Giacomo Leopardi, l'infinito autografo, 1819

La storia della grafia quotidiana dagli esempi di quaderni e scritti del passato
Rispondi
Avatar utente
ciro
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3014
Iscritto il: martedì 7 aprile 2015, 15:12
La mia penna preferita: Montblanc Noblesse VIP
Il mio inchiostro preferito: Quel Montblanc verde
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Londra, UK
Sesso: Uomo

Giacomo Leopardi, l'infinito autografo, 1819

Messaggio da ciro » mercoledì 21 dicembre 2016, 14:19

Ciao amici,
La pagina social di Bologna cultura ha pubblicato questa pagina autografa di un amatissimo poeta italiano.
FB_IMG_1482325885127.jpg
Con un importante annuncio. Dategli un'occhiata (link più sopra).

Saluti,
Ciro
(Io sono per le firme a colori, sapevatelo!)
“La vita è come una fresella, s'è troppo dura sponzala.”
- Nonna
Immagine

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8484
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso: Uomo

Giacomo Leopardi, l'infinito autografo, 1819

Messaggio da Irishtales » mercoledì 21 dicembre 2016, 14:35

Bravo Ciro! Fa un certo effetto leggere la celeberrima poesia scritta dallo stesso autore.
Lodevole l'iniziativa a favore dei terremotati :clap:
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Avatar utente
ciro
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3014
Iscritto il: martedì 7 aprile 2015, 15:12
La mia penna preferita: Montblanc Noblesse VIP
Il mio inchiostro preferito: Quel Montblanc verde
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Londra, UK
Sesso: Uomo

Giacomo Leopardi, l'infinito autografo, 1819

Messaggio da ciro » mercoledì 21 dicembre 2016, 22:34

Ti ringrazio tanto, Daniela.
Quando trovo condivido sempre con molto piacere. ;)
Ciro
(Io sono per le firme a colori, sapevatelo!)
“La vita è come una fresella, s'è troppo dura sponzala.”
- Nonna
Immagine

claudio54
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 48
Iscritto il: venerdì 28 aprile 2017, 12:50
La mia penna preferita: Waterman per ragioni affettive
Il mio inchiostro preferito: da definire
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Roma
Sesso: Uomo

Giacomo Leopardi, l'infinito autografo, 1819

Messaggio da claudio54 » martedì 9 maggio 2017, 16:19

sorprendente la correzione, non ne avevo idea, mai saputo

Avatar utente
Orlandoemme
Artista
Artista
Messaggi: 862
Iscritto il: mercoledì 19 febbraio 2014, 19:35
La mia penna preferita: Visconti Rotary Centennial
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku ajisai
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it 霊気: 011
Fp.it Vera: 011
Località: Roma
Sesso: Uomo

Giacomo Leopardi, l'infinito autografo, 1819

Messaggio da Orlandoemme » martedì 9 maggio 2017, 21:02

Si di essere banale ma è uno dei miei poeti preferiti e vederlo scritto di suo pugno mi ha fatto venire la pelle d'oca.
Grazie grazie
Orlando
Orlando
-----
T'insegneranno a non splendere. E TU SPLENDI, invece.
P.P.Pasolini

Avatar utente
ciro
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3014
Iscritto il: martedì 7 aprile 2015, 15:12
La mia penna preferita: Montblanc Noblesse VIP
Il mio inchiostro preferito: Quel Montblanc verde
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Londra, UK
Sesso: Uomo

Giacomo Leopardi, l'infinito autografo, 1819

Messaggio da ciro » martedì 9 maggio 2017, 21:12

Orlandoemme ha scritto:Si di essere banale ma è uno dei miei poeti preferiti e vederlo scritto di suo pugno mi ha fatto venire la pelle d'oca.
Grazie grazie
Orlando
Banale? Tristemente ad oggi è tutt'altro che banale trovare un cuore tanto sensibile da interessarsi alla poesia.
Inoltre non ci trovo niente di banale ad amare uno dei più importanti poeti del proprio paese.

Mi rallegra averti fatto piacere con questa condivisione.

Un abbraccio,
Ciro
(Io sono per le firme a colori, sapevatelo!)
“La vita è come una fresella, s'è troppo dura sponzala.”
- Nonna
Immagine

Avatar utente
lucre
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 423
Iscritto il: lunedì 29 febbraio 2016, 15:10
La mia penna preferita: Una Wahl Doric prima serie
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: roma
Sesso: Uomo

Giacomo Leopardi, l'infinito autografo, 1819

Messaggio da lucre » martedì 9 maggio 2017, 21:53

Grazie Ciro
Luigi

musicamusica
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 201
Iscritto il: sabato 18 aprile 2015, 14:52
Sesso: Non Specificato

Giacomo Leopardi, l'infinito autografo, 1819

Messaggio da musicamusica » mercoledì 10 maggio 2017, 9:00

Grazie, è davvero emozionante rileggerla scorrendo la calligrafia del poeta, come se fosse li a due passi.
Mi sono sempre piaciute le poesie lette ( non recitate ) dagli autori stessi: hanno un altro sapore una portata diversa e più intima di quelle altrettanto interessanti recitate da bravi attori.

Polemarco
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 177
Iscritto il: giovedì 19 gennaio 2017, 13:37
Sesso: Uomo

Giacomo Leopardi, l'infinito autografo, 1819

Messaggio da Polemarco » venerdì 12 maggio 2017, 12:33

claudio54 ha scritto:sorprendente la correzione, non ne avevo idea, mai saputo
Se prendi la versione sul sito di Leopardi leggi: "Così tra questa Immensità s'annega il pensier mio: E il naufragar m'è dolce in questo mare."

su wiki: " Così tra questa immensità s'annega il pensier mio".

La singolarità e che il brano autografo riportato in wiki sembra essere proprio quello della discussione con la correzione:
Infinito.jpg
Infinito.jpg (21.96 KiB) Visto 386 volte
.

I più propendono per una "ricorrezione dell'ultimo minuto" immensità > infinità > immensità: è l'immensità che compare nel testo definitvo.

Altra discrepanza riguarda l'ultimo verso: nel manoscritto si legge " E 'l naufragar ...", nella versione finale : "E il naufragar ...".
Leopardi, così facendo, rallenta il verso e richiama l'attenzione dell'ascoltatore.

Cosa ne dite dell'inchiostro usato (viraggi con il tempo ?), del pennino e della grafia ?

Rispondi

Torna a “Evoluzione ed esempi di grafia quotidiana”