Lista inchiostri italiani

I colori preferiti, le miscele sperimentate, le misture autoprodotte. Tutto sull'inchiostro che utilizzate nella vostra fedelissima stilografica!
Avatar utente
StilTraditio
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 197
Iscritto il: lunedì 14 agosto 2017, 12:45
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Abruzzo
Sesso: Uomo

Lista inchiostri italiani

Messaggio da StilTraditio » domenica 17 settembre 2017, 20:21

Buonasera. Sotto suggerimento di Daniela, mi accingo ad iniziare questo elenco di inchiostri italiani (PRODOTTI IN ITALIA, non basta che la marca sia italiana) attuali, costantemente aggiornata, fino ad includerli (si spera) tutti. Li dividerò per marca ed indicherò, per ogni colore, se sono lavabili, resistenti all'acqua (impermeabili ?) o permanenti.
Avrò bisogno dell'aiuto di molti utenti, in quanto le mie conoscenze in materia di inchiostri non sono eccelse.
Ringrazio già da adesso tutti coloro che contribuiranno ad una lista che penso sia importante per il forum, ma anche un incentivo per l'economia nazionale.

Aurora:
- nero
- blu
- blu-nero

Delta:


La Kaligrafica:


Marlen:


Montegrappa:


Visconti:

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 6910
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso: Uomo

Lista inchiostri italiani

Messaggio da Ottorino » domenica 17 settembre 2017, 22:21

Sulle mie scatole di penne Aurora c'è scritto "Made in italy". Ma non sulle scatole/flaconi dell'inchiostro. Ne' dentro ne' fuori.

Sui waterman c'è il made in france e sui lamy made in germany e così sui Pelikan.

Solo su un inchiostro Delta trovo il made in Italy.

Detto questo, su quali basi affermi che gli inchiostri Aurora siano fabbricati qui ?
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
StilTraditio
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 197
Iscritto il: lunedì 14 agosto 2017, 12:45
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Abruzzo
Sesso: Uomo

Lista inchiostri italiani

Messaggio da StilTraditio » domenica 17 settembre 2017, 23:44

Ottorino ha scritto:
domenica 17 settembre 2017, 22:21
Detto questo, su quali basi affermi che gli inchiostri Aurora siano fabbricati qui ?
Caro Ottorino, con un paio di minuti di ricerca in rete ho già trovato 2 siti di vendita che riportano chiaramente, nella descrizione del prodotto, le parole "Made in Italy". Non so se posso inserire siti esterni in questa sezione, quindi spero che ti fiderai di me.
Inoltre, dove pensi possa farsi questo inchiostro? Aurora ha fabbriche in giro per il mondo? Non credo.
Intanto, ti chiedo cortesemente di scrivermi informazioni riguardo gli inchiostri Delta e Aurora(?) che possiedi (i criteri sono indicati nel mio messaggio d'apertura).
Ti auguro una buona serata. StilTraditio

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 7906
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso: Uomo

Lista inchiostri italiani

Messaggio da maxpop 55 » lunedì 18 settembre 2017, 0:06

Sulla boccetta Marlen non è scritto nulla, sull'astuccio è scritto Italy, non made in Italy.

Sul Delta è scritto Italy sulla boccetta e sull' astuccio, ma non è scritto made in Italy.

Sull' astuccio dell'Aurora è scritto l'indirizzo dell'Aurora ma non dove è prodotto, lo stesso dicasi
per la scritta sulla boccetta.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
StilTraditio
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 197
Iscritto il: lunedì 14 agosto 2017, 12:45
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Abruzzo
Sesso: Uomo

Lista inchiostri italiani

Messaggio da StilTraditio » lunedì 18 settembre 2017, 0:10

maxpop 55 ha scritto:
lunedì 18 settembre 2017, 0:06
Sulla boccetta Marlen non è scritto nulla, sull'astuccio è scritto Italy, non made in Italy.

Sul Delta è scritto Italy sulla boccetta e sull' astuccio, ma non è scritto made in Italy.

