La migliore penna economica per cominciare.

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!

La migliore penna economica per cominciare.

Lamy Safari - Nexx - ABC
172
43%
Pelikan Grand Prix
10
3%
Pelikan Griffix
4
1%
Reform 1745
13
3%
Pilot 78G - Kakuno
63
16%
Pilot Middle Range
27
7%
Jinhao X-450/X-750
9
2%
Kaweco Sport
39
10%
Schneider Base
5
1%
Schneider ID
1
0%
Online Vision
1
0%
Platinum Preppy - Plaisir
28
7%
Hero 616
4
1%
Altro (Specificare nell'argomento)
24
6%
 
Voti totali: 400

beppeiaf
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 68
Iscritto il: lunedì 7 ottobre 2013, 15:04
La mia penna preferita: twsbi 580
Il mio inchiostro preferito: Sailor Blue Black
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Fp.it ℵ: 046
Fp.it 霊気: 015
Fp.it Vera: 015
Località: Rapallo
Sesso:
Contatta:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da beppeiaf »

trovata su un noto store cinese i cloni perfetti delle Lamy, solo un po' più leggera marchiata Yiren.
Da prendere e portarte in giro senza paura di perderla, costata 1 Euro
Snapseed (3).jpg

Pelikanino
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 72
Iscritto il: martedì 27 agosto 2019, 13:25
La mia penna preferita: Pelikan m405
Il mio inchiostro preferito: Herbin verde emporio
Misura preferita del pennino: Stub
Sesso:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da Pelikanino »

beppeiaf ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 16:32
trovata su un noto store cinese i cloni perfetti delle Lamy, solo un po' più leggera marchiata Yiren.
Da prendere e portarte in giro senza paura di perderla, costata 1 Euro
Snapseed (3).jpg
Ah, beh. Ne ho presa 1 anch'io (stessa identica precisa): già dopo 1 giorno perdeva inchiostro. Dopo qualche giorno il converter era già vuoto.

Se cercate una cinese da 2 euro spedizione compresa da uno di quei siti che spediscono dalla Cina consiglio una Wing Sung 3008 o una 3009 ;)

hobbit
Levetta
Levetta
Messaggi: 506
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2016, 23:16
La mia penna preferita: Platinum Preppy e Lamy ABC
Il mio inchiostro preferito: Lamy Blue e Montblanc Bordeaux
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da hobbit »

Per il momento l'unica cinese che mi sta resistendo e che scrive anche molto bene oltre ad essere molto bella, per 7/8 euro è questa qui:

viewtopic.php?f=72&t=18100&start=15#p230472

Ma se volete risparmiare e volete penne che scrivano sicuramente per 4 euro + ss ci sono le Preppy. Ne ho 3 da 4 anni oramai, non un problema anche momentaneo una sola volta. Sono degli orologi svizzeri (o giapponesi che forse è anche meglio visto che al polso ho un automatico Seiko!).
Francesco

Avatar utente
francoiacc
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2363
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Paragon Arco Bronze
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da francoiacc »

Pelikanino ha scritto:
martedì 10 settembre 2019, 11:38
beppeiaf ha scritto:
lunedì 9 settembre 2019, 16:32
trovata su un noto store cinese i cloni perfetti delle Lamy, solo un po' più leggera marchiata Yiren.
Da prendere e portarte in giro senza paura di perderla, costata 1 Euro
Snapseed (3).jpg
Ah, beh. Ne ho presa 1 anch'io (stessa identica precisa): già dopo 1 giorno perdeva inchiostro. Dopo qualche giorno il converter era già vuoto.
Il trucco è prenderne una dozzina, magari una funziona, poi se ti va male vanno tutte bene :D :D :D
"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"
Francesco
Immagine

scripta
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 25
Iscritto il: sabato 24 novembre 2018, 23:03

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da scripta »

Dopo aver provato diverse economiche (Lamy, Preppy, Faber Castell, Carioca) devo dire che la mia preferenza va alla Pilot MR. La trovo comoda, con un tratto e una manovrabilità di livello superiore ma del tutto adatta ai principianti (quale sono io tuttora).

sansenri
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 74
Iscritto il: mercoledì 27 gennaio 2016, 0:43
Fp.it Vera: 032
Sesso:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da sansenri »

La Reform 1745.
Apprezzo molto i pennini Lamy della Safari, ma non la Safari! proprio non riesco ad abituarmi alla sezione trianagolare...
(Ho trasferito un pennino Lamy su una Wing Sung 3008 e devo dire che adesso è una valida contendente).

La Reform ha l'unico difetto di essere un po' sottile, per il resto è a stantuffo, e ha un pennino molleggiato e che scrive bene.
Non si trovano molti pennini con le stesse caratteristiche su altre penne da 20 euro.

