Problema inchiostro blu slavato

I colori preferiti, le miscele sperimentate, le misture autoprodotte. Tutto sull'inchiostro che utilizzate nella vostra fedelissima stilografica!
Avatar utente
Phormula
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2911
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano
Sesso: Non Specificato

Problema inchiostro blu slavato

Messaggio da Phormula » martedì 14 novembre 2017, 16:29

Si, il Majestic Blue è bellissimo come colore, con i riflessi purpurei, ma non asciuga mai, anche dopo mesi basta toccare la pagina con le dita e ti rimangono segno e sbavatura, devi contare fino a 100 in greco prima di girare pagina e se te lo dimentichi in una penna per un mese, la devi mettere a mollo per sbloccarla. Ti devi innamorare del colore a tal punto da passar sopra questi difetti.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Avatar utente
Siberia
Levetta
Levetta
Messaggi: 644
Iscritto il: martedì 10 febbraio 2009, 20:34
La mia penna preferita: La Parker 51?
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero, Pelikan Blu-Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: L'Aquila-Pescara
Sesso: Uomo
Contatta:

Problema inchiostro blu slavato

Messaggio da Siberia » martedì 14 novembre 2017, 16:40

Anche il Diamine midnight, per mia esperienza, non asciuga mai ed è facile macchiarsi le mani con una pagina scritta da tempo. Bel colore, ma lo sconsiglio. Aggiungo che il Parker "blu lavabile" è slavato di natura, è fatto apposta per gli scolari, penso.
Luca (renitente alla sfera, sempre)

Silemar
Levetta
Levetta
Messaggi: 554
Iscritto il: sabato 26 marzo 2016, 18:02
La mia penna preferita: Aurora 88P
Il mio inchiostro preferito: Aurora black
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Rieti
Sesso: Donna

Problema inchiostro blu slavato

Messaggio da Silemar » martedì 14 novembre 2017, 16:55

MaPe ha scritto:
martedì 14 novembre 2017, 16:24
@Silemar fortunatamente la prima non mi è capitata, la seconda si...e se lo ricorda ancora il polsino e la manica di una felpa bianca :lol:
:lol: Un ricordo... indelebile! :D
Laura

Avatar utente
Phormula
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2911
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano
Sesso: Non Specificato

Problema inchiostro blu slavato

Messaggio da Phormula » martedì 14 novembre 2017, 17:13

Il Diamine che uso a litri è il Presidential, da sempre il mio cavallo di battaglia, ma non è molto saturo o resistente all'acqua.
Asciuga in un tempo ragionevole e non mi crea problemi di polpastrelli inchiostrati girando le pagine.
Mi sto trovando bene anche con il Midnight, anche se lo uso meno, in pratica quando scrivo un testo che so di dover fotocopiare.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Emelius
Sesso: Non Specificato

Problema inchiostro blu slavato

Messaggio da Emelius » martedì 14 novembre 2017, 21:07

Phormula ha scritto:
martedì 14 novembre 2017, 17:13
Il Diamine che uso a litri è il Presidential, da sempre il mio cavallo di battaglia, ma non è molto saturo o resistente all'acqua...
Mi sto trovando bene anche con il Midnight...in pratica quando scrivo un testo che so di dover fotocopiare.
Qual è più scuro tra il Presidential e il Midnight?
grazie!!!!

Avatar utente
Phormula
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2911
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano
Sesso: Non Specificato

Problema inchiostro blu slavato

Messaggio da Phormula » martedì 14 novembre 2017, 22:23

Emelius ha scritto:
martedì 14 novembre 2017, 21:07
Phormula ha scritto:
martedì 14 novembre 2017, 17:13
Il Diamine che uso a litri è il Presidential, da sempre il mio cavallo di battaglia, ma non è molto saturo o resistente all'acqua...
Mi sto trovando bene anche con il Midnight...in pratica quando scrivo un testo che so di dover fotocopiare.
Qual è più scuro tra il Presidential e il Midnight?
grazie!!!!
Midnight. Il Prrsidential è un blu medio.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Emelius
Sesso: Non Specificato

