Breve recensione Markiaro Gaiola

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
Rispondi
Avatar utente
vikingo60
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 4750
Iscritto il: mercoledì 5 maggio 2010, 16:50
La mia penna preferita: Pelikan M 200
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 060
Arte Italiana FP.IT M: 060
Fp.it ℵ: 113
Fp.it Vera: 060
Località: Isernia
Sesso:

Breve recensione Markiaro Gaiola

Messaggio da vikingo60 » martedì 18 dicembre 2012, 18:39

Desidero presentarvi le mie impressioni su questa penna Markiaro,la Gaiola,che vedete nell'immagine.
Markiaro-Gaiola-1.jpg
Markiaro-Gaiola-1.jpg (15.91 KiB) Visto 1183 volte
Di questo marchio ebbi già modo di provare la Posillipo,che trovai molto valida e soddisfacente.
Il modello che vedete è quello base,esistente in varie combinazioni di colori:esiste poi un modello,denominato T,di prezzo praticamente identico ma con finiture leggermente diverse,tra cui il tricolore italiano sulla fascetta del cappuccio.
La penna è costruita in resina,e ha forma tronca.
Markiaro-Gaiola-4.jpg
Markiaro-Gaiola-4.jpg (18.37 KiB) Visto 1183 volte
Il cappuccio,a vite,ha una testina piatta con incisa una stella,simbolo della Markiaro;la clip è abbastanza funzionale,ed è inserita con una fascetta metallica che percorre la circonferenza del cappuccio stesso.Posteriormente al cappuccio è impressa la scritta Markiaro.
Alla base del cappuccio c'è un inserto in resina grigia marmorizzata,racchiuso tra due anellini metallici.
Markiaro-Gaiola-2.jpg
Markiaro-Gaiola-2.jpg (16.63 KiB) Visto 1183 volte
Il corpo penna presenta in coda un finto fondello,separato dal resto da un anellino metallico;andando verso il gruppo scrittura,c'è uno sbalzo prima della filettatura per l'avvitamento del cappuccio,che non dà fastidio all'atto di impugnare la penna.
L'interno della filettatura per avvitare il corpo alla sezione è privo di rinforzo metallico,che sarebbe stato gradito,anche se lo spessore della resina rende il punto abbastanza robusto.
La sezione ha una filettatura in metallo,e il terminale è privo di svasatura.
Markiaro-Gaiola-3.jpg
Markiaro-Gaiola-3.jpg (18.88 KiB) Visto 1183 volte
Il gruppo scrittura è costituito da un alimentatore in plastica,identico a quello montato sulla Stipula Etruria,e da un pennino in acciaio rigido di foggia classica,in questo caso misura M,munito di foro di sfiato circolare centrale.
Sul pennino è incisa la stella simbolo della Markiaro,e la misura.
Voto complessivo estetica,materiali e finiture: 10.
Markiaro-Gaiola-5.jpg
Markiaro-Gaiola-5.jpg (20.58 KiB) Visto 1183 volte
Il sistema di caricamento è a cartuccia/converter.Il converter va acquistato a parte,ed è a semplice innesto,privo di filettatura.
La prova di scrittura è stata condotta caricando la penna tramite converter,usando inchiostro Aurora nero,ormai lo standard di riferimento.
Ho caricato tre volte la penna con acqua fredda,che è fuoriuscita pulita;poi ho caricato l'inchiostro.
La penna ha mostrato subito un'eccellente qualità di scrittura,con tratto fluido e continuo,privo di salti ed interruzioni.Il flusso abbastanza generoso rende la scrittura davvero confortevole,a dispetto della rigidità estrema del pennino.
La prova fatidica,quella dell'avvio dopo che la penna è stata in verticale per un considerevole periodo di tempo,è stata brillantemente superata.
Voto di scrittura: 10.
In conclusione:
Questa penna,pur senza essere troppo costosa,si rivela elegante e pratica.
Unico appunto:con quel prezzo si poteva includere il converter,che va invece acquistato a parte,avendo cura di trovare quello non filettato,che è diverso da quello montato sulle Delta Dolcevita a cartuccia/converter.
La penna è comodissima da impugnare,e ciò toglie importanza al leggero sbilanciamento all'indietro,che aumenta calzando posteriormente il cappuccio,cosa non facile da fare.
La penna si presta ad essere usata facilmente per lunghe sessioni di scrittura,data la comodità dell'impugnatura e la relativa leggerezza.
Tutte queste caratteristiche,unite ad un'eccellente qualità di scrittura,rendono la penna adatta ad un uso quotidiano,avendo anche uno strumento dall'aspetto molto elegante.
Rivolgo un sentito e doveroso ringraziamento alla Signora Laura di www.goldpen.it (le foto le ho scattate io,spero nella vostra comprensione!) per l'esemplare prestato ai fini della recensione,che come al solito verrà pubblicata anche sul sito citato.
Un cordiale saluto a tutti
Alessandro

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3039
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Breve recensione Markiaro Gaiola

Messaggio da Phormula » martedì 18 dicembre 2012, 18:52

Da possessore ( soddisfatto) di Markiaro Gaiola T, non posso che sottoscrivere in pieno la recensione di Vikingo, che ringrazio.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Avatar utente
G P M P
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2147
Iscritto il: mercoledì 18 gennaio 2012, 16:06
Il mio inchiostro preferito: Pilot Namiki Blue
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 003
Arte Italiana FP.IT M: 003
Fp.it ℵ: 003
Fp.it 霊気: 003
Località: Pescara
Sesso:

Breve recensione Markiaro Gaiola

Messaggio da G P M P » martedì 18 dicembre 2012, 18:55

Caro Alessandro, oggi hai recensito una penna davvero interessante. Seria, ben rifinita, con un paio di tocchi eccentrici (le stelle marine su pennino e cappuccio), e tutto sommato abbastanza economica: caratteristiche che la renderebbero un'ottimo muletto per tutti i giorni.
Mi piace in particolare l'imbocco della sezione in metallo, che me la fa sembrare molto più "sostanziosa" di colleghe ben più pretenziose.
Giovanni Paolo (ma per tutti, GP) - il mio fotoblog

rembrandt54

Breve recensione Markiaro Gaiola

Messaggio da rembrandt54 » martedì 18 dicembre 2012, 19:00

Grazie Alessandro, ottima recensione come sempre !!
Si vede che nelle Markiaro c'è lo "zampino" di Delta ;)

stefano

basileus 85
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 208
Iscritto il: lunedì 2 luglio 2012, 11:56
La mia penna preferita: visconti homo sapiens
Il mio inchiostro preferito: herbin perle noire
Misura preferita del pennino: Medio
Località: verona

Breve recensione Markiaro Gaiola

Messaggio da basileus 85 » martedì 18 dicembre 2012, 20:43

grazie per la recensione....vista dal vivo è carina....
Francesco

Avatar utente
Alexander
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2606
Iscritto il: sabato 19 novembre 2011, 12:24
La mia penna preferita: Sailor 1911 Standard Black HT
Il mio inchiostro preferito: Diamine Royal Blue
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Catania

Breve recensione Markiaro Gaiola

Messaggio da Alexander » martedì 18 dicembre 2012, 20:44

Grande Alessandro, come sempre!
"Ho dei gusti semplicissimi: mi accontento sempre del meglio"
O. Wilde

Avatar utente
bandana7170
Levetta
Levetta
Messaggi: 593
Iscritto il: venerdì 7 settembre 2012, 21:25
La mia penna preferita: Aurora
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 099
Località: Torino

Breve recensione Markiaro Gaiola

Messaggio da bandana7170 » mercoledì 19 dicembre 2012, 0:12

Grazie Alessandro per lo straordinario lavoro che fai, le tue spendide recensioni sono un patrimonio importantissimo per il nostro amato forum.
Toni

Avatar utente
scossa
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1329
Iscritto il: venerdì 5 agosto 2011, 17:45
La mia penna preferita: Omas A. VESPUCCI
Il mio inchiostro preferito: Montblanc Toffee Brown
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 066
Arte Italiana FP.IT M: 071
Fp.it ℵ: 060
Fp.it Vera: 016
Località: Verona provincia
Sesso:
Contatta:

Breve recensione Markiaro Gaiola

Messaggio da scossa » mercoledì 19 dicembre 2012, 22:35

Ottima recensione Alessandro, grazie.
Cordialità.

Marco
___
Se devi scegliere tra avere ragione ed essere gentile, scegli di essere gentile ed avrai sempre ragione.

Avatar utente
vikingo60
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 4750
Iscritto il: mercoledì 5 maggio 2010, 16:50
La mia penna preferita: Pelikan M 200
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 060
Arte Italiana FP.IT M: 060
Fp.it ℵ: 113
Fp.it Vera: 060
Località: Isernia
Sesso:

Breve recensione Markiaro Gaiola

Messaggio da vikingo60 » mercoledì 19 dicembre 2012, 22:49

Sono grato sinceramente a voi tutti per la grande stima che mi attribuite.
Alessandro

Avatar utente
grendlar
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 89
Iscritto il: sabato 8 dicembre 2012, 11:32
La mia penna preferita: Templari-Visconti
Il mio inchiostro preferito: da decidere
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 041
Località: Firenze

Breve recensione Markiaro Gaiola

Messaggio da grendlar » giovedì 20 dicembre 2012, 7:38

Semplice ed elegante sembrerebbe poter essere una penna adatta per l'uso quotidiano...
Grazie Alessandro per l'ottima recensione!

Ronny
Ronny

"Virtus Ariete Fortior"

Avatar utente
Phormula
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 3039
Iscritto il: venerdì 6 aprile 2012, 14:06
La mia penna preferita: Delta "Phormula"
Il mio inchiostro preferito: R&K Phormula Blau
Misura preferita del pennino: Medio
Arte Italiana FP.IT M: 006
Località: Milano

Breve recensione Markiaro Gaiola

Messaggio da Phormula » giovedì 20 dicembre 2012, 8:30

rembrandt54 ha scritto:Grazie Alessandro, ottima recensione come sempre !!
Si vede che nelle Markiaro c'è lo "zampino" di Delta ;)

stefano

Concordo, e soprattutto va dato adito a Delta di avere realizzato una penna "economica" senza risparmiare davvero sulla qualità, nel senso che le economie rispetto alle Delta "maggiori" si vedono ma sono più di natura estetica e non sono tali da comprometterne la funzionalità e la durata nel lungo periodo.
La vita è troppo breve per usare inchiostri mediocri...

Rispondi