Problemi di scrittura

Presentazione e caratteristiche della Fp.it Vera e delle iniziative ad essa collegate.
aleck
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 223
Iscritto il: lunedì 28 agosto 2017, 16:37
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso:

Problemi di scrittura

Messaggio da aleck » giovedì 16 novembre 2017, 17:58

Daniele ha scritto:
venerdì 10 novembre 2017, 8:26
Il gruppo Bock richiede un piccolo periodo di rodaggio per esprimersi al meglio.
La punta deve prendere il senso della Vs impugnatura e il conduttore deve togliersi di dosso la patina di lavorazione.
Vado un pelo OT (e me ne scuso!) chiedendoti: che tu sappia, è una condizione comune a tutti i gruppi di scrittura Bock?

Avatar utente
ricart
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 171
Iscritto il: venerdì 18 agosto 2017, 14:05
La mia penna preferita: PELIKAN 120
Il mio inchiostro preferito: ADESSO J.HERBIN BLEU-NUIT
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 054
Località: PROVINCIA DI UDINE
Sesso:

Problemi di scrittura

Messaggio da ricart » giovedì 16 novembre 2017, 20:56

Ho diverse penne Visconti e Kaweco che hanno in dotazione i pennini Boch, più di qualcuna ha avuto problemi di gioventù ma poi con l'uso tutte sono andate a posto. L'unica che mi fa disperare è una Kaweco Student con pennino M. Non ne vuol sapere di scrivere più di 5 - 6 righe.Ho notato che se si usano inchiostri molto fluidi i problemi sono quasi inesistenti.
Mandi

aferrarini
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 56
Iscritto il: domenica 15 gennaio 2017, 12:28
La mia penna preferita: Lamy 2000
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 042
Sesso:

Problemi di scrittura

Messaggio da aferrarini » venerdì 17 novembre 2017, 22:48

Ho scritto all'assistenza, vediamo che dicono...

Avatar utente
Stafford
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 54
Iscritto il: lunedì 6 giugno 2016, 7:11
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin gris nuage
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it Vera: 008
Sesso:

Problemi di scrittura

Messaggio da Stafford » sabato 18 novembre 2017, 0:05

aleck ha scritto:
giovedì 16 novembre 2017, 17:58
Daniele ha scritto:
venerdì 10 novembre 2017, 8:26
Il gruppo Bock richiede un piccolo periodo di rodaggio per esprimersi al meglio.
La punta deve prendere il senso della Vs impugnatura e il conduttore deve togliersi di dosso la patina di lavorazione.
Vado un pelo OT (e me ne scuso!) chiedendoti: che tu sappia, è una condizione comune a tutti i gruppi di scrittura Bock?
Io ho un paio di Namisu: flusso abbondante e generoso fin dal primo momento.
La Vera, stesso pennino M è decisamente più asciutta, da qui le false partenze.
E' migliorata scrivendo, ma dipende molto dalla carta su cui si scrive: se la carta è poco assorbente le partenze sono decisamente più incerte.
La Vera è anche estremamente sensibile alla rotazione del pennino ed inoltre osservandone la punta i rebbi in cima si toccano mentre sulle Namisu c'è un pelo d'aria.

Ciao!

aferrarini
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 56
Iscritto il: domenica 15 gennaio 2017, 12:28
La mia penna preferita: Lamy 2000
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 042
Sesso:

Problemi di scrittura

Messaggio da aferrarini » sabato 18 novembre 2017, 8:51

Non sono convinto che dipenda solo dal flusso. Ho una twsbi mini fine (jowo) che é altrettanto asciutta ma non ha mai avuto problemi di false partenze con nessun inchiostro testato e su nessuna carta. Poi magari qualche casa aggira il problema semplicemente aumentando il flusso ma non é quello il punto. Visti i problemi comuni di molti acquirenti della Vera, ma anche di molte Visconti e Kaweco, é chiaro che i pennini Bock siano un po' più problematici di altri. Certo toglie un po' di piacere dell'acquisto, io le penne le uso al lavoro, non le tengo in bacheca... Spero di poter trovare una soluzione con il produttore.

