Arrivata la Aleph

Presentazione e caratteristiche della Fp.it ℵ e delle iniziative ad essa collegate.
Avatar utente
nmaggiore
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 253
Iscritto il: lunedì 30 dicembre 2013, 19:41
La mia penna preferita: Visconti Divina Black midi
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it ℵ: 061
Fp.it 霊気: 023
Fp.it Vera: 034
Località: Genova
Sesso:

Arrivata la Aleph

Messaggio da nmaggiore » mercoledì 7 maggio 2014, 22:09

giobatta ha scritto: L'importante è come l'azienda pone rimedio. Al momento mi sembra tutto nell'ordine delle cose, anzi, fin ideale.
grazie per l'aggiornamento, vedrai che sara' una storia a lieto fine !

Avatar utente
giannidr
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1195
Iscritto il: giovedì 24 gennaio 2013, 16:57
La mia penna preferita: Delta Gallery Doué
Il mio inchiostro preferito: Herbin Eclat de Saphir
Misura preferita del pennino: Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 107
Arte Italiana FP.IT M: 038
Fp.it ℵ: 055
Località: Portici

Arrivata la Aleph

Messaggio da giannidr » mercoledì 7 maggio 2014, 23:31

E' arrivato anche il mio turno di farvi sapere la situazione del mio pennino della 055.
Purtroppo gratta e il tratto si interrompe spesso, la cosa strana è che risulta molto rigido.
Ho provato a scrivere con continuità per alcuni giorni, avrà già scritto intere pagine, ma non
ne vuole sapere. Proverò ancora per un po, ma la mia esperienza mi porta a dire che
un pennino all'inizio della sua vita o scrive subito bene oppure veramente è difficile da recuperare.
Spero tanto di evitare di contattare anche io la Marlen, meno male che non siamo molto
lontani. Viste le difficolta di tanti utenti, posso solo pensare che è capitato qualcosa di veramente
serio nella produzione dei pennini, ma ci può stare, importante è la grande disponibilità della casa produttrice.
"Quando si scrive delle donne, bisogna intingere il pennino nell'arcobaleno". Denis Diderot

Gianni

Avatar utente
giobatta
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 462
Iscritto il: sabato 4 gennaio 2014, 14:30
La mia penna preferita: Visconti Homo Sapiens
Il mio inchiostro preferito: Visconti Turchese
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it ℵ: 118
Località: Genova
Sesso:

Arrivata la Aleph

Messaggio da giobatta » giovedì 8 maggio 2014, 13:14

nmaggiore ha scritto:
giobatta ha scritto: L'importante è come l'azienda pone rimedio. Al momento mi sembra tutto nell'ordine delle cose, anzi, fin ideale.
grazie per l'aggiornamento, vedrai che sara' una storia a lieto fine !
Non ho dubbi, intanto penna spedita questa mattina via GLS (schivando per un pelo Renzi che passava da li).
Ultima modifica di giobatta il giovedì 8 maggio 2014, 15:40, modificato 1 volta in totale.
Guido
"Frustra fit per plura quod fieri potest per pauciora"
"È inutile fare con più ciò che si può fare con meno"- Rasoio di Occam

