AURORA 88 MILLERIGHE 801

Le recensioni: impressioni d'uso e valutazioni direttamente dagli utenti
Avatar utente
Celluloide
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 357
Iscritto il: martedì 9 agosto 2011, 0:40
Località: Verona
Sesso: Non Specificato

AURORA 88 MILLERIGHE 801

Messaggio da Celluloide » sabato 2 giugno 2012, 10:10

Buongiorno, Recensione flash, ma solo per fare il punto su una penna che a mio avviso è fra le 10 che hanno fatto la storia della stilografica, e anche per avere il vostro parere su un problema che mi attanaglia per questa penna: la muffa :twisted: :twisted: :twisted:
Pur essendo una penna che uso molto spesso, ha la tendenza a formare della muffa bianca alla base del conduttore. Perché?????
Io credo che si sia annidato un qualche battere, che prolifera indifferentemente dall'uso, e che non so con che prodotto sconfiggere. Mi aiuterete voi?
Grazie in anticipo!
Dante
Allegati
IMG_1416.JPG
AURORA 88 MILLERIGHE... con la muffa!
IMG_1416.JPG (298.05 KiB) Visto 2609 volte

Avatar utente
Celluloide
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 357
Iscritto il: martedì 9 agosto 2011, 0:40
Località: Verona
Sesso: Non Specificato

Re: AURORA 88 MILLERIGHE 801

Messaggio da Celluloide » sabato 2 giugno 2012, 10:14

1) prime impressioni
Molto importanti; è stata la mia prima stilografica di pregio comperata con i miei soldi. Nemmeno presa in considerazione la coeva 149, più seriosa e meno adorna, e costosa quasi il doppio! Non c'era confronto, e mi piaceva moltissimo il cappuccio oro millerighe!
voto 10/10
Allegati
IMG_1421.JPG
Aurora 88 millerighe 801
IMG_1421.JPG (279.07 KiB) Visto 2606 volte

Avatar utente
Celluloide
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 357
Iscritto il: martedì 9 agosto 2011, 0:40
Località: Verona
Sesso: Non Specificato

Re: AURORA 88 MILLERIGHE 801

Messaggio da Celluloide » sabato 2 giugno 2012, 10:21

2) Aspetto
Il vero grande classico! Anche se la sua forma attuale è una evoluzione rispetto alla prima 88 disegnata da Marcello Nizzoli, che aveva il pennino blindato secondo la moda dell'epoca, le forme della 801 sono il vero must della stilografica, e tuttora un punto di riferimento imprescindibile, insieme ovviamente alle Meisterstuck, a cui va pure il mio apprezzamento da questo punto di vista. La cura dei materiali e la funzionalità si sposano con il design più sobrio ed elegante. Non c'è un millimetro fuori posto, e la proporzione fra i vari elementi è ineccepibile. Bella la finestrella di controllo dell'inchiostro, che Aurora non ha cercato di dissimulare come invece ha fatto Montblanc. Splendida, e non serve altro aggiungere, la lavorazione millerighe del cappuccio placcato oro.
voto: 10/10
Allegati
IMG_1423.JPG
Aurora 88 millerighe 801
IMG_1423.JPG (259.46 KiB) Visto 2602 volte

Avatar utente
Celluloide
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 357
Iscritto il: martedì 9 agosto 2011, 0:40
Località: Verona
Sesso: Non Specificato

Re: AURORA 88 MILLERIGHE 801

Messaggio da Celluloide » sabato 2 giugno 2012, 10:24

3) Ergonomia e uso
Semplicemente il massimo. Nessuna altra penna è così semplice ed efficace allo stesso tempo. Perfettamente dimensionata e bilanciata, si usa sia con il cappuccio calzato che senza, e consente le più lunghe maratone di scrittura
voto: 10/10
Allegati
IMG_1422.JPG
Aurora 88 millerighe 801
IMG_1422.JPG (298.8 KiB) Visto 2600 volte

Avatar utente
Ottorino
Tecnico - Moderatore
Tecnico - Moderatore
Messaggi: 7100
Iscritto il: lunedì 24 novembre 2008, 9:21
La mia penna preferita: Doric donatami da Fab66
Il mio inchiostro preferito: colorato brillante o neronero
Misura preferita del pennino: Stub
FountainPen.it 500 Forum n.: 096
Fp.it ℵ: 022
Fp.it 霊気: 022
Località: Firenze
Sesso: Uomo

