Vecchia lettera commovente

La storia della grafia quotidiana dagli esempi di quaderni e scritti del passato
Rispondi
Avatar utente
maxpen2012
Collezionista D.O.C.
Collezionista D.O.C.
Messaggi: 603
Iscritto il: martedì 2 aprile 2013, 3:04
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Firenze
Sesso: Non Specificato

Vecchia lettera commovente

Messaggio da maxpen2012 » mercoledì 2 settembre 2015, 14:04

Buongiorno a Daniela ed a tutti gli altri amici calligrafi...
Azzardo una incursione nel vostro settore, che non frequento di solito, perchè tempo fa ho trovato in un vecchio
librone della mia biblioteca una letterina di centocinquant'anni fa che potrebbe forse avere un
qualche interesse non tanto per il valore calligrafico in se', la carta e la scrittura sono ordinari, quanto per
l'argomento ed il tenore del testo...
Mi scuso per le orride foto, spero riuscirete a leggerla...
Allegati
image.jpg
image.jpg
" La gloria di Colui che tutto move
per l'Universo penetra e risplende
in una parte più, e meno altrove..."
Dante Par. C I

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8486
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso: Uomo

Re: Vecchia lettera commovente

Messaggio da Irishtales » mercoledì 2 settembre 2015, 14:35

Buongiorno Massimo,
grazie infinite per la splendida - e toccante - lettera che hai generosamente condiviso con noi.
Hai ragione, a colpire di più non è certo la grafia, pur bella e leggibile, e nemmeno la sintassi deliziosamente ottocentesca o la trama ingiallita e affascinante della carta, ma il contenuto, quella supplica di una madre ferita ad un padre che ha deciso di non essere tale, perchè provveda almeno alle piccole spese per la figlia che forse non lo conoscerà mai...chissà com'è finita!
Speriamo che la piccola Maddalena abbia avuto fortuna nella vita adulta, più di quanta ne ha avuta da bambina...

Grazie di cuore, e spero di incontrarti più spesso nella sezione Calligrafia ;)
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Avatar utente
ciro
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3014
Iscritto il: martedì 7 aprile 2015, 15:12
La mia penna preferita: Montblanc Noblesse VIP
Il mio inchiostro preferito: Quel Montblanc verde
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Londra, UK
Sesso: Uomo

Re: Vecchia lettera commovente

Messaggio da ciro » mercoledì 2 settembre 2015, 15:34

Wow, ma è bellissima! :o
Ora vorrei essere in grado di indagare su questa lettera, trovare gli avi di chi l'ha scritta, sapere che fine ha fatto la bambina... Queste cose mi elettrizzano!

Avatar utente
ginepro
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 172
Iscritto il: lunedì 17 agosto 2015, 22:09
La mia penna preferita: Brause Bandzug
Il mio inchiostro preferito: ferrogallico
Località: Prato
Sesso: Uomo

Re: Vecchia lettera commovente

Messaggio da ginepro » mercoledì 2 settembre 2015, 15:36

Daniela ha già detto tutto. Veramente bella, grazie! :clap:

Andrea
.

kircher
Levetta
Levetta
Messaggi: 734
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 5:44
Località: Firenze/Svizzera
Sesso: Non Specificato

Re: Vecchia lettera commovente

Messaggio da kircher » mercoledì 2 settembre 2015, 23:37

quando ho chiesto a Irishtales di aprire questa sezione, pensavo a documenti come questo, nel senso di scritti reali, quotidiani, senza particolari intenti calligrafici, ma non credevo che che avremmo trovato lettere come questa. Assomiglia a un piccolo romanzo ottocentesco, ma molto è più commovente perché vero.

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 9543
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso: Uomo
Contatta:

Re: Vecchia lettera commovente

Messaggio da piccardi » mercoledì 2 settembre 2015, 23:51

Questa lettera è un vero tesoro, un toccante spaccato di vita che ci apre una finestra su un mondo passato. Mi unisco ai ringraziamenti di Daniela, è un contributo davvero preziosissimo.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
Medicus
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1525
Iscritto il: venerdì 8 novembre 2013, 7:35
La mia penna preferita: Montblanc Le Grand
Il mio inchiostro preferito: Diamine Blue-Black
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it 霊気: 005
Località: Sassari
Sesso: Uomo

Re: Vecchia lettera commovente

Messaggio da Medicus » giovedì 3 settembre 2015, 11:06

Mi accodo ai complimenti e ai giudizi su questa lettera, che deve il suo fascino alla data in cui è stata scritta.
Purtroppo bisogna constatare che i fatti di questa lettera accadono anche oggi e probabilmente in misura maggiore rispetto ai secoli scorsi, quando forse c'era una maggiore attenzione morale e un più spiccato senso dell' onore ( quello con la O maiuscola).
"Je suis Bartali".
"L' è tutto da rifare"

Avatar utente
Mauro
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 389
Iscritto il: mercoledì 9 novembre 2011, 12:45
La mia penna preferita: TWSBI Diamond 580
Il mio inchiostro preferito: Iroshizuku Asa-Gao
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Salento
Sesso: Uomo

Re: Vecchia lettera commovente

Messaggio da Mauro » giovedì 3 settembre 2015, 11:13

Medicus ha scritto:...i fatti di questa lettera accadono anche oggi e probabilmente in misura maggiore rispetto ai secoli scorsi, quando forse c'era una maggiore attenzione morale e un più spiccato senso dell' onore ( quello con la O maiuscola).
Come non essere d'accordo, purtroppo!
Mauro

Agenore
Sesso: Non Specificato

Re: Vecchia lettera commovente

Messaggio da Agenore » domenica 13 settembre 2015, 23:23

Nel 1867 il Veneto se non sbaglio era appena divenuto italiano e ancora Roma non era capitale del Regno...insomma un'altra Italia. Però i problemi erano duri come quelli di oggi.
La lettera è un documento storico di pregio. Grazie per aver condiviso!

Rispondi

Torna a “Evoluzione ed esempi di grafia quotidiana”