Dogana: iva, dazi e spese. Come calcolarli

enzus

Arrivata la Aleph

Messaggio da enzus » giovedì 8 maggio 2014, 13:27

Salve a tutti,
io sono uno degli iscritti che ha comprato la Aleph, d'istinto e senza troppo onanismo mentale su cosa ci fosse scritto sopra.
La penna mi piaceva, era una Marlen, brand di cui ho la Rembrandt in bronzo; il prezzo era abbordabile (siamo in tempi di "spending review) ed ero curioso del pennino in "acciaio armonico".
Premetto che la Pilot Namiki Custom HERITAGE 912 F.A. nib già da un pezzo monta un pennino con incisure laterali.....quindi niente di nuovo o innovativo.
Dopo questi brevi preamboli, passo a raccontare la mia esperienza con la penna.
1) il serbatoio è de facto un converter che se tutto è OK aspira 0.7 - 0.8 ml di inchiostro.
2) Il pennino "armonico" è tale solo di nome: forse sono stato sfortunato ma la lamina da cui è stato ricavato il mio era un pò rigida.... Sicchè, benchè io sappia scrivere anche con i chiodi è stato una delusione.
3) Il flusso è abbondantissimo, occorre la carta assorbente per poter scrivere. In più gratta persino su blocchi della Lamy che per definizione fanno scorrere anche i suddetti chiodi. Con un flusso così abbondante la penna scrive ovviamente poche righe, forse una paginetta.
4) Non si tratta, come ha affermato qualcuno, di essere pignoli o scassa balle: si tratta del fatto che quando una penna esce da una Fabbrica - parliamo di Marlen - deve funzionare alla perfezione. Per la cronaca le punte sono allineate ma l'iridio, visto col monocolo 15x, è saldato e lucidato male. E questa è la causa del cattivo scorrimento.
5) Non ho probelmi a levigare o lucidare un iridio "appiccicato" alla meno peggio, recupero vintage con pennini ben più problematici per usura, nè avrei problemi a ridurre il flusso calibrando il pennino dopo averlo smontato: tuttavia diventerebbe ancora più rigido e poi per principio la penna è NUOVA!
6) Stamattina ho telefonato alla Marlen: onore al merito, non hanno fatto obiezioni e un gentile signore del front office mi ha chiesto se desiderassi inviare la penna o ricevere il pennino nuovo: chiaramente ho scelto di ricevere un gruppo pennino nuovo, purchè i tecnici si assicurassero della bontà di scorrevolezza e flusso.
Mi è stato promesso che questo sarà fatto e l'Azienda si è comunque messa a disposizione. Il pennino verrà spedito con posta prioritaria tra oggi e domani e mi sono impegnato a informare l'Azienda del funzionamento dopo il montaggio.
7) Mio malgrado devo garbatamente far notare al gentilissimo Daniele che, essendo l'ideatore nonchè colui che ha curato - con nostra immensa gratitudine - la creazione della penna con i vertici della Marlen, trovo fuori luogo il suo assoluto silenzio su tutta questa vicenda. Non posso pensare, e difatti non lo penso, che di fronte al mare di critiche, il nostro Capitano abbia scelto la consegna del silenzio. Perchè Daniele è persona coraggiosa e capace di ammettere anche che qualcosa è andata storta ed eventualmente di chiedere scusa per i disagi creati a chi, proprio credendo nella sua onestà intellettuale, la penna l'ha comprata e pagata.
Concludo: ieri la App di Giardino Italiano mi ha comunicato che la Aleph è in vendita presso il suo negozio virtuale al prezzo di 169,00EUR spese di spedizione escluse. Sono in verità personalmente rimasto un pò deluso perchè pensavo che solo gli iscritti al Forum potessero "gloriarsi" di possedere la penna con il nome del figlioletto del Fondatore del Forum: ma giustamente poi ho pensato che Aleph è la prima lettera dell'alfabeto Fenicio ed Ebraico quindi è bene che la gente si acculturi in filologia.....Per Daniele sicuramente vedere in vendita la penna comunque con il nome "der pupo" sarà una grande soddisfazione. Ah, quanto può essere grande l'amore di un genitore per suo figlio! :thumbup:
Buona lettura a chi avrà pazienza di leggere e saluti al nostro caro Amministratore! :wave:

Avatar utente
nmaggiore
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 253
Iscritto il: lunedì 30 dicembre 2013, 19:41
La mia penna preferita: Visconti Divina Black midi
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it ℵ: 061
Fp.it 霊気: 023
Fp.it Vera: 034
Località: Genova
Sesso:

Arrivata la Aleph

Messaggio da nmaggiore » giovedì 8 maggio 2014, 13:35

perbacco...

