Evoluzione calligrafica

La storia della grafia quotidiana dagli esempi di quaderni e scritti del passato
Avatar utente
alfredop
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1796
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 17:48
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 061
Fp.it Vera: 002
Località: Napoli
Sesso: Uomo

Evoluzione calligrafica

Messaggio da alfredop » mercoledì 14 ottobre 2015, 23:40

Rimettendo in ordine le mie scartoffie sono usciti fuori alcuni vecchi quaderni, vi mostro quindi gli estremi della mia grafia nel periodo studentesco:

1a elementare (Napoli, compiti a casa + dettato):
Immagine

Immagine

Postdoc (UCSB, appunti presi al volo seguendo un corso):
Immagine

La mia grafia era più leggibile nel periodo delle elementari :D

Alfredo
“Andare all’inferno è facile . C’è una scala. Scendi il primo gradino. Poi scendi il secondo. Poi scivoli." (Leo Ortolani, Rat-Man n. 91)

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8488
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso: Uomo

Re: Evoluzione calligrafica

Messaggio da Irishtales » giovedì 15 ottobre 2015, 8:26

Bravo Alfredo :clap:
La tua grafia attuale a me piace molto ed è anche leggibilissima!
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Avatar utente
alfredop
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1796
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 17:48
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 061
Fp.it Vera: 002
Località: Napoli
Sesso: Uomo

Re: Evoluzione calligrafica

Messaggio da alfredop » giovedì 15 ottobre 2015, 8:43

Irishtales ha scritto:Bravo Alfredo :clap:
La tua grafia attuale a me piace molto ed è anche leggibilissima!
Attuale relativamente, sono passati 20 anni dall'ultima immagine :D

Alfredo
“Andare all’inferno è facile . C’è una scala. Scendi il primo gradino. Poi scendi il secondo. Poi scivoli." (Leo Ortolani, Rat-Man n. 91)

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8488
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso: Uomo

Re: Evoluzione calligrafica

Messaggio da Irishtales » giovedì 15 ottobre 2015, 8:57

Sei peggiorato? :D
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2012
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso: Uomo

Re: Evoluzione calligrafica

Messaggio da Musicus » giovedì 15 ottobre 2015, 9:30

Bella idea, Alfredo!! :thumbup:
Che nostalgia.... :P
Già che ci sei, potresti postare anche un campione di scrittura attuale, allora...
:wave:

Giorgio

Avatar utente
Ironnib
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 422
Iscritto il: mercoledì 13 agosto 2014, 23:56
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso: Non Specificato

Re: Evoluzione calligrafica

Messaggio da Ironnib » giovedì 15 ottobre 2015, 10:55

20 anni prendevi gil apunti proprio bene.....ma mi interessa anche il contenuto, mi puoi dire di cosa si tratta?

Avatar utente
alfredop
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1796
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 17:48
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 061
Fp.it Vera: 002
Località: Napoli
Sesso: Uomo

Re: Evoluzione calligrafica

Messaggio da alfredop » giovedì 15 ottobre 2015, 17:21

Irishtales ha scritto:Sei peggiorato? :D
Credo di no, ma qualcosa è cambiato (vedi risposta a Musicus) :D
Musicus ha scritto:Bella idea, Alfredo!! :thumbup:
Che nostalgia.... :P
Già che ci sei, potresti postare anche un campione di scrittura attuale, allora...
:wave:

Giorgio
Rimango su qualcosa di operativo, questi sono appunti scritti con calma (non presi al volo). Sempre matematica perchè per il resto oramai uso solo il computer.

Immagine

direi che rispetto a 20 anni fa la grafia è rimasta simile, ma mi sembra che i caratteri si siano raddrizzati.
Ironnib ha scritto:20 anni prendevi gil apunti proprio bene.....ma mi interessa anche il contenuto, mi puoi dire di cosa si tratta?
All'epoca stavo seguendo un corso di controllo non lineare (beata gioventù). Gli appunti sono di parte di una lezione su un controllore adattativo passivizzante per sistemi nonlineari in forma affine.

