ACPS Pen Show di ROMA (27/05/2017) presso Hotel NH Leonardo da Vinci, Via dei Gracchi 324

SOSTIENI FOUNTAINPEN.IT FORUM!

Una penna....lignea

Il fai da te, nella maniera più radicale...
AndrewGr981
Converter
Converter
Messaggi: 5
Iscritto il: martedì 28 marzo 2017, 16:08
La mia penna preferita: Parker Sonnet
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 Turquoise
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso: Uomo

Una penna....lignea

Messaggioda AndrewGr981 » sabato 1 aprile 2017, 18:59

Innanzitutto buongiorno a tutti,
volevo presentarvi la mia prima creazione di una "penna" (se così si può chiamare, dubito :D :D ).
Ho intagliato un ramo di piccole dimensioni di una rosa, legno abbastanza strano ma veramente duttile da lavorare. Mi sono armato di un buon coltellino svizzero e tanta pazienza, arrivando a incidere nel legno un "pennino" ( :?: ) stub di circa 4mm, che mi permette di avere buoni risultati con l'inizio della mia entrata in Calligrafia. Ho usato per il momento un semplice Inchiostro di China (non uccidetemi, anche perchè era l'unico che avevo in casa), che ha dato buoni risultati. E' comunque un "pennino" da intinzione, quindi ad ogni lettera o quasi vi è la necessità di intuffarlo nel calamaio per continuare a scrivere. Essendo una penna molto semplice non ha un controllo del flusso, quindi bisogna "scolare" il pennino ogni volta per evitare chiazze scure.

Volevo sentire il parere dei più esperti e dei vostri giudizi più oggettivi di sempre!!!! :D

Grazie per le future risposte


Andrea
Allegati
pennalto.jpg
Visione universale della "penna"
pennapennino.jpg
Il "pennino" stub 4mm della "penna"
cancelleresca.jpg
Prove di scrittura in Cancelleresca
gotico.jpg
Prove di scrittura in Gotico

Avatar utente
alfredop
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1679
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 17:48
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 061
Località: Napoli
Sesso: Non Specificato

Una penna....lignea

Messaggioda alfredop » sabato 1 aprile 2017, 20:57

Mi sembra che tu riesca ad usarla bene, quindi complimenti. Certo che se gli lasciavi le spine potevi fare penitenza mentre scrivevi :D :D

Alfredo
“Andare all’inferno è facile . C’è una scala. Scendi il primo gradino. Poi scendi il secondo. Poi scivoli." (Leo Ortolani, Rat-Man n. 91)


Torna a “Penne Autoprodotte”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite