Consiglio waterproof o water resistant ink per TWSBI 580

I colori preferiti, le miscele sperimentate, le misture autoprodotte. Tutto sull'inchiostro che utilizzate nella vostra fedelissima stilografica!
Avatar utente
scossa
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1442
Iscritto il: venerdì 5 agosto 2011, 17:45
La mia penna preferita: Omas A. VESPUCCI
Il mio inchiostro preferito: Diamine Chocolate Brown
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 066
Arte Italiana FP.IT M: 071
Fp.it ℵ: 060
Fp.it Vera: 016
Località: Verona provincia
Sesso:
Contatta:

Consiglio waterproof o water resistant ink per TWSBI 580

Messaggio da scossa » lunedì 1 aprile 2019, 13:35

LorenzoS ha scritto:
lunedì 1 aprile 2019, 9:27
... ora avevo pensato noodler ink polar black ....
L'ho provato ma è troppo fluido, flusso eccessivamente abbondante .... assolutamente meglio il Noodler's Black classico (come suggerito da Iridium) waterproof e sicuro.
Cordialità.

Marco
___
Se devi scegliere tra avere ragione ed essere gentile, scegli di essere gentile ed avrai sempre ragione.

Avatar utente
demogorgone
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 147
Iscritto il: mercoledì 29 marzo 2017, 9:15
La mia penna preferita: La sto cercando
Il mio inchiostro preferito: Pilot Namiki blu
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Senigallia
Sesso:

Consiglio waterproof o water resistant ink per TWSBI 580

Messaggio da demogorgone » lunedì 1 aprile 2019, 15:41

Nella mia limitata esperienza ho avuto risultati deludenti con un Noodler's (Hunter green) e con un Rohrer & Klingner dokumentus blu, sntrambi indelebili.

Un inchiostro molto ben resistente all'acqua e assolutamente non problematico con le penne è il Pilot Namiki (ho il blu, scrive benissimo e non dà problemi alle penne). Ti allego il link alla mia prova in comparazione con altri blu. Tra l'altro lo caricherò nei prossimi giorni su una twsbi eco

http://forum.fountainpen.it/viewtopic.php?f=9&t=17622

Ciao!
Daniele

Iridium
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 164
Iscritto il: giovedì 25 ottobre 2018, 5:52
La mia penna preferita: Leonardo Momento Zero Black EF
Il mio inchiostro preferito: Diamine Twilight
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Palermo

Consiglio waterproof o water resistant ink per TWSBI 580

Messaggio da Iridium » lunedì 1 aprile 2019, 16:22

scossa ha scritto:
lunedì 1 aprile 2019, 13:35
LorenzoS ha scritto:
lunedì 1 aprile 2019, 9:27
... ora avevo pensato noodler ink polar black ....
L'ho provato ma è troppo fluido, flusso eccessivamente abbondante .... assolutamente meglio il Noodler's Black classico (come suggerito da Iridium) waterproof e sicuro.
ho letto altri pareri simili, potrebbe dipendere dal fatto che la formulazione sia anticongelamento? o non c’entra nulla e ho detto una sciocchezza? :mrgreen:
Fabio

Il silenzio è d’oro (William Shakespeare)

Avatar utente
Rodelinda
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 426
Iscritto il: lunedì 9 aprile 2018, 23:10
La mia penna preferita: L'Aurora Hastil!
Il mio inchiostro preferito: Quello che non ho ancora!
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Hinterland Milanese
Sesso:
Contatta:

Consiglio waterproof o water resistant ink per TWSBI 580

Messaggio da Rodelinda » lunedì 1 aprile 2019, 17:15

Iridium ha scritto:
lunedì 1 aprile 2019, 16:22
scossa ha scritto:
lunedì 1 aprile 2019, 13:35