Re: AURORA 88 MILLERIGHE 801

Messaggio da Ottorino » sabato 2 giugno 2012, 10:25

Celluloide ha scritto: Pur essendo una penna che uso molto spesso, ha la tendenza a formare della muffa bianca alla base del conduttore. Perché?????
Io credo che si sia annidato un qualche battere, che prolifera indifferentemente dall'uso, e che non so con che prodotto sconfiggere. Mi aiuterete voi?
Grazie in anticipo!
Dante
Il tappo molto probabilmente tappa bene e quindi l'ambiente non si secca mai. Un lavaggio esteso dovrebbe togliere i batteri.
Magari con una soluzione saponosa e poi con acqua. Poi lasciala asciugare senza tappo e sorvegliala. Nel senso che per asciugare del tutto una penna puo' servire anche qualche mese. Se la guardi ogni tanto puoi aiutare le goccioline d'acqua a uscire.

Poi ricaricala con un inchiostro diverso, meglio nuovo. Un pelikan qualsiasi va piu' che bene.

Poi facci sapere

PS
L'eliminazione dei batteri si potrebbe fare con un ossidante deciso tipo varichina, ma non l'ho mai provata sulle penne.
Se fosse mia ci proverei ma siccome è tua .....

Pero' anche questa azione decisa non servirebbe a niente se poi hai un inchiostro che contiene batteri e che reinnesca il tutto.
Controlla anche gli inchiostri che hai
C'è rimedio ? Perché preoccuparsi ? Non c'è rimedio ? Perché preoccuparsi ?

Avatar utente
Celluloide
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 357
Iscritto il: martedì 9 agosto 2011, 0:40
Località: Verona
Sesso: Non Specificato

Re: AURORA 88 MILLERIGHE 801

Messaggio da Celluloide » sabato 2 giugno 2012, 10:28

4) Pennino e sistema di caricamento
Anche qui il livello è di assoluto riferimento. Il pennino in oro a 14 carati ha tutte le caratteristiche che apprezzo di più: precisione e flessibilità, scorrevolezza e "rotondità" su qualsiasi tipo di carta e con qualsiasi inchiostro. Per concisione assommo anche il giudizio sul sistema di caricamento, anche perché avrete ormai capito che questa penna è il mio vero punto di riferimento per tutte le altre.
Lo stantuffo è semplicemente il migliore che abbia mai provato: preciso e leggero da usare, riempie un serbatoio che ha un'autonomia ottimale. Io non ho trovato di meglio. Voi?
voto (potrei anche risparmiarmelo) 10/10
Allegati
IMG_1421.JPG
Aurora 88 millerighe 801
IMG_1421.JPG (279.07 KiB) Visto 2595 volte

Avatar utente
Celluloide
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 357
Iscritto il: martedì 9 agosto 2011, 0:40
Località: Verona
Sesso: Non Specificato

Re: AURORA 88 MILLERIGHE 801

Messaggio da Celluloide » sabato 2 giugno 2012, 10:30

5) Costo/valore e conclusioni
Penso che una penna come questa meriti un prezzo adeguato, che comunque, nelle sue ultime versioni, non era certo modesto. Sempre al di sotto delle Meisterstuck nere, non parliamo se volessimo un cappuccio dorato...
voto 10/10
Allegati
IMG_1424.JPG
Aurora 88 millerighe 801
IMG_1424.JPG (292.11 KiB) Visto 2593 volte

Avatar utente
colex
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1390
Iscritto il: lunedì 28 novembre 2011, 16:22
La mia penna preferita: OMAS Extra Lucens L.E. 331
Il mio inchiostro preferito: NoodlersBlack MB Permanent Blu
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 080
Arte Italiana FP.IT M: 028
Fp.it ℵ: 010
Località: Foggia
Sesso: Non Specificato

Re: AURORA 88 MILLERIGHE 801

Messaggio da colex » sabato 2 giugno 2012, 11:45

Ottorino ha scritto:
Celluloide ha scritto: Pur essendo una penna che uso molto spesso, ha la tendenza a formare della muffa bianca alla base del conduttore. Perché?????
Io credo che si sia annidato un qualche battere, che prolifera indifferentemente dall'uso, e che non so con che prodotto sconfiggere. Mi aiuterete voi?
Grazie in anticipo!
Dante
Il tappo molto probabilmente tappa bene e quindi l'ambiente non si secca mai. Un lavaggio esteso dovrebbe togliere i batteri.
Magari con una soluzione saponosa e poi con acqua. Poi lasciala asciugare senza tappo e sorvegliala. Nel senso che per asciugare del tutto una penna puo' servire anche qualche mese. Se la guardi ogni tanto puoi aiutare le goccioline d'acqua a uscire.

