Penna con un buon EF

Recensioni, impressioni sull'uso, discussioni, sul più straordinario strumento di scrittura!
lucawm
Converter
Converter
Messaggi: 18
Iscritto il: sabato 17 marzo 2018, 19:49
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bari
Sesso:

Penna con un buon EF

Messaggio da lucawm » martedì 6 novembre 2018, 12:32

Salve, vorrei acquistare una penna con un pennino EF sottile e scorrevole che possibilmente non sia una giapponese.

Possiedo già una Twsbi Vac Mini EF incredibile, mentre con una Conklin Duragraph l'esperienza non è stata positiva (sto facendo montare un F).
Ho letto che l'EF delle Faber Castell è ottimo, ma non mi fa impazzire l'estetica della penna. Avrei preso in considerazione una Pelikan M200 che mi piace molto di design, ma scrivono troppo largo con flusso corposo. Cosa mi consigliate? Il budget è sui 100e.
Grazie

Lamy
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 233
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: Lamy Safari Al Star Ocean Blue
Il mio inchiostro preferito: Lamy Turchese
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

Penna con un buon EF

Messaggio da Lamy » martedì 6 novembre 2018, 12:35

Quale Faber-Castell in particolare non ti piace? Entro i 100€ ci sono diversi modelli. Io ti posso assicurare che scrivono benissimo, difficile trovare di meglio tra i pennini in acciaio.
La logica sanziona le conquiste dell'intuizione. Essa è l'igiene che la matematica usa per rendere le sue idee sane e robuste.
- Morris Kline

lucawm
Converter
Converter
Messaggi: 18
Iscritto il: sabato 17 marzo 2018, 19:49
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bari
Sesso:

Penna con un buon EF

Messaggio da lucawm » martedì 6 novembre 2018, 12:37

Ho preso in considerazione la Loom e l'Ambition, che penso montano stesso gruppo scrittura. Non mi piacciono per il design un po' meno classico (infatti la TWSBI mi piace tantissimo solo perchè mi soddisfa nella scrittura :D )

Lamy
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 233
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2018, 19:36
La mia penna preferita: Lamy Safari Al Star Ocean Blue
Il mio inchiostro preferito: Lamy Turchese
Misura preferita del pennino: Medio
Località: Milano
Sesso:

Penna con un buon EF

Messaggio da Lamy » martedì 6 novembre 2018, 12:46

Ci sono anche, sotto i 100€, l'Ondoro, la Basic e l'Emotion.
Dell'Aurora Ipsilon si dice che abbia un tratto davvero fine e che sia particolarmente scorrevole; io non l'ho provata ma l'avevo messo nella lista di penne da provare. Altre europee che scrivono fine e bene non ne conosco.
La logica sanziona le conquiste dell'intuizione. Essa è l'igiene che la matematica usa per rendere le sue idee sane e robuste.
- Morris Kline

Avatar utente
Monet63
Artista
Artista
Messaggi: 903
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2013, 22:34
La mia penna preferita: Delta Goldpen Mezzanotte n°52
Il mio inchiostro preferito: Nero Aurora
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Cassino
Sesso:
Contatta:

Penna con un buon EF

Messaggio da Monet63 » martedì 6 novembre 2018, 13:29

Lamy ha scritto:
martedì 6 novembre 2018, 12:46
Dell'Aurora Ipsilon si dice che abbia un tratto davvero fine e che sia particolarmente scorrevole; io non l'ho provata ma l'avevo messo nella lista di penne da provare. Altre europee che scrivono fine e bene non ne conosco.
E' tutto vero. Mi è capitata una Style (stesso gruppo scrittura della Ipsilon) con pennino EF in acciaio, ed è talmente fine da reggere benissimo il confronto con i giapponesi; inoltre è leggermente molleggiato, non è un chiodo. Io personalmente faccio fatica a usarlo (più adatta la gradazione F per me, ancora molto fine), ma ho deciso di tenerlo per piccolissime note a margine. Il flusso è piuttosto corposo e molto, molto, molto gradevole. Una goduria.
Se trovo una pagina scritta faccio una scansione e la pubblico.
:wave:
L’opera d’arte è sempre una confessione.
Umberto Saba

Avatar utente
Giotto
Pulsante di Fondo
Pulsante di Fondo
Messaggi: 315
Iscritto il: mercoledì 3 maggio 2017, 20:07
La mia penna preferita: Prima dovrei provarle... TUTTE
Il mio inchiostro preferito: I neri, i verdi, i marroni ...
Fp.it Vera: 103
Località: Provincia di Varese
Sesso:

Penna con un buon EF

Messaggio da Giotto » martedì 6 novembre 2018, 14:19

Suggerirei di cercare in casa Aurora, Faber Castell e Kaweco: per esperienza (*) sono i pennini EF che più si avvicinano al tratto giapponese; da evitare, ahimé, Lamy: i loro EF, seppur scorrevoli, lasciano un tratto più spesso.