Alfredo
“Andare all’inferno è facile . C’è una scala. Scendi il primo gradino. Poi scendi il secondo. Poi scivoli." (Leo Ortolani, Rat-Man n. 91)

Avatar utente
Romolo
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 492
Iscritto il: martedì 16 ottobre 2012, 15:39
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it ℵ: 073
Fp.it 霊気: 065
Località: Vercelli
Sesso: Uomo

Re: Evoluzione calligrafica

Messaggio da Romolo » giovedì 15 ottobre 2015, 17:26

alfredop ha scritto:
All'epoca stavo seguendo un corso di controllo non lineare (beata gioventù). Gli appunti sono di parte di una lezione su un controllore adattativo passivizzante per sistemi nonlineari in forma affine.

Alfredo
Eh? :wtf: :)

Avatar utente
Ironnib
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 422
Iscritto il: mercoledì 13 agosto 2014, 23:56
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso: Non Specificato

Re: Evoluzione calligrafica

Messaggio da Ironnib » giovedì 15 ottobre 2015, 17:34

alfredop ha scritto: All'epoca stavo seguendo un corso di controllo non lineare (beata gioventù). Gli appunti sono di parte di una lezione su un controllore adattativo passivizzante per sistemi nonlineari in forma affine.

Alfredo
He già bei tempi quelli della matematica, ma vedo che te ne occupi ancora....son troppo curioso se chiedo come mai hai ancora a che fare con essa?
Comunque ho un gran bel ricordo degli appunti di matematica e fisica presi con la stilo..

Avatar utente
alfredop
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1796
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 17:48
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 061
Fp.it Vera: 002
Località: Napoli
Sesso: Uomo

Re: Evoluzione calligrafica

Messaggio da alfredop » giovedì 15 ottobre 2015, 21:20

Ironnib ha scritto:
alfredop ha scritto: All'epoca stavo seguendo un corso di controllo non lineare (beata gioventù). Gli appunti sono di parte di una lezione su un controllore adattativo passivizzante per sistemi nonlineari in forma affine.

Alfredo
He già bei tempi quelli della matematica, ma vedo che te ne occupi ancora....son troppo curioso se chiedo come mai hai ancora a che fare con essa?
Comunque ho un gran bel ricordo degli appunti di matematica e fisica presi con la stilo..
Mi occupo di Automazione e la matematica è il linguaggio naturale per descrivere i processi da "automatizzare".
Quando ero studente usavo più che altro roller, le mie stilografiche dell'epoca (un paio) avevano un tratto troppo grosso, solo molto più tardi mi sono reso conto che i pennini erano graduati e che quindi cercando bene si potevano trovare stilografiche adatte.
All'epoca consumavo un roller al mese, quindi una bella Sailor forse mi avrebbe anche consentito di risparmiare un po' di soldi.

Alfredo
“Andare all’inferno è facile . C’è una scala. Scendi il primo gradino. Poi scendi il secondo. Poi scivoli." (Leo Ortolani, Rat-Man n. 91)

Avatar utente
Ironnib
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 422
Iscritto il: mercoledì 13 agosto 2014, 23:56
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso: Non Specificato

Re: Evoluzione calligrafica

Messaggio da Ironnib » venerdì 16 ottobre 2015, 10:37

alfredop ha scritto: Mi occupo di Automazione e la matematica è il linguaggio naturale per descrivere i processi da "automatizzare".
Quando ero studente usavo più che altro roller, le mie stilografiche dell'epoca (un paio) avevano un tratto troppo grosso, solo molto più tardi mi sono reso conto che i pennini erano graduati e che quindi cercando bene si potevano trovare stilografiche adatte.
All'epoca consumavo un roller al mese, quindi una bella Sailor forse mi avrebbe anche consentito di risparmiare un po' di soldi.

Alfredo
Proprio come me: anch'io ho scoperto che esistevano le gradazioni molto tardi...fino a prima per me una stilografica era una stilografica punto e basta, non potevo immaginare che una stessa penna fosse equipaggiata con pennini diversi.
Anch'io soffrivo del tratto grosso per scivere gli appunti di matematica, infatti se non ricordo male devo aver avuto un lungo periodo dove usavo Roller (Pilot V5 e quando lo trovavo la UNI BALL EYE: il roller migliore del mondo per me).
Comunque già da anni risolvevo il problema scrivendo col pennino al contrario (cosa che spesso faccio ancora anche usando pennini EF....solo il penninotubolare della Visconti fin'ora mi è parso abbastanza fine).

