L'ennesimo post sull'ebanite

Tecniche e consigli per l'uso, la manutenzione e la riparazione delle penne stilografiche.
Avatar utente
Linos
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 153
Iscritto il: sabato 12 agosto 2017, 9:48
La mia penna preferita: Aurora 88 (Nizzoli)
Località: Asti
Sesso:

L'ennesimo post sull'ebanite

Messaggio da Linos » venerdì 22 giugno 2018, 10:44

Certamente si può usare solo sull'ebanite nera, scusami mi riferivo in generale, non solo nel tuo caso, anzi credevo che la tua penna fosse nera :thumbup:

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 10199
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso:
Contatta:

L'ennesimo post sull'ebanite

Messaggio da piccardi » venerdì 22 giugno 2018, 11:09

Ottorino ha scritto:
venerdì 22 giugno 2018, 8:13
http://www.fountainpen.it/Pulizia_ebanite_con_NaOH
Al supermercato la soda costa molto meno del fornet.
Questo era sfuggito pure me, l'ho messo nell'indice e integrato un po' anche coi vantaggi rispetto alla pulitura meccanica illustrati da Marcello. Ah, ho cambiato titolo (NaOH credo sia meno comprensibile per il lettore medio rispetto a soda caustica). Il vecchio link comunque funziona sempre.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
Syrok
Levetta
Levetta
Messaggi: 622
Iscritto il: domenica 28 giugno 2015, 23:19
La mia penna preferita: Seilor ecoule nera glitterata
Il mio inchiostro preferito: Seilor gentle ink blu/black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Alba (CN)
Sesso:

L'ennesimo post sull'ebanite

Messaggio da Syrok » venerdì 22 giugno 2018, 12:33

Direi interessante ma potenzialmente pericoloso oltretutto si dice di mascherare l'alluminio è per gli altri metalli magari dorati bisogna anche mascherare?
Altra domanda che mi viene se lo lasciassi 2 ore invece che una cambierebbe il risultato o come la soluzione più forte ci sarebbe un miglioramento ma non così evidente?
Alcune volte vinci, tutte le altre volte impari
(poverbio giapponese)
Alessandro
Immagine

Avatar utente
HoodedNib
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 936
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

L'ennesimo post sull'ebanite

Messaggio da HoodedNib » venerdì 22 giugno 2018, 12:48

Sicuramente un miglioramento lo vedresti (se c'e' qualcosa da migliorare) ma si deve considerare caso per caso visto che si va sempre per ritorni decrescenti e con l'aumentato tempo di immersione c'e' sempre il rischio che qualcosa vada storto (anche se credo sia difficile in questo caso)
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
PeppePipes
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 1056
Iscritto il: sabato 12 ottobre 2013, 21:29
La mia penna preferita: Conklin Endura sapphire Sr
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku Ku-Jaku
Misura preferita del pennino: Obliquo
Sesso:

L'ennesimo post sull'ebanite

Messaggio da PeppePipes » venerdì 22 giugno 2018, 13:06

Negli USA vendono una vernice all'acqua specifica per l'ebanite. Non so dirvi di più perché non l'ho acquistata, però ho avuto occasione di provarla poiché un amico me ne ha regalato una piccola quantità prelevata dalla sua confezione.
Effettivamente il risultato è decisamente buono; il prodotto si stende con facilità anche con il pennello ed il colore è molto naturale: né troppo nero, né troppo lucido.
Personalmente preferisco sempre riportare l'ebanite al suo colore originario anche se questo comporta frequentemente dispendio di tempo ed energie. Trovo invece che sia il toccasana in caso di riparazioni che risultino visibili perché consente di nasconderle in modo egregio.
La curiosità è madre dell'interesse. Una vita senza interessi è una vita in stato comatoso.

Rispondi