Ink-Mix 001

I colori preferiti, le miscele sperimentate, le misture autoprodotte. Tutto sull'inchiostro che utilizzate nella vostra fedelissima stilografica!
Rispondi
Avatar utente
SirVaco
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 198
Iscritto il: martedì 28 novembre 2017, 12:03
La mia penna preferita: Montegrappa Fortuna Palladio
Il mio inchiostro preferito: Prima li devo provare tutti...
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso:

Ink-Mix 001

Messaggio da SirVaco » venerdì 8 giugno 2018, 15:34

ALCHIMIA
<Complesso di conoscenze pratiche, filosofiche ed esoteriche che, sviluppatosi nel Medioevo, propugnò, tra l'altro, la trasmutabilità dei metalli vili in oro; la sua fine si colloca al termine del Rinascimento, con il sorgere del metodo sperimentale nelle scienze e il declino delle pratiche magiche.>

Chiedendomi il motivo per il quale si debba lasciare in disuso questa affascinante materia, ed volendola riformulare in chiave sperimentale sui nostri amati inchiostri, oggi vi vorrei proporre il mio primo personale approccio con questo mondo :crazy:

La mia prima sperimentazione che odiernamente vi vado a proporre è una miscela di inchiostri che ho ottenuto caricando in forma diretta un converter lamy Z24, nella speranza di non avere strani effetti collaterali dalla miscela stessa al suo interno (da qui l'approccio sperimentale!!!).

INCHIOSTRO A : Montegrappa Black

INCHIOSTRO B : Parker Quink Blue-Black

Suddividendo qualitativamente la lunghezza del converter in 4 parti uguali, la miscela provata è stata ottenuta mediante l'utilizzo di 1/4 di Montegrappa Black e di 3/4 di Parker Quink Blue-Black.

Il risultato ottenuto è un inchiostro sicuramente più fluido del Quink e con un tono di colore spostato sul nero rispetto all'originario blu-nero della Parker che in realtà risulta tendenzialmente una croma di blu antico.

Il trapassamento della carta è molto accentuato, probabilmente diretta conseguenza del flusso più abbondante, caratteristica che è chiaramente ereditata dal Montegrappa Black.

Nonostante la generosità del flusso, non si notano particolari caratteri di riflesso del colore, che invecere appare molto più saturo ed inteso ma anche più uniforme, andando ad annullare le tipiche sfumature del Quink blue-black, apprezzabili solitamente anche con pennino F.

In prima analisi inoltre non sembra esserci viraggio del tono in asciugatura.

Allego due fotografie che rendono l'idea del risultato finale, pur non essendo fedeli al 100% rispetto alla visione dal vero, riportandovi le specifiche necessarie:

Stilografica utilizzata: Lamy Al-Star

Supporto cartaceo: Blasetti 80g


ink-mix1.jpg

ink-mix2.jpg

Personalmente è solo il primo degli esperimenti che vorrei condurre,
il risultato ottenuto è di mio gradimento, anche se la perdita dei riflessi non mi soddisfa molto, però è in favore di una maggiore saturazione che invece mi piace.

Trovo interessante poter modificare il colore e le prestazioni di un inchiostro cercando di giocare con le parti e andando a conferire attributi apprezzati di uno o dell'altro alla ricerca delle prestazioni migliori ...

Spero che tutto ciò possa essere utile come riferimento anche per i più curiosi tra voi amici del forum!
"Lo dirà il tempo cosa siamo, saremo quel che meritiamo...ma se c'è un sogno per sognare, ci sarà un ballo da ballare"

Avatar utente
AinNithael
Levetta
Levetta
Messaggi: 656
Iscritto il: martedì 8 novembre 2016, 23:25
La mia penna preferita: Ehm... stanno diventando tante
Il mio inchiostro preferito: blu-nero oppure viola
Località: Torino

Ink-Mix 001

Messaggio da AinNithael » venerdì 8 giugno 2018, 23:14

:thumbup: :clap:
Enrica
"Non essere mai codardo o crudele. Cerca di essere sempre gentile, ma non smettere mai di essere buono." Doctor Who

Avatar utente
Syrok
Levetta
Levetta
Messaggi: 581
Iscritto il: domenica 28 giugno 2015, 23:19
La mia penna preferita: Seilor ecoule nera glitterata
Il mio inchiostro preferito: Seilor gentle ink blu/black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Alba (CN)
Sesso:

Ink-Mix 001

Messaggio da Syrok » sabato 9 giugno 2018, 11:47

Complimenti non avrai trovato la pietra filosofale ma mi pare un buon inizio.
Come mai caricare nel converrter direttamente e non mischiare i due inchiostri in una provetta o una siringa prima?
Alcune volte vinci, tutte le altre volte impari
(poverbio giapponese)
Alessandro
Immagine

Avatar utente
SirVaco
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 198
Iscritto il: martedì 28 novembre 2017, 12:03
La mia penna preferita: Montegrappa Fortuna Palladio
Il mio inchiostro preferito: Prima li devo provare tutti...
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso:

Ink-Mix 001

Messaggio da SirVaco » sabato 9 giugno 2018, 13:24

Syrok ha scritto:
sabato 9 giugno 2018, 11:47
Complimenti non avrai trovato la pietra filosofale ma mi pare un buon inizio.
Come mai caricare nel converrter direttamente e non mischiare i due inchiostri in una provetta o una siringa prima?
Per la pietra filosofale ci stiamo lavorando... :D

Ho fatto la prova direttamente nel converter perché i due inchiostri sono entrambi abbastanza "docili" e quindi per non fare troppi passaggi ho deciso di provare direttamente e per il momento funziona tutto... spero rimanga così, anzi è anche troppo fluido come risultato.

