Montblanc Dumas: che inchiostro?

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 1182
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino - Sud Europa
Sesso:
Contatta:

Montblanc Dumas: che inchiostro?

Messaggio da Monet63 » domenica 8 settembre 2019, 20:00

HoodedNib ha scritto:
domenica 8 settembre 2019, 18:11
Immagino sia L' IG Turquoise, bel colore ma e' un ferrogallico, la KWZ non fa solo ferrogallici (anche se ha iniziato con quelli) e questo Cappuccino non lo e', come lavabilita' e' nella media di inchiostri simili, abbastanza facile da togliere in condizioni normali, non mi e' mai capitato che asciugasse in una penna quindi non ti saprei dire in quellecondizioni.
In realtà la lavabilità non dipende dal fatto che si tratti di un ferrogallico o meno, ma dall'uso di determinati coloranti, usati - in questo caso - insieme alla base ferrogallica, ma che diventano problematici da lavar via anche nelle formulazioni non ferrogalliche.
Ad esempio, il KWZ IG blue n°3 contiene un colorante ftalocianinico (o antrachinonico, ora francamente non ricordo); in entrambi i casi parliamo di sostanze con potere colorante straordinariamente alto, che tendono a macchiare le superfici con cui vengono a contatto, a prescindere dalla formulazione ferrogallica o non ferrogallica; si tratta di peculiarità del colorante, e tra l'altro il fenomeno non si verifica solo nel caso degli inchiostri, ma anche in altre soluzioni e anche nelle sospensioni (esempio nei colori a tempera e ad olio). Altri coloranti, come (restando nei blu) il metilene, l'indigotina, il PTMA (acido fosfotungstico molibdenico), invece, non hanno tendenza a macchiare.
:wave:
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Avatar utente
francoiacc
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1318
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Arco Brown
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Montblanc Dumas: che inchiostro?

Messaggio da francoiacc » domenica 8 settembre 2019, 20:46

Il mio KWZ è l'IG Blue #6, un colore bellissimo, ma una dannazione da lavare via.
Comunque sulla Dumas vorrei un inchiostro poco problematico, e credo che gli inchiostri MB siano tranquilli, hanno buone caratteristiche di flusso e si lavano facilmente.
Francesco

"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"

Avatar utente
francoiacc
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1318
Iscritto il: martedì 19 dicembre 2017, 23:29
La mia penna preferita: OMAS Extra Arco Brown
Il mio inchiostro preferito: P.W. Akkerman #5 Shocking Blue
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Capitale del Regno delle Due Sicilie
Sesso:

Montblanc Dumas: che inchiostro?

Messaggio da francoiacc » sabato 14 settembre 2019, 17:53

Alla fine ho optato per il Tofee Brown.
Allegati
20190914_174643.jpg
Francesco

"E' sempre meglio vivere di rimorsi che di rimpianti"

Avatar utente
jebstuart
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 494
Iscritto il: sabato 4 febbraio 2017, 22:41
La mia penna preferita: Montblanc Celluloid 14x
Il mio inchiostro preferito: Sailor NanoPigment
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Napoli
Sesso:

Montblanc Dumas: che inchiostro?

Messaggio da jebstuart » sabato 14 settembre 2019, 22:00

Penna bellissima, Francesco.
Avrei dovuto fregartela :mrgreen:



PS: Nonostante l’amore per penne e sapere, temo che il Generale McArthur avesse ragione :D
Mauro

Rispondi