Aurora Optima seconda serie?

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
Piumato
Converter
Converter
Messaggi: 6
Iscritto il: mercoledì 20 maggio 2020, 17:33

Aurora Optima seconda serie?

Messaggio da Piumato »

Ciao a tutti,
Recentemente ho messo mano su una Aurora Optima, credo una delle prime serie, forse la seconda ma non ho elementi sufficienti per confermarlo.

Chiedo ai più esperti un aiuto per identificare il modello.
A differenza della prima serie la mia ha una veretta sul fondello e sul corpo. Elementi che non rientrano nemmeno nella terza serie serie a quanto ho capito.
Inoltre sul corpo c’è ancora la dicitura Aurora Fabbrica Italiana di penne ad inchiostro, quindi deduco che il modello sia pre ‘46 ma non ho riscontri al momento.
Grazie
Allegati
A4F5F1CF-6C3C-4DAB-BE78-49E4C8FF1F6B.jpeg
DA37A647-9177-4A48-967D-B46F2B3A7F71.jpeg
9F613435-2B71-445F-A042-7348F4ED86B9.jpeg

Avatar utente
sanpei
Honoris Causa
Honoris Causa
Messaggi: 1700
Iscritto il: giovedì 15 gennaio 2009, 18:10
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 006
Località: Torino
Contatta:

Aurora Optima seconda serie?

Messaggio da sanpei »

è il modello rifatto a fine anni '80 la dicitura dovrebbe essere Penne a serbatoio non Inchiostro,
sono penne che soffrivano di gravi problemi di deformazione e rotture dovuti al tipo di materiale,
se la tua non ha problemi è già un buon inizio.
http://www.zona900.com
Facciamo cose, incontriamo persone.

Zona900-Facebook https://www.facebook.com/Zona900-601300 ... /timeline/

Avatar utente
Giorgio1955
Levetta
Levetta
Messaggi: 715
Iscritto il: sabato 28 settembre 2013, 16:06
La mia penna preferita: ←Ancora --- Zerollo→
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 black
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 030
Località: Galatina (LE)
Sesso:

Aurora Optima seconda serie?

Messaggio da Giorgio1955 »

Ricapitoliamo brevemente: una prima versione della Optima risale agli anni '30 e forse è meglio chiamarla Optima old. La Optima moderna che è attualmente ancora in produzione con il modello nero e le belle auroloide, le flex ecc. è stata inaugurata negli anni '80. Di questa possiamo distinguere una prima versione e una seconda versione (l'attuale). Le differenze principali sono nella greca. Per quanto attiene alla prima versione, i primi esemplari avevano anche diverstà nel pennino e la sezione era leggermente diversa. La seconda versione (l'attuale) la conosciamo tutti.
Ora le auroloide della prima versione crema e grigia hanno dato le problematiche ampiamente note; il tuo modello appartiene ai primi esemplari della prima serie. Come ha sottolineato Sanpei se non è successo niente finora, è molto difficile che succeda ora. Quindi goditela. Saluti.
Giorgio

Avatar utente
Ghiandaia
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 438
Iscritto il: domenica 12 maggio 2019, 10:43
La mia penna preferita: Cambia costantemente
Il mio inchiostro preferito: Vedi sopra
Misura preferita del pennino: Broad
Sesso:

Aurora Optima seconda serie?

Messaggio da Ghiandaia »

Bella penna, la resina ha dalle screziature estremamente eleganti, complimenti!

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 13009
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Aurora Optima seconda serie?

Messaggio da maxpop 55 »

Complimenti, bella penna, come ti hanno gia' detto è la versione rifatta negli anni '80, se non si è deformata fino ad ora, dopo oltre 30 anni, credo che puoi stare tranquillo per il futuro.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
TeoJ
Levetta
Levetta
Messaggi: 672
Iscritto il: martedì 27 dicembre 2016, 14:42
La mia penna preferita: Omas
Fp.it Vera: 031
Località: Novara
Sesso:
Contatta:

Aurora Optima seconda serie?

Messaggio da TeoJ »

Piumato ha scritto:
mercoledì 20 maggio 2020, 23:26
Chiedo ai più esperti un aiuto per identificare il modello.
A differenza della prima serie la mia ha una veretta sul fondello e sul corpo. Elementi che non rientrano nemmeno nella terza serie serie a quanto ho capito.
E' una prima serie della Optima moderna, quella con l'Auroloide che si ritirava: si riconosce per la sezione cilindrica con quel canale scavato ben definito verso la fine.

