Ci risiamo, una brutta sorpresa da un'inchiostro...

I colori preferiti, le miscele sperimentate, le misture autoprodotte. Tutto sull'inchiostro che utilizzate nella vostra fedelissima stilografica!
Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 13304
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Ci risiamo, una brutta sorpresa da un'inchiostro...

Messaggio da maxpop 55 »

Monet63 ha scritto:
martedì 15 settembre 2020, 19:41
maxpop 55 ha scritto:
martedì 15 settembre 2020, 19:32
Difatti mettevo qualche goccia soprattutto negli inchiostri Pelikan e MB :thumbup:
Max, ma anche nei MB? Perché io ho un burgundy bellissimo che mi dà qualche problema in quel senso, ti risulta?
Io ho il Burgundy Red ultimo uscito, preso l'anno scorso, non ho nessun problema quindi non ci ho messo Il Ford.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
Hiroshi
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 153
Iscritto il: mercoledì 30 settembre 2015, 21:53
La mia penna preferita: Kaweco Dia 2
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 nero
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Reggio Emilia
Sesso:

Ci risiamo, una brutta sorpresa da un'inchiostro...

Messaggio da Hiroshi »

Qualche anno fa frequentai un corso di micologia.
Tra le varie note olfattive utili per il riconoscimento di alcune specie c'era anche l'odore di fenolo o di inchiostro, testimonianza di questo importante ingrediente delle formulazioni del passato.
Forza e onore! Massimo Decimo Meridio

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3404
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Lamy 2000 F
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Ci risiamo, una brutta sorpresa da un'inchiostro...

Messaggio da Phormula »

piccardi ha scritto:
martedì 15 settembre 2020, 14:27
Dubito che immergere una penna in una boccetta possa contaminare l'inchiostro al rischio di farlo muffare...
Il più delle volte la contaminazione arriva dal sudore delle dita sull'impugnatura. La stessa morchia che si accumula con il tempo sulle tastiere dei PC (e infatti adesso le fanno nere così si nota meno) e sulla quale batteri e muffe vanno a nozze. Le tastiere dei PC sono dei veri e propri covi di batteri, tra sputi e sudore.

Fortunatamente si accumula con il tempo, e la misura di prevenzione migliore è una sciacquata periodica di pennino ed impugnatura sotto l'acqua tiepida prima della ricarica, operazione che toglie anche eventuale sporcizia dal pennino.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Rispondi

Torna a “Inchiostri”