Problema inchiostro blu slavato

Messaggio da Emelius » mercoledì 15 novembre 2017, 8:40

Phormula ha scritto:
martedì 14 novembre 2017, 22:23
Midnight. Il Prrsidential è un blu medio.
Grazie :thumbup:

Avatar utente
zoniale
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 862
Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 13:48
La mia penna preferita: Tutte, troppe, anni '40 - '60
Il mio inchiostro preferito: turchese
Località: Varese
Sesso: Uomo

Problema inchiostro blu slavato

Messaggio da zoniale » mercoledì 15 novembre 2017, 10:29

Phormula ha scritto:
martedì 14 novembre 2017, 16:29
Si, il Majestic Blue è bellissimo come colore, con i riflessi purpurei, ma non asciuga mai, anche dopo mesi basta toccare la pagina con le dita e ti rimangono segno e sbavatura, devi contare fino a 100 in greco prima di girare pagina e se te lo dimentichi in una penna per un mese, la devi mettere a mollo per sbloccarla. Ti devi innamorare del colore a tal punto da passar sopra questi difetti.
Scusa Phormula: mi attacco a questo thread e vado leggermente OT per chiederti una cosa.
Gli inchiostri Diamine hanno grandi vantaggi: tanti bei colori, prezzi molto ragionevoli e boccette in plastica che - se meno attraenti di certi calamai - sono di facile gestione logistica.

Per contro parrebbe che le formulazioni non siano tutte adeguatamente messe a punto. Qui ci parli della asciugatura del Majestic Blue, altrove avevo letto di qualcuno che si lamentava del fatto che gli inchiostri contenenti una componente di rosso macchiavano irreparabilmente le plastiche (credo fosse Piccardi), io ho un Red Dragon che tende a fare muffa....

Non sarebbe una buona idea quella di inizializzare una tabella con i vari problemi riscontrati sui Diamine, così da avere una mappa di quali evitare e quali no? E non potresti tu, dall'alto della tua scienza, a fare partire tale iniziativa?
Michele

Harwen
Converter
Converter
Messaggi: 13
Iscritto il: giovedì 19 ottobre 2017, 10:03
Sesso: Non Specificato

Problema inchiostro blu slavato

Messaggio da Harwen » mercoledì 15 novembre 2017, 10:53

Orlandoemme ha scritto:
martedì 14 novembre 2017, 13:51
Ciao,

ma la penna l'avevi per caso lavata prima di caricarla?
Talora l'alimentatore rimane umido per molto tempo (cosa peraltro normale, visto che serve a quello :D ) e tende a far sbiadire il colore.
Per l'inchiostro ho visto che hai ricevuto già molti suggerimenti quindi non ti confonderò le idee anche se un bel pelikan blue black ha il suo perchè.
Un'ultima annotazione: se ho ben capito dovrai sottolineare.
Ti suggerisco una matita evidenziatore perché molto spesso l'inchiostro degli evidenziatori non va d'accordo con l'inchiostro per le stilo, o meglio, impiastra tutto!
Comunque tieni presente che esistono inchiostri evidenziatori per stilo
Orlando
No la penna non era stata mai lavata, oggi dovrebbe arrivarmi un'online air, pennino F, quindi lo proverò anche su questa penna, ma sono più che certa che la situazione rimarrà invariata. Per matite evidenziatori intendi dei comuni colori a matita o ti riferisci ad altro?
Comunque finora sia sul Parker Quink lavabile che sul Delta Blu gli evidenziatori tratto video non hanno combinato alcun pasticcio.

