Da dove incominciamo?

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
GePen
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 30
Iscritto il: domenica 17 marzo 2019, 10:45

Da dove incominciamo?

Messaggio da GePen » lunedì 18 marzo 2019, 14:56

marcof ha scritto:
lunedì 18 marzo 2019, 13:31
Ciao e auguri per la kakuno, è un'ottima penna. Io ne ho una con pennino F e mi piace molto.
Quando la provi, prima di bestemmiare se magari senti che gratta, ricordati che con le stilografiche non bisogna calcare, la devi lasciare scorrere sul foglio. Io come EF ho una penmanship e nei commenti su amazon la criticavano tantissimo proprio perché grattava. In effetti se si calca è quasi una taglierina :D , ma se la lasci scorrere scrive che è una bellezza.
Tornando alla kakuno, l'unica cosa strana che ho riscontrato è che lasciandola inutilizzata il livello di inchiostro nella cartuccia diminuiva inesorabilmente :think:
Ottimo consiglio, dato che per me calcare è prassi e fare il segno su tutte le pagine 😂😅

GePen
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 30
Iscritto il: domenica 17 marzo 2019, 10:45

Da dove incominciamo?

Messaggio da GePen » lunedì 18 marzo 2019, 14:58

Stormwolfie ha scritto:
lunedì 18 marzo 2019, 14:15
La questione riguarda esclusivamente i pennini di Sailor, Pilot e Platinum. A parte la capless sotto il punto di vista estetico nelle loro penne commerciali i giapponesi hanno uno stile classico e sobrio, ciò che fa la vera differenza sono i pennini. Un altro mondo.
La Twsbi usa pennino marca Jowo utilizzati da tante altre aziende europee e non, per cui nessuna particolare novità per questo aspetto, mentre per il design la ritengo un’azienda creativa ed interessante!
Purtroppo da profano mi sono fatto trascinare dall'aspetto estetico e le Twsbi sono davvero accattivanti. Non mancherà occasione per approfondire i pennini JP.

GePen
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 30
Iscritto il: domenica 17 marzo 2019, 10:45

Da dove incominciamo?

Messaggio da GePen » lunedì 18 marzo 2019, 15:01

Quindi secondo voi sarà troppo drastico il passaggio a causa del pennino?

Avatar utente
Stormwolfie
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 918
Iscritto il: lunedì 4 dicembre 2017, 16:59
La mia penna preferita: Sailor 1911
Il mio inchiostro preferito: Sailor Blue Black
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Roma
Sesso:

Da dove incominciamo?

Messaggio da Stormwolfie » lunedì 18 marzo 2019, 15:37

GePen ha scritto:
lunedì 18 marzo 2019, 15:01
Quindi secondo voi sarà troppo drastico il passaggio a causa del pennino?
Beh , è un pennino sottile, se sei abituato ad una sfera il passaggio è drastico. Ma vedrai che per abituarti ci vorrà poco, inoltre apprezzerai le doti di precisione ed affidabilità del pennino.
STEFANO

Ogni penna corre con inchiostri diversi su altrettante innumerevoli carte. Alcune scivolano rapide, altre con piena lentezza, altre grattano ritmi piacevoli. Ognuna esprime un suo carattere che lo scrittore dolcemente doma.

GePen
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 30
Iscritto il: domenica 17 marzo 2019, 10:45

Da dove incominciamo?

Messaggio da GePen » lunedì 18 marzo 2019, 17:34

Stormwolfie ha scritto:
lunedì 18 marzo 2019, 15:37
GePen ha scritto:
lunedì 18 marzo 2019, 15:01
Quindi secondo voi sarà troppo drastico il passaggio a causa del pennino?
Beh , è un pennino sottile, se sei abituato ad una sfera il passaggio è drastico. Ma vedrai che per abituarti ci vorrà poco, inoltre apprezzerai le doti di precisione ed affidabilità del pennino.
Grazie per l'incoraggiamento. Attendo con ansia il. Pacchetto

Little
Converter
Converter
Messaggi: 9
Iscritto il: giovedì 7 marzo 2019, 21:34

Da dove incominciamo?

