La migliore penna economica per cominciare.

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!

La migliore penna economica per cominciare.

Lamy Safari - Nexx - ABC
145
47%
Pelikan Grand Prix
5
2%
Pelikan Griffix
3
1%
Reform 1745
11
4%
Pilot 78G - Kakuno
49
16%
Pilot Middle Range
18
6%
Jinhao X-450/X-750
8
3%
Kaweco Sport
24
8%
Schneider Base
3
1%
Schneider ID
1
0%
Online Vision
1
0%
Platinum Preppy - Plaisir
16
5%
Hero 616
4
1%
Altro (Specificare nell'argomento)
23
7%
 
Voti totali: 311

Avatar utente
blaustern
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1944
Iscritto il: domenica 16 giugno 2013, 20:55
La mia penna preferita: Pelikan M800 Burnt Orange
Il mio inchiostro preferito: Graf Faber Castell Cobalt Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 047
Località: Europa
Contatta:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da blaustern » mercoledì 18 gennaio 2017, 19:27

Se posso intervenire, allora, prendi pure una Kaweco Sport (Classic, Skyline o nella variante in alluminio che però sfora, forse, in Italia il budget dei €50)
Geppina & Pelmingway

Maruska
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2198
Iscritto il: lunedì 11 agosto 2014, 22:49
La mia penna preferita: Pilot Capless
Il mio inchiostro preferito: Bleu Nuit J. Herbin
Misura preferita del pennino: Medio
Località: imperia (provincia)
Sesso:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da Maruska » mercoledì 18 gennaio 2017, 19:35

stoccop ha scritto:Per me la miglior penna a basso costo è la Hero 9026.
scusa, ma questa Hero costa solo un paio di euro?
Maruska
L’egoismo non consiste nel vivere come ci pare ma nell’esigere che gli altri vivano come pare a noi.
(Oscar Wilde)

Avatar utente
MaPe
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1408
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: un giorno, forse, la troverò
Il mio inchiostro preferito: R&K Sepia
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da MaPe » mercoledì 18 gennaio 2017, 19:47

sumbatino ha scritto: Grazie della risposta, intendevo 50 euro l'una come massimo! Per motivi che è inutile star qui a spiegare sono interessato alle sole penne che montano le cartucce internazionali, altrimenti questa Lamy così osannata mi incuriosiva parecchio!
Faber-Castell Loom, il pennino è ottimo, la linea può piacere o meno.
Massimo

stoccop
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 69
Iscritto il: venerdì 11 novembre 2016, 10:45
La mia penna preferita: Pelikan M200
Il mio inchiostro preferito: Diamine Florida Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Valeggio sul Mincio
Sesso:
Contatta:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da stoccop » giovedì 19 gennaio 2017, 11:43

Maruska ha scritto:
stoccop ha scritto:Per me la miglior penna a basso costo è la Hero 9026.
scusa, ma questa Hero costa solo un paio di euro?
Si, e rilancio. Ora, migliore della Hero 9026, ho trovato la Hero 1515. Che va ancora meglio.

sumbatino
Converter
Converter
Messaggi: 5
Iscritto il: lunedì 16 gennaio 2017, 15:51

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da sumbatino » giovedì 19 gennaio 2017, 16:43

vi ringrazio tutti per i preziosi consigli, ora mi leggo qualcosa su queste penne che mi avete indicato e poi decido!

Kevan
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 226
Iscritto il: sabato 27 dicembre 2014, 21:55
Il mio inchiostro preferito: Pilot Namiki Black
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da Kevan » sabato 21 gennaio 2017, 9:37

la Loom usa cartucce standard.
Come ti è stato detto, non è un grosso vincolo l'attacco, bene o male si trovano le cartucce di tutti i tipi.
ma...agli ordini.

Andrew1
Converter
Converter
Messaggi: 8
Iscritto il: lunedì 30 gennaio 2017, 16:19
La mia penna preferita: Delta Seawood
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Foggia
Sesso:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da Andrew1 » giovedì 2 febbraio 2017, 15:44

Per me Lamy è un'ottima penna per chi vuole affacciarsi nel nostro mondo. I pennini intercambiabili danno all'utente la possibilità di scegliere il tratto ideale per la sua grafia.

silentwing
Converter
Converter
Messaggi: 11
Iscritto il: giovedì 4 dicembre 2014, 20:28

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da silentwing » mercoledì 15 febbraio 2017, 18:22

Mia prima penna la metropolitan range. Più bella che buona secondo me. Scorrevole ma rigidissima. E poi ha quell'insopportabile scalino in corrispondenza della chiusura del tappo.

Kevan
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 226
Iscritto il: sabato 27 dicembre 2014, 21:55
Il mio inchiostro preferito: Pilot Namiki Black
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da Kevan » giovedì 16 febbraio 2017, 18:08

silentwing ha scritto:Mia prima penna la metropolitan range. Più bella che buona secondo me. Scorrevole ma rigidissima. E poi ha quell'insopportabile scalino in corrispondenza della chiusura del tappo.
dopo più di un anno di utilizzo di pilot...dipende dai gusti.
devo ammettere che il gradino è scomodo e il pennino è spesso e tosto, eppure scrive decisamente meglio della bonanima 78g.
idem la deskpen pilot: il pennino è di foggia diversa, ma stesso materiale e scorrevolezza della 78g: ottimo flusso, ma in EF troppo ruvida.
la safari ha tutti gli onori che merita...non fosse per l'impugnatura che odio dal cuore.

che dire? riconfermo l'ode alla preppy. brutta brutta, ma perfezione nella scrittura.