Avatar utente
Stafford
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 54
Iscritto il: lunedì 6 giugno 2016, 7:11
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin gris nuage
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it Vera: 008
Sesso:

Problemi di scrittura

Messaggio da Stafford » sabato 18 novembre 2017, 12:40

Per fugare i dubbi di chi insiste sulla "necessità di rodaggio" per i Bock, ecco un po' di immagini che parlano più di mille parole.
La penna è inchiostrata, quindi i difetti del pennino risultano meno evidenti di quanto lo siano in realtà.
Come si può notare, oltre ad un evidente disallineamento (risolvibile ma mi sarebbe piaciuto - per un prodotto artigianale - ricevere la penna con un setup più dignitoso) i rebbi sono di misura diversa...

Spiegatemi ora perchè un pennino in queste condizioni dovrebbe cominciare a scrivere bene grazie al solo rodaggio, senza metterci mano.

Buon week end a tutti.
Allegati
Still0008.jpg
Still0005.jpg
Still0004.jpg
Still0003.jpg

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9588
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Problemi di scrittura

Messaggio da maxpop 55 » sabato 18 novembre 2017, 17:17

Stafford ha scritto:
sabato 18 novembre 2017, 12:40
Per fugare i dubbi di chi insiste sulla "necessità di rodaggio" per i Bock, ecco un po' di immagini che parlano più di mille parole.
La penna è inchiostrata, quindi i difetti del pennino risultano meno evidenti di quanto lo siano in realtà.
Come si può notare, oltre ad un evidente disallineamento (risolvibile ma mi sarebbe piaciuto - per un prodotto artigianale - ricevere la penna con un setup più dignitoso) i rebbi sono di misura diversa...

Spiegatemi ora perchè un pennino in queste condizioni dovrebbe cominciare a scrivere bene grazie al solo rodaggio, senza metterci mano.

Buon week end a tutti.
Queste foto purtroppo hanno i bordi dell' immagine con un leggero alone di luce per cui le trovo poco affidabili (non ricordo come si chiama questo difetto comune a moltissimi obiettivi fotografici, mi sembra aberrazione cromatica), è più probabile, anche da quello che riesco a vedere, che devi solo allineare i rebbi, non è che uno ha una misura diversa dall' altro.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
Stafford
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 54
Iscritto il: lunedì 6 giugno 2016, 7:11
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin gris nuage
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it Vera: 008
Sesso:

Problemi di scrittura

Messaggio da Stafford » sabato 18 novembre 2017, 20:44

maxpop 55 ha scritto:
sabato 18 novembre 2017, 17:17


Queste foto purtroppo hanno i bordi dell' immagine con un leggero alone di luce per cui le trovo poco affidabili (non ricordo come si chiama questo difetto comune a moltissimi obiettivi fotografici, mi sembra aberrazione cromatica), è più probabile, anche da quello che riesco a vedere, che devi solo allineare i rebbi, non è che uno ha una misura diversa dall' altro.
L'aberrazione cromatica (presente come riflesso violaceo al centro) non c'entra niente coi contorni del pennino..
Le immagini le ho scattate al microscopio per evidenziare i difetti di allineamento e di forma rilevati con il lentino 60x.
Osservando frontalmente il pennino (cosa impossibile al mio microscopio) le due teste dei rebbi sono di dimensioni diverse.

Se osservi bene questa foto i contorni ed il taglio sono netti, si può notare anche una leggera differenza in lunghezza.

Bada bene, non muore nessuno, la Vera rimane una bella penna e ne sono contento, ho ovviamente provveduto ad allineare i rebbi e comunque qualche lieve incertezza rimane.
Mi dà fastidio solo un certo incensare questo pennino come se dovesse essere perfetto per forza: una qualsiasi TWSBI se lo mangia vivo.

Sarò stato sfortunato, ma vedo siamo in diversi.

Buon rodaggio...
Allegati
Still0005.jpg

Paoletto75
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 57
Iscritto il: domenica 13 agosto 2017, 21:26
La mia penna preferita: Parker 75 cisele
Il mio inchiostro preferito: Montblanc Mistery Black
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it Vera: 115
Località: Dubai (UAE)
Sesso:

Problemi di scrittura

Messaggio da Paoletto75 » sabato 18 novembre 2017, 21:11

Che il taglio sia asimmetrico mi pare evidente (in realtà sono i rebbi ad esserlo, ma tant’è). Credo che questo esemplare possa tranquillamente essere inviato per la sostituzione del pennino, sperando che i ritardatari (me compreso) possano giovarsi di una maggiore attenzione a questi particolari in fase di montaggio, prima che la penna venga spedita all’utente finale.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9588
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Problemi di scrittura