Quelle successive, con la riformulazione del materiale più stabile, hanno il finale della sezione simile ma la parte precedente è conica
Immagine2.png
Mentre quelle anni 40, oltre a non avere l'anellino sul fondello, avevano la sezione convessa ma continua
2mzd475-1-576x768.jpg
Se non si è ancora ritirata sei fortunatissimo, goditela :mrgreen:
Giorgio1955 ha scritto:
giovedì 21 maggio 2020, 9:52
Ora le auroloide della prima versione crema e grigia hanno dato le problematiche ampiamente note; il tuo modello appartiene ai primi esemplari della prima serie.
Ho visto anche delle optima blu che avevano ritirato un sacco (tipo questa che c'è ora su ebay): si vede il materiale del fusto che si è ritirato in lunghezza, e la curva sul cappuccio suggerisce che si sia ristretto
Immagine3.png
Matteo

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 13009
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Aurora Optima seconda serie?

Messaggio da maxpop 55 »

Piumato ha scritto:
mercoledì 20 maggio 2020, 23:26
Ciao a tutti,
Recentemente ho messo mano su una Aurora Optima, credo una delle prime serie, forse la seconda ma non ho elementi sufficienti per confermarlo.

Chiedo ai più esperti un aiuto per identificare il modello.
A differenza della prima serie la mia ha una veretta sul fondello e sul corpo. Elementi che non rientrano nemmeno nella terza serie serie a quanto ho capito.
Inoltre sul corpo c’è ancora la dicitura Aurora Fabbrica Italiana di penne ad inchiostro, quindi deduco che il modello sia pre ‘46 ma non ho riscontri al momento.
Grazie
Guardando bene anche la tua si è ritirata sulla sezione poco prima del pennino, mi dispiace averlo notato.
questa è la tua foto e si vede chiaramente :(
Allegati
A4F5F1CF-6C3C-4DAB-BE78-49E4C8FF1F6B.jpg
A4F5F1CF-6C3C-4DAB-BE78-49E4C8FF1F6B.jpg (23.69 KiB) Visto 505 volte
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
Automedonte
Levetta
Levetta
Messaggi: 559
Iscritto il: martedì 25 febbraio 2020, 16:33
La mia penna preferita: Aurora 88 big
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Sesso:

Aurora Optima seconda serie?

Messaggio da Automedonte »

Come farete a notare questi particolari :shock:
Cesare Augusto

Avatar utente
piccardi
Fp.it Admin
Fp.it Admin
Messaggi: 11863
Iscritto il: domenica 23 novembre 2008, 18:17
La mia penna preferita: Troppe...
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 001
Arte Italiana FP.IT M: 001
Fp.it ℵ: 001
Fp.it 霊気: 001
Località: Firenze
Contatta:

Aurora Optima seconda serie?

Messaggio da piccardi »

Giorgio1955 ha scritto:
giovedì 21 maggio 2020, 9:52
Ricapitoliamo brevemente: una prima versione della Optima risale agli anni '30 e forse è meglio chiamarla Optima old.
Ma neanche per sogno.
Si può chiamare la nuova "Optima rifatta", semmai, o se suona male, neo-Optima, Optima new ecc.
E' lei la riedizione, mica quella originale.

Simone
Questo è un forum in italiano, per pietà evitiamo certi obbrobri linguistici:
viewtopic.php?f=19&t=3123
e per aiutare chi non trova un termine:
viewtopic.php?f=19&t=1758

Avatar utente
Giorgio1955
Levetta
Levetta
Messaggi: 715
Iscritto il: sabato 28 settembre 2013, 16:06
La mia penna preferita: ←Ancora --- Zerollo→
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 black
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 030
Località: Galatina (LE)
Sesso:

Aurora Optima seconda serie?

Messaggio da Giorgio1955 »

Simone, è vero che tu stai a Firenze, patria dell'italiano, ma guarda che io ho detto la stessa cosa: anni '30 Aurora Optima originale, anni '90 le nuove serie. Saluti.
Giorgio

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 13009
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Aurora Optima seconda serie?

