Chi ancora possiede biglietti da visita?

Per fare due chiacchiere insieme su argomenti vari
Stilo18
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 91
Iscritto il: lunedì 1 gennaio 2018, 21:31
La mia penna preferita: Lamy Aion EF

Chi ancora possiede biglietti da visita?

Messaggio da Stilo18 » domenica 4 novembre 2018, 17:49

Vorrei sapere chi ancora si fa fare biglietti da visita!

che carta avete scelto? stile creativo o sobrio? colorati? con parole in rilievo?

Grazie a chi risponde!

Avatar utente
ASTROLUX
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 944
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Chi ancora possiede biglietti da visita?

Messaggio da ASTROLUX » domenica 4 novembre 2018, 17:51

Stilo18 ha scritto:
domenica 4 novembre 2018, 17:49
Vorrei sapere chi ancora si fa fare biglietti da visita!

che carta avete scelto? stile creativo o sobrio? colorati? con parole in rilievo?

Grazie a chi risponde!
Solo quelli aziendali...

Avatar utente
Mightyspank
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 769
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 22:46
La mia penna preferita: L'ultima
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Yu-Yake
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

Chi ancora possiede biglietti da visita?

Messaggio da Mightyspank » domenica 4 novembre 2018, 19:11

Il biglietto da visita è fondamentale!
Va fatto su carta e con caratteri accuratamente scelti che riflettano lo stile e il carattere della possessore.
Io ne uso tre tipi diversi.
Uno aziendale, bianco con il logo dell'azienda e un carattere tipo Verdana.
Uno mio personale su carta Fabriano Savile Row Pinstripe Camel, caratteri maiuscoletti in rilievo, color seppia.
Uno di mia moglie e mio su carta tagliata a mano in maiuscoletto nero a rilievo.

Etalon
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 327
Iscritto il: martedì 28 ottobre 2014, 17:40
La mia penna preferita: Sheaffer Connaisseur
Il mio inchiostro preferito: Skrip nero
Misura preferita del pennino: Fine

Chi ancora possiede biglietti da visita?

Messaggio da Etalon » giovedì 8 novembre 2018, 16:05

Io, ma per lo studio. Come per la carta e per le targhe in carattere Humanist

subottini
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 249
Iscritto il: sabato 12 marzo 2016, 11:35
La mia penna preferita: Pilot Falcon
Il mio inchiostro preferito: Aurora nero
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

Chi ancora possiede biglietti da visita?

Messaggio da subottini » mercoledì 21 novembre 2018, 22:01

Io ho quelli aziendali soltanto.

Avatar utente
zoniale
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1078
Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 13:48
La mia penna preferita: Tutte, troppe, anni '40 - '60
Il mio inchiostro preferito: turchese
Località: Varese
Sesso:

Chi ancora possiede biglietti da visita?

Messaggio da zoniale » giovedì 22 novembre 2018, 11:30

Mightyspank ha scritto:
domenica 4 novembre 2018, 19:11
Il biglietto da visita è fondamentale!
Va fatto su carta e con caratteri accuratamente ...
Mighty,

quelli "aziendali" o di lavoro li abbiamo tutti e sono utili a passare rapidamente mail e numero di cellulare a chi hai davanti.

Ma quelli "privati" ormai dove li usi? Io raramente visito marchesi dotati di maggiordomo o invio strenne natalizie a persone con cui non sia in confidenza.
Michele

Avatar utente
HoodedNib
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1032
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Chi ancora possiede biglietti da visita?

Messaggio da HoodedNib » venerdì 23 novembre 2018, 21:16

zoniale ha scritto:
giovedì 22 novembre 2018, 11:30
Mightyspank ha scritto:
domenica 4 novembre 2018, 19:11
Il biglietto da visita è fondamentale!
Va fatto su carta e con caratteri accuratamente ...
Mighty,

quelli "aziendali" o di lavoro li abbiamo tutti e sono utili a passare rapidamente mail e numero di cellulare a chi hai davanti.