Aggiornamenti a 24 ore dalla prima prova di scrittura: il viraggio del colore è del tutto assente
"Lo dirà il tempo cosa siamo, saremo quel che meritiamo...ma se c'è un sogno per sognare, ci sarà un ballo da ballare"

Avatar utente
Stormwolfie
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 233
Iscritto il: lunedì 4 dicembre 2017, 16:59
La mia penna preferita: Namiki VP
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Baystate Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

Ink-Mix 001

Messaggio da Stormwolfie » lunedì 11 giugno 2018, 11:09

Mi sembra che i 3/4 di Quink Blue si notino. Prova a scurire ancora con il blue black, partendo da un 50/50.
STEFANO

Ogni penna corre con inchiostri diversi su altrettante innumerevoli carte. Alcune scivolano rapide, altre con piena lentezza, altre grattano ritmi piacevoli. Ognuna esprime un suo carattere che lo scrittore dolcemente doma.

Avatar utente
SirVaco
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 198
Iscritto il: martedì 28 novembre 2017, 12:03
La mia penna preferita: Montegrappa Fortuna Palladio
Il mio inchiostro preferito: Prima li devo provare tutti...
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso:

Ink-Mix 001

Messaggio da SirVaco » lunedì 11 giugno 2018, 14:26

Stormwolfie ha scritto:
lunedì 11 giugno 2018, 11:09
Mi sembra che i 3/4 di Quink Blue si notino. Prova a scurire ancora con il blue black, partendo da un 50/50.
Il Quink è blue-black e non solo blue... comunque si, a livello di tonalità rimane sulla soglia del blue-black visto che è in proporzione maggiore, però devo dire che nel confronto con il colore originario la differenza si nota parecchio, cioè risulta molto più scuro, più saturo, e si sono perse tutte le sfumature.

L'idea di fare un 50/50 può essere un prossimo esperimento, tuttavia già utilizzando solamente 1/4 di Montegrappa nero, le sue caratteristiche di fluidità e saturazione del colore prevalgono quindi penso proprio che se aumentassi il dosaggio andrebbe a coprire del tutto l'altra componente...
"Lo dirà il tempo cosa siamo, saremo quel che meritiamo...ma se c'è un sogno per sognare, ci sarà un ballo da ballare"

Avatar utente
Stormwolfie
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 233
Iscritto il: lunedì 4 dicembre 2017, 16:59
La mia penna preferita: Namiki VP
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Baystate Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

Ink-Mix 001

Messaggio da Stormwolfie » lunedì 11 giugno 2018, 18:02

Forse mi è difficile comprendere perchè non vedo le caratteruistiche degli inchiostri originali a confronto...cmq il risultato è godibilissimo!
STEFANO

Ogni penna corre con inchiostri diversi su altrettante innumerevoli carte. Alcune scivolano rapide, altre con piena lentezza, altre grattano ritmi piacevoli. Ognuna esprime un suo carattere che lo scrittore dolcemente doma.

Avatar utente
HoodedNib
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 869
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Ink-Mix 001

Messaggio da HoodedNib » lunedì 11 giugno 2018, 18:09

io ci andrei piano a mischiare i neri in altri colori, rischiano di essere veramente dominanti e coprire tutte le sfumature. Certo se si cerca qualche altra proprieta' nel nero che non sia il colore in se allora e' un altro discorso.
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
SirVaco
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 198
Iscritto il: martedì 28 novembre 2017, 12:03
La mia penna preferita: Montegrappa Fortuna Palladio
Il mio inchiostro preferito: Prima li devo provare tutti...
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso:

Ink-Mix 001

Messaggio da SirVaco » martedì 12 giugno 2018, 14:23

HoodedNib ha scritto:
lunedì 11 giugno 2018, 18:09
(...)rischiano di essere veramente dominanti e coprire tutte le sfumature.
In effetti è quello che è successo alle sfumature, l'obiettivo però era proprio quello di scurire un po la tinta per avere un blue-black più intenso, ed in questo è stato centrato in pieno, certo però a discapito delle sfumature, che rendono il quink un bel blu vintage
"Lo dirà il tempo cosa siamo, saremo quel che meritiamo...ma se c'è un sogno per sognare, ci sarà un ballo da ballare"

Avatar utente
Stormwolfie
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 233
Iscritto il: lunedì 4 dicembre 2017, 16:59
La mia penna preferita: Namiki VP
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Baystate Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

Ink-Mix 001

Messaggio da Stormwolfie » martedì 12 giugno 2018, 14:47

Comunque qualche piccola sfumatura si nota...nei passaggi leggeri rimane qualche traccia.
STEFANO

Ogni penna corre con inchiostri diversi su altrettante innumerevoli carte. Alcune scivolano rapide, altre con piena lentezza, altre grattano ritmi piacevoli. Ognuna esprime un suo carattere che lo scrittore dolcemente doma.

Rispondi