Columbus 134 dopo il restauro.

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
Rispondi
Avatar utente
sussak
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 191
Iscritto il: martedì 26 febbraio 2019, 12:02
La mia penna preferita: Parker Duofold Orange Senior,
Il mio inchiostro preferito: Diamine, Lamy Azurite
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Sesso:

Columbus 134 dopo il restauro.

Messaggio da sussak » venerdì 24 maggio 2019, 10:23

Comperata approssimativamente nel 1985 ad un'asta in via Torino e finita in un cassetto fino ad un paio di mesi fa.
Grazie al forum ed all'interesse ritrovato, l'ho esaminata ed all'esterno era perfetta; celluloide pressochè trasparente e priva di difetti.
L'ho smontata ed era completamente marcita all'interno, sacchetto spaccato, leva e barra a J un ammasso di ruggine e completamente corrose, piena di vecchia morchia e pennino che non scriveva nemmeno ad intinzione. L'ho portata da Ercolessi, è stata completamente ricondizionata con spesa modica, ed ora scrive come se fosse appena uscita dalla fabbrica.
Il pennino mi lasciava un poco perplesso, ma quello nuovo, identico all'originale, ha un tratto M, semiflessibile, scorrevole e con un tratto copioso, senza essere eccessivo. Sono più che soddifatto, anche dal punto di vista sentimentale. Proprio vicino a quello stabilimento ci sono cresciuto, era come il retro di casa.
Allegati
Columbus134.JPG

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 11411
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Columbus 134 dopo il restauro.

Messaggio da maxpop 55 » venerdì 24 maggio 2019, 11:28

La serie 13x della Columbus comprendeva le tre taglie, la 130 piccola che misurava 12 cm, la 132 media che misurava 13 cm e la tua che era la grande che misurava 14 cm.
Queste penne mi hanno sempre affascinato, sono molto belle e spesso sono vestite con meravigliose celluloidi.
Complimenti per averle ridato nuova vita facendola sistemare. :clap: :clap:
L'unica cosa che mi preoccupa è la parte superiore del cappuccio giallina, non vorrei fosse cristallizzazione.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
sussak
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 191
Iscritto il: martedì 26 febbraio 2019, 12:02
La mia penna preferita: Parker Duofold Orange Senior,
Il mio inchiostro preferito: Diamine, Lamy Azurite
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Sesso:

Columbus 134 dopo il restauro.

Messaggio da sussak » venerdì 24 maggio 2019, 11:38

No, non temere, è il riflesso di luce della finestra sul blocco.
La celluloide è sana ed uniforme nelle screziature.
Nella fotografia, praticata per più di 50 anni, ho perso un poco di passione.
Dopo l'avvento digitale, ed usando Leica, mi sono abbastanza disgustato per la corsa alla griffe ed ai suoi prezzi stratosferici.
Secondo me le passioni sono belle quando l'appagamento è alla portata di tutti.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 11411
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Columbus 134 dopo il restauro.

Messaggio da maxpop 55 » venerdì 24 maggio 2019, 11:50

sussak ha scritto:
venerdì 24 maggio 2019, 11:38
No, non temere, è il riflesso di luce della finestra sul blocco.
La celluloide è sana ed uniforme nelle screziature.
...................................
..............
Molto meglio così :thumbup:
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
Giorgio1955
Levetta
Levetta
Messaggi: 540
Iscritto il: sabato 28 settembre 2013, 16:06
La mia penna preferita: ←Ancora --- Zerollo→
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 black
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 030
Località: Galatina (LE)
Sesso:

Columbus 134 dopo il restauro.

Messaggio da Giorgio1955 » venerdì 24 maggio 2019, 11:54

La Columbus 13X è un classico della ditta; la tua è molto bella e secondo me avrebbe meritato un pennino in oro sicuramente non troppo problematico da trovare. Complimenti e saluti
Giorgio

Avatar utente
sussak
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 191
Iscritto il: martedì 26 febbraio 2019, 12:02
La mia penna preferita: Parker Duofold Orange Senior,
Il mio inchiostro preferito: Diamine, Lamy Azurite
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Sesso:

Columbus 134 dopo il restauro.

Messaggio da sussak » venerdì 24 maggio 2019, 12:32

Vedi, potrai senza dubbio aver ragione, ma la finitura in ferro la trovo molto coerente con l'anno 1948.
Me lo ricordo benissimo, il freddo cane e la neve copiosissima d'inverno, il primo giorno di scuola, la fame sempiterna, il cappottino ricavato da una vecchia coperta militare, un solo paio di scarpe, la gente magra come non si può nemmeno immaginare. L'oro era riservato per comprare qualche salame e del burro dai contadini.