devo assolutamente riconsiderare la mia di cui sono soddisfattissimo (a parte il tratto medio, ma e' una questione di gusto): la metterò' a dura prova....

fattore C ?
Ultima modifica di nmaggiore il giovedì 8 maggio 2014, 13:38, modificato 1 volta in totale.

ander75it
Levetta
Levetta
Messaggi: 530
Iscritto il: lunedì 3 giugno 2013, 11:38
La mia penna preferita: Lamy 2000
Il mio inchiostro preferito: R&K Blu Mare
Misura preferita del pennino: Flessibile
Fp.it ℵ: 012
Località: Genova

Arrivata la Aleph

Messaggio da ander75it » giovedì 8 maggio 2014, 13:35

Senva voler nulla togliere alle tue critiche, faccio notare che il fatto che la penna non fosse un'esclusiva era già stato detto qui sul forum. In compenso resterà esclusivo il colore blu delle nostre, infatti la produzione di serie avrà un'estetica differente.
Ander
@=

Mobilis in mobile
Immagine

Avatar utente
Daniele
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 2215
Iscritto il: giovedì 18 agosto 2011, 9:47
La mia penna preferita: Quelle del Forum!
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 000
Arte Italiana FP.IT M: 000
Fp.it ℵ: 000
Fp.it 霊気: 000
Fp.it Vera: 000
Località: Roma
Sesso:

Arrivata la Aleph

Messaggio da Daniele » giovedì 8 maggio 2014, 13:59

Considerato che sono stato gentilmente chiamato in causa, eccomi qui.
Il mio "silenzio" sull'evoluzione è dovuto principalmente all'attesa di vedere quanti problemi ci sono. Cosa normalissima, così come avvenuto con le prime due penne del forum.
Le penne sono in possesso dei rispettivi proprietari da meno di una settimana e quindi non è poi così lungo questo silenzio.
Inutile dire che sono in costante contatto con Marlen per sapere come stanno andando le cose, al di là di quello che leggo sul forum.
Ad ora, i casi segnalati di problematiche alla Marlen è del 2% sul totale delle penne consegnate.
Per ora, considerando la novità del progetto (la custom 912 ha dei tagli meno aggressivi e ti assicuro, solo estetici, essendo la flessibilità data maggiormente dal fatto che il pennino è in oro 14K) e l'artigianalità del gruppo scrittura in generale e del pennino in particolare, la percentuale di problemi è ampiamente nella normalità.
In ogni caso avevo già reso pubblica l'esistenza di alcune problematiche alle quali si è cercato di porre rimedio. Adesso non resta che prestare assistenza a chi ancora ha dei problemi. E mi pare che in questo Marlen si stia dimostrando disponibilissima.
La penna ha un serbatoio da 1ml. Il pistone non scorre sulle pareti della penna, ma è incorporato in una anima in ottone, che serve anche per bilanciare la penna.
Il pennino ha la flessibilità dimostrata in un altro argomento presente in questa sezione. E anche questo aspetto è stato discusso nella presentazione.
La questione flusso è un aspetto abbastanza complicato. Il conduttore crea una piccola pozzetta di inchiostro in prossimità delle punte. Questa riserva serve nel momento in cui i rebbi si allargano. Un aspetto collaterale è quello che se non perfettamente in linea con il pennino questo si traduce in un flusso troppo abbondante. (Enzus prova a tracciare una linea con i rebbi aperti con la custom 912 e con la Aleph e dimmi chi cede per prima ;) )
Anche il fatto che la penna sarà disponibile in commercio è stato ampiamente annunciato sin dalla presentazione.
Da parte mia non posso che esortare chi rilevi problemi a contattare la Marlen e non ci saranno problemi a trovare le soluzioni.



ho scritto con un carattere più grande in modo che il post risalti in questo argomento molto saturo di interventi.
Daniele