Ma quelli "privati" ormai dove li usi? Io raramente visito marchesi dotati di maggiordomo o invio strenne natalizie a persone con cui non sia in confidenza.
Hanno una certa utilita' se cerchi un lavoro (magari non tramite agenzie )o se fai un lavoro dove devi tenere molti contatti e vai in giro.
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
Mightyspank
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 769
Iscritto il: lunedì 23 febbraio 2015, 22:46
La mia penna preferita: L'ultima
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku Yu-Yake
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

Chi ancora possiede biglietti da visita?

Messaggio da Mightyspank » venerdì 23 novembre 2018, 22:20

zoniale ha scritto:
giovedì 22 novembre 2018, 11:30
Mighty,

quelli "aziendali" o di lavoro li abbiamo tutti e sono utili a passare rapidamente mail e numero di cellulare a chi hai davanti.

Ma quelli "privati" ormai dove li usi? Io raramente visito marchesi dotati di maggiordomo o invio strenne natalizie a persone con cui non sia in confidenza.
Vale lo stesso principio che hai citato. Se incontro una persona con la quale voglio stabilire un rapporto diverso da quello di lavoro, lascio il mio biglietto personale.
Ad esempio, se ci incrociassimo al prossimo pen show, ti lascerei volentieri il mio biglietto ;)

Avatar utente
zoniale
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1078
Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 13:48
La mia penna preferita: Tutte, troppe, anni '40 - '60
Il mio inchiostro preferito: turchese
Località: Varese
Sesso:

Chi ancora possiede biglietti da visita?

Messaggio da zoniale » sabato 24 novembre 2018, 1:22

Mightyspank ha scritto:
venerdì 23 novembre 2018, 22:20
Ad esempio, se ci incrociassimo al prossimo pen show, ti lascerei volentieri il mio biglietto ;)
Urca!
Corro a procurarmi un titolo nobiliare.


(lo confesso, anche io ho dei biglietti "privati", ma li uso poco. Mi porto dietro solo quelli professionali... mi semplifica la gestione inventariale)
Michele

Avatar utente
Stilo80
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 372
Iscritto il: venerdì 8 giugno 2018, 9:11
La mia penna preferita: Pilot Custom 74, Lamy Studio
Il mio inchiostro preferito: J. HERBIN Blue Pervenche
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Contatta:

Chi ancora possiede biglietti da visita?

Messaggio da Stilo80 » domenica 2 dicembre 2018, 9:09

I titoli nobiliari si aggirano intorno ai 20 euro in quanto non hanno un reale valore, almeno nel nostro Paese.
I biglietti da visita invece costano meno e sono, a mio parere una bella cosa, sono molto utili ad esempio:

1) in alcuni frangenti in cui il tempo è troppo poco per la memorizzazione del numero di telefono (ammesso poi che la persona nella fretta lo digiti correttamente).

2) Danno un tocco personale alla presentazione in termini di scelta della carta e dei colori.

3) Raccolgono tutte le informazioni che servono oltre al telefono il nome e cognome, l'azienda in cui si lavora, il grado/ruolo ricoperto.

4) senza dubbio in riunioni con altre aziende o clienti ha senso lasciare il proprio biglietto sul tavolo. Le poche volte che ho affiancato i miei direttori lo facevano mentre si presentavano.

5) è un gesto di classe e cortesia.

Tutto questo lo scrivo con una punta d'invidia per chi li ha. Non ho fatto stampare i miei per indecisione, quelli aziendali spettano al livello sopra al mio nella mia azienda. In un modo o nell'altro un giorno li avrò.
Per aspera ad astra.

Il mio canale YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCEzQej ... emLqOs6Z2A

arfe
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 95
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2018, 9:41
La mia penna preferita: Waterman CF
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 Royal blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Cagliari
Sesso:

Chi ancora possiede biglietti da visita?

