Conviene prendere un converter o no?

L'ultimo ma non meno importante elemento coinvolto nella scrittura è la carta. Parliamone. E raccontiamo anche degli altri accessori che affianchiamo alle nostre penne.
Rispondi
handuup
Converter
Converter
Messaggi: 10
Iscritto il: mercoledì 29 novembre 2017, 18:39

Conviene prendere un converter o no?

Messaggio da handuup » venerdì 13 aprile 2018, 19:43

Buonasera. Innanzittutto volevo dire che mi sono preso una Pilot Kakuno da qualche giorno e mi trovo benissimo. Senza contare che il tratto é finissimo e molto scorevvole. Comunque mi chiedevo se conviene prendere un converter. Attualmente uso le cartucce ma mi pare di aver letto che sono inquinanti e più costose dell'inchiostro "sfuso". Mi conviene restare con le cartucce o passare al converter?

Avatar utente
sciumbasci
Levetta
Levetta
Messaggi: 625
Iscritto il: venerdì 23 ottobre 2015, 11:58
La mia penna preferita: Lamy Safari
Località: Reggio Emilia
Sesso:

Conviene prendere un converter o no?

Messaggio da sciumbasci » venerdì 13 aprile 2018, 20:16

Si, per il semplice fatto che se poi vorrai acquistare una MR o Prera potrai poi utilizzarlo su quelle penne.

Mi raccomando, una volta montato non smontarlo più, carichi l'inchiostro immergendo il pennino nell'inchiostro!!

Avatar utente
MaPe
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1378
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: un giorno, forse, la troverò
Il mio inchiostro preferito: R&K Sepia
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Conviene prendere un converter o no?

Messaggio da MaPe » venerdì 13 aprile 2018, 20:49

Dipende se ha l'attacco Pilot o quello Internazionale/Pelikan.
Se ha l'attacco Pilot prendi il CON-70 che ha una ottima autonomia, se invece ha l'attacco Internazionale scegli te.

Altrimenti vai di siringa.
Massimo

handuup
Converter
Converter
Messaggi: 10
Iscritto il: mercoledì 29 novembre 2017, 18:39

Conviene prendere un converter o no?

Messaggio da handuup » venerdì 13 aprile 2018, 21:02

Non so che attacco abbia ma penso che sia un attacco Pilot infatti la cartuccia é più grande sa una parte ed é diversa da quelle che uso sulla Kultur. In pratica per ricaricare la penna la devo semplicemente immergere? E che inchiostro mi consigliate? Contate che ha un pennino EF che amo da impazzire

Avatar utente
HoodedNib
Levetta
Levetta
Messaggi: 749
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Conviene prendere un converter o no?

Messaggio da HoodedNib » venerdì 13 aprile 2018, 21:13

handuup ha scritto:
venerdì 13 aprile 2018, 21:02
Non so che attacco abbia ma penso che sia un attacco Pilot infatti la cartuccia é più grande sa una parte ed é diversa da quelle che uso sulla Kultur. In pratica per ricaricare la penna la devo semplicemente immergere? E che inchiostro mi consigliate? Contate che ha un pennino EF che amo da impazzire
Qualche domanda, prima che inchiostro usavi? Che colore usi o ti piacerebbe provare? Su che carta scrivi generalmente? La devi usare per documenti ufficiali?
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

handuup
Converter
Converter
Messaggi: 10
Iscritto il: mercoledì 29 novembre 2017, 18:39

Conviene prendere un converter o no?

Messaggio da handuup » venerdì 13 aprile 2018, 21:40

HoodedNib ha scritto:
venerdì 13 aprile 2018, 21:13
handuup ha scritto:
venerdì 13 aprile 2018, 21:02
Non so che attacco abbia ma penso che sia un attacco Pilot infatti la cartuccia é più grande sa una parte ed é diversa da quelle che uso sulla Kultur. In pratica per ricaricare la penna la devo semplicemente immergere? E che inchiostro mi consigliate? Contate che ha un pennino EF che amo da impazzire
Qualche domanda, prima che inchiostro usavi? Che colore usi o ti piacerebbe provare? Su che carta scrivi generalmente? La devi usare per documenti ufficiali?
Prima usavo delle cartucce della Waterman delle quali non so dirti il nome. In genere scrivo solo con nero ma mi piacerebbe cambiare magari provare un blu accesso o qualcosa del genere. In generale uso solo il blu o il nero. Uso la penna su praticamente qualsiasi tipo di carta e quindi spesso mi ritrovo davanti fogli molto lisci o a volte molto ruvidi.