Avatar utente
MatteoM
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 265
Iscritto il: lunedì 17 febbraio 2020, 19:18
La mia penna preferita: Molte
Il mio inchiostro preferito: Moltissimi
Misura preferita del pennino: Medio
Sesso:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da MatteoM »

Io direi Faber Castell Loom piano...
L'ho trovata a 20 euro, con pennino medio, e devo dire che funziona egregiamente!
La sezione è leggermente scivolosa, ma ci si abitua.
Il caricamento a cartuccia/converter la rende facile da pulire.

hobbit
Levetta
Levetta
Messaggi: 506
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2016, 23:16
La mia penna preferita: Platinum Preppy e Lamy ABC
Il mio inchiostro preferito: Lamy Blue e Montblanc Bordeaux
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da hobbit »

Dopo quasi quattro anni dalla prima opinione a favore della Preppy, dopo aver provato molte penne, economiche, scolastiche, etc., torno a scrivere qualcosa.
Le Preppy sono penne affidabilissime. Ne avevo prese 3 ed ancora oggi ho ne ho tre dentro l'astuccio. Sono le penne che uso più frequentemente.
Sono affidabili, scorrevoli, fini e leggere.
Gli svantaggi che hanno possono essere due. Uno l'aspetto troppo economico che a qualcuno può far storcere il naso, soprattutto un cultore della penna. Due il fatto che non usa le ricariche standard. Io ho ovviato comprando i converter.

Accanto alle Preppy mi sento di consigliare a chi inizia e non si schifa di usa delle banali scolastiche, le Faber Castell School:

s-l1600.jpg
s-l1600.jpg (30.57 KiB) Visto 3372 volte
che hanno il vantaggio della ricarica standard e dell'impugnatura molto comoda.

ed in ultima trovo positive anche le mitiche Carioca senza riserve visto il prezzo compreso tra 1 e 2 euro. I difetti sono il pennino che non va troppo forzato altrimenti può piegarsi e il flusso a volte stitico, incerto.
Francesco

Avatar utente
Gargaros
Levetta
Levetta
Messaggi: 549
Iscritto il: giovedì 6 dicembre 2018, 3:54
La mia penna preferita: P.Plasir (dopo cambio pennino)
Il mio inchiostro preferito: Al gusto fragola!
Misura preferita del pennino: Extra Fine

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da Gargaros »

hobbit ha scritto:
giovedì 20 febbraio 2020, 14:53
Dopo quasi quattro anni dalla prima opinione a favore della Preppy, dopo aver provato molte penne, economiche, scolastiche, etc., torno a scrivere qualcosa.
Le Preppy sono penne affidabilissime. Ne avevo prese 3 ed ancora oggi ho ne ho tre dentro l'astuccio. Sono le penne che uso più frequentemente.
Sono affidabili, scorrevoli, fini e leggere.
Gli svantaggi che hanno possono essere due. Uno l'aspetto troppo economico che a qualcuno può far storcere il naso, soprattutto un cultore della penna.
Platinum Prefounte è la risposta.

Sul problema delle cartucce puoi sempre riusare quelle vuote. L'unico inconveniente è che ti serve una siringa e un ago per ricaricarle.

hobbit
Levetta
Levetta
Messaggi: 506
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2016, 23:16
La mia penna preferita: Platinum Preppy e Lamy ABC
Il mio inchiostro preferito: Lamy Blue e Montblanc Bordeaux
Misura preferita del pennino: Fine
Sesso:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da hobbit »

Gargaros ha scritto:
giovedì 20 febbraio 2020, 20:10
Sul problema delle cartucce puoi sempre riusare quelle vuote. L'unico inconveniente è che ti serve una siringa e un ago per ricaricarle.
A me la Preppy piace. :D
Sì inizialmente usavo ricaricarle con la siringa, ma resta il fatto che il metodo non è adatto a molti principianti, ad esempio i bambini.
Francesco

Avatar utente
galimba
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 42
Iscritto il: martedì 18 febbraio 2020, 22:24
La mia penna preferita: Pelikano
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 Royal Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Monza Brianza
Sesso:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da galimba »

Per me l'ideale è partire con una bella Pelikan entry-level.

Avatar utente
fantabaffo
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 116
Iscritto il: sabato 10 agosto 2019, 22:39
La mia penna preferita: Pilot Capless "faccettata"
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Fine
Località: VR/TN

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da fantabaffo »

La Preppy... non riesco a farmela piacere. Non ha nessuna caratteristica della stilografica, va sicuramente bene ma non mi piace proprio. Inotlre, la mia 0.3 ha il pennino che gratta ed è piuttosto stitica.