Memento Audere Semper
(Gabriele D'Annunzio)

enzus

Arrivata la Aleph

Messaggio da enzus » giovedì 8 maggio 2014, 15:22

Carissimo Daniele,
mi spiace ma io rientro nel 2% degli sfortunati......
Tuttavia le mie "lagnanze" penso abbiano tutta la dignità per essere prese in considerazione.
Apprendo che il tuo silenzio è finalizzato a monitorare la qualità della penna: ho già scritto che non avevo dubbi sulla tua serietà. Ora ne ho la prova. ;) E sono anche sicuro che avrai fatto presente alla Marlen i problemi degli "sfortunati " come me, in ossequio al principio della tutela delle minoranze.......
Se la penna contiene 1 ml di inchiostro, allora molti possessori che si lamentano della scarsa capienza hanno tutti una penna con un pistone che non funziona regolarmente.
So benissimo come sono fatti i serbatoi Marlen: forse ti è sfuggito che ho ammesso di possedere una Rembrandt in ottone.
In quanto ai pennini artigianali: ho segnalato che a causa di questa "artigianalità" il mio è molto rigido. E gratta. Ho anche ammesso che la Marlen si è dimostrata disponibilissima a sostituirlo e che questo le fa onore. Anche i pennini Nakaya sono artigianali ma vanno che è una meraviglia!! :D
Relativamente alle "performance estreme": io sono convinto che per poter aprire i rebbi e scrivere il Copperplate non vadano bene nè la Aleph nè la Pilot Custom 912, che io trovo scriva divinamente bene. I rebbi li divarico al massimo su pennini vintage della cui elasticità sono sicuro. E così torniamo al discorso che non esistono più pennini flessibili stricto sensu..... Ormai si è perso "il segreto" per produrli!
In quanto alla vendita della penna: io avevo letto che i pennini sarebbero stati venduti. Ad ogni modo vendita di penna o vendita di pennini nulla questio est!
Prendo atto che ufficialmente chi abbia problemi deve rivolgersi alla Marlen piuttosto che a te. Lo scrivo in grassetto così se qualcuno mi legge e rientra nel 2% sa come deve comportarsi.
Buone cose! :thumbup:
Ciao :wave:

Avatar utente
Daniele
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 2215
Iscritto il: giovedì 18 agosto 2011, 9:47
La mia penna preferita: Quelle del Forum!
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black
Misura preferita del pennino: Flessibile
FountainPen.it 500 Forum n.: 000
Arte Italiana FP.IT M: 000
Fp.it ℵ: 000
Fp.it 霊気: 000
Fp.it Vera: 000
Località: Roma
Sesso:

Arrivata la Aleph

Messaggio da Daniele » giovedì 8 maggio 2014, 15:34

enzus ha scritto: Tuttavia le mie "lagnanze" penso abbiano tutta la dignità per essere prese in considerazione.
Le tue come tutte le altre.
enzus ha scritto: Se la penna contiene 1 ml di inchiostro, allora molti possessori che si lamentano della scarsa capienza hanno tutti una penna con un pistone che non funziona regolarmente.
So benissimo come sono fatti i serbatoi Marlen: forse ti è sfuggito che ho ammesso di possedere una Rembrandt in ottone.
Come ben saprai, riempire "a tappo" un pistone o un converter è un'arte...
enzus ha scritto: In quanto ai pennini artigianali: ho segnalato che a causa di questa "artigianalità" il mio è molto rigido. E gratta. Ho anche ammesso che la Marlen si è dimostrata disponibilissima a sostituirlo e che questo le fa onore. Anche i pennini Nakaya sono artigianali ma vanno che è una meraviglia!!
Nakaya da quanto tempo li produce?
Qualche problema di gioventù era prevedibile. Mi sorprendo piuttosto del fatto che non siano di più. :?
Ricapitolando: il tuo pennino ha l'iridio saldato male, gratta e ha un flusso copiosissimo.
Vinci un viaggio a Lourdes per il pennino più problematico! :shock:
enzus ha scritto: Relativamente alle "performance estreme": io sono convinto che per poter aprire i rebbi e scrivere il Copperplate non vadano bene nè la Aleph nè la Pilot Custom 912, che io trovo scriva divinamente bene. I rebbi li divarico al massimo su pennini vintage della cui elasticità sono sicuro. E così torniamo al discorso che non esistono più pennini flessibili stricto sensu..... Ormai si è perso "il segreto" per produrli!
Nulla da aggiungere.
enzus ha scritto: Prendo atto che ufficialmente chi abbia problemi deve rivolgersi alla Marlen piuttosto che a te. Lo scrivo in grassetto così se qualcuno mi legge e rientra nel 2% sa come deve comportarsi.
Buone cose! :thumbup:
Ciao :wave: [/color]
Beh... la penna non la produco io! Marlen ha creato un indirizzo email dedicato proprio all'assistenza della Aleph.
E speriamo che i problemi rimangano al 2%...
Fatti sentire quando risolverai. :wave:
Daniele

