Cromatografie di alcuni ferrogallici

I colori preferiti, le miscele sperimentate, le misture autoprodotte. Tutto sull'inchiostro che utilizzate nella vostra fedelissima stilografica!
Rispondi
Avatar utente
Stormwolfie
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 230
Iscritto il: lunedì 4 dicembre 2017, 16:59
La mia penna preferita: Namiki VP
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Baystate Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

Cromatografie di alcuni ferrogallici

Messaggio da Stormwolfie » martedì 8 maggio 2018, 17:35

Ho provato a fare qualche cromatografia di alcuni ferrogallici , mi sorgono spontanee delle domande. Il platinum citrus black su carta Rhodia diventa subito scuro , sullo Scottex rimane giallo limone, non capisco perché ...
Per i noodlers e il diamine si nota una piccola striscia grigia a fine colore.
Quelli più “cromatosi” sono RK PV e il Sepia Black della Platinum.
Allegati
F6132F76-41EF-454A-9591-FB38906E17DE.jpeg

Avatar utente
sciumbasci
Levetta
Levetta
Messaggi: 597
Iscritto il: venerdì 23 ottobre 2015, 11:58
La mia penna preferita: Lamy Safari
Località: Reggio Emilia
Sesso:

Cromatografie di alcuni ferrogallici

Messaggio da sciumbasci » martedì 8 maggio 2018, 18:19

Il Private Reserve e il Noodler's non sono ferrogallici

Avatar utente
HoodedNib
Levetta
Levetta
Messaggi: 620
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Cromatografie di alcuni ferrogallici

Messaggio da HoodedNib » martedì 8 maggio 2018, 18:30

Credo che c'entri la chimica della carta per quanto riguarda la differenza dei ferrogallici tra la Rhodia e lo Scottex. In breve una delle reazioni dell'inchiostro ferrogallico produce ioni idrogeno (in pratica acidita'). La carta Rhodia, come la Clairfontaine, la Oxford Optik, diverse Fabriano e altre carte di qualita' hanno una "riserva basica" ovvero hanno nella composizione un qualche sale che neutralizza l'acidita' e permette alla carta di rimanere piu' tempo senza ingiallire. Tra le conseguenze di questo c'e' il fatto che se ci si usa sopra un ferrogallico la reazione di formazione del pigmento e' piu' veloce venendo sottratta l'acidita' prodotta.
Nelle carte piu' comuni invece non e' cosi' (e' il motivo per cui le carte dei romanzi in versione economica ingialliscono da sole), visto che lo scottex non ha pretese di essere carta di qualita' per i fini della scrittura e che i processi di produzione della carta avvengono in ambiente acido la reazione di formazione del pigmento ferrogallico e' rallentata, insomma diventera' scuro ma ci mettera' di piu.
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
Stormwolfie
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 230
Iscritto il: lunedì 4 dicembre 2017, 16:59
La mia penna preferita: Namiki VP
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Baystate Blue
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Roma
Sesso:

Cromatografie di alcuni ferrogallici

Messaggio da Stormwolfie » martedì 8 maggio 2018, 18:31

Avevo letto da qualche parte che erano considerati come i ferrogallici essendo inchiostri ad alta saturazione.
Avevo anche letto che i ferrogallici con il tempo tendono a perdere il colore di base e rimane un permanente grigio .
Sono curioso di vedere i campioni tra qualche giorno....
Ultima modifica di Stormwolfie il martedì 8 maggio 2018, 18:34, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
HoodedNib
Levetta
Levetta
Messaggi: 620
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Cromatografie di alcuni ferrogallici

Messaggio da HoodedNib » martedì 8 maggio 2018, 18:33

Quanto ai Noodler's, se stai utilizzando un Bulletproof c'e' poca possibilita' che vedi qualche linea cromatografica perche' l'inchiostro reagisce con la carta con cui viene a contatto (e' il motivo per cui resiste quasi a tutto una volta asciutto), quindi e' difficile farci una cromatografia usando carta. Sarei curioso pero' di vedere una cromatografia di un Noodler's, nessuno ha delle lastrine da TLC in silice per provare? :lol:
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Rispondi