* Aurora Kappa, Faber Castell Loom Piano, Kaweco Sport, Kaweco Student, Pilot Prera/Penmanship, Platinum Plaisir/Preppy, Platinum Carbon Desk Pen

Avatar utente
ctretre
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 166
Iscritto il: mercoledì 21 giugno 2017, 18:06
La mia penna preferita: Wing Sing 698
Il mio inchiostro preferito: Verde scuro
Misura preferita del pennino: Extra Fine

Penna con un buon EF

Messaggio da ctretre » martedì 6 novembre 2018, 14:39

Per aiutare posso fotografare degli appunti che ho usato per comparare il tratto di una Kaweco Sport EF con Herbin Perle noir e quello di una Pilota Kaküno EF con cartuccia proprietaria su Carta Rhodia.
Kaweco in alto, Pilot in basso.
15415114797801617109441.jpg
Nessuna delle due è scorrevolissima, ma la Kaweco è migliorata molto col tempo, la Pilot l'ho da poco.
Oltre a non essere fini i Lamy non li trovo nemmeno più scorrevoli di queste due, lo è una Wing Sung 698 0.5 (esiste anche lo 0.3) che ha il tratto comparabile a quello Lamy EF.

lucawm
Converter
Converter
Messaggi: 18
Iscritto il: sabato 17 marzo 2018, 19:49
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero
Misura preferita del pennino: Fine
Località: Bari
Sesso:

Penna con un buon EF

Messaggio da lucawm » martedì 6 novembre 2018, 17:16

Grazie a tutti per le informazioni, mi sa tanto che propenderò per la Faber Castell Loom o per la Ipsilon( di cui possiedo già il roller) e sono in attesa di una Wing Sung 6359 EF e vedrò come scriverà. Vi terrò informati.
Qualcuno ha esperienza con i pennini FPR., in particolare con l'EF della Triveni? (nel caso ci farei un pensiero su quella)

Grazie

Avatar utente
alfredop
Stantuffo
Stantuffo
Messaggi: 2214
Iscritto il: martedì 30 dicembre 2008, 17:48
Misura preferita del pennino: Extra Fine
FountainPen.it 500 Forum n.: 061
Fp.it Vera: 002
Località: Napoli
Sesso:

Penna con un buon EF

Messaggio da alfredop » martedì 6 novembre 2018, 17:46

Se riuscissi a trovare una vecchia Pelikan M250 con pennino HEF 12K, non lasciartela sfuggire uno dei migliori pennini EF che abbia. Sugli extrafini anche Delta aveva ottimi pennini, ma oramai è diventato difficile reperirli.

Alfredo
“Andare all’inferno è facile . C’è una scala. Scendi il primo gradino. Poi scendi il secondo. Poi scivoli." (Leo Ortolani, Rat-Man n. 91)

Avatar utente
HoodedNib
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 993
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 17:39
La mia penna preferita: Quella che non ho provato
Il mio inchiostro preferito: Noodler's Black, al momento
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Penna con un buon EF

Messaggio da HoodedNib » martedì 6 novembre 2018, 19:25

lucawm ha scritto:
martedì 6 novembre 2018, 17:16
Grazie a tutti per le informazioni, mi sa tanto che propenderò per la Faber Castell Loom o per la Ipsilon( di cui possiedo già il roller) e sono in attesa di una Wing Sung 6359 EF e vedrò come scriverà. Vi terrò informati.
Qualcuno ha esperienza con i pennini FPR., in particolare con l'EF della Triveni? (nel caso ci farei un pensiero su quella)

Grazie
Io ho esperienza solo con i flex della FPR, sono buoni pennini, sopratutto e' buono il conduttore.
Comunque mi risulta che tutti gli FPR sono uguali ed intercambiabili.
“Ankh-Morpork had dallied with many forms of government and had ended up with that form of democracy known as One Man, One Vote. The Patrician was the Man; he had the Vote.”