Avatar utente
Medicus
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1525
Iscritto il: venerdì 8 novembre 2013, 7:35
La mia penna preferita: Montblanc Le Grand
Il mio inchiostro preferito: Diamine Blue-Black
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it 霊気: 005
Località: Sassari
Sesso: Uomo

Re: Evoluzione calligrafica

Messaggio da Medicus » venerdì 16 ottobre 2015, 18:35

Davvero una bella idea. :thumbup:
Cerco anche io qualcosa, ( delle elementari non se parla , chissà che fine hanno fatto , ma dell' università si ) ma penso di essere peggiorato , e di parecchio.
E naturalmente vorrei conoscere la fine del dettato : non è che la bambina , poi, va nel bosco e qualche lupo se la mangia ? :o
"Je suis Bartali".
"L' è tutto da rifare"

Avatar utente
alfredop
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1796
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 17:48
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 061
Fp.it Vera: 002
Località: Napoli
Sesso: Uomo

Re: Evoluzione calligrafica

Messaggio da alfredop » venerdì 16 ottobre 2015, 20:42

Medicus ha scritto:Davvero una bella idea. :thumbup:
Cerco anche io qualcosa, ( delle elementari non se parla , chissà che fine hanno fatto , ma dell' università si ) ma penso di essere peggiorato , e di parecchio.
E naturalmente vorrei conoscere la fine del dettato : non è che la bambina , poi, va nel bosco e qualche lupo se la mangia ? :o
Allora aspettiamo i tuoi campioni :thumbup:
Per quando riguarda la fine del dettato, ovviamente non la ricordavo, ma direi che è abbastanza inquietante:
Immagine

Alfredo
P.S. da notare: 1) le barzellette di Pierino che costituivano la copertina del quaderno; 2) la grafia dell'insegnante che effettua le correzioni
“Andare all’inferno è facile . C’è una scala. Scendi il primo gradino. Poi scendi il secondo. Poi scivoli." (Leo Ortolani, Rat-Man n. 91)

Avatar utente
Medicus
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1525
Iscritto il: venerdì 8 novembre 2013, 7:35
La mia penna preferita: Montblanc Le Grand
Il mio inchiostro preferito: Diamine Blue-Black
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it 霊気: 005
Località: Sassari
Sesso: Uomo

Re: Evoluzione calligrafica

Messaggio da Medicus » sabato 17 ottobre 2015, 9:30

Povera bambina :o
Sono i miei appunti riscritti di ematologia. Riesco a leggere tranquillamente, ma ora è decisamente e peggiorata.
Mi sa che la brava Irishtales mi deve imporre le mani :lol: .
Allegati
DSCN0834 (2).JPG
Ne avrò fatte 20 ma questa è la migliore ( figuriamoci le altre !!)
"Je suis Bartali".
"L' è tutto da rifare"

Avatar utente
rbocchuzz
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 411
Iscritto il: venerdì 14 settembre 2012, 14:50
La mia penna preferita: La prossima che comprerò
Il mio inchiostro preferito: Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it ℵ: 134
Fp.it 霊気: 029
Località: Avellino
Sesso: Uomo

Re: Evoluzione calligrafica

Messaggio da rbocchuzz » sabato 17 ottobre 2015, 10:58

alfredop ha scritto: All'epoca stavo seguendo un corso di controllo non lineare (beata gioventù). Gli appunti sono di parte di una lezione su un controllore adattativo passivizzante per sistemi nonlineari in forma affine.

Alfredo
L'unica cosa che ho riconosciuto è il "teta cappello", pensavo di averlo distanziato abbastanza in questi anni, ma vedo che ritorna!!!

Anch'io ho imparato a scrivere con quel tipo di lettere, forse qualche anno prima di te.
Devo dire che però la tua scrittura si evoluta meglio della mia.
Chissà se da qualche parte ci sarà anche qualche mio quaderno di "prima", proverò a cercare.
Grazie per aver condiviso questi ricordi.
Rinaldo
Rinaldo

In Spagna, un sigaro dato e ricevuto stabilisce rapporti di ospitalità come in Oriente la condivisione del pane e del sale.
(P. Mérimée; "Carmen")

Rispondi

Torna a “Evoluzione ed esempi di grafia quotidiana”