Residui sulla filettatura del calamaio

I colori preferiti, le miscele sperimentate, le misture autoprodotte. Tutto sull'inchiostro che utilizzate nella vostra fedelissima stilografica!
Rispondi
Lamy
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 375
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: Aurora 88P
Il mio inchiostro preferito: Waterman Serenity Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Sesso:

Residui sulla filettatura del calamaio

Messaggio da Lamy » venerdì 12 aprile 2019, 22:30

Buonasera a tutti.
Ieri ho comprato un calamaio grande di Pelikan Brilliant Brown e quando l'ho aperto ho trovato dei residui neri appiccicosi sulla filettatura del tappo. Sarà sicuro impiegarlo nelle mie penne preferite? L'idea era quella di usarlo nella Smoky Quartz a cui tengo particolarmente...
Artus 54,Aurora 88P, Aurora 98, Aurora Y, Ero 201,Lamy Safari Petrol, Parker IM, Pelikan M150, Pelikan M200 Smoky Quartz, Pelikan M205 Classic Black, Pilot 78G+, TWSBI Eco.

Avatar utente
Pettirosso
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1275
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 21:54
La mia penna preferita: Aurora, per tradizione
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Traves (TO)
Sesso:

Residui sulla filettatura del calamaio

Messaggio da Pettirosso » sabato 13 aprile 2019, 11:52

Mah, io non ci vedrei nulla di particolarmente preoccupante... Se fosse una boccetta usata (capita a tutti, qualche goccia di inchiostro che, per quanta attenzione si faccia, finisce sulla filettatura e lì si secca).
Trattandosi di boccetta nuova, è un po' più strano (quanto meno, a me non è mai capitato).
Potrei pensare ad un cattivo stoccaggio.
Il Pelikan brown non è di per sè un inchiostro problematico, comunque, per scrupolo:
* Se l'hai preso in un negozio fisico io chiederei la sostituzione;
* Altrimenti (o comunque) controlla sul fondo della boccetta che non si siano formati residui densi (una specie di poltiglia, io l'avevo rilevata sul Pelikan black). Se vuoi essere più realista del re filtralo (colino e garza). Poi usalo tranquillamente.

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 1100
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino - Sud Europa
Sesso:
Contatta:

Residui sulla filettatura del calamaio

Messaggio da Monet63 » sabato 13 aprile 2019, 13:59

Residui sul tappo possono benissimo esserci, basta che la boccetta sia stata mossa e poi aperta/richiusa. La cosa non pregiudica minimamente l'uso, a meno che ci siano un aspetto strano od odori particolari (esempio, di muffa).
Ciò che invece eviterei assolutamente è la manipolazione dell'inchiostro (filtraggi, travasamenti, etc.) senza reale necessità: le possibilità di contaminazione sono più alte di quanto si possa pensare.
In ogni caso il Pelikan 4001 Brown, rispetto ad altri inchiostri analoghi, è più soggetto a quanto da te indicato. Resta, a mio avviso, tra i migliori marroni in circolazione.
Io lo userei tranquillamente, anche su penne di pregio: in ogni caso, in linea generale, se qualcosa va male si risolve comunque con una lavata in acqua.
:wave:
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Avatar utente
Pettirosso
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1275
Iscritto il: martedì 6 novembre 2012, 21:54
La mia penna preferita: Aurora, per tradizione
Il mio inchiostro preferito: Aurora blu
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Traves (TO)
Sesso:

Residui sulla filettatura del calamaio

Messaggio da Pettirosso » sabato 13 aprile 2019, 16:23

Monet63 ha scritto:
sabato 13 aprile 2019, 13:59
Ciò che invece eviterei assolutamente è la manipolazione dell'inchiostro (filtraggi, travasamenti, etc.) senza reale necessità: le possibilità di contaminazione sono più alte di quanto si possa pensare.
Uhm, sì, verissimo, a questo non avevo pensato: probabilmente il rischio è più alto del possibile vantaggio.
Io avevo filtrato il black andato a male, ma quello, perso per perso...

Lamy
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 375
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: Aurora 88P
Il mio inchiostro preferito: Waterman Serenity Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Sesso:

Residui sulla filettatura del calamaio

Messaggio da Lamy » sabato 13 aprile 2019, 20:48

Grazie ad entrambi per le risposte.
Personalmente trovo la serie di inchiostri Pelikan 4001 molto validi, infatti li ho tutti tranne il turchese. Questa è la prima volta che mi imbatto in un calamaio potenzialmente difettoso.
Il Brilliant Brown è davvero bello e sono molto contento di averlo comprato (e che non debba buttare la boccetta da 62.5 ml), trovo che per i miei fini, ovvero usarlo su carta Ingres avoriata, sia perfetto.
Grazie di nuovo per le rassicurazioni, mi limiterò a pulire la bocca del calamaio e a tenerlo in prova nella Jinhao.
Saluti,
Lamy
Artus 54,Aurora 88P, Aurora 98, Aurora Y, Ero 201,Lamy Safari Petrol, Parker IM, Pelikan M150, Pelikan M200 Smoky Quartz, Pelikan M205 Classic Black, Pilot 78G+, TWSBI Eco.

Rispondi