Riconoscere falsi, imitazioni e cloni della Duofold

I problemi che incontriamo nel mondo delle Penne, oltre quelli generali. Parliamone.
Rispondi
Lamy
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 166
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: Lamy Safari Al Star Ocean Blue
Il mio inchiostro preferito: Lamy Turchese
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

Riconoscere falsi, imitazioni e cloni della Duofold

Messaggio da Lamy » giovedì 17 maggio 2018, 11:39

Ho appena visto, a un prezzo ridicolo, una penna che parrebbe essere una mitica Parker Duofold Yellow Mandarin. Ma potrebbe anche non esserlo per via di alcuni dettagli. So che esistono, di questa penna, molte imitazioni, cloni e falsi perciò vorrei sapere quali case produttrici (rispettabili) hanno imitato la Duofold e in cosa si distinguono tali imitazioni dalle originali. Per cloni e falsi vorrei sapere su quali dettagli cascano i maledetti falsari e come individuare velocemente Duofold non autentiche. Io comunque credo di avere a che fare con un venditore ingenuo, un po' come quelli dei mercatini delle pulci che vendono senza sapere cosa vendono.
La penna da me addochiata è gialla, con tre bande dorate, ha un cappuccio identico alla Duofold con clip che termina con un pallino. Non è chiaro dalle foto se la penna a ha il classico fondello nero, ma non vedo alcuna levetta nel corpo della penna. La penna a levetta simile alla Duofold come si chiama?



[*] Notare che per imitazione io intendo "penne simili ispirate a...", mentre con il termine cloni indico le "penne liberamente ed integralmente copiate, ma esplicitamente dichiarate come non originali"; i falsi, si sa, sono false copie realizzate volutamente con il fine di danneggiare e raggirare il prossimo.
Conoscersi è morire
- Luigi Pirandello

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9588
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Riconoscere falsi, imitazioni e cloni della Duofold

Messaggio da maxpop 55 » giovedì 17 maggio 2018, 12:05

Il pennino, la clip, la scritta sula clip, il tipo di carica, il modello di fondello diverso se è la big o la small, il materiale, il colore, l'alimentatore, il terminale che lateralmente sulle big è rigato, a sezione, ecc... insomma tutto, devi avere ben a mente il modello originale e confrontarlo con quello proposto.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
rolex hunter
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1131
Iscritto il: martedì 1 dicembre 2009, 10:54
La mia penna preferita: Waterman 554 LEC
Il mio inchiostro preferito: Diamine Sherwood green
Misura preferita del pennino: Flessibile
Arte Italiana FP.IT M: 077
Fp.it ℵ: 114
Fp.it 霊気: 034
Località: domiciliato a Reggio Calabria, residente a Torino
Sesso:

Riconoscere falsi, imitazioni e cloni della Duofold

Messaggio da rolex hunter » giovedì 17 maggio 2018, 12:28

maxpop 55 ha scritto: Il pennino, la clip, la scritta sula clip, il tipo di carica, il modello di fondello diverso se è la big o la small, il materiale, il colore, l'alimentatore, il terminale che lateralmente sulle big è rigato, a sezione, ecc... insomma tutto, devi avere ben a mente il modello originale e confrontarlo con quello proposto.
:thumbup: :clap: :thumbup:
Poi, Lamy, tieni presente che la Duofold non è a caricamento a leva e quindi.... ;)

Comunque, parlando di penne vintage, il fenomeno dei falsi è molto meno rilevante rispetto alle penne moderne; parlando di Duofold, ad esempio, potresti giusto trovare i "falsi" prodotti dalla OMAS; valgono più degli originali.

Parlando di "imitazioni"qualche negoziante non proprio onesto potrà giocare sulla descrizione, per provare a vendere fischi per fiaschi SENZA che glielo si possa imputare.

Le c.d. "hommage" invece, quando (allora) venivano realizzate, avevano un'altra marca punto e basta.

Comunque, nulla ti impedisce di chiedere ulteriori (e, soprattutto, più chiare e nitide) foto; un venditore serio ti accontenterà subito.


lamy ha scritto: La penna a levetta simile alla Duofold come si chiama?
Sheaffer Lifetime Flattop ???? Wahl Eversharp (Flat Top/Signature/Gold Seal) ???? Waterman serie 5 ????
Quasi tutte le penne prodotte il decennio successivo al 1922 sono "flattop".
Giorgio

la penna perfetta non esiste, quindi per essere felici bisogna avere tante penne (cit.)

Avatar utente
francoiacc
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 275
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: Delta Dolcevita Stantuffo
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Riconoscere falsi, imitazioni e cloni della Duofold

Messaggio da francoiacc » giovedì 17 maggio 2018, 12:59

Per mia personale esperienza sono più propenso a credere che ci siano venditori che "ci provano" o sono ignoranti, vendendo una cosa per un'altra. Io ad esempio sulla baia ho preso una Duofold MK1 venduta come Centennial, purtroppo quando è arrivata era una International. Tuttavia avendo aqusitato sulla baia ho richiesto ed ottenuto un rimborso parziale (molto vantaggioso).
Il fenomeno falsi su penne vintage credo sia davvero minimo o addirittura inesistente, normalmante ci sono molti più interessati a falsificare marchi eccessivamente costosi e molto noti anche alla massa al di fuori della cerchia degli amanti di penne. :wave:

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9588
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Riconoscere falsi, imitazioni e cloni della Duofold

Messaggio da maxpop 55 » giovedì 17 maggio 2018, 13:37

rolex hunter ha scritto:
giovedì 17 maggio 2018, 12:28

..................parlando di Duofold, ad esempio, potresti giusto trovare i "falsi" prodotti dalla OMAS; valgono più degli originali.
...........................

