OMAS 555/S

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
Avatar utente
rbocchuzz
Levetta
Levetta
Messaggi: 546
Iscritto il: venerdì 14 settembre 2012, 14:50
La mia penna preferita: La prossima che comprerò
Il mio inchiostro preferito: Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it ℵ: 134
Fp.it 霊気: 029
Località: Avellino
Sesso:

OMAS 555/S

Messaggio da rbocchuzz »

penboard ha scritto:Ciao a tutti,

ma si, che si deve aumentare il flusso - da qualche parte non arriva abbastanza inchiostro,
o si apre il taglio del pennino - con effetto che piu inchiostro arriva perche il taglio gia si apre senza premere.
e se ora scrive a tratto medio - con flusso scarso - purtroppo, un po si allarga il tratto - ma si aumenta anche la gioia di scrivere.

o dobbiamo fare lo stesso con il conduttore, aprendo la capillare che porta fuori inchiostro.

ben probabile, visto che si tratta di una OMAS - che hanno fatto uscire la penna con un conduttore difettoso.
Ho gia visto delle penne OMAS con conduttori proprio senza capillare nel conduttore.

Mandare la penna dietro in OMAS sarebbe la mia ultima scelta.

Saluti
Tom
Spiegazione esaurientissima... solo vorrei evitare che il tratto si allaghi troppo.
Non ho ancora contattato la OMAS per motivi di tempo.
Vi terrò informati sugli sviluppi.
Rinaldo

In Spagna, un sigaro dato e ricevuto stabilisce rapporti di ospitalità come in Oriente la condivisione del pane e del sale.
(P. Mérimée; "Carmen")

penboard
Mastro
Mastro
Messaggi: 105
Iscritto il: mercoledì 9 settembre 2009, 10:48
Fp.it 霊気: 016
Sesso:
Contatta:

OMAS 555/S

Messaggio da penboard »

Ha ha, :-) capisco buonissimo, ma se con flusso regolare il pennino torna al suo tratto di nascita? Dovresti far cambiare pennino, se lo fai fare in omas ti fanno pagare una nuova penna.
(pure un pennino broad tappando la penna si puo ridurre a un tratto (erratico) fine.

Avatar utente
rbocchuzz
Levetta
Levetta
Messaggi: 546
Iscritto il: venerdì 14 settembre 2012, 14:50
La mia penna preferita: La prossima che comprerò
Il mio inchiostro preferito: Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it ℵ: 134
Fp.it 霊気: 029
Località: Avellino
Sesso:

OMAS 555/S

Messaggio da rbocchuzz »

penboard ha scritto: ma se con flusso regolare il pennino torna al suo tratto di nascita? Dovresti far cambiare pennino, se lo fai fare in omas ti fanno pagare una nuova penna.
(pure un pennino broad tappando la penna si puo ridurre a un tratto (erratico) fine.

Vorrei che il pennino scriva con il suo tratto di nascita, che è M, come riportato sulla penna, come dichiarato all'acquisto, niente di più.
Rinaldo

In Spagna, un sigaro dato e ricevuto stabilisce rapporti di ospitalità come in Oriente la condivisione del pane e del sale.
(P. Mérimée; "Carmen")

Avatar utente
Crononauta
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 497
Iscritto il: martedì 8 gennaio 2013, 16:16
La mia penna preferita: Aurora 98 millerighe oro
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 Blu-Nero
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 079
Località: Ravenna
Sesso:
Contatta:

OMAS 555/S

Messaggio da Crononauta »

Mi accodo qui, visto che di 555/s si tratta.

Un mio collega sta traslocando, e dai vari armadi gli è venuta fuori una Omas 555/s, ferma e inutilizzata da chissà quanto. L'eretico non adopera stilografiche :lol: ma conoscendo la mia passione me l'ha gentilmente portata.
Deve essere un modello in qualche modo "di lusso", dato il tappo laminato oro, dacché ricordo che le 555 di solito avevano il tappo in plastica come il fusto.
IMG_20170728_202516.jpg
Apparentemente in buone condizioni, con la meccanica in ordine, tuttavia si presentava incrostata, messa via anni - forse decenni - fa senza un lavaggio. Dopo 3 giorni di spurghi in acqua ha buttato fuori l'inchiostro secco, e posso cominciare ad analizzare la situazione.

La meccanica, come detto, si dimostra in ordine, il pistone scorre e fa tenuta.
Il pennino, però, - un magnifico semiflessibile in oro - si dimostra veramente ma veramente troppo stretto. In pratica non scrive. L'analisi con la mia lente 30X conferma la cosa, in pratica gli ultimi 2-3 mm del canale sono di fatto a contatto. Strano, perché il pennino non sembra deformato, per cui il "difetto" parrebbe di fabbrica, e non dovuto a cadute o danni accidentali.

Lo smonto, non senza fatica, scoprendo che è veramente molto duttile e basta poco per deformarlo. Fortunatamente, basta anche poco per rimetterlo in linea. Inizio a manipolarlo per allargare i rebbi, e con tanta pazienza arrivo a un buon punto.
Già che avevo smontato pennino e alimentatore, con uno stuzzicadenti vado a dare un minimo di grasso al silicone nel pistone, che non fa mai male.