Th3Mask
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 81
Iscritto il: giovedì 16 marzo 2017, 23:44
La mia penna preferita: Omas Arco Verde
Il mio inchiostro preferito: Montblanc Irish Green
Misura preferita del pennino: Italico
Sesso:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da Th3Mask » martedì 11 aprile 2017, 21:20

A parer mio, meglio della classica "auretta" non c'è niente (ovviamente per cominciare)..

Frankta
Converter
Converter
Messaggi: 7
Iscritto il: domenica 27 marzo 2016, 14:57
La mia penna preferita: Pelikan M800
Il mio inchiostro preferito: Noodler black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Roma
Sesso:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da Frankta » venerdì 28 aprile 2017, 21:38

Pilot metropolitan secondo me rappresenta il top di questa fascia ....Lamy Safary secondo posto, terzo Kaweco e TWSBI

Th3Mask
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 81
Iscritto il: giovedì 16 marzo 2017, 23:44
La mia penna preferita: Omas Arco Verde
Il mio inchiostro preferito: Montblanc Irish Green
Misura preferita del pennino: Italico
Sesso:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da Th3Mask » lunedì 1 maggio 2017, 13:57

Beh sì, effettivamente, spendendo poco più si ha in mano una penna che ne vale tutti i soldi che costa: TWSBI Demonstrator

chayka
Converter
Converter
Messaggi: 2
Iscritto il: venerdì 19 maggio 2017, 23:31
Sesso:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da chayka » sabato 3 giugno 2017, 17:26

Se si ha la possibilità di attendere un mesetto per l'arrivo dalla Cina, consiglierei una Lucky Wing Sung 698 a stantuffo. Ne ho prese un paio e mi sono arrivate in questi giorni, scrivono molto bene senza grattare. Il pennino è solo F. Scrivono meglio delle due Lamy F che possiedo e la dimensione del tratto è simile. Per circa 13€ comprese spese di spedizione si ha una penna molto simile alla TWSBI Eco a quasi 1/3 del prezzo.

Avatar utente
TheodoreT
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 52
Iscritto il: domenica 18 giugno 2017, 22:22
La mia penna preferita: Waterman 52
Il mio inchiostro preferito: Pilot Iroshizuku
Misura preferita del pennino: Flessibile
Sesso:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da TheodoreT » giovedì 22 giugno 2017, 22:29

Sono l'unico a cui non piace il Safari? Il tratto e' secco e il pennino e' uno dei piu' rigidi che abbia mai provato, inoltre almeno nel mio c'era il baby's bottom. Unica cosa positiva sono i pennini intercambiabili. Qualcuno che ha un Safari mi riesce a confermare i fatti oppure si trattava di un caso isolato?

Direi che per iniziare sia meglio un Pilot Metropoitan o un custom 74, oppure una penna qualsiasi della Diplomat che a parere mio fanno i pennini workhorse migliori che ci siano.

Avatar utente
MaPe
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1408
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: un giorno, forse, la troverò
Il mio inchiostro preferito: R&K Sepia
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da MaPe » giovedì 22 giugno 2017, 23:08

TheodoreT ha scritto:Sono l'unico a cui non piace il Safari? Il tratto e' secco e il pennino e' uno dei piu' rigidi che abbia mai provato, inoltre almeno nel mio c'era il baby's bottom. Unica cosa positiva sono i pennini intercambiabili. Qualcuno che ha un Safari mi riesce a confermare i fatti oppure si trattava di un caso isolato?

Direi che per iniziare sia meglio un Pilot Metropoitan o un custom 74, oppure una penna qualsiasi della Diplomat che a parere mio fanno i pennini workhorse migliori che ci siano.
Le mie Safari ed Al-star (aggiungo anche la Studio 065) hanno un flusso medio, i pennini sono rigidi ma nessuno soffre di baby's bottom. Può piacere o meno come estetica, qualcuno può trovare la sezione "ergonomica" scomoda, ma per gusto personale ritengo che siano ottime penne per incominciare.
La Metropolitan, come la Kakuno, la Plumix, la 78g, la Penmanship (direi anche la Lucina se si riesce a prendere ad un buon prezzo) sono ottime penne, ma anche i loro pennini sono rigidi.
La Custom 74 (come la 91) sono già penne con il pennino in oro, quindi direi di un livello superiore (tra cambio Euro/Yen, costi di spedizione ed eventuiale dogana con lo stesso prezzo di una 74 o 91 si prendono tranquillamente 4 Safari, almeno un converter ed un altro pennino di scorta, su per giù :think: Se poi le Pilot si prendono in Europa credo che tra le 8 e le 10 Safari si riescano tranquillamente a prendere).
Massimo

Rispondi