Una scrittura tedesca del 1929

La storia della grafia quotidiana dagli esempi di quaderni e scritti del passato
Rispondi
kircher
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 836
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 5:44
Località: Firenze/Svizzera

Una scrittura tedesca del 1929

Messaggio da kircher » martedì 25 agosto 2015, 17:37

Riprendo a postare foto di vecchi documenti. Secondo i miei accordi con gli archivisti, posso postare le foto purché non siano riconoscibili né complete. Per questo pubblico solo mozziconi. Spero però che siano sufficienti per apprezzare la bellezza di certe grafie. Questa è di un funzionario tedesco. La lettera è stata spedita nel 1929. Mi chiedo sempre che tipo di pennini servano per scrivere così. Non sono soltanto flessibili, hanno anche qualcosa di pastoso.
scrittura tedesca 1929.jpg

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9402
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Re: Una scrittura tedesca del 1929

Messaggio da maxpop 55 » martedì 25 agosto 2015, 17:39

Potrebbe essere uno Stub ?
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

kircher
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 836
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 5:44
Località: Firenze/Svizzera

Re: Una scrittura tedesca del 1929

Messaggio da kircher » martedì 25 agosto 2015, 17:46

secondo me, no. La cosa più simile che ho è un pennino di una kaweco degli anni trenta che è obliquo e molto flessibile. Ma naturalmente, nelle mie mani, non serve a nulla.

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8712
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso:

Re: Una scrittura tedesca del 1929

Messaggio da Irishtales » martedì 25 agosto 2015, 17:52

Grazie per il bel documento, molto interessante.
Per quanto riguarda il pennino, dovrebbe essere qualcosa di simile al Brause 660, un tronco con angoli piuttosto smussati per favorire la scorrevolezza e allo stesso tempo una certa variazione di tratto. I piccoli tronchi di quel tipo erano molto diffusi - anche negli anni precedenti - in tutta Europa.
Molti avevano anche un taglio leggermente obliquo per facilitare la scrittura corsiva piuttosto inclinata, come quella del documento.
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9402
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Re: Una scrittura tedesca del 1929

Messaggio da maxpop 55 » martedì 25 agosto 2015, 18:26

maxpop 55 ha scritto:Potrebbe essere uno Stub ?
:oops: :oops:
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

kircher
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 836
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 5:44
Località: Firenze/Svizzera

Re: Una scrittura tedesca del 1929

Messaggio da kircher » martedì 25 agosto 2015, 18:31

Secondo Irishtales, quindi, non è stato scritto con una stilo?

Avatar utente
Irishtales
Moderatrice
Moderatrice
Messaggi: 8712
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2012, 18:34
La mia penna preferita: Wahl-Eversharp Doric
Il mio inchiostro preferito: Levenger - Forest
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 087
Arte Italiana FP.IT M: 044
Fp.it ℵ: 011
Fp.it 霊気: 018
Fp.it Vera: 033
Sesso:

Re: Una scrittura tedesca del 1929

Messaggio da Irishtales » martedì 25 agosto 2015, 18:36

Può essere senz'altro scritto con una stilo con un pennino come quello della tua Kaweco (bellissime quelle degli anni Trenta!), come può essere stato scritto con un pennino da intinzione...difficile dirlo, anche perchè quella "morbidezza" apparteneva anche a molti piccoli tronchi da intinzione che avevano dei tagli sulle spalle ad offrire una certa - seppure minimale - flessibilità.
(Max, le faccine rosse le devo usare io: pensa che, non parlando tedesco, non solo non riesco a leggere cosa c'è scritto, ma nemmeno a capire se la grafia sia o meno leggibile!! :o )
Però certi documenti hanno sempre un fascino strano, inspiegabile...
"Scrittura e pittura sono le due estremità della stessa arte e la loro realizzazione è identica" - Aforisma di Shitao
Daniela

Avatar utente
ginepro
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 172
Iscritto il: lunedì 17 agosto 2015, 22:09
La mia penna preferita: Brause Bandzug
Il mio inchiostro preferito: ferrogallico
Località: Prato
Sesso:

Re: Una scrittura tedesca del 1929

Messaggio da ginepro » martedì 25 agosto 2015, 18:43

Dal basso della mia ignoranza non mi sembra che si tratti di un pennino da intinzione. Il flusso di inchiostro non è troppo costante? La scrittura è abbastanza leggibile (per uno che conosca perfettamente il tedesco, io riesco a distinguere solo qualche parola o mezza frase). Comunque bella. Soprattutto pensando che oggi c'è chi scrive in modo illeggibile anche con lo stampatello a biro :thumbdown:

Andrea
.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 9402
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Re: Una scrittura tedesca del 1929

Messaggio da maxpop 55 » martedì 25 agosto 2015, 18:59

Irishtales ha scritto: ......
......................
.............
Però certi documenti hanno sempre un fascino strano, inspiegabile...
Allegati
Quote .gif
Quote .gif (2.2 KiB) Visto 1072 volte
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

kircher
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 836
Iscritto il: martedì 4 novembre 2014, 5:44
Località: Firenze/Svizzera

Re: Una scrittura tedesca del 1929

Messaggio da kircher » martedì 25 agosto 2015, 19:11

Non è un testo superinteressante. Con una certa fatica si legge, ma sono felice che ci fosse allegata la traduzione italiana. Evidentemente il destinatario italiano non conosceva il tedesco.

Rispondi