Sull' astuccio dell'Aurora è scritto l'indirizzo dell'Aurora ma non dove è prodotto, lo stesso dicasi
per la scritta sulla boccetta.
Quindi, secondo te ed Ottorino, tutti gli inchiostri italiani si fanno all'estero? Se è così, chiudo la discussione e buonanotte.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 7906
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso: Uomo

Lista inchiostri italiani

Messaggio da maxpop 55 » lunedì 18 settembre 2017, 0:24

Ho semplicemente riportato ciò che è scritto, del resto siamo liberi di pensare ciò che vogliamo, se per te la scritta Italy vuol dire made in Italy va bene così.
Non credo faccia differenza dove è prodotto, l'importante è che le caratteristiche di un inchiostro soddisfino l'acquirente.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
StilTraditio
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 197
Iscritto il: lunedì 14 agosto 2017, 12:45
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Abruzzo
Sesso: Uomo

Lista inchiostri italiani

Messaggio da StilTraditio » lunedì 18 settembre 2017, 0:34

maxpop 55 ha scritto:
lunedì 18 settembre 2017, 0:24
Ho semplicemente riportato ciò che è scritto, del resto siamo liberi di pensare ciò che vogliamo, se per te la scritta Italy vuol dire made in Italy va bene così.
Non credo faccia differenza dove è prodotto, l'importante è che le caratteristiche di un inchiostro soddisfino l'acquirente.
Hai frainteso la mia risposta: io non voglio assolutamente "credere" che l'inchiostro sia fabbricato in Italia quando in realtà non è così (per chi mi hai preso?); la mia unica intenzione è quella di riunire in un elenco gli inchiostri fabbricati in Italia. Inoltre, le tue divagazioni sulla soddisfazione dell'acquirente lasciano il tempo che trovano in questa discussione.
Comunque, tu ed Ottorino mi avete messo la pulce nell'orecchio: vediamo cosa ne sanno gli altri utenti. Ci risentiamo domani.
StilTraditio

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 7906
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso: Uomo

Lista inchiostri italiani

Messaggio da maxpop 55 » lunedì 18 settembre 2017, 1:27

Devi sapere che molti abiti con la scritta made in Italy sono prodotti in Cina, le varie parti già preconfezionate vengono solo cucite in Italia.
Lo stesso vale per l'elettronica arrivano le schede già montate dei loro componenti ed in Italia vengono assemblate in un cabinet, poi scrivono made in Italy.
Posso pensare che lo stesso valga per gli inchiostri , arrivano bidoni per centinaia di litri in Italia dalle industrie chimiche cinesi e qui li versano nelle boccette da pochi ml e lo tappano, scrivendo ....
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
Giotto
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 166
Iscritto il: mercoledì 3 maggio 2017, 20:07
La mia penna preferita: Prima dovrei provarle... TUTTE
Fp.it Vera: 103
Località: Varese
Sesso: Uomo

Lista inchiostri italiani

Messaggio da Giotto » lunedì 18 settembre 2017, 1:52

Come fa notare MaxPop 55, la dicitura "Made in [Paese]" può essere presente anche su prodotti che non vengono creati dal primo all'ultimo passaggio in [Paese]: occorrerebbe reperire informazioni più precise (contattare direttamente il produttore? :think: ).

Detto questo, conoscete gli inchiostri "Lazzaroni", del negozio che porta lo stesso nome?

Avatar utente
Orlandoemme
Artista
Artista
Messaggi: 886
Iscritto il: mercoledì 19 febbraio 2014, 19:35
La mia penna preferita: Visconti Rotary Centennial
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku ajisai
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it 霊気: 011
Fp.it Vera: 011
Località: Roma
Sesso: Uomo

Lista inchiostri italiani

Messaggio da Orlandoemme » lunedì 18 settembre 2017, 6:14

In occasione di un pen show a Firenze, al negozio Visconti mi è stato detto che gli inchiostri erano prodotti in Germania.
Orlando
Orlando
-----
T'insegneranno a non splendere. E TU SPLENDI, invece.
P.P.Pasolini

Avatar utente
Daniele
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 2208
Iscritto il: giovedì 18 agosto 2011, 9:47
La mia penna preferita: Quelle del Forum!
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 000
Arte Italiana FP.IT M: 000
Fp.it ℵ: 000
Fp.it 霊気: 000
Fp.it Vera: 000
Località: Roma
Sesso: Uomo