Memento Audere Semper
(Gabriele D'Annunzio)

Rox71
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 49
Iscritto il: domenica 24 marzo 2013, 20:47
La mia penna preferita: Delta Dolce Vita One fusion
Il mio inchiostro preferito: Rotring Brilliant
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it ℵ: 126
Località: Jesi (Marche)

Arrivata la Aleph

Messaggio da Rox71 » giovedì 8 maggio 2014, 17:19

Mi permetto solo di ribadire che io non ho scritto soltanto sul forum ma anche alla Marlen e ieri mi hanno contattato per risolvere il problema.
Ho fatto loro i complimenti per l'elevata attenzione al cliente che, di questi tempi, è spesso cosa rara.

Qundi, per ora, sono pienamente soddisfatto della penna (che è stupenda) e del futuro pennino che sarà sicuramente migliore di quello attuale

ar361
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 163
Iscritto il: venerdì 23 novembre 2012, 21:30
La mia penna preferita: Visconti H.S.
Il mio inchiostro preferito: Perle Noir
Misura preferita del pennino: Fine
Arte Italiana FP.IT M: 017
Fp.it ℵ: 029
Località: Napoli

Arrivata la Aleph

Messaggio da ar361 » giovedì 8 maggio 2014, 18:01

Beh a me non gratta ma ha un tratto larghissimo ed un flusso davvero abbondante........che faccio la lascio li' o scrivo anche io a Marlen ? ...?? :cry: uffa ma quanto mi scoccia però .......

Avatar utente
Albapratalia
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 114
Iscritto il: mercoledì 31 ottobre 2012, 19:10
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 011
Fp.it ℵ: 019
Fp.it 霊気: 056
Fp.it Vera: 086
Località: Moncucco Torinese (AT)
Sesso:

Arrivata la Aleph!!!!!!!!!!!!

Messaggio da Albapratalia » giovedì 8 maggio 2014, 19:18

aleph.jpg
L'aleph con l'Aleph...
aleph.jpg (432.96 KiB) Visto 1263 volte
Anche la mia è arrivata! E naturalmente l'ho subito provata.
Mi associo alle recensioni positive.
Dal vivo è molto meglio che in foto: l'aspetto cangiante la rende sempre diversa a seconda della luce.
Il bilanciamento è perfetto. Con il tappo dà più il senso di importanza dello strumento, senza la scrittura è un pochino più agile.
La scrittura è a livelli perfetti come scorrevolezza. Ho finora usato una carica con l'inchiostro arrivato con lei ed un'altra con l'Aurora nero. La prim carica non è durata molto ma devo ancora impratichirmi con il meccanismo...
L'attesa è stata ripagata... con gli interessi!!