L'ho provato ma è troppo fluido, flusso eccessivamente abbondante .... assolutamente meglio il Noodler's Black classico (come suggerito da Iridium) waterproof e sicuro.
ho letto altri pareri simili, potrebbe dipendere dal fatto che la formulazione sia anticongelamento? o non c’entra nulla e ho detto una sciocchezza? :mrgreen:
Sì, il Noodler's Polar Black, come il Polar Blue, è stato formulato per gli esploratori polari e quindi è resistente al congelamento fino a -30 C° (o almeno, come tale lo spacciano). Alle nostre latitudini, è così fluido da essere inutilizzabile se non come sturapenne!
Personalmente ho sentito sempre parlar bene del Noodler's Black classico waterproof. Un altro ottimo è il De Atramentis Dokumentus ma è difficile da trovare ed eccessivamente costoso quando lo si trova. In compenso, rispetto al Noodler's, è più nero.

Iridium
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 164
Iscritto il: giovedì 25 ottobre 2018, 5:52
La mia penna preferita: Leonardo Momento Zero Black EF
Il mio inchiostro preferito: Diamine Twilight
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Palermo

Consiglio waterproof o water resistant ink per TWSBI 580

Messaggio da Iridium » lunedì 1 aprile 2019, 20:36

Rodelinda ha scritto:
lunedì 1 aprile 2019, 17:15
Iridium ha scritto:
lunedì 1 aprile 2019, 16:22


ho letto altri pareri simili, potrebbe dipendere dal fatto che la formulazione sia anticongelamento? o non c’entra nulla e ho detto una sciocchezza? :mrgreen:
Sì, il Noodler's Polar Black, come il Polar Blue, è stato formulato per gli esploratori polari e quindi è resistente al congelamento fino a -30 C° (o almeno, come tale lo spacciano). Alle nostre latitudini, è così fluido da essere inutilizzabile se non come sturapenne!
Personalmente ho sentito sempre parlar bene del Noodler's Black classico waterproof. Un altro ottimo è il De Atramentis Dokumentus ma è difficile da trovare ed eccessivamente costoso quando lo si trova. In compenso, rispetto al Noodler's, è più nero.
il noodler’s black lo uso con estrema soddisfazione e mi aggiungo al coro di pareri positivi
Fabio

Il silenzio è d’oro (William Shakespeare)

Avatar utente
stanzarichi
Levetta
Levetta
Messaggi: 579
Iscritto il: lunedì 27 aprile 2015, 10:04
La mia penna preferita: Montblanc 149 F
Località: Modena
Sesso:

Consiglio waterproof o water resistant ink per TWSBI 580

Messaggio da stanzarichi » lunedì 1 aprile 2019, 22:07

Se lo vuoi nero, vai con il kiwa guro. Anche se su una trasparente io valuterei il sei boku (blu-nero) :thumbup:
Riccardo

McGarett
Converter
Converter
Messaggi: 19
Iscritto il: lunedì 14 ottobre 2013, 11:08
La mia penna preferita: TWSBI 580EF - 540F/1.1
Il mio inchiostro preferito: Sailor Kiwa-Guro Pelikan Bleu
Misura preferita del pennino: Stub
Località: Piacenza

Consiglio waterproof o water resistant ink per TWSBI 580

Messaggio da McGarett » giovedì 4 aprile 2019, 7:37

Ciao a tutti!

Attualmente, sulla 580EF sto usando, con estrema soddisfazione, il Sailor Kiwa-guro, scorrevole e piacevolmente nerissimo. Il kiwa-guro mi sembra moolto più scorrevole dell'Aurora Black, ma con l'EF il flusso mi rimane molto controllate e costante.

Mi è appena arrivato il Sailor sei-boku (blue-black) con il quale, nei prossimi giorni, inchiostrerò la 540F :D :D .