Avatar utente
MaPe
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1378
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: un giorno, forse, la troverò
Il mio inchiostro preferito: R&K Sepia
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Conviene prendere un converter o no?

Messaggio da MaPe » sabato 14 aprile 2018, 1:32

handuup ha scritto:
venerdì 13 aprile 2018, 21:02
Non so che attacco abbia ma penso che sia un attacco Pilot infatti la cartuccia é più grande sa una parte ed é diversa da quelle che uso sulla Kultur. In pratica per ricaricare la penna la devo semplicemente immergere? E che inchiostro mi consigliate? Contate che ha un pennino EF che amo da impazzire
Se ha l'attacco della cartuccia diverso da quello della Kultur allora usa l'attacco Pilot. il pennino EF della Kakuno dovrebbe essere lo stesso della Penmanship, tranne per lo smile, concordo sulla qualità ottima del pennino.
Sull'inchiostro dipende dai tuoi gusti, considera che la gradazione del pennino influenzerà molto la resa cromatica.
Massimo

Avatar utente
Stormwolfie
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 231
Iscritto il: lunedì 4 dicembre 2017, 16:59
La mia penna preferita: Namiki VP
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Baystate Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

Conviene prendere un converter o no?

Messaggio da Stormwolfie » sabato 14 aprile 2018, 15:06

Io userei un blu della Iroshizuku magari lo Tsuki-yo. Se vedi la sezione degli inchiostri ci sono le prove su tutti gli Iroshizuku. Inoltre c'è una sezione specifica "Recensione Inchiostri" dove trovi di tutto. Ti si apre un mondo poi difficile da abbandonare:-)

handuup
Converter
Converter
Messaggi: 10
Iscritto il: mercoledì 29 novembre 2017, 18:39

Conviene prendere un converter o no?

Messaggio da handuup » sabato 14 aprile 2018, 21:07

Grazie a tutti per pe risposte. Ora do un'occhiata

Avatar utente
Placo
Levetta
Levetta
Messaggi: 744
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Conviene prendere un converter o no?

Messaggio da Placo » mercoledì 18 aprile 2018, 21:33

Arrivo in ritardo, ma concordo con chi ti ha risposto prima di me. Conviene prendere un converter, si risparmia e a volte è pure più capiente.
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Immagine

atnike
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 53
Iscritto il: domenica 8 aprile 2018, 10:46
La mia penna preferita: Tante penne per tanti momenti
Il mio inchiostro preferito: Nero vintage
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso:

Conviene prendere un converter o no?

Messaggio da atnike » sabato 9 giugno 2018, 17:31

Al converter preferisco le cartucce ricaricate con una siringa.
Preferisco questo sistema perchè ci sono dei coverter che contengono poco inchiostro (per esempio "pilot"). :D

Avatar utente
Placo
Levetta
Levetta
Messaggi: 744
Iscritto il: sabato 2 dicembre 2017, 18:48
La mia penna preferita: Pelikan Classic M205 blu
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Conviene prendere un converter o no?

Messaggio da Placo » domenica 10 giugno 2018, 17:04

atnike ha scritto:
sabato 9 giugno 2018, 17:31
Al converter preferisco le cartucce ricaricate con una siringa.
Preferisco questo sistema perchè ci sono dei coverter che contengono poco inchiostro (per esempio "pilot"). :D
Con il CON-70 però questo problema viene davvero superato. Ho tutti i converter Pilot e devo dire che con questo non ci sono problemi. E sottolineo che io uso normalmente e con soddisfazione anche le varie cartucce, dipende dall'umore :lol:
«Ma solo le parole resistono
all’efferatezza delle stagioni».

Immagine

Rispondi