Avatar utente
ASTROLUX
Vacumatic
Vacumatic
Messaggi: 913
Iscritto il: sabato 21 aprile 2018, 12:18
La mia penna preferita: La prossima
Il mio inchiostro preferito: Il prossimo
Località: Napoli
Sesso:

Penna con un buon EF

Messaggio da ASTROLUX » martedì 6 novembre 2018, 19:34

Ma perchè non una giapponese comprata in Giappone ? :o
Ultima modifica di ASTROLUX il martedì 6 novembre 2018, 20:30, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
MaPe
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1415
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: un giorno, forse, la troverò
Il mio inchiostro preferito: R&K Sepia
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Penna con un buon EF

Messaggio da MaPe » martedì 6 novembre 2018, 19:41

alfredop ha scritto:
martedì 6 novembre 2018, 17:46
Se riuscissi a trovare una vecchia Pelikan M250 con pennino HEF 12K, non lasciartela sfuggire uno dei migliori pennini EF che abbia. Sugli extrafini anche Delta aveva ottimi pennini, ma oramai è diventato difficile reperirli.

Alfredo
Ma anche una 140 con pennino EEF. Oppure i Pennini "Karat"
Ultima modifica di MaPe il martedì 6 novembre 2018, 19:57, modificato 1 volta in totale.
Massimo

Avatar utente
MaPe
Crescent Filler
Crescent Filler
Messaggi: 1415
Iscritto il: giovedì 24 marzo 2016, 2:32
La mia penna preferita: un giorno, forse, la troverò
Il mio inchiostro preferito: R&K Sepia
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Sesso:

Penna con un buon EF

Messaggio da MaPe » martedì 6 novembre 2018, 19:56

Visto che ti piace molto la Vac Mini valuta la Vac700R ottima penna e pennino.

Kaweco Student, Kaweco Dia II e Kaweco Elite che monta un pennino #6 veramente molto valido e piacevole da usare.
(Sarà una mia impressione ma tra le Kaweco che ho e che ho provato, quelle con i pennini cromati hanno un tratto più sottile rispetto a quelle dorate...misteri della vita).

I pennini della Faber-Castell (Loom, Ambition, ecc, ecc) sono molto validi e scorrevoli, ma il tratto EF è spesso, come per le varie Pelikan (tutte e due hanno alimentatori abbondanti, il pennino della Loom montato su un'altra penna restituisce un tratto più sottile).
La Loom poi considera che è in metallo, ha un discreto peso e la forma della sezione non aiuta se le dita sono un po' umide specialmente nei periodi caldi.
Massimo

Avatar utente
Siberia
Levetta
Levetta
Messaggi: 740
Iscritto il: martedì 10 febbraio 2009, 20:34
La mia penna preferita: Quelle in celluloide
Il mio inchiostro preferito: Aurora Nero, Pelikan Blu-Black
Misura preferita del pennino: Medio
Località: L'Aquila-Pescara
Sesso:

Penna con un buon EF

Messaggio da Siberia » martedì 6 novembre 2018, 21:11

L'unico EF che ho è quello di una Cross Classic Century II made in Ireland e devo dire che scrive bene ed è di ottima fattura. Insomma... è una penna molto più affascinante e valevole di tante altre citate, secondo me.
Luca (renitente alla sfera, sempre)

anghiarino
Snorkel
Snorkel
Messaggi: 121
Iscritto il: sabato 29 dicembre 2012, 14:22
La mia penna preferita: Pelikan M205
Il mio inchiostro preferito: Pelikan 4001 Royal blue
Misura preferita del pennino: Extra Fine
Località: Anghiari
Sesso:

Penna con un buon EF

Messaggio da anghiarino » martedì 6 novembre 2018, 21:26

MaPe ha scritto:
martedì 6 novembre 2018, 19:56
Visto che ti piace molto la Vac Mini valuta la Vac700R ottima penna e pennino.

Kaweco Student, Kaweco Dia II e Kaweco Elite che monta un pennino #6 veramente molto valido e piacevole da usare.
(Sarà una mia impressione ma tra le Kaweco che ho e che ho provato, quelle con i pennini cromati hanno un tratto più sottile rispetto a quelle dorate...misteri della vita).

I pennini della Faber-Castell (Loom, Ambition, ecc, ecc) sono molto validi e scorrevoli, ma il tratto EF è spesso, come per le varie Pelikan (tutte e due hanno alimentatori abbondanti, il pennino della Loom montato su un'altra penna restituisce un tratto più sottile).
La Loom poi considera che è in metallo, ha un discreto peso e la forma della sezione non aiuta se le dita sono un po' umide specialmente nei periodi caldi.
quoto in pieno l'opinione sulla Faber Castell Loom: è pesante e la sezione è liscia non la impugno bene e tende a scivolare, ne ho una in vendita da mesi sul noto sito di aste....la regalerò!

Rispondi