Avatar utente
mak97
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 260
Iscritto il: sabato 10 dicembre 2016, 14:30
La mia penna preferita: Lamy CP1 Black
Il mio inchiostro preferito: R&K Blau Permanent
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso: Non Specificato

Problema inchiostro blu slavato

Messaggio da mak97 » mercoledì 15 novembre 2017, 11:00

Harwen ha scritto:
mercoledì 15 novembre 2017, 10:53
Per matite evidenziatori intendi dei comuni colori a matita o ti riferisci ad altro?
Penso si riferisca a qualcosa come i Textsurfer dry della staedtler (ma ce ne sono di infinite marche).
Harwen ha scritto:
mercoledì 15 novembre 2017, 10:53
Comunque finora sia sul Parker Quink lavabile che sul Delta Blu gli evidenziatori tratto video non hanno combinato alcun pasticcio.
Buono io con quasi tutti gli inchiostri che ho provato (soprattutto delle penne a sfera) facevo diventare la punta dell'evidenziatore un mix tra il nero e il blu, ma la verità è che a me gli evidenziatori non piacciono quindi non li uso quasi mai quindi ho fatto poche prove :D
Penso dipenda anche da quanto dopo aver scritto evidenzi (io poco dopo, al massimo entro 1 minuto dall'averlo scritto).

Harwen
Converter
Converter
Messaggi: 13
Iscritto il: giovedì 19 ottobre 2017, 10:03
Sesso: Non Specificato

Problema inchiostro blu slavato

Messaggio da Harwen » mercoledì 15 novembre 2017, 11:06

Per non quotarvi uno per volta rispondo in maniera generica, che facciamo prima.

Il pelikan blue lavabile l'ho provato ed era abbastanza soddisfacente, anche se l'ho usato sulla pelikan twist con pennino M, quindi un idrante! :lol:
Ho fatto varie prove con questo santissimo Parker Quink Lavabile, ma non c'è verso è slavato e a tratti davvero fastidioso. Si son certa che sia fatto per gli scolari, ma un colore così chiaro dovrebbe essere illegale. E' fastidioso anche da leggere!

Per quanto riguarda gli inchiostri Diamine se hanno davvero questi problemi di asciugatura e sbavatura direi che non sono adatti all'uso che intendo farne: parliamo di schemi, appunti e riassunti universitari sui quali si pasticcia con gli evidenziatori, si girano le pagine di continuo e di sicuro si ci spiaccicano sopra le dita. Non posso permettermi di avere un pasticcio dopo ore di fatica per scriverli. Quindi direi che seppur fantastici come saturazione del colore, questi difetti non posso non contarli. Sarebbe limitante usare un inchiostro così problematico.

Al momento sto sperimentando un Delta Blu lavabile, trovato per miracolo in cartolibreria. Sembra più scuro del Parker Quink lavabile e potrebbe essere un compromesso. Qualcuno ha invece usato un Parker Quink blu non lavabile e può farmi vedere come scrive?

Mi servirebbe un inchiostro "normale", non così slavato per lo meno e che non venga via con le ditate :D

Per quanto riguarda gli evidenziatori, io evidenzio a schema/riassunto finito e visto che i libri sono immensi potrebbe volerci anche un mese ecco. Quindi non accade mai che io evidenzi subito dopo averlo scritto, il minimo è dopo una settimana xD sono una amanuense.

Avatar utente
Phormula
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2911
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano
Sesso: Non Specificato

Problema inchiostro blu slavato

Messaggio da Phormula » mercoledì 15 novembre 2017, 11:42

zoniale ha scritto:
mercoledì 15 novembre 2017, 10:29
Scusa Phormula: mi attacco a questo thread e vado leggermente OT per chiederti una cosa...
Vado un attimo OT e ti rispondo.
Ogni inchiostro è il risultato di una formulazione e va giudicato a sè, indipendentemente da chi lo produce.
Diamine ha una offerta di inchiostri sterminata. Alcuni vanno benissimo, altri vanno bene, altri vanno un po' meno bene.
L'unico modo per sapere come va un inchiostro senza provarlo è leggere una recensione specifica per quell'inchiostro, sempre che il produttore nel frattempo non lo abbia riformulato, perchè le normative sui prodotti chimici sono in costante evoluzione e spesso costringono i produttori a cambiare le formulazioni. Oppure perchè il produttore stesso si è accorto del problema ed è intervenuto per risolverlo.
Il marchio in sè non rappresenta una garanzia di costanza.