Messaggio da maxpop 55 »

Automedonte ha scritto:
giovedì 21 maggio 2020, 21:26
Come farete a notare questi particolari :shock:
Purtroppo la tua ha gli stessi problemi di quella mostrata da Teo, forse anche in un altro punto del fusto, ma potrebbe essere un effetto ottico essendo il punto dove è stampato il marchio Aurora sul fusto.
Per controllare, dovresti passare il dito in quel punto per accorgerti al tatto se c'è o meno ondulazione.
La prima è la tua foto, le altre due sono ingrandimenti, i punti segnati in rosso sono le parti in cui il materiale si è ristretto.
Allegati
A4F5F1CF-6C3C-4DAB-BE78-49E4C8FF1F6B.jpg
A4F5F1CF-6C3C-4DAB-BE78-49E4C8FF1F6B copia.jpg
A4F5F1CF-6C3C-4DAB-BE78-49E4C8FF1F6B copia 2.jpg
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
Automedonte
Levetta
Levetta
Messaggi: 559
Iscritto il: martedì 25 febbraio 2020, 16:33
La mia penna preferita: Aurora 88 big
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Sesso:

Aurora Optima seconda serie?

Messaggio da Automedonte »

Ok ora nella seconda foto vicino alla vera lo vedo anche io :mrgreen:
Cesare Augusto

Piumato
Converter
Converter
Messaggi: 6
Iscritto il: mercoledì 20 maggio 2020, 17:33

Aurora Optima seconda serie?

Messaggio da Piumato »

Grazie a tutti.
Confermo che le sezioni in plastica sono tutte ritirate, le vere infatti stanno lasche. Il meccanismo di carica però sembra funzionare bene.
Proverò a sentire l’assistenza aurora per capire cosa si può fare. Mi dispiacerebbe cambiare tutto il corpo perché questa colorazione non si trova più e mi piace molto.

Avatar utente
ricart
Levetta
Levetta
Messaggi: 557
Iscritto il: venerdì 18 agosto 2017, 14:05
La mia penna preferita: Pelikan 120
Il mio inchiostro preferito: Ora: Waterman blu-nero
Misura preferita del pennino: Fine
Fp.it Vera: 054
Località: Porpetto (UD)
Sesso:

Aurora Optima seconda serie?

Messaggio da ricart »

Qualche anno fa al negoziante, che poi mi (s)vendette la penna, l'Aurora gli aveva cambiato il corpo completo cappuccio compreso recuperando il solo pennino. Da quanto mi riferì il negoziante la sostituzione fu gratuita perché riconobbero il difetto dell' auroloide. Il corpo originale deformato era quella marrone sostituito con quello blu. Mi sono ritrovato con una penna ibrida perché aveva la nuova greca con il pennino della serie precedente. Nulla di male ho solo atteso il momento favorevole per acquistare nel mercatino del forum un'altra Optima, per caso anche questa blu, con la prima greca e con il pennino attuale, ho fatto il cambio e mi ritrovo due penne coeve.

mandi
Riccardo

Si sta come d'autunno sugli alberi le foglie (G.U.)

marnautz
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 154
Iscritto il: sabato 25 aprile 2015, 23:21
La mia penna preferita: Cartier Louis
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Lodi
Sesso:

Aurora Optima seconda serie?

Messaggio da marnautz »

Confermo, se la mandi in Aurora con circa 50€ ti danno una penna nuova su cui innestano il tuo pennino. E ti rendono la tua penna senza pennino. In realtà la nuova non é la stessa che trovi in negozio, perché la veretta é diversa, é come la prima serie ma con la scritta Aurora sul fronte del cappuccio anziché sul retro.
A me questa cosa ha mandato in fissa. Fortunatamente avevo una scatola da una Talentum piccola venduta. Poi ho cercato il pennino decorato per la versione nuova. Siccome con lo trovavo ho dovuto prendere una Talentum grande da cui ho cannibalizzato il pennino. E sono riuscito a vendere il corpo della Talentum prima di trovarle un altro pennino spare! Così ho chiuso questo circolo infernale...
Quindi alla fine la mia vecchia deformata (non grave) si é ripresa il suo pennino ed ora ho anche la versione nuova che devo dire é molto bella.

Rispondi

Torna a “Penne Stilografiche”