Diciamo che in quegli anni erano tutti cloni della Duofold.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
rolex hunter
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1131
Iscritto il: martedì 1 dicembre 2009, 10:54
La mia penna preferita: Waterman 554 LEC
Il mio inchiostro preferito: Diamine Sherwood green
Misura preferita del pennino: Flessibile
Arte Italiana FP.IT M: 077
Fp.it ℵ: 114
Fp.it 霊気: 034
Località: domiciliato a Reggio Calabria, residente a Torino
Sesso:

Riconoscere falsi, imitazioni e cloni della Duofold

Messaggio da rolex hunter » giovedì 17 maggio 2018, 13:49

https://forum.fountainpen.it/viewtopic.php?f=78&t=10447

tutto il 3D in generale, ma (autocitazione), 4a risposta (la mia)
e anche

https://forum.fountainpen.it/viewtopic.php?f=78&t=5600
Giorgio

la penna perfetta non esiste, quindi per essere felici bisogna avere tante penne (cit.)

Lamy
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 166
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: Lamy Safari Al Star Ocean Blue
Il mio inchiostro preferito: Lamy Turchese
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

Riconoscere falsi, imitazioni e cloni della Duofold

Messaggio da Lamy » giovedì 17 maggio 2018, 14:36

Ho osservato bene l'unica foto disponibile ed è chiaro che non è una Parker Duofold :cry: Fondello ed estremità del cappuccio non sono neri, le bande non sono uguali e vedo una deludente cartuccia.
Allego una foto così vedete con i vostri occhi.
Allegati
IMG_20180517_135444.jpg
Conoscersi è morire
- Luigi Pirandello

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9588
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Riconoscere falsi, imitazioni e cloni della Duofold

Messaggio da maxpop 55 » giovedì 17 maggio 2018, 14:52

Sembra una penna di quelle che escivano con una rivista di penne stilografiche, roba da max 5 euro ed ho esagerato.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Lamy
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 166
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: Lamy Safari Al Star Ocean Blue
Il mio inchiostro preferito: Lamy Turchese
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

Riconoscere falsi, imitazioni e cloni della Duofold

Messaggio da Lamy » giovedì 17 maggio 2018, 15:33

maxpop 55 ha scritto:
giovedì 17 maggio 2018, 14:52
Sembra una penna di quelle che escivano con una rivista di penne stilografiche, roba da max 5 euro ed ho esagerato.
E pensare che per un po' ho pensato che potesse essere una Duofold :oops: Almeno ho notato che il fondello non è nero così come non lo è il fondo del cappuccio e che questa penna è diciamo "marmorizzata". Che figuraccia! :roll:
Conoscersi è morire
- Luigi Pirandello

Orlandoemme
Artista
Artista
Messaggi: 1048
Iscritto il: mercoledì 19 febbraio 2014, 19:35
La mia penna preferita: Sailor 1911 naginata togi 21kt
Il mio inchiostro preferito: Sailor Sei Boku blu nero
Fp.it 霊気: 011
Fp.it Vera: 011
Località: Roma
Sesso:

Riconoscere falsi, imitazioni e cloni della Duofold

Messaggio da Orlandoemme » giovedì 17 maggio 2018, 16:44

Mandarin e prezzo irrisorio nella stessa frase non ci stanno.
Molto spesso basta il buonsenso!
Orlando
-----
T'insegneranno a non splendere. E TU SPLENDI, invece.
P.P.Pasolini

Lamy
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 166
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: Lamy Safari Al Star Ocean Blue
Il mio inchiostro preferito: Lamy Turchese
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

Riconoscere falsi, imitazioni e cloni della Duofold

Messaggio da Lamy » giovedì 17 maggio 2018, 17:36

Costano sui 300€ le Parker Duofold sulla baia :cry:
Conoscersi è morire
- Luigi Pirandello

Avatar utente
Giotto
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 257
Iscritto il: mercoledì 3 maggio 2017, 20:07
La mia penna preferita: Prima dovrei provarle... TUTTE
Il mio inchiostro preferito: I neri, i verdi, i marroni ...
Fp.it Vera: 103
Località: Varese
Sesso:

Riconoscere falsi, imitazioni e cloni della Duofold

Messaggio da Giotto » venerdì 18 maggio 2018, 0:25

Orlandoemme ha scritto:
giovedì 17 maggio 2018, 16:44
Mandarin e prezzo irrisorio nella stessa frase non ci stanno.
:D

Avatar utente
rolex hunter
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1131
Iscritto il: martedì 1 dicembre 2009, 10:54
La mia penna preferita: Waterman 554 LEC
Il mio inchiostro preferito: Diamine Sherwood green
Misura preferita del pennino: Flessibile
Arte Italiana FP.IT M: 077
Fp.it ℵ: 114
Fp.it 霊気: 034
Località: domiciliato a Reggio Calabria, residente a Torino
Sesso:

Riconoscere falsi, imitazioni e cloni della Duofold

Messaggio da rolex hunter » venerdì 18 maggio 2018, 8:56

maxpop 55 ha scritto:
giovedì 17 maggio 2018, 14:52
Sembra una penna di quelle che escivano con una rivista di penne stilografiche, roba da max 5 euro ed ho esagerato.
Secondo me ci hai preso
Giorgio

la penna perfetta non esiste, quindi per essere felici bisogna avere tante penne (cit.)

Avatar utente
francoiacc
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 275
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: Delta Dolcevita Stantuffo
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Riconoscere falsi, imitazioni e cloni della Duofold

Messaggio da francoiacc » venerdì 18 maggio 2018, 11:10

Confermo, io ne ho una blu presa a 1€ ad un mercatino giusto per testare un pò di inchiostri e imparare a smanettare un poco, non ha mai funzionato :?

Rispondi