Il mio consiglio, tra quelle soggette a votazione, è senz'altro quello della Pilot 78G: si trova sul mercato cinese a 15-17€ compresa spedizione, ha un pennino ed un flusso eccellenti, forma e dimensioni standard, tali da "non disturbare", è fornita completa di converter ed inoltre ha chiusura del cappuccio a vite.

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 1591
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino - Sud Europa
Sesso:
Contatta:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da Monet63 »

fantabaffo ha scritto:
lunedì 16 marzo 2020, 13:36
La Preppy... non riesco a farmela piacere. Non ha nessuna caratteristica della stilografica, va sicuramente bene ma non mi piace proprio. Inotlre, la mia 0.3 ha il pennino che gratta ed è piuttosto stitica.

Il mio consiglio, tra quelle soggette a votazione, è senz'altro quello della Pilot 78G: si trova sul mercato cinese a 15-17€ compresa spedizione, ha un pennino ed un flusso eccellenti, forma e dimensioni standard, tali da "non disturbare", è fornita completa di converter ed inoltre ha chiusura del cappuccio a vite.
La Preppy (e tutte le Platinum con quel gruppo scrittura)è un ottimo prodotto, ma oltre a dover ovviamente piacere va anche un po' compresa. E' effettivamente molto misurata nel flusso, e questa cosa va tenuta presente quando si sceglie l'inchiostro da caricarci; quindi, ad esempio, NO Pelikan 4001 nero ma assolutamente SI Rohrer Verdigris (uno dei migliori inchiostri che ho provato con questa penna). Ha poi il vantaggio del sistema di chiusura ermetico, che funziona oggettivamente benissimo: in una Preppy l'inchiostro non secca in punta, non evapora dal pennino, non ci sono sprechi, riparte sempre al volo. Una cosa così efficiente l'ho trovata solo sulle TWSBI Eco, che hanno la guarnizione sulla chiusura.
Tutto ciò, ovviamente, è importante solo se piace; e, comunque, le Pilot 78G sono a mio avviso eccezionali (ne ho diverse).
:wave:
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Avatar utente
fantabaffo
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 116
Iscritto il: sabato 10 agosto 2019, 22:39
La mia penna preferita: Pilot Capless "faccettata"
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Fine
Località: VR/TN

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da fantabaffo »

Monet63 ha scritto:
lunedì 16 marzo 2020, 14:22
La Preppy (e tutte le Platinum con quel gruppo scrittura)è un ottimo prodotto, ma oltre a dover ovviamente piacere va anche un po' compresa. E' effettivamente molto misurata nel flusso, e questa cosa va tenuta presente quando si sceglie l'inchiostro da caricarci; quindi, ad esempio, NO Pelikan 4001 nero ma assolutamente SI Rohrer Verdigris (uno dei migliori inchiostri che ho provato con questa penna).
Sicuramente, dal momento che come ho scritto ne possiedo una sola, dovrei dare alla Preppy una seconda possibilità; e, magari, un altro inchiostro (ho provato per ora la sola cartuccia in dotazione). Proprio qui entra in gioco il gusto personale, che purtroppo non me la fa piacere troppo, e dunque ho "abbandonato la nave"...
Rimane senz'altro un piccolo miracolo, che ci compra in negozio a 4€: 1/5 di una Safari, che pure a mio avviso vale al 100% quel che costa.
Monet63 ha scritto:
lunedì 16 marzo 2020, 14:22
Ha poi il vantaggio del sistema di chiusura ermetico, che funziona oggettivamente benissimo: in una Preppy l'inchiostro non secca in punta, non evapora dal pennino, non ci sono sprechi, riparte sempre al volo. Una cosa così efficiente l'ho trovata solo sulle TWSBI Eco, che hanno la guarnizione sulla chiusura.
Tutto ciò, ovviamente, è importante solo se piace; e, comunque, le Pilot 78G sono a mio avviso eccezionali (ne ho diverse).
:wave:
Forse nel mio giudizio gioca a favore della 78G il fatto di dare, ad un neofita come me, la sensazione di avere una "vera stilografica", pur nell'estrema economia della realizzazione.

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 1591
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino - Sud Europa
Sesso:
Contatta:

La migliore penna economica per cominciare.

Messaggio da Monet63 »

fantabaffo ha scritto:
lunedì 16 marzo 2020, 20:41
Forse nel mio giudizio gioca a favore della 78G il fatto di dare, ad un neofita come me, la sensazione di avere una "vera stilografica", pur nell'estrema economia della realizzazione.
Beh, la 78G è a mio avviso una penna meravigliosa, francamente superiore alla Lamy Safari, che pure amo molto.
:wave:
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Rispondi

Torna a “Penne Stilografiche”