Messaggio da Little » lunedì 18 marzo 2019, 18:15

GePen ha scritto:
lunedì 18 marzo 2019, 15:01
Quindi secondo voi sarà troppo drastico il passaggio a causa del pennino?
L'unica cosa drastica è che non riuscirai più a scrivere con una bic :mrgreen: :mrgreen:

Non ho ancora provato le giapponesi ma sono molto curioso anche io riguardo i tanto elogiati pennini che queste montano (senza contare il fatto che sono stato conquistato dalla capless)...in ogni caso...

A quanto leggo stai facendo più o meno il mio percorso...anche io sono passato dalle penna usa e getta alle parker jotter per poi provare 2-3 marche di refill differenti per poi passare alle stilografiche...non tornerei mai indietro e mi sono in un certo qual modo pentito di aver fatto il passaggio troppo tardi, dopo scatole e scatole di bic.
Il cambiamento più importante che ho sperimentato è stato che non dovendo più fare pressione sul foglio riuscivo ad essere più preciso nel tratto e, quindi, a scrivere meglio e con meno fatica.

I fini giapponesi dicono tutti siano più sottili dei fini europei ma anche la mia lamy safari EF ha un tratto che reputo sufficientemente fine per le mie esigenze e per i miei gusti (probabilmente anche perché non posso fare il paragone diretto)

Da quel che scrivi direi che sei andato per una TWSBI alla fine...io ho una eco transparent da un mesetto e mi ci sto trovando molto bene....non posso darti feedback per quanto riguarda il tratto visto che ho montato uno stub 1.1 ma in generale secondo me è un buon prodotto

GePen
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 30
Iscritto il: domenica 17 marzo 2019, 10:45

Da dove incominciamo?

Messaggio da GePen » lunedì 18 marzo 2019, 22:31

Little ha scritto:
lunedì 18 marzo 2019, 18:15
GePen ha scritto:
lunedì 18 marzo 2019, 15:01
Quindi secondo voi sarà troppo drastico il passaggio a causa del pennino?
L'unica cosa drastica è che non riuscirai più a scrivere con una bic :mrgreen: :mrgreen:

Non ho ancora provato le giapponesi ma sono molto curioso anche io riguardo i tanto elogiati pennini che queste montano (senza contare il fatto che sono stato conquistato dalla capless)...in ogni caso...

A quanto leggo stai facendo più o meno il mio percorso...anche io sono passato dalle penna usa e getta alle parker jotter per poi provare 2-3 marche di refill differenti per poi passare alle stilografiche...non tornerei mai indietro e mi sono in un certo qual modo pentito di aver fatto il passaggio troppo tardi, dopo scatole e scatole di bic.
Il cambiamento più importante che ho sperimentato è stato che non dovendo più fare pressione sul foglio riuscivo ad essere più preciso nel tratto e, quindi, a scrivere meglio e con meno fatica.

I fini giapponesi dicono tutti siano più sottili dei fini europei ma anche la mia lamy safari EF ha un tratto che reputo sufficientemente fine per le mie esigenze e per i miei gusti (probabilmente anche perché non posso fare il paragone diretto)

Da quel che scrivi direi che sei andato per una TWSBI alla fine...io ho una eco transparent da un mesetto e mi ci sto trovando molto bene....non posso darti feedback per quanto riguarda il tratto visto che ho montato uno stub 1.1 ma in generale secondo me è un buon prodotto
Grazie per la tua testimonianza e per me è un piacere abbandonare le bic per questo mondo così affascinante..... Ho preso una Pilot Kakuno, appena arriva la testo. Ma il prossimo step sarà in casa Twsbi.

GePen
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 30
Iscritto il: domenica 17 marzo 2019, 10:45

Da dove incominciamo?

Messaggio da GePen » mercoledì 20 marzo 2019, 14:08

Buon pomeriggio a tutti, penna arrivata, ho passato la mattina a scrivere e non è andata così male.... Quindi il passaggio dalla Jotter alla kakuno non è stato così drastico.
Unica cosa che devo ammettere è che ho inserito la cartuccia in modo poco delicato causando la fuoriusicta dell'inchiostro sbavando tutta la penna..... Ovviamente ho pulito tutto quanto ma potete insultarmi 😁

Avatar utente
Stormwolfie
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 918
Iscritto il: lunedì 4 dicembre 2017, 16:59
La mia penna preferita: Sailor 1911
Il mio inchiostro preferito: Sailor Blue Black
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Roma
Sesso:

Da dove incominciamo?