Messaggio da maxpop 55 » domenica 19 novembre 2017, 11:39

Stafford ha scritto:
sabato 18 novembre 2017, 20:44
maxpop 55 ha scritto:
sabato 18 novembre 2017, 17:17


Queste foto purtroppo hanno i bordi dell' immagine con un leggero alone di luce per cui le trovo poco affidabili (non ricordo come si chiama questo difetto comune a moltissimi obiettivi fotografici, mi sembra aberrazione cromatica), è più probabile, anche da quello che riesco a vedere, che devi solo allineare i rebbi, non è che uno ha una misura diversa dall' altro.
L'aberrazione cromatica (presente come riflesso violaceo al centro) non c'entra niente coi contorni del pennino..
Le immagini le ho scattate al microscopio per evidenziare i difetti di allineamento e di forma rilevati con il lentino 60x.
Osservando frontalmente il pennino (cosa impossibile al mio microscopio) le due teste dei rebbi sono di dimensioni diverse.

Se osservi bene questa foto i contorni ed il taglio sono netti, si può notare anche una leggera differenza in lunghezza.

Bada bene, non muore nessuno, la Vera rimane una bella penna e ne sono contento, ho ovviamente provveduto ad allineare i rebbi e comunque qualche lieve incertezza rimane.
Mi dà fastidio solo un certo incensare questo pennino come se dovesse essere perfetto per forza: una qualsiasi TWSBI se lo mangia vivo.

Sarò stato sfortunato, ma vedo siamo in diversi.

Buon rodaggio...
Ciao, solo per chiacchierare, io non ho il microscopio, ma molti pennini hanno un lato della punta di iridio più grande, non so se per errore o perchè assecondo se siano destri o mancini il lato più grande è a destra o a sinistra.
Tu che hai la possibilità col microscopio vedi anche altri pennini, a me ne sono capitati tanti.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
ricart
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 171
Iscritto il: venerdì 18 agosto 2017, 14:05
La mia penna preferita: PELIKAN 120
Il mio inchiostro preferito: ADESSO J.HERBIN BLEU-NUIT
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 054
Località: PROVINCIA DI UDINE
Sesso:

Problemi di scrittura

Messaggio da ricart » domenica 19 novembre 2017, 17:14

Per curiosità ho ispezionato il pennino EX della mia penna e ho riscontrato che i rebbi non sono simmetrici,quello di destra ha la punta più grande.Nonostante questo il pennino scrive molto bene e da quando ho lavato bene la penna e caricato un inchiostro fluido non ho avuto mai problemi.
Allego una foto scusandomi per la qualità non elevata ma ho usato mezzi di fortuna.
Mandi.
Allegati
Pennino XF.jpg

Avatar utente
zoniale
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1011
Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 13:48
La mia penna preferita: Tutte, troppe, anni '40 - '60
Il mio inchiostro preferito: turchese
Località: Varese
Sesso:

Problemi di scrittura

Messaggio da zoniale » domenica 19 novembre 2017, 18:53

maxpop 55 ha scritto:
domenica 19 novembre 2017, 11:39
... ma molti pennini hanno un lato della punta di iridio più grande, non so se per errore o perchè ...
il taglio del pennino e della punta in iridio è effettuato sul pennino quasi finito, dopo la saldatura dell'iridio. Se consideriamo questo processo di produzione, ritengo che le piccole assimmetrie siano una risultante di piccoli errori di posizionamento (<= 0.1 mm) del pennino sulla macchina che effettua il taglio. Ovviamente tale assimmetria sarà più evidente con il diminuire delle dimensioni della punta in metallo duro.

Ma quale è il nefasto effetto di un pennino tagliato in maniera lievemente assimmetrica? Probabilmente nessuno davvero avvertibile nell'uso quotidiano. Mi chiedo, per curiosità, quali siano le tolleranze di produzione di Peter Bock AG.

Per tornare alla penna di Stafford, mi posso immaginare un lieve "grattare" nello scrivere una riga diagonale da in basso a sinistra ad in alto a destra, dovuta al rebbio sinistro lievemente basso rispetto al sinistro. Il problema appare risolvibile con una moderata pressione sui rebbi.
Questo disallineamento a me apparirebbe meno accettabile della assimmetria di cui sopra. Ma la sua origine potrebbe essere disputabile: è uscito così da Bock, o è successo durante i maneggiamenti successivi?

