un manoscritto cinquecentesco (?)

La storia della grafia quotidiana dagli esempi di quaderni e scritti del passato
Rispondi
kircher
Levetta
Levetta
Messaggi: 734
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 5:44
Località: Firenze/Svizzera
Sesso: Non Specificato

un manoscritto cinquecentesco (?)

Messaggio da kircher » giovedì 8 ottobre 2015, 14:58

Anche se non si tratta di un esempio di "calligrafia quotidiana", ma di un vero esempio di calligrafia, posto qui la foto di un manoscritto che ho visto nella vetrina di una bella libreria antiquaria di Firenze.
IMG_20151005_201840203.jpg
Il cartellino lo dà come manoscritto cinquecentesco. A me la scrittura pare più moderna, ma chi sono io per giudicarne?
Particolarmente benvenuti saranno tutti i commenti classificatori e i rimandi a testi e materiali di studio su scritture simili.

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8488
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso: Uomo

Re: un manoscritto cinquecentesco (?)

Messaggio da Irishtales » giovedì 8 ottobre 2015, 15:39

Sembrerebbe un bel blasonario e anche come periodo (tardo Cinquecento) direi che ci siamo. Una grafia molto simile in diversi dettagli l'ho vista in documenti coevi (tardo Cinquecento - inizio Seicento) presso vari archivi storici del centro Italia. Se riuscissi a convincere il negoziante a mostrarti il volume 8-) facendotelo sfogliare, potresti controllare le date scritte a margine delle Armi (le date accanto ai nomi propri indicano presumibilmente i momenti salienti per il casato, l'acquisizione di un titolo da parte del soggetto indicato, etc.) e appuntarti quelle più "recenti", che si avvicinano con buona approssimazione alla data in cui il volume è stato realizzato.
Ah, se solo il nostro professore avesse un poco di tempo.... :|
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Rispondi

Torna a “Evoluzione ed esempi di grafia quotidiana”