Messaggio da Stormwolfie » mercoledì 20 marzo 2019, 14:11

Non credo che qui dentro trovi qualcuno con mani e penne pulite😁
STEFANO

Ogni penna corre con inchiostri diversi su altrettante innumerevoli carte. Alcune scivolano rapide, altre con piena lentezza, altre grattano ritmi piacevoli. Ognuna esprime un suo carattere che lo scrittore dolcemente doma.

GePen
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 30
Iscritto il: domenica 17 marzo 2019, 10:45

Da dove incominciamo?

Messaggio da GePen » mercoledì 20 marzo 2019, 14:32

Piccola consolazione..... Una cosa è certa, il pennino EF mi piace ma vorrei provare anche quello F

Avatar utente
Stormwolfie
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 918
Iscritto il: lunedì 4 dicembre 2017, 16:59
La mia penna preferita: Sailor 1911
Il mio inchiostro preferito: Sailor Blue Black
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Roma
Sesso:

Da dove incominciamo?

Messaggio da Stormwolfie » mercoledì 20 marzo 2019, 14:41

la tragedia di questo mondo è proprio questa...capisci?
STEFANO

Ogni penna corre con inchiostri diversi su altrettante innumerevoli carte. Alcune scivolano rapide, altre con piena lentezza, altre grattano ritmi piacevoli. Ognuna esprime un suo carattere che lo scrittore dolcemente doma.

GePen
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 30
Iscritto il: domenica 17 marzo 2019, 10:45

Da dove incominciamo?

Messaggio da GePen » mercoledì 20 marzo 2019, 14:49

Stormwolfie ha scritto:
mercoledì 20 marzo 2019, 14:41
la tragedia di questo mondo è proprio questa...capisci?
Ripeto.... Già ho scimmie giornaliere per altre passioni quindi sono abituato 😂

Little
Converter
Converter
Messaggi: 9
Iscritto il: giovedì 7 marzo 2019, 21:34

Da dove incominciamo?

Messaggio da Little » mercoledì 20 marzo 2019, 14:57

GePen ha scritto:
mercoledì 20 marzo 2019, 14:32
Piccola consolazione..... Una cosa è certa, il pennino EF mi piace ma vorrei provare anche quello F
L'inizio della fine.... Poi vorrai provare il medio, lo stub, il flessibile, nel mentre comincerai a provare curiosità per le mille sfumature di inchiostri... :lol:

GePen
Touchdown
Touchdown
Messaggi: 30
Iscritto il: domenica 17 marzo 2019, 10:45

Da dove incominciamo?

Messaggio da GePen » mercoledì 20 marzo 2019, 15:37

Little ha scritto:
mercoledì 20 marzo 2019, 14:57
GePen ha scritto:
mercoledì 20 marzo 2019, 14:32
Piccola consolazione..... Una cosa è certa, il pennino EF mi piace ma vorrei provare anche quello F
L'inizio della fine.... Poi vorrai provare il medio, lo stub, il flessibile, nel mentre comincerai a provare curiosità per le mille sfumature di inchiostri... :lol:
Vediamo che succede 😁😂

Avatar utente
Stormwolfie
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 918
Iscritto il: lunedì 4 dicembre 2017, 16:59
La mia penna preferita: Sailor 1911
Il mio inchiostro preferito: Sailor Blue Black
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Roma
Sesso:

Da dove incominciamo?

Messaggio da Stormwolfie » mercoledì 20 marzo 2019, 15:54

GePen ha scritto:
mercoledì 20 marzo 2019, 14:49
Stormwolfie ha scritto:
mercoledì 20 marzo 2019, 14:41
la tragedia di questo mondo è proprio questa...capisci?
Ripeto.... Già ho scimmie giornaliere per altre passioni quindi sono abituato 😂
Vedi che allora è una questione di geni, sei portato:-)
STEFANO

Ogni penna corre con inchiostri diversi su altrettante innumerevoli carte. Alcune scivolano rapide, altre con piena lentezza, altre grattano ritmi piacevoli. Ognuna esprime un suo carattere che lo scrittore dolcemente doma.

Rispondi