Avatar utente
rolex hunter
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1196
Iscritto il: martedì 1 dicembre 2009, 10:54
La mia penna preferita: Waterman 554 LEC
Il mio inchiostro preferito: Diamine Sherwood green
Misura preferita del pennino: Flessibile
Arte Italiana FP.IT M: 077
Fp.it ℵ: 114
Fp.it 霊気: 034
Località: domiciliato a Reggio Calabria, residente a Torino
Sesso:

Arrivata la Aleph

Messaggio da rolex hunter » giovedì 8 maggio 2014, 20:14

Rifacendomi a QUESTO post
viewtopic.php?f=80&t=7282&start=165#p94343
con il problema del mancato caricamento:
Libero ha scritto:Ti sei spiegato bene. Ho provato anche così, il problema é che quando la rovescio per far uscire l'aria non fa nemmeno gli spruzzi e se ruoto il pomello fino in fondo per far fuoruscire l'inchiostro, ne esce davvero poco. :shock:
Ho provato appena adesso a caricare la mia per la prima volta: combinazione, stesso problema: non carica una singola goccia di liquido.
Mi è venuto il dubbio che magari il complesso pennino/alimentatore/O-RING (già...) magari era stato serrato un pò troppo (assemblata a mano, giusto???).
Quindi ho allentato il gruppo (svitato di 2-3 giri) e poi riavvitato, stringendolo "ma non troppo".

Ora carica perfettamente, penso fosse proprio l'o-ring troppo serrato; niente di cui preoccuparsi ma x quelli che hanno lo stesso problema (mancato caricamento), vale la pena provare

Giorgio

Avatar utente
rolex hunter
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1196
Iscritto il: martedì 1 dicembre 2009, 10:54
La mia penna preferita: Waterman 554 LEC
Il mio inchiostro preferito: Diamine Sherwood green
Misura preferita del pennino: Flessibile
Arte Italiana FP.IT M: 077
Fp.it ℵ: 114
Fp.it 霊気: 034
Località: domiciliato a Reggio Calabria, residente a Torino
Sesso:

Arrivata la Aleph

Messaggio da rolex hunter » giovedì 8 maggio 2014, 20:22

E inoltre:
è bellissima, con il colore cangiante e anche un pò "glitterato :mrgreen: ", ben bilanciata, senza bisogno di postare il cappuccio.
Il pennino scorre perfettamente; certo, non è un XF, ma a me piacciono i tratti larghi, se non vedo lo shading dell'inchiostro mi sembra quasi di aver scritto con un roller...
La flessibilità c'è tutta; ovviamente non come un Waterman degli anni 20, ma molto più di un Noodler's.

Daniele, è stato un ottimo lavoro culminato in un ottimo prodotto.

Giorgio

enzus

Arrivata la Aleph

Messaggio da enzus » giovedì 8 maggio 2014, 21:08

Daniele ha scritto:
enzus ha scritto: Tuttavia le mie "lagnanze" penso abbiano tutta la dignità per essere prese in considerazione.
Le tue come tutte le altre.
enzus ha scritto: Se la penna contiene 1 ml di inchiostro, allora molti possessori che si lamentano della scarsa capienza hanno tutti una penna con un pistone che non funziona regolarmente.
So benissimo come sono fatti i serbatoi Marlen: forse ti è sfuggito che ho ammesso di possedere una Rembrandt in ottone.
Come ben saprai, riempire "a tappo" un pistone o un converter è un'arte...
enzus ha scritto: In quanto ai pennini artigianali: ho segnalato che a causa di questa "artigianalità" il mio è molto rigido. E gratta. Ho anche ammesso che la Marlen si è dimostrata disponibilissima a sostituirlo e che questo le fa onore. Anche i pennini Nakaya sono artigianali ma vanno che è una meraviglia!!
Nakaya da quanto tempo li produce?
Qualche problema di gioventù era prevedibile. Mi sorprendo piuttosto del fatto che non siano di più.
Ricapitolando: il tuo pennino ha l'iridio saldato male, gratta e ha un flusso copiosissimo.
Vinci un viaggio a Lourdes per il pennino più problematico!
enzus ha scritto: Relativamente alle "performance estreme": io sono convinto che per poter aprire i rebbi e scrivere il Copperplate non vadano bene nè la Aleph nè la Pilot Custom 912, che io trovo scriva divinamente bene. I rebbi li divarico al massimo su pennini vintage della cui elasticità sono sicuro. E così torniamo al discorso che non esistono più pennini flessibili stricto sensu..... Ormai si è perso "il segreto" per produrli!
Nulla da aggiungere.
enzus ha scritto: Prendo atto che ufficialmente chi abbia problemi deve rivolgersi alla Marlen piuttosto che a te. Lo scrivo in grassetto così se qualcuno mi legge e rientra nel 2% sa come deve comportarsi.
Buone cose!
Ciao [/color]
Beh... la penna non la produco io! Marlen ha creato un indirizzo email dedicato proprio all'assistenza della Aleph.
E speriamo che i problemi rimangano al 2%...
Fatti sentire quando risolverai.
Ciao caro Daniele,