Lista inchiostri italiani

Messaggio da Daniele » lunedì 18 settembre 2017, 8:17

Delta e Marlen sono prodotti in Austria.
Fonte: i Titolari.
La produzione di inchiostri per stilografiche è diventato talmente di nicchia che, nel mondo, si conterebbero i produttori sulle dita di una mano.
In Italia dopo la chiusura della Gnocchi credo non li produca più nessuno.
A quanto ne so esistono solo due produttori ma per stampanti inkjet.
Daniele

Memento Audere Semper
(Gabriele D'Annunzio)

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 6910
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso: Uomo

Lista inchiostri italiani

Messaggio da Ottorino » lunedì 18 settembre 2017, 8:55

StilTraditio ha scritto:
lunedì 18 settembre 2017, 0:10
Quindi, secondo te ed Ottorino, tutti gli inchiostri italiani si fanno all'estero? Se è così, chiudo la discussione e buonanotte.
Io non ho espresso opinioni ne' tratto conclusioni: incuriosito dal tuo intervento sono andato a guardare tra i miei inchiostri e ho riportato dei dati dimostrabili per permetterti di raggiungere il tuo obbiettivo con la serietà da te richiesta

Aggiungo dati: anche un inchiostro Aurora Biflux (prezzo all'epoca £4200, presumibile anni '70, 55€ al litro) non riporta la scritta.
Monteverde: made in austria (e io che lo pensavo USA !)
Rubinato: nessuna scritta, verosimile produzione artigianale, ma (almeno per me ) impossibile documentarlo.

Aggiungo un ricordo, non supportato da riscontri fattuali.
Sheaffer: non ce l'ho, ma ricordo una simile discussione di statunitensi che concludeva che era fatto in est europa.
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 6910
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso: Uomo

Lista inchiostri italiani

Messaggio da Ottorino » lunedì 18 settembre 2017, 9:02

Giotto ha scritto:
lunedì 18 settembre 2017, 1:52
Detto questo, conoscete gli inchiostri "Lazzaroni", del negozio che porta lo stesso nome?
Io no. Facciamo uno strappo alla regola e metti pure un link.
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
Orlandoemme
Artista
Artista
Messaggi: 886
Iscritto il: mercoledì 19 febbraio 2014, 19:35
La mia penna preferita: Visconti Rotary Centennial
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku ajisai
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it 霊気: 011
Fp.it Vera: 011
Località: Roma
Sesso: Uomo

Lista inchiostri italiani

Messaggio da Orlandoemme » lunedì 18 settembre 2017, 9:30

Ottorino ha scritto:
lunedì 18 settembre 2017, 9:02
Giotto ha scritto:
lunedì 18 settembre 2017, 1:52
Detto questo, conoscete gli inchiostri "Lazzaroni", del negozio che porta lo stesso nome?
Io no. Facciamo uno strappo alla regola e metti pure un link.
Cosa non si farebbe per un inchiostro nuovo ....
Orlando
-----
T'insegneranno a non splendere. E TU SPLENDI, invece.
P.P.Pasolini

aleck
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 164
Iscritto il: lunedì 28 agosto 2017, 16:37
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso: Uomo

Lista inchiostri italiani

Messaggio da aleck » lunedì 18 settembre 2017, 10:26

StilTraditio ha scritto:
domenica 17 settembre 2017, 23:44
Aurora ha fabbriche in giro per il mondo? Non credo.
Non è detto che se l'inchiostro del marchio X è prodotto nel paese Y, il marchio X debba avere effettivamente una fabbrica nel paese Y. Ci sono un paio di grandi fabbriche in giro per il mondo (austria, ad esempio, ed è così nell'industria chimica in generale) che producono su commissione per vari marchi. Il giro d'affari attorno a questo mondo non credo sia tale da permettere a ogni piccolo marchio di avere una sua propria fabbrica e una produzione in proprio.

Tra l'altro, ma è un'illazione, il marchio "Made in Italy" tira così forte che, se ci fosse del made in Italy in un prodotto, secondo l'andazzo, non si farebbero scappare l'occasione per scriverlo un po' ovunque :lol: Se ne deduce che se il "Made in Italy" non c'è, è possibile (non dico probabile per non sbilanciarmi) che effettivamente "Made in Italy" non sia.

Rispondi