Avatar utente
Giorgio1955
Levetta
Levetta
Messaggi: 540
Iscritto il: sabato 28 settembre 2013, 16:06
La mia penna preferita: ←Ancora --- Zerollo→
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 black
Misura preferita del pennino: Medio
Fp.it ℵ: 030
Località: Galatina (LE)
Sesso:

Columbus 134 dopo il restauro.

Messaggio da Giorgio1955 » venerdì 24 maggio 2019, 12:42

Se le finiture sono in acciaio hai pienamente ragione, io parlavo così perché dalle foto la veretta e soprattutto la levetta mi erano sembrate dorate; inoltre ho sempre visto 13X con finiture dorate e pennino in oro.
Giorgio

Avatar utente
domenico98
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 212
Iscritto il: mercoledì 12 marzo 2014, 19:47
La mia penna preferita: Omas Extra Senior
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 brillant black
Misura preferita del pennino: Flessibile
Località: Milano
Sesso:

Columbus 134 dopo il restauro.

Messaggio da domenico98 » venerdì 24 maggio 2019, 16:41

Bellissima penna! Sono molto contento per il risultato del restauro, spero possa donare tante soddisfazioni! È da un po' che sto tenendo d'occhio questo modello, sia per la forma, sia per i colori della celluloide, sia per la qualità di scrittura. Vorrà dire che prima o poi ne prenderò una, è solo questione di tempo :mrgreen:. Veramente un gioiellino, complimenti a te per la penna e al tecnico per il restauro (sono andato giusto oggi a fargli in saluto)!

Lorenzo Domenico
"Il primo dovere di un gentiluomo è quello di sognare"
(O. Wilde)

Avatar utente
sussak
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 191
Iscritto il: martedì 26 febbraio 2019, 12:02
La mia penna preferita: Parker Duofold Orange Senior,
Il mio inchiostro preferito: Diamine, Lamy Azurite
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Sesso:

Columbus 134 dopo il restauro.

Messaggio da sussak » venerdì 24 maggio 2019, 16:53

Grazie Lorenzo.
Pensa che fino a poco tempo fa ritenevo che fosse un rottame; ora invece la uso.
Il baffetto di Ercolessi è una persona capace, nei limiti impostigli dal negozio.

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 11411
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Columbus 134 dopo il restauro.

Messaggio da maxpop 55 » venerdì 24 maggio 2019, 18:22

Giorgio1955 ha scritto:
venerdì 24 maggio 2019, 12:42
Se le finiture sono in acciaio hai pienamente ragione, io parlavo così perché dalle foto la veretta e soprattutto la levetta mi erano sembrate dorate; inoltre ho sempre visto 13X con finiture dorate e pennino in oro.
Giorgio hai ragione, anch'io non ho mai visto una 13x con pennino non in oro.
L'importante è che il proprietario sia contento della penna e di come scrive, il resto è puro collezionismo.
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Avatar utente
sussak
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 191
Iscritto il: martedì 26 febbraio 2019, 12:02
La mia penna preferita: Parker Duofold Orange Senior,
Il mio inchiostro preferito: Diamine, Lamy Azurite
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Milano
Sesso:

Columbus 134 dopo il restauro.

Messaggio da sussak » venerdì 24 maggio 2019, 18:31

Non lo metto in dubbio, ma il pennino è marcato, come da foto...
poi dati i tempi, credo che tutto fosse possibile, o no ?
Allegati
Columbus134 pennino.jpg

Avatar utente
maxpop 55
Tecnico
Tecnico
Messaggi: 11411
Iscritto il: venerdì 17 agosto 2012, 19:24
La mia penna preferita: perché una sola?
Il mio inchiostro preferito: Aurora BlacK
Misura preferita del pennino: Medio
FountainPen.it 500 Forum n.: 029
Fp.it ℵ: 016
Fp.it 霊気: 009
Fp.it Vera: 107
Località: Portici (NA)
Sesso:

Columbus 134 dopo il restauro.

Messaggio da maxpop 55 » venerdì 24 maggio 2019, 18:50

sussak ha scritto:
venerdì 24 maggio 2019, 18:31
Non lo metto in dubbio, ma il pennino è marcato, come da foto...
poi dati i tempi, credo che tutto fosse possibile, o no ?
I pennini d'acciaio erano montati durante la guerra e/o poco prima, dopo la guerra nonostante la fame le case costruttrici ricominciarono a mettere i pennini d'oro alle loro penne di alta gamma.
Prima della guerra "periodo Autarchico" l'oro veniva dato al regime.
La tua era ed è una gran penna, montava il pennino in oro con la caratura dell'oro, 585 in un rombo tra la scritta Columbus sopra, ed Extra sotto, mentre più giù portava il n° 154 che era la grandezza.
Quello in foto è il pennino della 132.
Allegati
E.jpg
Sezione e Pennino n° 152 della Columbus 132
Il valore di una stilografica non dipende dal costo, ma dal valore che noi le diamo.

Rispondi