Messaggio da arfe » domenica 2 dicembre 2018, 14:32

Ho solo quello aziendale, in cui la scelta di colori, caratteri ecc spetta agli esperti di comunicazione aziendale..
Un tempo, quando facevo libera professione avevo i miei personali in cui mi sono divertita parecchio a ideali...
In effetti mi piacerebbe rifarmeli un po' in stile con la passione per le stilografiche e la calligrafia ..

Avatar utente
Stilo80
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 372
Iscritto il: venerdì 8 giugno 2018, 9:11
La mia penna preferita: Pilot Custom 74, Lamy Studio
Il mio inchiostro preferito: J. HERBIN Blue Pervenche
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Contatta:

Chi ancora possiede biglietti da visita?

Messaggio da Stilo80 » domenica 2 dicembre 2018, 16:55

arfe ha scritto:
domenica 2 dicembre 2018, 14:32
Ho solo quello aziendale, in cui la scelta di colori, caratteri ecc spetta agli esperti di comunicazione aziendale..
Un tempo, quando facevo libera professione avevo i miei personali in cui mi sono divertita parecchio a ideali...
In effetti mi piacerebbe rifarmeli un po' in stile con la passione per le stilografiche e la calligrafia ..
Mi sembra un'ottima idea... Anzi, prendo spunto. 8-)
Per aspera ad astra.

Il mio canale YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCEzQej ... emLqOs6Z2A

Avatar utente
sciumbasci
Levetta
Levetta
Messaggi: 677
Iscritto il: venerdì 23 ottobre 2015, 11:58
La mia penna preferita: Hero 616
Località: Reggio Emilia
Sesso:

Chi ancora possiede biglietti da visita?

Messaggio da sciumbasci » domenica 2 dicembre 2018, 21:36

Stilo80 ha scritto:
domenica 2 dicembre 2018, 9:09
I titoli nobiliari si aggirano intorno ai 20 euro in quanto non hanno un reale valore, almeno nel nostro Paese.
200 forse... Lo avevo visto circa 6 anni fa su ebay, titolo di Marchese se non erro, all'asta.
Sapevo inoltre che non si possono più acquistare - a meno di concessione di S.E. Amedeo o S.A.R. Umberto II

Avatar utente
Stilo80
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 372
Iscritto il: venerdì 8 giugno 2018, 9:11
La mia penna preferita: Pilot Custom 74, Lamy Studio
Il mio inchiostro preferito: J. HERBIN Blue Pervenche
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Contatta:

Chi ancora possiede biglietti da visita?

Messaggio da Stilo80 » domenica 2 dicembre 2018, 23:20

sciumbasci ha scritto:
domenica 2 dicembre 2018, 21:36
Stilo80 ha scritto:
domenica 2 dicembre 2018, 9:09
I titoli nobiliari si aggirano intorno ai 20 euro in quanto non hanno un reale valore, almeno nel nostro Paese.
200 forse... Lo avevo visto circa 6 anni fa su ebay, titolo di Marchese se non erro, all'asta.
Sapevo inoltre che non si possono più acquistare - a meno di concessione di S.E. Amedeo o S.A.R. Umberto II
Qui costano anche molto di più, dai 5000 in su: http://www.adelstitelkaufen.net/

Avevo visto un sito che li vendeva a 20 euro, forse di dubbia autenticità. Onestamente la vera nobiltà penso traspaia dalle azioni di un individuo, meglio se accompagnate da spontaneità e serenità interiori. Un concetto quasi inarrivabile per un mancato cavaliere come me. :mrgreen:
Per aspera ad astra.

Il mio canale YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCEzQej ... emLqOs6Z2A

Avatar utente
Rodelinda
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 307
Iscritto il: lunedì 9 aprile 2018, 23:10
La mia penna preferita: L'Aurora Hastil!
Il mio inchiostro preferito: Quello che non ho ancora!
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Hinterland Milanese
Sesso:
Contatta:

Chi ancora possiede biglietti da visita?

Messaggio da Rodelinda » lunedì 3 dicembre 2018, 15:29

Io ho quelli professionali...

Rispondi