Poi ricaricala con un inchiostro diverso, meglio nuovo. Un pelikan qualsiasi va piu' che bene.

Poi facci sapere

PS
L'eliminazione dei batteri si potrebbe fare con un ossidante deciso tipo varichina, ma non l'ho mai provata sulle penne.
Se fosse mia ci proverei ma siccome è tua .....

Pero' anche questa azione decisa non servirebbe a niente se poi hai un inchiostro che contiene batteri e che reinnesca il tutto.
Controlla anche gli inchiostri che hai

Meno aggrassivo della varichina, potrebbe fare al caso, l'utilizzo dell'amuchina... Anche se, sono certo che, anche la varichina per i materiali di cui è composta la stilo, plastica, oro, ecc., sicuramente non dovrebbe fare alcun danno. Almeno, su alcune mie stilo in celluloide, pochissima varichina diluita in acqua, mi ha anche aiutato ad eliminare vecchissimi residui incrostati di inchiostro che, acqua ed ammoniaca, non erano in grado di sciogliere.
pen: Aurora*Delta*Kaweco*LAMY*Montblanc*OMAS*Parker*Pelikan*Pilot*Sheaffer*Stipula*TWSBI*Visconti*Waterman

ink: Aurora*Delta*Diamine*J.Herbin*Montblanc*Noodler's*Omas*Pelikan*Pilot Iroshizuku*Sailor*Visconti*Waterman

Avatar utente
Celluloide
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 357
Iscritto il: martedì 9 agosto 2011, 0:40
Località: Verona
Sesso: Non Specificato

Re: AURORA 88 MILLERIGHE 801

Messaggio da Celluloide » sabato 2 giugno 2012, 15:49

Grazie, oggi stesso, finito il pranzo coi parenti, proverò con l'amuchina, che dovrebbe eliminare i batteri senza rovinare la penna.
Dante

Avatar utente
vikingo60
Siringa Rovesciata
Siringa Rovesciata
Messaggi: 4734
Iscritto il: mercoledì 5 maggio 2010, 16:50
La mia penna preferita: Pelikan M 200
Il mio inchiostro preferito: Aurora Black
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 060
Arte Italiana FP.IT M: 060
Fp.it ℵ: 113
Fp.it Vera: 060
Località: Isernia
Sesso: Uomo

Re: AURORA 88 MILLERIGHE 801

Messaggio da vikingo60 » sabato 2 giugno 2012, 16:12

L'Aurora 88 in versione con cappuccio dorato millerighe è una penna davvero classica.In genere non mi piacciono i cappucci in metallo;questa è l'unica che mi piace.E' molto strano il fenomeno della muffa:che inchiostro usi?Potrebbe essere anche un inchiostro buono in cui si siano formate delle ife fungine.In quel caso,ripulita la penna per bene (io preferirei acqua e sapone neutro,ma non credo sia sufficiente ad eliminare le spore) sarebbe sufficiente usare inchiostro nuovo.
Complimenti come sempre per l'ottima recensione!
Cordiali saluti
Alessandro

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 9992
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Sesso: Uomo
Contatta:

Re: AURORA 88 MILLERIGHE 801

Messaggio da piccardi » sabato 2 giugno 2012, 18:50

Celluloide ha scritto:Buongiorno, Recensione flash, ma solo per fare il punto su una penna che a mio avviso è fra le 10 che hanno fatto la storia della stilografica
Argh il mio demonietto della pignoleria storica protesta veemente! La penna è bella ma non esageriamo. Mi vedo costretto a dissentire, la Aurora 88 non riesco a vederla nelle 10 penne che han fatto la storia della stilografica.