Rimonto il tutto, anche qui con una certa fatica e attenzione: il pennino tende a deformare in un attimo, e l'alimentatore è abbastanza "duro" da inserire, per cui ho il terrore di troncare tutto. Purtroppo il macro del mio telefono è il massimo che può fare:
IMG_20170802_133156.jpg
Alla fine riesco a rimettere tutto a posto, ed è ora della prova su carta. Il pennino direi che è un F, anche se non c'è scritto, ma avendo un M Omas nella mia Extra 620 sono sicuro che questo è più fine.
Il flusso è buono, l'alimentatore garantisce l'apporto di inchiostro e il pennino non resta mai a secco. Buon segno.

Resta solo un altro minimo di messa a punto dei rebbi, per togliere ogni residua ruvidità, una bella lucidata a tappo e pennino col Sidol, ed ecco:
IMG_20170728_202331.jpg
...ora non so mica se ridargliela o tenerla :angel: :twisted:
Massimo Bacilieri
Omas Extra 620, Pelikan M250, Aleph n.79, Aurora... troppe

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 12786
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

OMAS 555/S

Messaggio da maxpop 55 »

Tienila :twisted:
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
Musicus
Collaboratore
Collaboratore
Messaggi: 2340
Iscritto il: martedì 3 dicembre 2013, 20:33
La mia penna preferita: Waterman Commando Music Nib
Il mio inchiostro preferito: Waterman Brown
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Bolzano
Sesso:

OMAS 555/S

Messaggio da Musicus »

Crononauta ha scritto:...
...ora non so mica se ridargliela o tenerla :angel: :twisted:
OMAS Extra 555/R - 1948
OMAS Extra 555/R - 1948
:ugeek:

Giorgio
Ultima modifica di Musicus il mercoledì 2 agosto 2017, 14:38, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
stanzarichi
Levetta
Levetta
Messaggi: 715
Iscritto il: lunedì 27 aprile 2015, 10:04
La mia penna preferita: Montblanc 149 F
Il mio inchiostro preferito: Montblanc Irish Green
Località: Modena
Sesso:

OMAS 555/S

Messaggio da stanzarichi »

Crononauta ha scritto:...ora non so mica se ridargliela o tenerla :angel: :twisted:
Fagli un'offerta che non può rifiutare :lol:
Riccardo

Cex71
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 474
Iscritto il: domenica 12 ottobre 2014, 19:06
La mia penna preferita: wahl eversharp doric
Il mio inchiostro preferito: Aurora black
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Fp.it 霊気: 071
Fp.it Vera: 071
Località: Thiene (VI)
Sesso:

OMAS 555/S

Messaggio da Cex71 »

Concordo con Giorgio (musicus)!!! :lol:
Cesare

Ombretta
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 63
Iscritto il: giovedì 22 giugno 2017, 10:28
La mia penna preferita: Aurora Hastil
Il mio inchiostro preferito: Aurora nero
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Truccazzano
Sesso:

OMAS 555/S

Messaggio da Ombretta »

Ciao,
dopo tutto il lavoro che hai fatto, secondo me ,devi tenerla specialmente se il tuo amico non è un amatore di penne stilografiche, è facile che se la dimentichi un'altra volta in un armadio, e di sicuro non è in sarebbe in grado di apprezzare il tuo lavoro. Se non vuole regalartela fagli un'offerta.
Buona serata.
Ombretta

Avatar utente
rolex hunter
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1899
Iscritto il: martedì 1 dicembre 2009, 10:54
La mia penna preferita: Waterman 554 LEC
Il mio inchiostro preferito: Diamine Sherwood green
Misura preferita del pennino: Flessibile
Arte Italiana FP.IT M: 077
Fp.it ℵ: 114
Fp.it 霊気: 034
Località: domiciliato a Reggio Calabria, residente a Torino
Sesso:

OMAS 555/S

Messaggio da rolex hunter »

Massimo, tienila.
Giorgio

la penna perfetta non esiste, quindi per essere felici bisogna avere tante penne (cit.)
&...
I don't want to belong to any club that will accept people like me as a member (cit)

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 12786
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

OMAS 555/S

Messaggio da maxpop 55 »

Ormai non dovresti avere più dubbi sul da farsi. :lol: :lol:
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
Crononauta
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 497
Iscritto il: martedì 8 gennaio 2013, 16:16
La mia penna preferita: Aurora 98 millerighe oro
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 Blu-Nero
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 079
Località: Ravenna
Sesso:
Contatta:

OMAS 555/S

Messaggio da Crononauta »

E dunque è stato fatto ciò che è giusto :mrgreen:
Il mio collega è stato un signore e mi ha candidamente detto: "ma no, tienila tu che la usi: io è inutile che la riprenda, mi sarebbe solo fra i piedi e finirebbe nel migliore dei casi di nuovo in qualche cassetto".

:clap:
Massimo Bacilieri
Omas Extra 620, Pelikan M250, Aleph n.79, Aurora... troppe

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 12786
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

OMAS 555/S

Messaggio da maxpop 55 »

Complimenti al tuo amico, ha messo la penna in ottime mani, sapendo che era un peccato tenerla in un cassetto.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Rispondi

Torna a “Penne Stilografiche”