1) Era sottinteso che parlassi delle mie lagnanze e di tutte le altre. Che per una penna di un Brand prestigioso non sono poche, ancorchè attestate al 2% come tu affermi! Francamente non comprendo perchè abbia voluto fare questa precisazione pleonastica: l'egolatria è quanto di più lontano ci sia dalla mia forma mentis!

2)So bene come "riempire a tappo" una penna a pistone o una a converter: ho 47 anni e sono 25 anni di amore e passione tecnica per le stilografiche. Penso anche che fare una bella penna e dotarla di un converter da 1ml, quando riempito "a tappo", non fa molto onore al costruttore.Ritengo che tu convenga anche su questo punto.
Quando avete fatto la Delta celebrativa uno dei vostri cavalli di battaglia era la grande capacità del serbatoio! Piuttosto se noi sappiamo riempire "a tappo" un converter insegnamolo a quelli che vorrebbero una penna da riempire bene senza stratagemmi: un forum è un servizio specialmente per i novizi che esprimono le loro perplessità o i loro dubbi e quesiti e hanno il diritto di farlo liberamente etiamque di avere risposta. Sono sicuro che anche su questo tu convenga con me. :thumbup:

3)Non sono io che devo andare a Lourdes per far "guarire" il mio pennino: forse è chi ha costruito i pennini che dovrebbe andare a Lourdes. In quanto ai "problemi di gioventù" trovo singolare che si venda una penna con un pennino non sufficientemente valutato in termini di pregi e difetti: è come effettuare un "experimentum in corpore vivi" come dicevano i Latini. Ti sorprende che i problemi siano soltanto questi? Daniele, amichevolmente ti consiglio di non dire così: fai capire che ti aspettavi proprio un pennino catastrofico! :D Comunque RIBADISCO che alla Marlen sono pienamente consci del problema tanto che chi mi ha risposto pareva conoscesse già la lamentela che gli avrei rivolto. Di ciò va dato atto: hanno capito che hanno fatto alcuni pennini non utilizzabili e non adducono giustificazioni: li cambiano e basta! Vedremo se nel corso della prossima settimana arriverà questo agognato gruppo pennino perfetto, come promesso stamane. Risparmieremo un viaggio a Lourdes io e soprattutto i tecnici, per di più per un motivo così futile e risolvibile senza intercessioni divine. :D

4)Condivido pienamente con te l'auspicio che i problemi rimangano al 2% o che si "spalmino" su una più vasta platea di acquirenti di modo che la percentuale scenda ulteriormente. La penna è obiettivamente molto gradevole, quando sarà anche funzionante diverrà una delle mie preferite, specie se saranno prodotti pennini EF.

5)Quando avrò risolto questo Forum e tu sarete i primi a saperlo, com mia grande gioia e soddisfazione!! :thumbup:
Un caro saluto e ad Maiora Semper!! :wave:

Rispondi