Funzionalità inchiostri

I colori preferiti, le miscele sperimentate, le misture autoprodotte. Tutto sull'inchiostro che utilizzate nella vostra fedelissima stilografica!
Avatar utente
schnier
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 65
Iscritto il: domenica 17 marzo 2019, 3:28
Sesso:

Funzionalità inchiostri

Messaggio da schnier » martedì 9 aprile 2019, 18:56

Grazie a tutti per le risposte!
donangelito ha scritto:
martedì 9 aprile 2019, 16:18
- nero permanente nelle due penne (una stabile e l'altra da viaggio) che uso per prendere appunti di studio;
Come mai il permanente proprio per gli appunti?
shinken ha scritto:
lunedì 8 aprile 2019, 15:27
Nei miei appunti suo un codice/colore per identificare diaciamo le varie cose, anche a livello basilare:
E te ne ricordi sempre?
HoodedNib ha scritto:
lunedì 8 aprile 2019, 15:47
Scusate la foto, il mio scanner sta tirando gli ultimi
ahaha! Però molti blu e neri.
Monet63 ha scritto:
lunedì 8 aprile 2019, 18:15
Per le cose personali uso indifferentemente qualsiasi colore, a esclusione di quelli troppo chiari, poco leggibili o che mi sono fastidiosi (esempio, i fucsia). Tendo fortemente ai verdi bruciati e ai marroni, ovvero ai colori autunnali, ma amo molto i blu e blu-neri. Ho una vera e propria dipendenza verso il nero Aurora e il comune Pelikan 4001 nero brillante.
Quando lavoro al mio libro (faccio tutto a mano, niente pc), invece, i colori mi servono per identificare a colpo d'occhio ciò che c'è scritto:
[...]

I colori usati provengono da un'abitudine molto radicata che rende il tutto molto spontaneo e istintivo, e sono sempre gli stessi anche quando uso la biro, l'inchiostro gel o la matita.
:wave:
Interessante, posso sapere cos'è che scrivi?
francoiacc ha scritto:
lunedì 8 aprile 2019, 18:50
Mediamente a me piace abbinare gli inchiostri alle livree delle penne. Non mi sono mai posto regole, uso il colore che mi va in base all'umore con una speciale predilezione per tutte le tonalità di blu, dal turchese al blu/nero.
Bello, ma applicabile se hai un grandissimo lotto di penne.

Avatar utente
donangelito
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 148
Iscritto il: sabato 19 settembre 2015, 21:01
La mia penna preferita: TWSBI Eco
Il mio inchiostro preferito: Sailor Kiwa Guro
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Fp.it 霊気: 108
Fp.it Vera: 019
Località: San Luis Potosí (México)
Sesso:

Funzionalità inchiostri

Messaggio da donangelito » martedì 9 aprile 2019, 19:02

schnier ha scritto:
martedì 9 aprile 2019, 18:56
Grazie a tutti per le risposte!
donangelito ha scritto:
martedì 9 aprile 2019, 16:18
- nero permanente nelle due penne (una stabile e l'altra da viaggio) che uso per prendere appunti di studio;
Come mai il permanente proprio per gli appunti?
Quelli che definisco "appunti di studio" non corrispondono agli appunti che prendi rapidamente o a quelli che raccogli in una lezione o ascoltando una conferenza. Si tratta, piuttosto, degli appunti che stendo quando studio analizzando testi. Per tale ragione mi interessa che non vi sia il rischio di perderli nel caso in cui il foglio si bagnasse. :) :) :)

Avatar utente
HoodedNib
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1428
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Funzionalità inchiostri

Messaggio da HoodedNib » martedì 9 aprile 2019, 19:20

schnier ha scritto:
martedì 9 aprile 2019, 18:56
HoodedNib ha scritto:
lunedì 8 aprile 2019, 15:47
Scusate la foto, il mio scanner sta tirando gli ultimi
ahaha! Però molti blu e neri.
Neri sono tre, due indelebili e uno sturapenne (il J.Herbin).
In realta' molti sono colori scuri, e' un'errore fatto nei primi tempi, ci ho messo un po' a capire che generalmente i colori che si comprano appaiono molto piu' scuri di come sembrano online e molti di quelli che ho sono molto saturi. Mi e' successo con i verdi, con un tratto un po' piu' fino finiscono col diventare belli scuri. Per il blu e' una specie di cerca, non ho ancora trovato il blu che mi piace o meglio ce ne sono che mi piacciono (Il KWZ Walking over Vistula ad esempio e il Sailor Yamadori) ma non ce n'e' uno "definitivo".
Ho appena preso due colori molto meno saturi, Il yozakura e il sakuramori della Sailor, in pratica il colore dei petali di ciliegio di giorno e di notte ovvero un rosa floreale e il suo corrispondente virato al blu-viola, cosi' come l'altro Sailor Yamadori sono dei bei colori non troppo "carichi".
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 1100
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino - Sud Europa
Sesso:
Contatta:

Funzionalità inchiostri

Messaggio da Monet63 » martedì 9 aprile 2019, 20:53

schnier ha scritto:
martedì 9 aprile 2019, 18:56
Monet63 ha scritto:
lunedì 8 aprile 2019, 18:15
Per le cose personali uso indifferentemente qualsiasi colore, a esclusione di quelli troppo chiari, poco leggibili o che mi sono fastidiosi (esempio, i fucsia). Tendo fortemente ai verdi bruciati e ai marroni, ovvero ai colori autunnali, ma amo molto i blu e blu-neri. Ho una vera e propria dipendenza verso il nero Aurora e il comune Pelikan 4001 nero brillante.
Quando lavoro al mio libro (faccio tutto a mano, niente pc), invece, i colori mi servono per identificare a colpo d'occhio ciò che c'è scritto:
[...]

