Evoluzione calligrafica

La storia della grafia quotidiana dagli esempi di quaderni e scritti del passato
Avatar utente
alfredop
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2060
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 17:48
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 061
Fp.it Vera: 002
Località: Napoli
Sesso:

Re: Evoluzione calligrafica

Messaggio da alfredop » sabato 17 ottobre 2015, 21:35

Medicus ha scritto:Povera bambina :o
Sono i miei appunti riscritti di ematologia. Riesco a leggere tranquillamente, ma ora è decisamente e peggiorata.
Mi sa che la brava Irishtales mi deve imporre le mani :lol: .
E' leggibilissima anche per me, spero che tu faccia cosi anche le prescrizioni (credo di no, l'ordine ti radierebbe :D )

A proposito di Daniela, aspetto un suo commento sulla grafia attuale e quella di 20 anni fa :D
rbocchuzz ha scritto:
alfredop ha scritto: All'epoca stavo seguendo un corso di controllo non lineare (beata gioventù). Gli appunti sono di parte di una lezione su un controllore adattativo passivizzante per sistemi nonlineari in forma affine.

Alfredo
L'unica cosa che ho riconosciuto è il "teta cappello", pensavo di averlo distanziato abbastanza in questi anni, ma vedo che ritorna!!!

Anch'io ho imparato a scrivere con quel tipo di lettere, forse qualche anno prima di te.
Devo dire che però la tua scrittura si evoluta meglio della mia.
Chissà se da qualche parte ci sarà anche qualche mio quaderno di "prima", proverò a cercare.
Grazie per aver condiviso questi ricordi.
Rinaldo
Quando le lettere greche finiscono si incominciano a mettere i cappelli e le tilde :D

Alfredo
“Andare all’inferno è facile . C’è una scala. Scendi il primo gradino. Poi scendi il secondo. Poi scivoli." (Leo Ortolani, Rat-Man n. 91)

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8712
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso:

Re: Evoluzione calligrafica

Messaggio da Irishtales » sabato 17 ottobre 2015, 21:48

Alfredo, hai mantenuto una bella grafia, complimenti!
Noto che chi ha una preparazione scientifica tende a prediligere una scrittura verticale, è successo anche a me con il tempo e fin dai banchi di scuola. Solo di recente ho ripreso ad inclinare la scrittura ma solo per la corrispondenza e (talvolta) per gli appunti privati.

Medicus, scrivevi bene, e per quanto tu possa essere "peggiorato" non credo si possano raggiungere i livelli del mio medico... :silent:
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Avatar utente
Medicus
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1545
Iscritto il: venerdì 8 novembre 2013, 7:35
La mia penna preferita: Montblanc Le Grand
Il mio inchiostro preferito: Diamine Blue-Black
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it 霊気: 005
Località: Sassari
Sesso:

Re: Evoluzione calligrafica

Messaggio da Medicus » sabato 17 ottobre 2015, 22:03

Irishtales ha scritto: Medicus, scrivevi bene, e per quanto tu possa essere "peggiorato" non credo si possano raggiungere i livelli del mio medico... :silent:
questo è un complimento, vista la statura della persona che lo ha fatto , grazie.
alfredop ha scritto: E' leggibilissima anche per me, spero che tu faccia cosi anche le prescrizioni (credo di no, l'ordine ti radierebbe :D )
In effetti per le prescrizioni cerco di scrivere in modo leggibile, tanto che la settimana scorsa una farmacista, bontà sua, mi ha detto, magari scrivessero tutti così :angel: , con successiva mia risata , spigando che quella è l' eccezione e non la regola.
"Je suis Bartali".
"L' è tutto da rifare"

Rispondi