Identificazione manoscritto

La storia della grafia quotidiana dagli esempi di quaderni e scritti del passato
Rispondi
alessio
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 89
Iscritto il: domenica 18 agosto 2013, 18:19
Il mio inchiostro preferito: Parker quink Black (una volta)
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Nizza monferrato
Sesso: Uomo

Identificazione manoscritto

Messaggio da alessio » martedì 24 novembre 2015, 21:55

:thumbdown: Ciao a tutti.
Qualche giorno fa mi sono stati regalati i due libri manoscritti che si possono vedere nelle foto. Premetto che le mostro in questa sezione perché mi sembra la più attinente, ma nel caso mi sia sbagliato mi scuso. Volevo mostrarvi la grafia in cui sono stati scritti e chiedervi se è possibile datarli; in particolare in una delle foto è presente un riferimento temporale che però mi sembra un po' vago. La parola Cervetti scritta sul dorso cosa indica? Nonostante la grafia sia molto regolare mi risulta difficile interpretarla e mi è necessario usare una lente.
Ringrazio in anticipo chiunque mi aiuti a datare i due libri.
20151124_213925.jpg
20151124_214012.jpg
20151124_214031.jpg
20151124_214128.jpg

Avatar utente
ginepro
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 172
Iscritto il: lunedì 17 agosto 2015, 22:09
La mia penna preferita: Brause Bandzug
Il mio inchiostro preferito: ferrogallico
Località: Prato
Sesso: Uomo

Re: Identificazione manoscritto

Messaggio da ginepro » martedì 24 novembre 2015, 23:33

Direi che si tratta dei due tomi del Moralis Theologiae Compendium scritti da San Giuseppe Cafasso. Sono quindi databili alla metà dell'Ottocento
Andrea

In omnibus requiem quaesivi, et nusquam inveni nisi in angulo cum libro.

alessio
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 89
Iscritto il: domenica 18 agosto 2013, 18:19
Il mio inchiostro preferito: Parker quink Black (una volta)
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Nizza monferrato
Sesso: Uomo

Re: Identificazione manoscritto

Messaggio da alessio » mercoledì 25 novembre 2015, 14:36

Grazie :)

kircher
Levetta
Levetta
Messaggi: 734
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 5:44
Località: Firenze/Svizzera
Sesso: Non Specificato

Re: Identificazione manoscritto

Messaggio da kircher » mercoledì 25 novembre 2015, 17:16

bella la grafia! è a questo tipo di scritture che vogliamo ispirare la nostra rinnovata "italica"?

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8488
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso: Uomo

Re: Identificazione manoscritto

Messaggio da Irishtales » mercoledì 25 novembre 2015, 17:44

kircher ha scritto:bella la grafia! è a questo tipo di scritture che vogliamo ispirare la nostra rinnovata "italica"?
Proprio così :P
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Avatar utente
ciro
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3014
Iscritto il: martedì 7 aprile 2015, 15:12
La mia penna preferita: Montblanc Noblesse VIP
Il mio inchiostro preferito: Quel Montblanc verde
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Londra, UK
Sesso: Uomo

Re: Identificazione manoscritto

Messaggio da ciro » mercoledì 25 novembre 2015, 23:00

kircher ha scritto:bella la grafia! è a questo tipo di scritture che vogliamo ispirare la nostra rinnovata "italica"?
Puoi scommetterci! ;)
Ciro
(Io sono per le firme a colori, sapevatelo!)
“La vita è come una fresella, s'è troppo dura sponzala.”
- Nonna
Immagine

kircher
Levetta
Levetta
Messaggi: 734
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 5:44
Località: Firenze/Svizzera
Sesso: Non Specificato

Re: Identificazione manoscritto

Messaggio da kircher » mercoledì 25 novembre 2015, 23:06

e però io eviterei la d arricciata e la s slungata

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8488
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso: Uomo

Re: Identificazione manoscritto

Messaggio da Irishtales » giovedì 26 novembre 2015, 7:53

Giuste osservazioni, infatti almeno nel nostro Paese, la "S" lunga è scomparsa ormai da molto tempo e per quanto riguarda la "d" era proposta in entrambe le declinazioni fin dal bel manuale del Ponzilacqua:
https://www.fountainpen.it/index.php?ti ... jvu&page=5

Se questa bella grafia ancora oggi ci affascina e lascia trasparire il suo fascino immutato, è proprio segno che è arrivato il momento di riprendere ad usarla... ;)
Grazie Alessio per la condivisione, abbi cura di quei due bei volumi!
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

alessio
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 89
Iscritto il: domenica 18 agosto 2013, 18:19
Il mio inchiostro preferito: Parker quink Black (una volta)
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Nizza monferrato
Sesso: Uomo

Re: Identificazione manoscritto

Messaggio da alessio » sabato 5 dicembre 2015, 21:41

Irishtales ha scritto:Grazie per la condivisione, abbi cura di quei due bei volumi!
Certo conservo i due volumi come reliquie :D

Rispondi

Torna a “Evoluzione ed esempi di grafia quotidiana”