I colori usati provengono da un'abitudine molto radicata che rende il tutto molto spontaneo e istintivo, e sono sempre gli stessi anche quando uso la biro, l'inchiostro gel o la matita.
:wave:
Interessante, posso sapere cos'è che scrivi?
Si, sto preparando un vasto trattato sulle tecniche pittoriche avanzate, con una sezione approfonditissima sulla natura, il comportamento in vari leganti e l'uso dei pigmenti in polvere. Un lavoro lunghissimo, ci vorranno ancora anni, ma ne vale la pena.
anghiarino ha scritto:
martedì 9 aprile 2019, 16:31
ciao, anch'io prediligo i colori autunnali, ho diversi marroni, qualche indicazione su verdi bruciati? grazie cordiali saluti
Mi piacciono il Diamine Salamander, che è un vero e proprio verde-bruno; il Noodler's Zhivago, che trovo molto elegante, uso da poco e che è anche diluibile (ne stavo preparando una recensione, ma il tempo è tiranno); inoltre una miscela che molto tempo fa facevo io, con il verde e il rosso, entrambi Waterman oppure Visconti, e che smisi di mescolare quando scoprii l'esistenza dei verdi bruciati già pronti.
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

hobbit
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 283
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2016, 23:16

Funzionalità inchiostri

Messaggio da hobbit » martedì 9 aprile 2019, 21:25

Io cerco, tra le penne inchiostrate quella più adatta alla carta su cui vado a scrivere.

Come funzionalità in senso stretto più che il colore è importante la resa e devo dire che la combinazione Preppy + nero Aurora tra quelle a mia disposizione è nettamente la più versatile.

Comunque per scrivere ho una predilezione per la scala del rosso, perciò partendo dal più chiaro uso il Diamone Scarlet, il K&R Morinda, il MontBlanc Bordeaux, l'Herbin Poussiere de Lune, l'Aurora Black! Ogni tanto uso anche l'ottimo Lamy Blue e il Diamine Cool Green.

Avatar utente
shinken
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 871
Iscritto il: sabato 26 marzo 2016, 20:42
La mia penna preferita: Sailor GT EF, PilotCustom 74SF
Il mio inchiostro preferito: Diamine Midnight, 朝顔
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Genova
Sesso:
Contatta:

Funzionalità inchiostri

Messaggio da shinken » martedì 9 aprile 2019, 21:55

schnier ha scritto:
martedì 9 aprile 2019, 18:56
shinken ha scritto:
lunedì 8 aprile 2019, 15:27
Nei miei appunti suo un codice/colore per identificare diaciamo le varie cose, anche a livello basilare:
E te ne ricordi sempre?
I miei appunti sono i miei appunti, non un lavoro grafico che devo presentare ad un cliente o che deve essere vagliato da un critico d' arte.

I colori servono a me per aumentarne la leggibilità e fissare meglio le idee, ricordarmi che schema sto usando non è fondamentale.
Ricordarmi le cose che ho appuntato è lo scopo.

Va be ok i colori li uso perché mi diverte usare mille inchiostri, ma anche così posso cambiare lo schema quando voglio, cambio quando voglio, capito? Quando voglio :lol:
Luigi, tabaccaio in Genova.
Quarantadue è la risposta!

Avatar utente
Stormwolfie
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1009
Iscritto il: lunedì 4 dicembre 2017, 16:59
La mia penna preferita: Sailor 1911
Il mio inchiostro preferito: Sailor Blue Black
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Roma
Sesso:

Funzionalità inchiostri

Messaggio da Stormwolfie » martedì 9 aprile 2019, 22:03

Monet63 ha scritto:
martedì 9 aprile 2019, 20:53

Mi piacciono il Diamine Salamander, che è un vero e proprio verde-bruno; il Noodler's Zhivago, che trovo molto elegante, uso da poco e che è anche diluibile
Solamente i nomi Salamander e Zhivago (che solo gli americani possono scrivere così ) mi affascinano e mi spingono inesorabilmente fuori di casa nei pressi di un noto rivenditore romano.... aiutoooooooo!
STEFANO

Ogni penna corre con inchiostri diversi su altrettante innumerevoli carte. Alcune scivolano rapide, altre con piena lentezza, altre grattano ritmi piacevoli. Ognuna esprime un suo carattere che lo scrittore dolcemente doma.

Rispondi