("my 2 cents", direbbe un noto forumista)
Michele

Avatar utente
Stafford
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 54
Iscritto il: lunedì 6 giugno 2016, 7:11
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: J. Herbin gris nuage
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it Vera: 008
Sesso:

Problemi di scrittura

Messaggio da Stafford » domenica 19 novembre 2017, 21:52

zoniale ha scritto:
domenica 19 novembre 2017, 18:53
maxpop 55 ha scritto:
domenica 19 novembre 2017, 11:39
... ma molti pennini hanno un lato della punta di iridio più grande, non so se per errore o perchè ...
il taglio del pennino e della punta in iridio è effettuato sul pennino quasi finito, dopo la saldatura dell'iridio. Se consideriamo questo processo di produzione, ritengo che le piccole assimmetrie siano una risultante di piccoli errori di posizionamento (<= 0.1 mm) del pennino sulla macchina che effettua il taglio. Ovviamente tale assimmetria sarà più evidente con il diminuire delle dimensioni della punta in metallo duro.

Ma quale è il nefasto effetto di un pennino tagliato in maniera lievemente assimmetrica? Probabilmente nessuno davvero avvertibile nell'uso quotidiano. Mi chiedo, per curiosità, quali siano le tolleranze di produzione di Peter Bock AG.

Per tornare alla penna di Stafford, mi posso immaginare un lieve "grattare" nello scrivere una riga diagonale da in basso a sinistra ad in alto a destra, dovuta al rebbio sinistro lievemente basso rispetto al sinistro. Il problema appare risolvibile con una moderata pressione sui rebbi.
Questo disallineamento a me apparirebbe meno accettabile della assimmetria di cui sopra. Ma la sua origine potrebbe essere disputabile: è uscito così da Bock, o è successo durante i maneggiamenti successivi?

("my 2 cents", direbbe un noto forumista)
Il disallineamento era abbastanza lieve e facilmente risolvibile, diciamo che questo sommato all’asimmetria ed alla gioventù del pennino ha portato ai problemi di false partenze riportate sopra.



Fermo restando che non si va a sfruconare e disturbare alcun pennino che fuori-dalla-scatola scrive a bomba, hi dato un’occhiata ravvicinata a vari pennini:
I bock in acciaio presentano tutti lievi irregolarità della pallina di iridio, i Jowo delle TWSBI assolutamente perfetti nella pallina e nel taglio, così pure come tutti i giapponesi in oro: Platinum, Sailor, Pilot.

Manco a dirlo, Il comportamento in scrittura è tanto migliore quanto più precisa è la realizzazione del pennino.

Avatar utente
Alissa65
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 53
Iscritto il: mercoledì 21 agosto 2013, 20:20
La mia penna preferita: Montblanc 149 - Pelikan 800
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku tsuki-yo
Misura preferita del pennino: Broad
Fp.it ℵ: 117
Fp.it 霊気: 100
Fp.it Vera: 092
Località: Merano BZ
Sesso:

Problemi di scrittura

Messaggio da Alissa65 » martedì 21 novembre 2017, 15:58

Buonasera,
desideravo portare anche il mio contributo : la mia Vera presenta nuovamente problemi di false partenze e dopo vari lavaggi, riallineamenti ecc.ecc ho deciso di ordinare un nuovo pennino Bock assieme al suo alimentatore. Proverò e vi saprò dire...

Buona serata
Roberto

aferrarini
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 56
Iscritto il: domenica 15 gennaio 2017, 12:28
La mia penna preferita: Lamy 2000
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 042
Sesso:

Problemi di scrittura

Messaggio da aferrarini » martedì 21 novembre 2017, 16:58

Alissa65 ha scritto:
martedì 21 novembre 2017, 15:58
Buonasera,
desideravo portare anche il mio contributo : la mia Vera presenta nuovamente problemi di false partenze e dopo vari lavaggi, riallineamenti ecc.ecc ho deciso di ordinare un nuovo pennino Bock assieme al suo alimentatore. Proverò e vi saprò dire...

Buona serata
Roberto
Hai provato a sentire l'assistenza? Per curiosità il gruppo l'hai ordinato in Inghilterra?

Rispondi