In casa Diamine io ho avuto problemi con il Majestic e con il Blue-Black (vecchia formulazione), che è l'intasapenne per eccellenza. L'unico inchiostro con il quale sono dovuto ricorrere alle maniere forti per sturare una penna rimasta ferma da un mese. Per contro consumo litri di Presidential (è l'inchiostro in assoluto che uso di più, un calamaio da 80 ml mi dura qualche mese), del quale mi piace tantissimo il colore blu senza sfumature verdi o porpora, la resistenza all'acqua è paragonabile a quella del Pelikan 4001 Royal Blue (per me più che adeguata) e non ho mai avuto un problema pur avendolo usato su decine di penne diverse. Uso, anche se meno regolarmente, il Denim, il Misty Blue, il Kensignton, il Midnight e il Twilight, più qualche altro che non nomino per non farla troppo lunga. Di tutti sono più o meno soddisfatto.

Se poi andiamo in casa Pelikan, accanto all'inossidabile 4001 Royal Blue abbiamo il 4001 Brillant Black che va usato con cautela e il 4001 Blue-Black che ha avuto problemi su alcuni lotti (pare risolti). Inoltre in termini di flusso e lubrificazione, tra il Royal Blue e il Blue-Black c'è un abisso, usare il Blue-Black su una penna dal flusso magro significa vergare la carta con un aratro.

Tornando invece alla richiesta di Harwen, io non uso gli evidenziatori.
Per evidenziare uso le matite fluorescenti (Faber Castell, Stabilo o Staedtler), che vanno benissimo anche su inchiostri sensibili all'acqua. Questo quando mi servono 2-3 colori. Altrimenti uso una cara vecchia scatola di pastelli Giotto da 24, che mi mette a disposizione una infinità di colori al prezzo di pochi Euro. Invece per annotare a margine uso due stilografiche, caricate una in verde e l'altra in rosso.

Un altro inchiostro blu economico abbastanza saturo è il Private Reserve American Blue, nella versione Fast Dry che asciuga più in fretta e permette di girare pagina alla svelta.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Avatar utente
Giotto
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 202
Iscritto il: mercoledì 3 maggio 2017, 20:07
La mia penna preferita: Prima dovrei provarle... TUTTE
Fp.it Vera: 103
Località: Varese
Sesso: Uomo

Problema inchiostro blu slavato

Messaggio da Giotto » mercoledì 15 novembre 2017, 12:04

Non è una critica quanto una curiosità: come mai compri inchiostri lavabili? A naso credo che siano quelli meno resistenti sul lungo periodo (proprio perché lavabili): chimici - e non -, confermate / smentite.

Emelius
Sesso: Non Specificato

Problema inchiostro blu slavato

Messaggio da Emelius » mercoledì 15 novembre 2017, 12:59

Phormula ha scritto:
mercoledì 15 novembre 2017, 11:42
... Uso, anche se meno regolarmente, il Denim, il Misty Blue, il Kensignton, il Midnight e il Twilight, più qualche altro che non nomino per non farla troppo lunga. Di tutti sono più o meno soddisfatto....
Per favore, quale tra questi blu ti soddisfa di più per meno problemi alle penne? grazie!

Avatar utente
Phormula
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2911
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano
Sesso: Non Specificato

Problema inchiostro blu slavato

Messaggio da Phormula » mercoledì 15 novembre 2017, 13:03

Problemi non me ne ha dati nessuno, e io sono un fan delle penne demonstrator.
Il Midnight forse è quello che richiede un paio di sciacquate in più prima del cambio, ma niente di impossibile.

Dovessi sceglierne uno per prendere appunti da fotocopiare, direi Denim.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Rispondi