Penne che han fatto la storia della stilografica? Beh, direi, tirando giù un elenco sommario con le prime cose che mi passano in mente:

1) Le prime Waterman, per il loro alimentatore.
2) La Conklin con il crescent filler, primo caricamento automatico funzionale
3) Le prime Sheaffer per il loro caricamento a levetta.
4,5,6) Parker con la Duofold, la Vacumatic e la 51, tre icone dei rispettivi periodi.
7) La Sheaffer con la Balance, prima penna con linee affusolata, di cui anche questa è una discendente
8) La Pelikan 100, per il caricamento a stantuffo
9) La Doric della Eversharp, con le sue innumerevoli imitazioni
10) Le safety Monblanc
11) Le Onoto con la siringa rovesciata
12) La Pelikan 400, altra icona intramontabile
13) Le Sheaffer Triumph con il pennino conico
14) La serie 13x e 14x della Montblanc, altre icone classiche
15) Le Maki-E della Pilot

Diciamo che da qui in poi si può inserire anche la Aurora 88 originale (quella di Nizzoli), ma francamente dire che conti più nella storia della stilografica di una Skyline, di una Deco Band, di una Patrician, di una Eternal, di una Coronet, di una Hundred Year, di una Wing Flow, di una Rheingold, di una Sport, di una Pullman (e potrei continuare a lungo) è ampiamente contestabile. Occorre tenere ben presente che la storia della stilografica è mondiale, e che in questa ottica il contributo italiano è, purtroppo, alquanto ridotto.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
Celluloide
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 357
Iscritto il: martedì 9 agosto 2011, 0:40
Località: Verona
Sesso: Non Specificato

Re: AURORA 88 MILLERIGHE 801

Messaggio da Celluloide » sabato 2 giugno 2012, 20:49

Caro Simone,
A questo servi tu ;)
è il tuo demonietto che ci interessa!
Le penne che hai citato sono sicuramente importanti, e dal punto di vista storico hanno fatto la storia della stilografica. Quando scrive Dante però, leggete la voce (bella l'immagine...) di un appassionato che non sta scrivendo un trattato scientifico. Il rigore scientifico - storiografico potete pretenderlo da me quando leggete uno dei contributi scientifici che affido al mio Dipartimento.
Ecco perché la mia 88, con annessa muffa, me la tengo fra i top ten della storia; semplicemente molte delle penne che hai citato, in parte non mi attraggono veramente, non le collezionerei e men che meno le userei quotidianamente per scrivere (che per me è la stessa cosa).
Quando mi leggete trovate al 60% cuore, al 30% esperienza diretta (anzi, più onestamente direi praticaccia), e al 10% notizie che aspettano di essere corrette, arricchite e riordinate da chi ha veramente studiato la storia della stilografica.
Quindi grazie Simone! :D
Dante

rembrandt54
Sesso: Non Specificato

Re: AURORA 88 MILLERIGHE 801

Messaggio da rembrandt54 » sabato 2 giugno 2012, 22:16

Dante, anche io posseggo (con immensa gioia ;) ) la stessa tua penna ; appena letto della muffa, sono andato di corsa a vedere le mia...ufff..meno male...niente muffa !! :mrgreen:
Ma non sarà veramente l'inchiostro ?

Ah..dimenticavo..la mia ha il pennino M ..e la tua ?

stefano

Avatar utente
Celluloide
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 357
Iscritto il: martedì 9 agosto 2011, 0:40
Località: Verona
Sesso: Non Specificato

Re: AURORA 88 MILLERIGHE 801

Messaggio da Celluloide » sabato 2 giugno 2012, 22:44

rembrandt54 ha scritto:Dante, anche io posseggo (con immensa gioia ;) ) la stessa tua penna ; appena letto della muffa, sono andato di corsa a vedere le mia...ufff..meno male...niente muffa !! :mrgreen:
Ma non sarà veramente l'inchiostro ?

Ah..dimenticavo..la mia ha il pennino M ..e la tua ?

stefano
Ricordo che abbiamo in comune la fantastica 801!
anche la mia è M, quello che io definisco veramente un M, cioè non è autostradale come un Pelikan M né capillare come un M Sailor... Insomma un M ;)
Quanto alla muffa, sono sicuro che non è l'inchiostro perché ne ho provati già tre e mi fa lo stesso effetto con tutti. Ora l'ho risciacquata bene e ricaricata. Se continua così provo con l'amuchina. :P
Dante

cassullo
Sesso: Non Specificato

Re: AURORA 88 MILLERIGHE 801

Messaggio da cassullo » domenica 3 giugno 2012, 17:23

Da buon torinese non posso che condividere ed apprezzare il tuo giudizio positivo su questa splendida penna prodotta dall'AURORA . Io possiedo delle Optima sia nere che in aurolide blu , devo dire che mi trovo divinamente .
Saluti . :)

Rispondi