McGarett

Iridium
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 164
Iscritto il: giovedì 25 ottobre 2018, 5:52
La mia penna preferita: Leonardo Momento Zero Black EF
Il mio inchiostro preferito: Diamine Twilight
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Palermo

Consiglio waterproof o water resistant ink per TWSBI 580

Messaggio da Iridium » giovedì 4 aprile 2019, 10:38

Mi avete fatto venire la scimmia per il kiwa-guro... :mrgreen: anche se vedo che costicchia però. Qualcuno può mettere una foto con qualcosa di scritto con pennini F o M Nipponici? magari confrontato con l’aurora nero (se non chiedo troppo :mrgreen: ) grazie

saluti
Fabio

Il silenzio è d’oro (William Shakespeare)

Avatar utente
UmbertoB
Converter
Converter
Messaggi: 20
Iscritto il: lunedì 14 gennaio 2019, 9:09
La mia penna preferita: Montegrappa NeroUno
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Treviso

Consiglio waterproof o water resistant ink per TWSBI 580

Messaggio da UmbertoB » giovedì 4 aprile 2019, 11:04

Anche io sono molto interessato al Sailor Kika-Guro.. ho una montegrappa inchiostrata con l’aurora nero e mi sembra che un po’ il tratto si sia ingrossato... :? Il kiwa-guro come si comporta rispetto all’aurora?

McGarett
Converter
Converter
Messaggi: 19
Iscritto il: lunedì 14 ottobre 2013, 11:08
La mia penna preferita: TWSBI 580EF - 540F/1.1
Il mio inchiostro preferito: Sailor Kiwa-Guro Pelikan Bleu
Misura preferita del pennino: Stub
Località: Piacenza

Consiglio waterproof o water resistant ink per TWSBI 580

Messaggio da McGarett » venerdì 5 aprile 2019, 8:08

UmbertoB ha scritto:
giovedì 4 aprile 2019, 11:04
Anche io sono molto interessato al Sailor Kika-Guro.. ho una montegrappa inchiostrata con l’aurora nero e mi sembra che un po’ il tratto si sia ingrossato... :? Il kiwa-guro come si comporta rispetto all’aurora?
Dalla mia personale esperienza e dalle 2 paginette che ho scritto finora :oops:, lo trovo più scorrevole (nella 580ef) rispetto all'aurora. Non ho riscontrato grosse differenze nello spessore del tratto.

La differenza maggiore l'ho riscontrata nell'aspetto del tratto: il kiwa-guro mi sembra più "brillante" e "3D" dell'aurora black .

McGarett aka Claudio

Avatar utente
Stormwolfie
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1009
Iscritto il: lunedì 4 dicembre 2017, 16:59
La mia penna preferita: Sailor 1911
Il mio inchiostro preferito: Sailor Blue Black
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Roma
Sesso:

Consiglio waterproof o water resistant ink per TWSBI 580

Messaggio da Stormwolfie » venerdì 5 aprile 2019, 8:29

Il Kiwa Guro come il Sei Boku è molto lubrificato e scorrevole. Anche se la penna rimane ferma per diverso tempo riparte in un attimo.
STEFANO

Ogni penna corre con inchiostri diversi su altrettante innumerevoli carte. Alcune scivolano rapide, altre con piena lentezza, altre grattano ritmi piacevoli. Ognuna esprime un suo carattere che lo scrittore dolcemente doma.

Avatar utente
stanzarichi
Levetta
Levetta
Messaggi: 579
Iscritto il: lunedì 27 aprile 2015, 10:04
La mia penna preferita: Montblanc 149 F
Località: Modena
Sesso:

Consiglio waterproof o water resistant ink per TWSBI 580

Messaggio da stanzarichi » venerdì 5 aprile 2019, 21:52

Io uso il kiwa guro da parecchio tempo. L’ho usato su una 146, su due 149, su una aurora 88, su una twsbi eco, su una visconti e su diverse lamy safari. La plastica dei serbatoi può rimanere “scura”, una sorta di effetto fumé diciamo, ma da alimentatore e pennino mai avuto problemi. Inchiostro lubrificato e scorrevole, raramente false partenze (solo con la capless con pennino in acciaio, ma sosspetto sia un problema del pennino più che dell’inchiostro. Di recente (un paio di anni) ho iniziato a usare anche il sei boku, dalle caratteristiche generali simili, e dal colore, per me, bellissimo.
Riccardo

Rispondi