilità di usare più inchiostri colorati e di cambiare il pennino in corsa: Di base utilizzo una Safari con il pennino brunito M perchè oltre a essere un po' "magro" rispetto a quello lucido scivola meglio di un F. Altra cosa che mi piace fare è cambiare spesso il colore della penna.

Mandi
Riccardo

Little
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 32
Iscritto il: giovedì 7 marzo 2019, 21:34

Pennini F e EF Lamy

Messaggio da Little » mercoledì 3 luglio 2019, 18:57

Io ho 2 pennini EF bruniti ed entrambi sono effettivamente dei fini. Da qualche parte del forum c'era anche una pagina dove avevo affiancato una riga scritta con la mia Safari e una scritta con una Preppy EF il risultato è stato che i tratti erano paragonabili (appena più sottile la preppy)

Ho letto anche io che molte persone non sono rimaste soddisfatte quindi sarò stato fortunato io...boh :angel:

Ho notato che sulla carta molto economica il tratto si allarga sensibilmente. Con altre stilografiche invece, per qualche motivo (forse l'inchiostro..non saprei) ho notato di meno questo fenomeno.

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10927
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

Pennini F e EF Lamy

Messaggio da piccardi » mercoledì 3 luglio 2019, 23:38

Monet63 ha scritto:
mercoledì 3 luglio 2019, 1:22
Credo che non si possa parlare decentemente di tratto del pennino senza considerare la mano (c'è chi ce l'ha pesante, e chi - come me - ha una vera e propria piuma), l'inchiostro utilizzato e la carta (che influisce moltissimo).
:wave:
Io ho una mano molto leggera, ma l'unico EF Lamy che ho usato (pure in oro, era una Accent che mi avevano regalato) era inusabile. Scriveva quasi ben più largo di un M Pelikan, grattava paurosamente, ed in sostanza faceva pena. Molto meglio (e più sottile) l'M di una safari che mi han prestato, almeno nella paginetta di appunti che ci ho preso si è dimostrato molto scorrevole. Certo un campione di un solo componente ha rilevanza statistica praticamente nulla, ma quel pennino alla fine mi ha spinto a liberarmi della penna.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 1181
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino - Sud Europa
Sesso:
Contatta:

Pennini F e EF Lamy

Messaggio da Monet63 » giovedì 4 luglio 2019, 0:36

piccardi ha scritto:
mercoledì 3 luglio 2019, 23:38
Monet63 ha scritto:
mercoledì 3 luglio 2019, 1:22
Credo che non si possa parlare decentemente di tratto del pennino senza considerare la mano (c'è chi ce l'ha pesante, e chi - come me - ha una vera e propria piuma), l'inchiostro utilizzato e la carta (che influisce moltissimo).
:wave:
Io ho una mano molto leggera, ma l'unico EF Lamy che ho usato (pure in oro, era una Accent che mi avevano regalato) era inusabile. Scriveva quasi ben più largo di un M Pelikan, grattava paurosamente, ed in sostanza faceva pena. Molto meglio (e più sottile) l'M di una safari che mi han prestato, almeno nella paginetta di appunti che ci ho preso si è dimostrato molto scorrevole. Certo un campione di un solo componente ha rilevanza statistica praticamente nulla, ma quel pennino alla fine mi ha spinto a liberarmi della penna.

Simone
Simone, io non conosco i pennini in oro Lamy, ma da come descrivi la cosa avevi certamente un pennino fallato.
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3155
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Pennini F e EF Lamy

Messaggio da Phormula » giovedì 4 luglio 2019, 9:17

Monet63 ha scritto:
giovedì 4 luglio 2019, 0:36
Simone, io non conosco i pennini in oro Lamy, ma da come descrivi la cosa avevi certamente un pennino fallato.
O rovinato da qualcuno che ha provato la penna in negozio.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Avatar utente
HoodedNib
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1508
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Pennini F e EF Lamy

Messaggio da HoodedNib » giovedì 4 luglio 2019, 9:45

Monet63 ha scritto:
giovedì 4 luglio 2019, 0:36
piccardi ha scritto:
mercoledì 3 luglio 2019, 23:38

Io ho una mano molto leggera, ma l'unico EF Lamy che ho usato (pure in oro, era una Accent che mi avevano regalato) era inusabile. Scriveva quasi ben più largo di un M Pelikan, grattava paurosamente, ed in sostanza faceva pena. Molto meglio (e più sottile) l'M di una safari che mi han prestato, almeno nella paginetta di appunti che ci ho preso si è dimostrato molto scorrevole. Certo un campione di un solo componente ha rilevanza statistica praticamente nulla, ma quel pennino alla fine mi ha spinto a liberarmi della penna.

Simone
Simone, io non conosco i pennini in oro Lamy, ma da come descrivi la cosa avevi certamente un pennino fallato.
Io posso parlare del pennino in oro della mia Lamy 2000, e' un EF, e' vagamente piu' grosso di un EF ma essendo tedesca era da aspettarelo ma va che e' una bomba
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10927
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

Pennini F e EF Lamy

Messaggio da piccardi » giovedì 4 luglio 2019, 21:07

Phormula ha scritto:
giovedì 4 luglio 2019, 9:17
O rovinato da qualcuno che ha provato la penna in negozio.
No, so da dove arrivava la penna, la cosa è senz'altro da escludere.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

hobbit
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 306
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2016, 23:16

Pennini F e EF Lamy

Messaggio da hobbit » giovedì 4 luglio 2019, 21:38

Ognuno di noi può avere sensibilità diverse, difficile confrontarsi via internet e trarre un giudizio su una cosa così concreta e poco virtuale come il feedback che restituisce un pennino.
Però sinceramente penso che Lamy qualche problema sulla costanza dei pennini la abbia, perché per quanto sia difficile farmi un'idea attraverso le vostre esperienze, la mia limitata esperienza mi portato già a sperimentare pennini veramente poco convincenti a pennini veramente eccellenti come l'ultimo F di cui ho parlato, tanto buono da metterlo in concorrenza con quelli Platinum che per me rappresentano quello di cui ho bisogno da una stilografica.

Avatar utente
HoodedNib
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1508
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Pennini F e EF Lamy

Messaggio da HoodedNib » giovedì 4 luglio 2019, 22:10

Giusto per completezza io ho un "pennino comune" della Lamy, su una Safary e un'altro un LH. Allora il pennino sulla Safary e' un F ma e' chiaramente affetto da Pelikanite in tutti i sensi, scrive liscio e morbido ma e' un M, l'LH e' pure piu' abbondante di un M ma non di molto (ma gli LH sono venduti come M con un grind differente) e in effetti da un po' di feedback sia da mancino che da destro ma non si puo' dire che gratti. Al momento, dimensioni a parte (che in parte di puoi aspettare da una marca tedesca) mi e' andata bene
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

elpi
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 23
Iscritto il: martedì 31 luglio 2018, 19:31

Pennini F e EF Lamy

Messaggio da elpi » venerdì 5 luglio 2019, 15:47

Riporto la mia esperienza: 2 pennini M, 1 F, 2 EF.
Le differenze di larghezza del tratto non sono grandi ma ci sono e rispettano la sigla. Comunque il tratto degli EF è più grande del tratto Medio di una Pilot Prera.
Per quanto riguarda le prestazioni i due M e il Fine sono scorrevoli anche se un pò rigidi, come si sa. Dei due EF uno un pò graffia ma è tollerabile, l'altro è così graffiante e fastidioso che fa passare la voglia di usare la penna stilografica.
Quindi per quello che è stata la mia esperienza io ho deciso di non scendere più sotto il Fine.

Rispondi